Non hai bisogno di altro

di Daniela Abbate
Se ti siedi tranquillo in silenzio ovunque ti piaccia…

Sotto un albero, in riva al mare, in cima  a una montagna, in mezzo a un prato e ti lasci andare alla bellezza della natura e diventi parte di essa, ti sentirai attraversare da onde di energia dell’universo che si riverseranno in te, spazzando via l’oscurità e i detriti della materialità.

Diventerai leggero e galleggerai in questa beatitudine senza tempo e senza confini, dove il tutto sei tu e dove tu sei il tutto.

Ascolterai suoni celestiali appena percettibili, che si espanderanno dentro il tuo cuore  e dentro la tua anima.

Percepirai la brezza leggera e fresca dell’amore divino che accarezzerà la tua pelle e ti toglierà tutte le scorie mentali ancora legate al tuo essere.

Sentirai…

Vai all’articolo

Credi possibile seguire il cammino tracciato da altri, solo se ti ritieni una macchina

Pensi sia possibile seguire il cammino tracciato da altri,  solo se ti ritieni una macchina, stampata e normalizzata al pari delle altre.
Questa convinzione si poggia su una convinzione generalizzata: “siamo tutti uguali”. Ma è una falsa credenza. Evidentemente non siamo affatto tutti uguali. Nulla lascia intendere questo.
Peraltro sin da piccoli ci insegnano di come ci siano persone migliori e peggiori, più intelligenti e meno intelligenti, più buone e meno buone, più forti e meno forti…

Vai all’articolo

Vaccini: un punto di vista spirituale

Bambini

Care Amiche ed Amici, condividiamo le riflessioni di ordine spirituale sul significato delle malattie dei bambini, proposte dallo studioso ed insegnante di Antroposofia, Tiziano Bellucci.
Riportiamo quanto espresso dall’autore e lasciamo a voi le dovute riflessioni… Infatti, senza entrare in discussioni che non ci competono e che abbiamo scelto fin da principio di non trattare nel blog, (nel quale abbiamo deciso di promuovere solo ed esclusivamente contenuti positivi ed evolutivi), in questo caso, vista la rilevanza della questione che coinvolge tutti i nostri figli, abbiamo scelto di proporvi questa visione anni luci alternativa al dibattito che si è creato sui media e non solo…

Vai all’articolo

Storie dall’Aldilà

Esperienze pre morte

di Alberico Cecchini
La storia di Sandy, un bambino tornato in vita dopo aver incontrato la sorellina, morta anni prima, di cui non conosceva nemmeno l’esistenza.
Sempre più si parla e si parlerà di aldilà. Grazie ad internet, infatti, è oggi molto semplice raccogliere e accedere alle tantissime esperienze di vita oltre la morte o di risveglio da condizioni di pre-morte o coma profondo. Con l’obbligo di mantenere una prudenza altissima, per molti è interessante conoscere questi fatti sconcertanti generalmente censurati da un’informazione ufficiale prostrata all’idiozia, all’ignoranza e alla mala fede pura del gossip, che stravolge anche la funzione dei telegiornali…

Vai all’articolo

La Spiritualità è nascosta nello spessore della corteccia cerebrale

La Spiritualità è nascosta nello spessore della corteccia cerebrale

Un gruppo di ricercatori fa un passo avanti nella scoperta delle basi biologiche della religione che, spiegano, potrebbe proteggere dalla depressione.
La spiritualità è un aspetto della vita quotidiana difficile da studiare con un metodo scientifico. Eppure oggi un gruppo di ricercatori del New York State Psychiatric Institute e della Columbia University sembrano essere riusciti a identificare almeno in parte le sue basi biologiche. Secondo i risultati dei loro studi, pubblicati su ‘JAMA Psychology’, l’importanza che un individuo attribuisce alla religione potrebbe dipendere dallo spessore della corteccia cerebrale, lo strato più superficiale del cervello.

La scoperta, già di per sé interessante, lo diventa ancora di più quando se ne scopre un ulteriore dettaglio. I suoi…

Vai all’articolo

L’addestramento Kung Fu dei Leggendari Monaci Shaolin

Leggendari monaci Shaolin

Negli anni 70, l’arte marziale del Kung Fu diventò un fenomeno culturale grazie ad un telefilm, che i non giovanissimi ricorderanno, che andava in onda in TV.
Il personaggio principale del telefilm, un monaco fuggito dal monastero Shaolin, si ritrova nel mondo occidentale. Da quel momento, Kung Fu e Shaolin sono stati associati a quel monaco guerriero dalle straordinarie abilità.
Ma per i Buddisti, lo Shaolin resta il nido di una delle più significative forme della religione chiamata Chan, una disciplina che promuove la propria crescita spirituale attraverso la meditazione, preghiere e cerimonie…

Vai all’articolo

Cosa risuona nelle mie orecchie?

Udire suoni nelle orecchie

di Celia Fenn
Molte persone hanno riportato un aumento di ciò che la professione medica chiama “Acufene”, cioè udire suoni squillanti e suoni bruschi nell’orecchio o in entrambe le orecchie.
Altri mi hanno descritto dolore alle orecchie e spesso quel dolore si sposta dalle orecchie ai denti e alla mascella o nella testa, dove si manifesta come vertigini e mal di testa. Ciò può essere inquietante, in quanto queste aree influenzano il nostro funzionamento quotidiano e la nostra capacità di mantenere l’equilibrio personale. Tuttavia, questo processo fa parte del passaggio a una superiore firma energetica multidimensionale del corpo luminoso…

Vai all’articolo

Ai Guerrieri della Luce

Guerrieri della Luce

di Dinaweh
Se sentite di non essere riusciti a soddisfare le aspettative del mondo, se credete di non avere uno scopo nella vita, se ogni passo è un difficile passo e se avete la sensazione di essere degli extraterrestri…
Se vi commuovete guardando un fiore di campo o un’ape che vi si posa sopra, se amate ascoltare il suono di un fiume che vi scorre di fianco… se cantate una canzone silenziosa con le fronde degli alberi scossi dal vento… se udite il canto della civetta senza paura e riconoscete in ogni movimento l’Amore che parla… se siete rapiti dall’estasi quando vi sedete in silenzio di fronte al fragore del mare… se, allo stesso modo, non vi riconoscete figli di questo mondo, eppure ne avete compassione e lo amate… se le prove che dovete superare a volte sembrano insormontabili… allora…

Vai all’articolo

La differenza tra Risveglio, Realizzazione e Illuminazione

Risveglio, Realizzazione e Illuminazione

di Francesco Franz Amato
È importante chiarire la differenza tra questi tre stati di coscienza, perché in effetti c’è molta confusione sull’argomento.
Innanzitutto una premessa che ritengo doverosa: non sono illuminato, ne tanto meno realizzato. Forse un po’ più sveglio sì, ma questo è tutto. Ergo tutto quello di cui parlo, non è frutto di “conoscenza” ma di “sapere” e quindi, per quanto compreso profondamente, ha un valore puramente accademico. Tuttavia, come qualunque ricercatore sa, sapere e conoscenza devono andare di pari passo e dunque mi accingo a chiarire la differenza tra questi tre stati di coscienza.
Iniziamo dal risveglio. Qui parliamo di quel momento in cui l’essere umano realizza di non essere unicamente l’insieme di corpo, mente ed emozioni…

Vai all’articolo

Il silenzio

Il silenzio

 di Jiddu Krishnamurti
Il silenzio ha molte qualità. C’è il silenzio fra due rumori, il silenzio fra due note e il silenzio che si allarga nell’intervallo fra due pensieri.
C’è il singolare, quieto, pervadente silenzio che si diffonde in campagna alla sera; c’è il silenzio nel quale si ode il latrato di un cane in lontananza o il fischio di un treno che arranca per una ripida salita; il silenzio che regna in una casa quando tutti sono andati a letto, e il suo particolare risalto quando ti svegli nel cuore della notte e ascolti un gufo gridare nella valle; e c’è il silenzio che precede le risposte della compagna del gufo. C’è il silenzio di una vecchia casa abbandonata, e il silenzio di una montagna; il silenzio fra due esseri umani quando hanno visto la stessa cosa, sentito la stessa cosa, e agito…

Vai all’articolo