• Se cerchi un libro o un prodotto BIO, prova ad entrare nel sito di un nostro partner, Macrolibrarsi, il Giardino dei Libri, sosterrai così il nostro progetto di divulgazione. Grazie, Beatrice e Mauro
    Canale Telegram

E in Scozia Arrivò l’Ordine: “Non Rianimate i Disabili”

di Gioia Locati
L’inchiesta scozzese sul Covid sta scoperchiando l’inferno…
Dell’inchiesta parlamentare sulla pandemia approvata il 10 novembre dal Senato al momento si sa molto poco. Qualche commento sui giornali però c’è stato, giusto per chiarire su cosa non si indagherà. Intanto, come ha messo bene in chiaro la procura di Roma, i ministri non hanno responsabilità di nulla (che li paghiamo a fare…). Ma avremo modo di parlarne.
Al contrario, l’inchiesta scozzese sul Covid sta scoperchiando l’inferno. Sì proprio l’inferno di cui ci parlavano da bambini: si vede che lo creiamo noi per noialtri e Dio ce ne scampi

Vai all’articolo

Trump Incontenibile: il Discorso Anti-Restrizioni Gira il Mondo

Donald Trump torna a ruggire… “Ma così è in pericolo di vita”.
“I pazzi di sinistra stanno facendo di tutto per riportare in auge i blocchi e gli obblighi del Covid con la loro improvvisa paura per le nuove varianti in arrivo. E sapete cos’altro sta arrivando? Un’elezione”.
Donald Trump torna a ruggire e lo fa con il consueto aplomb. Il duello con Biden per il prossimo election day non si gioca solo sui processi, ma anche su una campagna elettorale già in procinto di iniziare.
Chissà se una recrudescenza – o presunta tale – del virus porterà a uno scontro di battute simile a quello che ha ribaltato i pronostici nel 2020.
Per Trump, l’interpretazione è facile: “Vogliono resuscitare l’isteria del Covid per giustificare altre chiusure, altre censure, altre caselle di posta illegali, altri voti assenti e trilioni di dollari di tangenti ai loro alleati politici prima delle elezioni 2024

Vai all’articolo

Fesso Chi Legge

di Bruno Marro
Capisco che molti di voi si sentiranno insultati. Ma vi comunico che non ho intenzione di ritrattare. Se mi lasciate il tempo per spiegare, vi accorgerete che nessuno di voi si deve sentire offeso, ma anzi scoprirà che di tale “epiteto”, deve rallegrarsi.
Come diceva sempre la mia mamma: “La vita da sé, fa sempre qualche cos, che tu lo voglia o no”. Insomma era per dire che la vita scorre comunque, in ogni caso. Che il tempo (purtroppo) vola, e gli anni che tu lo voglia o no passano. Così siamo tutti quanti o quasi, ancora qui a raccontarci le stesse cose. A farci notare le stesse distonie di un mondo che si sgretola, a ricordare come nel passato le cose fossero diverse, a sentenziare che “avevamo meno cose, ma ci divertivamo con poco”. Intanto la vita va avanti.
Oggi tutto si è complicato, tutto si è avvolto di una nebbia difficilmente penetrabile, tutto è diventato ordinario, superato nel momento della nascita, dozzinale, senza emozioni. Lo sappiamo, lo constatiamo ogni giorno, ma la cosa secondo me sulla quale dovremmo soffermarci, è che ci raccontiamo da qualche anno le stesse cose, lo stesso degrado, la stessa follia, sempre e solo tra di noi. Cioè ci raccontiamo cose che sappiamo, che abbiamo capito a discapito di una massa che invece non ha percepito niente…

Vai all’articolo

Commissione d’Inchiesta Coviddi!

di Marcello Pamio
Ci sono ancora dei dilaniati (anche nell’anti-Sistema) che credono alle Commissioni. Roba da psichiatria…
Se avete appena mangiato evitate il video. Se invece la vostra ampolla rettale è già stata svuotata, potete gustarvi l’abbraccio tra Roberto Speranza (l’uomo divergente solo nello sguardo) e Giuseppi Conte (il gesuita fighettino con l’IWC al polso)!
Vogliamo anche parlare dell’applauso di tutti gli altri camerieri dei banchieri? Roba da vasodilatazione emorroidale.
Ah… dimenticavo, siamo prima della votazione sulla Commissione d’inchiesta coviddi…

Vai all’articolo

Dati AIFA sulle Reazioni Avverse Fermi al 2022

L’AIFA ha il terrore di pubblicare i dati sui sieri magici: è ferma al 2022.
L’AIFA, è l’ente che si occupa della regolamentazione e del controllo dei farmaci. È vero, fa già ridere così. Ma non basta…
Questa agenzia, è talmente terrorizzata dai dati degli effetti avversi in suo possesso, da chiuderli tutti in una mega cassaforte, negandoli alle “istituzioni” e, soprattutto, ai cittadini.
In un paese normale, qualcuno andrebbe a bussare con decisione a quella porta, esigendo immediate spiegazioni, scuse, dimissioni e la contestuale pubblicazione in tempo zero di tutti i dati in loro possesso…

Vai all’articolo

Green Pass Permanente, Grazie alla Morte della Politica

di Giorgio Cattaneo
“A volte ritornano”: la “saga del Green Pass” sembra proprio uscita dalla penna acuminata di Stephen King. Una magistrale trama dell’orrore, in piena regola. Il plot: una oscura setta di malvagi fanatici studia ogni possibile sistema per tormentare e schiavizzare i poveri terrestri.
Così si inventa anche mostruose pandemie a scopo terroristico, per ottenere sottomissione. Nega le cure, in modo da propiziare un tragico bilancio sanitario, di tipo stragistico. E infine impone – con il ricatto – le nuove surreali restrizioni: nate dall’emergenza, ma per diventare permanenti.
L’Abuso elevato a Legge
Le migliori intelligenze libere, anche in Italia, lo hanno fatto notare in modo esplicito: il brutale esperimento zootecnico varato nel 2020 segna un punto di non ritorno, nella nostra storia recente. Protagonista: la stessa élite che s’è inventata il neoliberismo e le crisi finanziarie, le guerre imperiali, i golpe, la strategia della tensione…

Vai all’articolo

Covid: Nessuna Verità sostanziale, perché Nessuno avrà Interesse a Portarla a galla…

Avv. Pier Luigi Fettolini
La “genialità” e la “diabolicità” del piano sta nell’aver creato una rete di complici “inconsapevolmente consapevoli”.
Più mi imbatto in documenti (come quelli che posto in calce al presente post) che confermano che ciò che è successo negli ospedali e nelle RSA, durante quell’operazione militare definita ingannevolmente “Pandemia Covid”, è una mattanza studiata a tavolino, da una mente (o più menti) diabolica e senza scrupoli, e più mi persuado che sarà molto difficile che possa emergere una verità sostanziale, perché nessuno avrà interesse a portarla a galla, e anzi rischierà di venirne travolto e considerato complice.
Diventare complici è un attimo: si può diventare complici per inerzia, per non essere intervenuti tempestivamente per impedire l’evento criminoso, avendo, s’intende, un obbligo giuridico in tal senso (a tacere di quello morale, ancora più “pervasivo”).
La “genialità” e la “diabolicità” del piano sta proprio in questo: nell’aver creato una rete di complici “inconsapevolmente consapevoli”, che non avendo parlato a tempo debito, non potranno parlare nemmeno dopo, se non a rischio di un’imputazione per concorso formale nel reato…

Vai all’articolo

Dall’Inchiesta di Bergamo Nuove Rivelazioni“Speranza ordinava all’Iss di Spaventare gli Italiani”

di Davide Ventola
Anche se non porteranno a chissà quale clamorosa verità giudiziaria, le carte della Procura di Bergamo svelano con chiarezza i rapporti tra il ministro della Salute, Roberto Speranza e l’Iss, l’organo che doveva indirizzare, ma che veniva indirizzato dal governo.
Ne dà notizia il quotidiano La Verità, che ieri in esclusiva ha pubbilcato le conversazioni tra Speranza e Iss, nel pieno della pandemia.
Brusferro, Presidente Iss e Super Esperto del Cts, chiede a Speranza Cosa Dire
“Il 6 aprile del 2020 il presidente dell’Iss, Silvio Brusaferro, e il ministro Roberto Speranza stanno tenendo una delle loro frequentissime conversazioni. Già l’idea che il super esperto membro del Cts e il ministro si sentano per concordare la linea – scrive Francesco Borgonovo – è molto sgradevole, dato che dovrebbero muoversi in maniera indipendente, senza pressioni o influenze. Ma ancora più sconcertante è ciò che si dicono…

Vai all’articolo

Ombre del Presente

Il vero mistero è l’animo umano…
In questi ultimi 3 anni, non ho conosciuto nessuno deceduto o gravemente inficiato nella salute dal “coviddi”, invero ho purtroppo conosciuto parecchie persone uccise o gravemente menomate dai sieri sperimentali a terapia genica.
Sovente si trattava di persone sommamente inconsapevoli che mai avrebbero correlato le loro vicende sanitarie o funerarie con i sieri dei miracoli.
Il vero mistero sotteso a questa amnesia di massa è quindi proprio l’animo umano. Come abbia potuto cedere ad un inganno tanto malfermo quanto visibile resta un mistero. Pulsione di morte?
Nell’incapacità di rispondere a tale enigma, pur avendoci speso mesi di osservazioni e deduzioni, facciamo correre la memoria ai tempi che furono, verso le masse adoranti il Duce in Piazza Venezia, oppure ai milioni di saluti a mano tesa a Berlino nel ’39, oppure alla compravendita delle indulgenze papali… altrettanti fenomeni misteriosi della natura umana…

Vai all’articolo

Nei Reparti Covid li uccidevano col Midazolam e il Remsesivir… Altro che Virus…

Nella primavera 2020 servivano tanti morti per terrorizzare. Non c’erano. Usarono il Midazolam per crearli.
Il Midazolam è un sedativo, che se viene impiegato in grande quantità, uccide la gente. Nei reparti covid veniva usato insieme a questo farmaco anche la morfina. Gli effetti collaterali provocati dal Midazolam sono: gravi difficoltà respiratorie, gonfiore di viso, bocca e gola con conseguenti difficoltà respiratorie e di deglutizione, arresto cardiaco e reazioni allergiche gravi (shock anafilattico).
Lo stesso farmaco viene usato per preparare ad operazioni chirurgiche. Ma il punto è che fermarono tutte le operazioni e dunque tutto l’approvvigionamento del Midazolam non fu impiegato negli interventi chirurgici. Improvvisamente, nello stesso periodo, aprile 2020, l’uso del Midazolam andò alle stelle. Non fu mai impiegato cosi massicciamente…

Vai all’articolo