Il lato oscuro della Spiritualità

di Luca Angelini
Penso che sia giusto dire che la spiritualità può davvero essere una cosa buona per tutti. Il problema è che alcune persone, a volte, entrano nel mondo spirituale con un preconcetto di base errato, e cioè che sarà esclusivamente un’esperienza positiva e priva di inconvenienti e aspetti negativi da affrontare. La spiritualità non è un concetto univoco, ma può essere intesa e spiegata in diversi modi.
Che cos’è la spiritualità allora? È certamente un termine molto frainteso, alcuni lo fanno corrispondere totalmente alla religione, ma anche se può esservi correlato, non è un concetto esclusivamente religioso.
Non importa, tuttavia, come arrivi a trovare lo spirito dentro di te, non esiste, infatti, un modo giusto o sbagliato per farlo. Alcuni lo troveranno attraverso il proprio lavoro di servizio al prossimo, altri appunto attraverso la religione, altri attraverso pratiche spirituali come la meditazione e lo yoga, altri solamente esprimendo se stessi in modo positivo con gentilezza, compassione e amore.
Lo spirito è l’essenza di una persona, quella cosa inafferrabile in noi che ci fa comportare naturalmente in certi particolari modi. Quando la mente è abbastanza domata e tutto è quieto e pacifico, ciò che resta è lo spirito…

Vai all’articolo

Gli uomini si dividono in tre categorie: Schiavi inconsapevoli, Schiavi consapevoli e Liberi

Al mondo non siamo tutti uguali e questo è palese a tutti.
A fini di questa riflessione, ho voluto suddividere gli uomini – non per credo o cultura, ma in base al loro livello di consapevolezza – in questo modo:

  • Schiavi inconsapevoli
  • Schiavi consapevoli
  • Uomini liberi

Gli “schiavi inconsapevoli” sono coloro che non si pongono alcuna domanda, sono così abituati al “sistema” che non credono possa esistere una soluzione migliore di quella che gli viene offerta. Accettano leggi, soprusi e qualsiasi cosa venga detta loro da una persona all’apparenza qualificata, se poi a dirlo è una persona della TV… allora per loro non ci sono dubbi. Gli schiavi inconsapevoli fanno quello che gli viene detto, non prendendo mai un’iniziativa personale. Il pianeta non può trarre nessun beneficio da costoro…

Vai all’articolo

Cosa fare quando hai troppe cose in ballo

Troppe cose da fare, troppo poco tempo a disposizione. Questo è il perpetuo dilemma che attanaglia molte persone. La nostra lista di cose da fare è pressoché infinita, mentre le giornate sono semplicemente troppo brevi.
Com’è possibile gestire questa situazione in modo efficace e salutare? Ecco di seguito 5 consigli per riuscirci.
1. Considerala come un’opportunità per praticare consapevolezza
Quando ti ritrovi sopraffatto da una sensazione di stress… questo è il momento giusto per essere presente. Per essere nel “qui e ora”. Quando avverti che l’ansia inizia ad attanagliarti, questo è il momento per entrare in gioco: presta attenzione al tuo corpo, alle sensazioni fisiche che stai provando…

Vai all’articolo

Le forme pensiero e la consapevolezza

Anne Givaudan, autrice conosciutissima ed apprezzata, ci parla delle forme pensiero. Una volta compreso a fondo cosa sono e come funzionano, come si integra questa comprensione nell’evoluzione della consapevolezza?
La prima consapevolezza del guerriero, è che ogni essere umano è perennemente collegato a tutti gli altri e che l’intera umanità è connessa con il campo energetico-vitale della Terra.
La seconda consapevolezza è che i pensieri sono delle energie capaci di produrre effetti concreti sulla realtà e quindi è fondamentale che il guerriero conosca i suoi pensieri più ricorrenti ed automatici.
La terza consapevolezza è che le nostre forme pensiero si collegano a tutte le altre forme pensiero che hanno frequenze analoghe…

Vai all’articolo

Italiani più veg, più attenti alla sostenibilità e al risparmio: l’Eurispes “fotografa” una crescente consapevolezza

Magari sono segnali ancora timidi, sicuramente graduali, ma qualcosa c’è. Il Rapporto Eurispes 2018, indica che nell’acquisto di beni alimentari gli italiani prediligono innanzi tutto i prodotti Made in Italy (74,1%).
Molti (53,1%) acquistano spesso prodotti con marchio Dop, Igp, Doc. In oltre la metà dei casi (59,3%) ad essere privilegiati sono i prodotti a km zero e nell’80,4% quelli di stagione. Più basso invece, il numero (39,4%) di chi acquista spesso prodotti biologici.

Il 75,4% dei consumatori controlla l’etichettatura e la provenienza degli alimenti; evita di comperare prodotti nei negozietti etnici (62%) e di marche che non conosce (66,9%). Il 59,9%, inoltre, preferisce non acquistare prodotti contenenti olio di palma. Il 7,6% del campione segue una dieta vegetariana o…

Vai all’articolo

Il potere della mente: da Buddha all’Epigenetica

di Simone Coglitore
“Poiché tutto è un riflesso della nostra mente, tutto può essere cambiato dalla nostra mente”.
Il maestro Buddha mi ha sempre affascinato e “illuminato” con le sue perle di grande saggezza. Sono quelle verità che arrivano nel profondo senza avere nessuna pretesa di imporsi, ma che semplicemente ti risuonano dentro come “verità” appunto. Frasi che aprono le porte verso il percorso interiore di crescita personale e ci permettono di diventare consapevoli di chi siamo veramente e del nostro immenso potere.
Del potere della mente e su come il pensiero positivo può migliorare la nostra vita, ne parlano da sempre i grandi maestri e lo evidenziano ormai anche i ricorrenti studi scientifici. Tuttavia, riuscire ad essere padroni della propria mente non è semplicissimo…

Vai all’articolo

Risveglio dell’Umanità

Hanno sistematicamente distrutto o occultato il più possibile le antiche conoscenze, poichè esse contenevano il segreto della nostra identità e della vera natura della vita.
Hanno manipolato tutte le maggiori indagini e ricerche volte a studiare le antiche conoscenze occulte e i manufatti antichi diffusi in tutto il mondo, assicurandosi che niente trapelasse della nostra vera natura e origine, e che, nel caso in cui qualcosa emergesse, non venisse mai reso pubblico, nè il suo vero valore venisse compreso.
Hanno creato le religioni per imprigionare le menti delle persone, riempirle di un senso di limitazione e di inferiorità e dipingere le conoscenze esoteriche come espressione del “male”. Hanno fondato la “scienza” per legittimare solo la sfera fisica e negare l’esistenza di altre frequenze di vita e sopprimere la conoscenza del nostro io multidimensionale…

Vai all’articolo

Gli Antichi Sciamani Toltechi svelano come l’uomo ha perso il suo potere

In Messico le civiltà precolombiane avevano un livello di coscienza e consapevolezza molto elevato, erano in contatto con la loro vera natura e vedevano chiaramente la struttura dell’universo.
In tempi molto precedenti alla conquista spagnola, gli sciamani Toltechi percepivano il mondo come energia. Nel loro stato di consapevolezza intensificata, vedevano attraverso la vista interiore, scoprendo che l’universo e gli esseri che lo popolano sono un insieme di campi energetici.
La vera natura dell’energia è pura consapevolezza e per questo la nostra energia va dove poniamo l’attenzione: nutrire pensieri limitanti e negativi rafforza quindi tale realtà. Le nostre azioni dipendono da quanta energia abbiamo a disposizione: maggiore sarà la nostra disponibilità energetica e più forte sarà l’intensità della nostra consapevolezza, fino a giungere a spezzare la barriera della percezione limitata e a ristabilire il nostro naturale collegamento con l’infinito…

Vai all’articolo

Le 5 fasi del Risveglio Spirituale

Molte persone stanno vivendo un percorso di trasformazione, avendo la consapevolezza che la loro vita è esattamente come una sorta di scuola, dove vivono costantemente lezioni per imparare e crescere.
Abbiamo bisogno di darci il permesso di non sapere tutto, ma è importante conoscere a che punto siamo in questo processo.
Ecco le 5 fasi che ti aiuteranno nel tuo percorso di risveglio:
1. Accetti di stare dove sei sul tuo attuale cammino e sai che se sei lì esiste un motivo. Nulla avviene per caso.
2. Anticipando la fase successiva, sai che comportandoti in modo coerente, soprattutto con te stesso, sarai…

Vai all’articolo

La fine del conflitto e il Risveglio della Consapevolezza

di Eckhart Tolle
Gran parte del cosiddetto male che arriva nella vita delle persone, è dovuto all’inconsapevolezza. Si crea da solo, o meglio, è creato dall’io.
Talvolta io chiamo tutto ciò “dramma”. Quando invece diveniamo pienamente consapevoli, il dramma non entra più nella nostra vita. Vorrei quindi rammentare brevemente come opera l’io e come crea il dramma. L’io, è la “mente non osservata”, che gestisce la nostra vita quando non siamo presenti come consapevolezza-testimone, come osservatori. L’io si percepisce come frammento separato in un universo ostile, senza alcuna connessione interiore con ogni altro essere, circondato da altri io che considera potenziali minacce o che cercherà di usare per i propri fini. Gli schemi fondamentali dell’io, sono creati per combattere la sua radicata paura e il suo senso di mancanza. Si tratta di resistenza, dominio, potere, avidità, difesa, attacco. Alcune delle strategie dell’io sono estremamente abili, eppure non risolvono mai alcuno dei suoi problemi, semplicemente perché l’io stesso è il problema…

Vai all’articolo