Monoclonali da Plasma Iperimmune e Monoclonali “sintetici”

Il plasma degli Anticorpi monoclonali “sintetici” non proviene da pazienti immunizzati naturalmente ma da soggetti vaccinati, con rischio di trombosi nei pazienti cui verrà iniettato.
Ecco perché il dottor Giuseppe De Donno doveva essere “suicidato”: “delle cure che ci attendono a ottobre prossimo, 4 sono anticorpi monoclonali sintetici, sempre provenienti da Big Pharma. I “mono-clonali” sono prodotti a partire da un unico (dal greco “monos”= uno solo, unico) tipo di cellula immunitaria.
I monoclonali sintetici non hanno “memoria” IgM, quindi il trattamento è ricorrente in caso di bisogno. Invece, i monoclonali ricavati da plasma iperimmune da pazienti guariti hanno memoria IgM, ovvero mantengono la “memoria” di una infezione e nel lungo termine riconoscono nuovamente il patogeno, scatenando la risposta immunitaria del soggetto anche dopo anni…

Vai all’articolo

Il Canada e le Mascherine al Grafene: “Possibilità di inalare particelle”

di Anrea Ippolito
L’Agenzia governativa Health Canada consiglia ai canadesi di non utilizzare maschere facciali che contengono grafene, perché esiste la possibilità di inalare particelle di grafene e che ciò possa comportare rischi per la salute.
Alcuni modelli di mascherina potrebbero contenere un materiale potenzialmente tossico e pericoloso per i polmoni, la notizia arriva dal Canada e riguarda una direttiva emessa alla fine di marzo dal governo provinciale del Quebec.
Il comunicato del Dipartimento della salute canadese dice espressamente, tra le altre cose, di “non utilizzare mascherine per il viso etichettate contenenti grafene o grafene da biomassa”. Addirittura viene motivata questa decisione perché “esiste la possibilità che si possano inalare particelle di grafene, con rischi per la salute”. Poi viene avvisato di segnalare “eventuali eventi avversi o reclami relativi a prodotti sanitari alla Health Canada”

Vai all’articolo

Mascherine al Grafene per eliminare il Coronavirus

Alcuni ricercatori italiani hanno creato dei tessuti “funzionalizzati”, ovvero normali tessuti (cotone e poliuretano), nelle cui fibre vengono inseriti dei “foglietti” di grafene oppure di ossido di grafene.
Ricercatori dell’Università Cattolica, campus di Roma, Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli Irccs hanno scoperto un modo per sviluppare mascherine e altri strumenti di protezione a prova di coronavirus: infatti, hanno dimostrato che tessuti “imbastiti” (funzionalizzati) con il grafene e con ossido di grafene (che sicuramente fanno molto più male del coronavirus – ndr) possono eliminare il Sars-Cov-2 con un’efficacia fino al 99% (peccato che le mascherine non siano ermetiche… quindi? -ndr)…

Vai all’articolo

Si è fatto Vaccinare: il Velocista Christophe Lemaître non può più andare ai Giochi Olimpici!

“Si è fatto vaccinare, non lo riconosciamo più”: il velocista medagliato Christophe Lemaître non potrà andare ai Giochi Olimpici.
I prossimi Giochi Olimpici, già funestati dal ritardo di un anno e dai comandi draconiani dell’indeciso governo giapponese (che sta pensando davvero di tenerli a porte chiuse!), potrebbero essere inaspettatamente segnati dagli effetti negativi della vaccinazione anti-COVID sugli atleti.
Abbiamo un esempio con il velocista francese Christophe Lemaitre che non si schiererà per i Campionati Francesi alla fine della settimana ad Angers e probabilmente non parteciperà ai Giochi Olimpici di Tokyo.
I prossimi Giochi Olimpici, già funestati dal ritardo di un anno e dai comandi draconiani dell’indeciso governo giapponese (che sta pensando davvero di tenerli a porte chiuse!), potrebbero essere inaspettatamente segnati dagli effetti negativi della vaccinazione anti-COVID sugli atleti.
L’importante quotidiano sportivo francese L’Equipe riferisce che questa decisione è stata presa con il suo staff tecnico, perché l’atleta “non è al 100% dei suoi mezzi fisici, a seguito in particolare di reazioni negative al vaccino contro il COVID-19”

Vai all’articolo

Mascherine all’aperto: una nuova forma di Sindrome di Stoccolma?

di Francesco Santoianni
Ma perché tanta gente per strada ancora bardata con la mascherina?
Eppure l’ordinanza del ministro della Salute, entrata in vigore il 28 giugno, nel suo unico articolo, parla chiaro (da notare che anche prima di questa ultima ordinanza, si poteva non portare la mascherina all’aperto, a parte in caso di affollamenti, ecc. …non cambia molto quindi – ndr):  ““Fermo restando quanto previsto dall’art. 1 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 2 marzo 2021, che prevede, tra l’altro, l’obbligo sull’intero territorio nazionale di avere sempre con sé dispositivi di protezione delle vie respiratorie, a partire dal 28 giugno 2021, nelle ‘zone bianche’ cessa l’obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie negli spazi all’aperto, fatta eccezione per le situazioni in cui non possa essere garantito il distanziamento interpersonale o si configurino assembramenti o affollamenti, per gli spazi all’aperto delle strutture sanitarie, nonché in presenza di soggetti con conosciuta connotazione di alterata funzionalità del sistema immunitario”

Vai all’articolo

Placebo vs Vaccino: ecco le Cavie del Nuovo Millennio!

di Marcello Pamio
Il Quinto Rapporto di Farmacovigilanza sui Vaccini COVID-19 dell’AIFA, riguarda le segnalazioni di sospetta reazione avversa registrate tra il 27 dicembre 2020 e il 26 maggio 2021, per i 4 vaccini in commercio. In totale sono pervenute 66.258 segnalazioni su 32.429.611 di dosi somministrate (circa 0,2%)!
Le reazioni gravi sono il 10,4% del totale, con un tasso di 21 eventi gravi ogni 100.000 dosi. La maggior parte di queste riguarderebbe il vaccino Comirnaty (71,8%) della Pfizer e solo in minor misura al vaccino Vaxzevria (24%) di AstraZeneca, Moderna (3,9%), e Janssen (0,3%) della J&J
Il primo dato interessante è che il siero che sta facendo più disastri è quello della Pfizer, eppure gli attacchi riguardano solo AstraZeneca: come mai? Ovviamente siamo in piena “guerra economica” tra le lobbies!…

Vai all’articolo

Un esempio da non seguire…

Cosa può succedere dopo la “punturina”?
Diciottenne “volontaria” di AstraZeneca ricoverata in neurochirurgia al San Martino
È stata vaccinata il 25 maggio, si è presentata con alcuni sintomi in pronto soccorso il 3 giugno e poi è stata dimessa, ma ieri una nuova tac ha evidenziato un’emorragia cerebrale.
Anche lei, come tantissimi altri giovanissimi, aveva deciso di aderire all’open day “AstraZeneca e Johnson & Johnson”, lanciato da Regione Liguria e Alisa (azienda sanitaria regione Liguria), facendosi inoculare un vaccino “cold” e quindi andando oltre quella che è solo una raccomandazione di Aifa e dell’Ema (le agenzie del farmaco italiana ed europea) che lo consigliano a coloro che hanno più di 60 anni.
Ma il 6 giugno Alisa e Regione Liguria segnalano che la paziente, una 18enne, è stata ricoverata nel reparto di neurochirurgia dell’ospedale San Martino con diagnosi di trombosi seno cavernoso, in attesa di valutazione per intervento chirurgico.
La giovane è stata vaccinata volontariamente il 25 maggio 2021…

Vai all’articolo

Le Iniezioni di Terapie Geniche modificano i Globuli Rossi

di Jim Stone
Il sito Rense.com ha pubblicato la prova che il sangue viene derubato dal ferro. Scioccante analisi del sangue dopo Vax…
Qui di seguito sono pubblicate alcune immagini di un microscopio a campo oscuro che mostrano i cambiamenti catstrofici nel sangue delle persone che hanno fatto una “iniezione mortale”… che non è per niente un “vaccino” per nessun tratto.
Ecco il testo che è stato pubblicato con queste immagini: “Ho un’amica che è una microscopista della nutrizione. È un’esperta nel suo campo e mi ha aiutato immensamente. Ha molti clienti che hanno preso il cosiddetto vax e hanno chiesto loro di avere un’analisi del sangue. Per lei è stato assolutamente orribile… questo è ciò che ha visto. La prima immagine (qui sotto) mostra cellule di sangue completamente sane prima dell’iniezione. Le cellule del sangue sono cambiate drasticamente nei giorni successivi (seconda immagine). La terza immagine mostra innumerevoli nanoparticelle estranee (macchie bianche) che appaiono nel sangue subito dopo l’iniezione. Il corpo non riesce a disintossicarsi da questo e alla fine quelle nanoparticelle entreranno in ogni cellula del corpo”

Vai all’articolo

Il Test Covid è forse un Sistema di somministrazione?

È stato fatto un esperimento/test su un pezzo di carne rossa, con cui si dimostra che un normale cotton fioc non lascia nulla sulla superficie della carne, raccogliendo solo materiale organico, mentre il bastocino utilizzato nei test Covid (tampone), lascia centinaia di punte di nylon quando incontra i tessuti molli orofaringei.
Un “nano worm” è inoltre rilevabile tra le fibre del bastoncino stesso e si muove quando riscaldato, proprio come già rilevato in molte mascherine. Sulla confezione del test è infatti (guarda caso… ) consigliato di riscaldarlo prima dell’uso. Si tratta forse di un altro sistema di somministrazione medica proprio come una siringa? E per la consegna di cosa? Sicuramente… di fibre sintetiche e nanospazzatura.
Anche la dottoressa Antonietta Gatti, ha analizzato i test anti-covid al microscopio portando i risultati delle sue ricerche alla Camera dei deputati…

Vai all’articolo

Morte cardiaca improvvisa da Vaccini improvvisati?

di Francesco Cappello
Se il sistema immunitario (SI), addestrato dalla vaccinazione ad attaccare il virus, si confondesse e piuttosto che attaccare il virus aggredisse la titina (1) del cuore fino a impedirne i battiti? Perché dovrebbe? Per un semplice motivo: la titina somiglia tantissimo al virus!
Per essere più precisi è poco distinguibile dalle protuberanze del virus (la spike) contro le quali sono diretti gli anticorpi vaccinali. Il SI è stato istruito dalla vaccinazione, a riconoscere il “nemico” da combattere proprio da quelle sue protuberanze esterne, sporgenti sulla sua superficie, che usa per legarsi alle cellule umane o ai batteri intestinali che infetta.
Ecco l’incipit di un articolo pubblicato su Advanced Studies in Biology (2) segnalatomi dalla dott.ssa Loretta Bolgan: “L’evidenza suggerisce come l’autoimmunità possa contribuire alla morte improvvisa”. A sostegno di questa tesi sono riportati 5 articoli tratti dalla letteratura scientifica di riferimento…

Vai all’articolo

Sempre meno Liberi, sempre più Controllati, sempre più Malati…

Un appello disperato di medici, scienziati e ricercatori dal titolo “Il 5G è un crimine contro l’umanità, fermatelo sia dalla terra che dallo spazio!” fu inviato nell’anno 2018 alle organizzazioni ONU, OMS, Consiglio dell’Unione Europea ed ai vari Governi Nazionali.
L’appello riportava le seguenti parole: “Le società di telecomunicazioni di tutto il mondo, con il supporto dei governi, entro i prossimi due anni dovrebbero implementare la rete wireless di quinta generazione (5G). Sarà un cambiamento sociale senza precedenti su scala globale. Avremo case ‘intelligenti’, imprese ‘intelligenti’, autostrade ‘intelligenti’, città ‘intelligenti’ e auto a guida autonoma.
Praticamente tutto ciò che possediamo e compriamo, dai frigoriferi alle lavatrici, dai cartoni per il latte, dalle spazzole per i capelli e i pannolini per bambini, conterrà antenne e microchip e sarà connesso in modalità wireless a Internet. Ogni persona sulla Terra avrà accesso immediato a comunicazioni wireless ad altissima velocità, anche nelle foreste pluviali, nel mezzo dell’oceano e nell’Antartico

Vai all’articolo

Montecitorio, la Commissione approva 61 V/m di elettrosmog per tutti (come ordinò Colao)!

La Commissione approva 61 V/m di elettrosmog, esattamente come ordinò Vittorio Colao al Governo Conte lo scorso anno.
Adesso che nell’esecutivo Draghi è diventato ministro, il top manager delle multinazionali del 5G (ma pure ex capo della task force giallo-rossa) avrà di certo benedetto col massimo dei favori la Proposta di Piano nazionale di ripresa e resilienza appena approvata dalla IX Commissione (Trasporti, poste, telecomunicazioni) della Camera dei Deputati: innalzare l’elettrosmog fino a 61 V/m, cioé al massimo finora consentito nel mondo, senza uno straccio di prova scientifica sugli effetti sanitari.
“Si valuti l’opportunità di adeguare gli attuali limiti italiani sulle emissioni elettromagnetiche a quelli europei”, si legge nel testo licenziato da Montecitorio.
“Si valuti l’opportunità di adeguare gli attuali limiti italiani sulle emissioni elettromagnetiche a quelli europei”, si legge nel testo licenziato da Montecitorio, dando pieno sostegno alle “Telco” che, se mai un dubbio ci fosse stato, troveranno spianata la strada in Parlamento, come auspicato dal tandem Draghi-Colao. Che ora potrebbe passare all’incasso, cioé riformare la legge quadro del 2001 (tra le più cautelative d’Europa sugli effetti sanitari), facendo schizzare di ben 110 volte (rispetto ad oggi) il valore di campo elettrico irradiato dalle antenne telefoniche. Ma non solo…

Vai all’articolo

La loro “Vaccinazione” non ha nulla a che vedere con la nostra Salute!

di Saura Plesio (Nessie)
La Francia si conferma il paese più “vaccino-scettico” d’Europa, con medici e virologi che espongono idee contrarie alla narrazione ufficiale.
Non amo il termine “No Vax”, perché gli viene attribuito dai media una valenza negativa. Un “vaccino-scettico” argomenta il suo scetticismo e diniego, mentre il No Vax è  solitamente un militante (spesso estremo) del diniego. In fondo potremmo distinguere le due categorie in questo modo. A differenza che da noi, in Francia esiste una classe di medici e di virologi che si espone. Ed espone anche idee non conformi.
In primis, hanno il grande virologo premio Nobel, Luc Montagnier, che con calma olimpica non si è mai fatto prendere dal catastrofismo da Covid, stimandola una malattia curabile con farmaci d’ordinanza. E nemmeno dalla vaccinomania ad ogni costo, dato che da virologo sa bene che a tutt’oggi non esiste un vaccino per il virus HIV, da lui stesso scoperto e isolato. Parlano chiaro le sue interviste, in molti casi, censurate da YouTube. La Francia, insomma, detiene il primato di coloro i quali non vogliono farsi vaccinare…

Vai all’articolo

Scienziato Capo Moderna: “Stiamo effettivamente hackerando il Software della Vita”

di Jane Evans
Il dottor Tal Zaks, direttore medico di Moderna Inc., ha spiegato già nel 2017 come funziona il vaccino mRNA prodotto dall’azienda.
Ha detto, “abbiamo vissuto questa fenomenale rivoluzione scientifica digitale e sono qui oggi per dirti che stiamo effettivamente hackerando il software della vita e ciò sta cambiando il modo in cui pensiamo su prevenzione e cura delle malattie”. Ha continuato spiegando che il corpo umano è costituito da organi e gli organi sono costituiti da cellule. “In ogni cellula c’è questa cosa chiamata RNA messaggero o mRNA, che trasmette le informazioni critiche dal DNA nei nostri geni alla proteina, che è davvero il materiale di cui siamo tutti fatti. Questa è l’informazione critica che determina cosa farà la cellula. Quindi possiamo considerarlo un sistema operativo”.
“Quindi, se potessi cambiarlo, se potessi introdurre una riga di codice o cambiare una riga di codice, si scopre che ha profonde implicazioni per tutto, dall’influenza al cancro”

Vai all’articolo

Heather Parisi: in Italia vi imbottiscono di terrore!

“Hong Kong ha sconfitto il Covid senza lockdown e senza vaccino, come ha fatto con la Sars e le altre epidemie del secolo scorso”.
“La vaccinazione qui è su base esclusivamente volontaria. Ed è disponibile solo da una settimana. Ma questo vaccino non sembra interessare molto ai cittadini. Com’è naturale che sia. Questa notizia non la trovate sui mezzi di comunicazione mainstream. Chissà perchè…
In ltalia preferiscono imbottirvi di terrore e falsità per convincervi che il vaccino sia l’unica soluzione. Mentre è di dominio pubblico che questa influenza si cura con farmaci usati da 40 anni. 
A tutti gli showman e showgirl: pagherete il vostro silenzio. Si chiama Karma”…

Vai all’articolo

Vaccino “Moderna”: al via i Test su Bambini tra i 6 mesi e i 12 anni… Spaventoso!

Partite le prime somministrazioni per “capire sicurezza e immunogenicità del vaccino nei più giovani”. Ne verranno “arruolati” 6750 tra Usa e Canada.
È iniziato ufficialmente una decina di giorni fa, con le prime inoculazioni, il test di fase 2 e 3 del vaccino anti-Covid Moderna sui bambini tra 6 mesi e 12 anni. Lo ha annunciato la compagnia con un comunicato.
Lo studio, condotto con il National Institutes of Health e il Dipartimento della Difesa statunitensi, si propone di arruolare 6750 bambini in Usa e Canada, a cui verranno date due dosi a distanza di 28 giorni. “Siamo incoraggiati dai risultati dei test di fase 3 sugli adulti – ha spiegato Stéphane Bancel, Chief Executive Officer of Moderna – e questo studio pediatrico ci aiuterà a capire sicurezza e immunogenicità del vaccino nei più giovani”

Vai all’articolo

Esperti norvegesi: “I Coaguli di sangue mortali sono stati causati dal Vaccino AstraZeneca”

“La nostra teoria secondo cui si tratta di una potente risposta immunitaria molto probabilmente innescata dal vaccino, è stata confermata”, afferma il professore e medico capo Pål Andre Holme.
Tre operatori sanitari norvegesi di età inferiore ai 50 anni sono stati ricoverati. Uno è morto. “La ragione delle condizioni dei nostri pazienti è stata trovata”, ha annunciato in questi giorni al quotidiano nazionale norvegese VG, il medico capo e professore Pål Andre Holme.
Holme ha guidato il lavoro per scoprire perché tre operatori sanitari di età inferiore ai 50 anni sono stati ricoverati con gravi coaguli di sangue e bassi livelli di piastrine nel sangue, dopo aver assunto il vaccino AstraZeneca Covid. Uno degli operatori sanitari è morto. Gli esperti hanno lavorato su una teoria secondo cui in realtà è stato il vaccino a innescare una risposta immunitaria inaspettata e potente, una teoria che ora credono di aver confermato…

Vai all’articolo

Il Giocattolo si è rotto…

di Massimo Mazzucco
La giornata del 15 marzo è stata cruciale per la questione vaccini.
In mattinata si era diffusa la notizia che il Piemonte aveva sospeso un altro lotto di AstraZeneca, dopo la morte del professore di musica di Biella. Alle tre del pomeriggio la Germania ha annunciato che sospendeva l’uso di AstraZeneca in tutto il territorio nazionale. Due ore dopo la Francia faceva lo stesso annuncio. Alle sei di sera anche l’Italia annunciava la sospensione in tutto il territorio,eè in chiusura di giornata si accodava anche la Spagna.
Ora sono tutti in attesa del fatidico “verdetto” che la EMA dovrà emettere il prossimo giovedì, nel quale ci diranno se AstraZeneca può tornare ad essere utilizzato oppure no. Ma qualunque sia questo verdetto, ormai il giocattolo si è rotto… Il meraviglioso giocattolo creato dalla propaganda di Big Pharma, che ci raccontava come i vaccini possano essere la soluzione a qualunque male, ha cominciato ad incrinarsi…

Vai all’articolo

Le 5 domande da fare ad un Amico che vuole farsi vaccinare contro il Covid

di Kit Knightly
Molti di noi hanno amici o familiari che hanno intenzione di farsi vaccinare. Forse credono veramente di essere in pericolo. Forse pensano che sia meglio prevenire che curare. Forse vogliono solo essere in grado di andare di nuovo al bar…
Se conoscete qualcuno che ha intenzione di farsi vaccinare contro il Covid19, fategli queste cinque domande. Assicuratevi poi che capisca esattamente il loro significato.
1. Sapevi che non hanno MAI vaccinato con successo contro nessun coronavirus?
Non è mai stato sviluppato nessun vaccino di successo contro un coronavirus. Gli scienziati hanno cercato per anni di sviluppare un vaccino contro la SARS e la MERS, senza ottenere risultati. Infatti, alcuni dei falliti vaccini contro la SARS avevano effettivamente causato ipersensibilità al virus della SARS. Ciò significa che i topi vaccinati potevano contrarre la malattia in modo più grave dei topi non vaccinati…

Vai all’articolo

Spagna: in una settimana 761 anziani “quasi tutti vaccinati” sono morti nelle Rsa

Alcuni centri per anziani hanno vissuto negli ultimi giorni situazioni estremamente drammatiche.
Presso la residenza Novo Sancti Petri, nel comune di Chiclana, in provincia di Cadice (nel sud del Paese), 22 anziani sono morti per un “focolaio” di coronavirus che ha lasciato anche 79 residenti e 24 lavoratori contagiati. Peccato che “stranamente” le infezioni abbiano iniziato ad essere rilevate pochi giorni dopo che degenti e dipendenti hanno ricevuto la prima dose di vaccino contro il covid-19.
Qualcosa di simile è accaduto nel centro per anziani di El Salvador, a Lagartera, comune di Toledo, a poco più di 150 chilometri da Madrid. Lì, dopo aver ricevuto la prima dose di siero contro il coronavirus, un focolaio ha lasciato tutti i suoi residenti contagiati tranne uno, di cui nove sono morti, tutti con precedenti patologie…

Vai all’articolo

Da Nestlé a Danone: alti livelli di metalli pesanti nei prodotti per bambini (venduti consapevolmente negli Usa)

di Francesca Mancuso
Alti livelli di metalli pesanti tossici trovati in alcuni alimenti per bambini, anche in alcune linee biologiche. Il rapporto degli Stati Uniti.
Il cibo per bambini dovrebbe essere il più sano, il più controllato ma purtroppo non sempre è così. Una nuova indagine condotta da una sottocommissione della Casa Bianca ha scoperto che molti alimenti per l’infanzia contengono metalli pesanti e altre sostanze pericolose. E i produttori ne sono consapevoli.
Sono notizie inquietanti quelle che arrivano dagli Usa, dove una recente inchiesta ha scoperto che i migliori alimenti per bambini sono contaminati da livelli pericolosi di arsenico inorganico, piombo, cadmio e mercurio. Ma c’è di più: l’autoregolamentazione del settore non riesce a proteggere i consumatori poiché i produttori stabiliscono i propri standard interni, pericolosamente elevati, per i metalli pesanti tossici…

Vai all’articolo

Obbligo di Mascherina a scuola… lo Stop del Consiglio di Stato!

di Francesco Cerisano
Il Consiglio di Stato apre una breccia sull’obbligo della mascherina in classe. E chiede al Governo di fare chiarezza.
Il Consiglio di stato chiede al governo di chiarire quali evidenze scientifiche abbiano portato a introdurre nei dpcm (a partire da quello del 3 novembre 2020 fino all’ultimo del 14 gennaio), l’obbligo di usare dispositivi di protezione delle vie respiratorie durante le lezioni in presenza. Lo aveva chiesto il Tar Lazio, interpellato dai genitori di una bambina altoatesina, e lo ha ricordato anche palazzo Spada nel decreto (n.304/2021) con cui il presidente della terza sezione, Franco Frattini, ha disapplicato, limitatamente alla minore, l’obbligo di usare la mascherina in classe…

Vai all’articolo

Il Caso Gibilterra: I Nuovi Vaccini potrebbero essere la causa di tutte quelle “Morti da Covid”?

La minuscola Gibilterra getta un’inequivocabile luce sulle Morti da Vaccino.
Da quando è iniziata l’epidemia, separare le morti autentiche da Covid dalle altre è stato un problema importante. Ora abbiamo il problema aggiunto dei vaccini nel mix. Il Regno Unito ha attualmente e presumibilmente il più alto tasso giornaliero di “morte da Covid” mai registrato. Anche più alto della “Prima Ondata”, nonostante il sostanziale grado di “immunità di gregge” che è inevitabilmente maturato fin dall’inizio. Questa atipica “Seconda Ondata” coincide con il lancio del vaccino. Le due cose sono collegate?
Gibilterra fornisce un quadro molto chiaro. Questa minuscola colonia britannica, lunga appena tre miglia, attaccata alla costa meridionale della Spagna, ha solo 32.000 residenti. Aveva sofferto relativamente poco dell’epidemia prima del 9 gennaio (giorno di inizio della vaccinazione)…

Vai all’articolo

Il Premier Thailandese: non permetterò che i thailandesi siano “cavie” per i Vaccini delle Multinazionali

Il Premier Thailandese: non permetterò che i thailandesi siano “cavie” per i vaccini delle multinazionali.
Il primo ministro thailandese ha dichiarato in un post di Facebook che non permetterà che i thailandesi facciano da cavie per i vaccini, mentre sottolinea le segnalazioni di gravi effetti collaterali di cui alcune persone hanno sofferto dopo essere state vaccinate con il vaccino Covid 19 della Pfizer.
Il primo ministro Prayut Chan-o-cha ha dichiarato di essere in attesa di ulteriori informazioni da parte degli esperti sul fatto che questi effetti collaterali siano attribuibili esclusivamente al vaccino o ad altri fattori. “Per i thailandesi, ho deciso di non correre il rischio e non mi affretterò a far inoculare vaccini che non siano stati completamente testati e non lascerò che i thailandesi diventino delle cavie”

Vai all’articolo

La Cura non può essere peggiore della Malattia…

Quanti “strani” casi e “strane” morti correlati ai Vaccini Covid…
Vaccino Covid, Usa: arrestato farmacista che ha sabotato 500 dosi
È stato arrestato dalla polizia di Grafton, in Wisconsin, il farmacista che era stato licenziato nei giorni scorsi dall’ospedale locale per aver lasciato 57 fiale di vaccino anti Covid Moderna fuori dal frigorifero. Secondo gli investigatori infatti l’uomo l’avrebbe fatto “sapendo che in questo modo non sarebbero state più usabili” e quindi sabotando oltre 500 dosi di vaccino.
Secondo quanto ha reso noto ieri la polizia, l’uomo avrebbe fornito all’Aurora Medical Center una dichiarazione scritta in cui afferma di aver agito in modo intenzionale rimuovendo le fiale dal frigorifero non solo la mattina del 26 dicembre per alcune ore ma anche nella notte tra il 24 ed il 25 dicembre…

Vai all’articolo

Quando i Medici consigliavano… le sigarette

di Enrica Perucchietti
Edward Bernays, nipote di Freud, fu un vero stregone dell’informazione e della propaganda. Elaborò molte tecniche attingendo agli studi del famoso zio, mettendole però al servizio dell’industria, della pubblicità e delle Pubbliche Relazioni.
A metà degli anni Venti, il fumo si stava sempre più diffondendo negli Stati Uniti e il consumo delle sigarette era in costante aumento. Da questo nuovo “vizio” erano però ancora escluse le donne che, nonostante la via dell’emancipazione femminile fosse ormai spianata, almeno in pubblico non potevano fumare. Nel 1922 a New York una donna venne addirittura arrestata per aver acceso una sigaretta in strada.
Decisamente uno spreco per l’industria del tabacco, che in questo target vedeva la possibilità di nuovi guadagni. E proprio per aumentare i propri profitti, nel 1928 il presidente dell’American Tobacco Company, George Washington Hill, decise di rivolgersi al padre delle future Pubbliche Relazioni e degli Spin Doctors, Edward Bernays…

Vai all’articolo

La Degradazione estrema dell’Ingenuità

Il processo di infantilizzazione del Paese è ad uno stadio ormai prossimo ad essere irreversibile. Vediamo adulti infantilizzati, ormai trattati come minorati mentali dai loro governanti.
Altro non saremmo che i patetici eredi psichici del popolarissimo ragioner Fantozzi. Dimostriamo che altro non possiamo fare se non subire a oltranza, predisponendoci per il 2021 a sempre più divieti, obblighi e restrizioni. Intanto la “tragica favola” consolida la sua suggestione narrativa sull’attenzione della collettività mentalmente involuta.
Così annota il Prof. Montanari: “…Stando alle informazioni fatte circolare dal regime, il prodotto (vaccino covid) deve viaggiare ed essere conservato ad una temperatura di 80 gradi centigradi sotto zero, il che pone una serie di problemi pratici non indifferenti…

Vai all’articolo

Gli Alimenti velenosi della nostra Cucina

di Jessica Nunzi
Sentirsi molto male o addirittura morire per aver mangiato qualcosa, è più facile di quel che si pensa.
Tra gli alimenti più pericolosi e di facile reperibilità, ci cono i funghi. In Italia abbiamo i funghi più pericolosi al mondo. Il più noto è l’Amanita phalloides, detto anche l’angelo della morte, le cui tossine non vengono degradate nemmeno dal processo di cottura, l’unica speranza di sopravvivenza per chi ingerisce questo fungo è un trapianto di fegato. Cresce nelle vicinanze di querce e castagni, quindi super rintracciabile nei nostri boschi. Che ne dite adesso di un piatto di fettuccine ai funghi raccolti senza esserne degli esperti?…

Vai all’articolo

Vaccini, Siringhe e… libertà… il “Vax Show” è servito!

di Gianluigi Paragone
E ora, signore e signori, che il “Vax Show” abbia inizio. Sarà lo show del 2021!
Ci volevano Conte e Casalino per alzare il sipario come Amadeus e Fiorello sul più grande spettacolo dopo il… big bang. Uno spettacolo narcotizzante, ipnotico… Il governo della Propaganda non aveva scelta: puntare tutto sul miracolo. Sul vaccino. Che non a caso arriva in Italia nella notte di Natale, come il Messia anzi al posto del Messia perché quando la Scienza si sottrae alla trasparenza diventa dogma, fede. Iconoclastia.
Il Vaccino arriva scortato dai militari, nuovi pastori di questo presepe a bordo dei mezzi più diversi, persino quelli aerei. E poi è “illuminato” dalle telecamere, moderne stelle comete che indicano la via e rendono tutto magico…

Vai all’articolo

Covid e Vaccinazione di Massa: già segnalati migliaia di eventi avversi sulla Salute

di Stephen Lendman
Secondo il CDC (The Centers for Disease Control and Prevention), un “ ‘evento avverso’ è qualsiasi problema di salute che si verifica dopo una iniezione o vaccino”.
Un “evento di impatto sulla salute” è qualsiasi cosa che renda un individuo “incapace di svolgere le normali attività quotidiane, incapace di lavorare, (e) di richiedere cure da parte di un medico o un operatore sanitario”. Il 14 dicembre, negli Stati Uniti è iniziata la vaccinazione di massa covid. Il 19 dicembre sono stati segnalati oltre 5.000 “eventi di impatto sulla salute”.
Secondo il “principio dello scarafaggio”, quando ne vedi uno, vuol dire che ce ne sono molti altri invisibili in giro. Il principio si applica alle cattive notizie che le autorità vogliono tenere nascoste. Quando alcune delle notizie sono note, quello che viene segnalato è probabilmente la punta dell’iceberg. Se migliaia di “eventi di impatto sulla salute” o reazioni avverse sono stati segnalati dopo la vaccinazione di massa covid, in meno di una settimana, molti di più probabilmente sono quelli che non sono stati segnalati…

Vai all’articolo