La Beffa ai Beffardi

di Massimo Viglione
Negare l’evidenza è peccato contro lo Spirito Santo.
Astrazeneca che sapeva (come tutti sapevamo che sapesse…) e ritira i suoi sieri dal mercato, è la condanna inequivocabile di tutti i sostenitori del totalitarismo sanitario in qualsivoglia maniera, diretta e indiretta, istintiva e argomentata “razionalmente”, pratica o rivendicata.
E non solo di ieri, ma anche e perfino di oggi, e non solo nel mondo pagano e laicista in cui viviamo, ma anche e perfino nel mondo cattolico tradizionale.
Anzi, è molto più che una condanna. È l’inchiodamento delle loro anime schiave, e a volte direttamente vendute, alla vergogna senza fine di essere stati e, in alcuni casi, di essere ancora, proni ai padroni della dissoluzione del genere umano…

Vai all’articolo

Speranza “Intoccabile”: il Verdetto che Offende la Giustizia

 di Davide Donateo
Archiviato il procedimento contro Roberto Speranza, il consiglio dei ministri salva l’ex ministro.
Il Tribunale dei Ministri ha archiviato l’ultimo procedimento a carico di Roberto Speranza, ex Ministro della Salute, riguardante la gestione della pandemia e delle campagne vaccinali. Cadono tutte le accuse tra le quali quella di omicidio. I danneggiati: “Senza indagini la giustizia ci è negata”.
Una sentenza che fa infuriare chiunque sia alla ricerca di giustizia e trasparenza. Roberto Speranza, ex ministro della Salute, viene scagionato da un’indagine sulle sue azioni riguardanti i vaccini anti-Covid. Questa è la decisione del Tribunale dei Ministri, che, seguendo la mossa della Procura di Roma, decide di chiudere il caso presentato dal “Comitato Ascoltami” e altre organizzazioni. Questa è una mazzata per coloro che chiedevano semplicemente che le azioni di chi detiene il potere fossero esaminate attentamente…

Vai all’articolo

Bergoglio Nomina la Scienziata Katalin Karikò Membro dell’Accademia Pontificia per la Vita

di Paolo Bellavite
In Vaticano si continua ad adorare il dio vaccino, perdendo sempre più credibilità.
Nominata membro della Pontificia Accademia per la Vita il premio Nobel Katalin Karikó, che ha reso l’mRNA resistente e quindi ha anche prolungato la produzione di spike. Con uno scarno comunicato la agenzia SIR fa sapere della nomina, avvenuta il 10 febbraio scorso.
Invece che recitare un mea culpa sulla giustificazione dei prodotti contenenti materiale derivato da aborti volontari (AstraZeneca e Johnson & Johnson), invece di ritrattare le improvvide dichiarazioni sull’efficacia “altruistica” degli inoculi biotech (fatte nell’agosto 2021 e poi ripetute quando già si sapeva che erano false), invece di spendere una parola di compassione per i moltissimi danneggiati che gli hanno creduto, Bergoglio ora insiste sulla linea vaccinista ad oltranza…

Vai all’articolo