Obbligo Vaccinale, Sinagra avverte Draghi: “Lei è destinato a fallire”

Prof. Augusto Sinagra
Sappia il noto bankman che l‘azione sua e del suo governo, fatta di continuo terrorismo mediatico tramite giornalisti tanto ignoranti e disonesti quanto pagati, di falsificazioni, di sfacciate e invereconde menzogne, oltre che di provvedimenti legislativi a contenuto ricattatorio, adottati con l’asservimento di un parlamento privo di opposizione, non sortirà gli inconfessabili risultati voluti.
Non basteranno i “giuristi” del principe ad accreditare la continuazione del pretesto di una emergenza epidemica asserita e supposta. Un agente patogeno meno grave di tanti altri viene usato come strumento di governo. Lei, egregio bankman, potrà adottare provvedimenti legislativi ancor più liberticidi. Potrà violare ancora la Costituzione e le leggi dello Stato, e anche i Regolamenti della Unione europea (che ora ovviamente tace dinanzi a tali sfacciate violazioni), ma non riuscirà mai a corrompere l’anima di milioni di Italiani e a far loro piegare la schiena. Anche in un deserto di macerie morali e materiali, li troverà sempre in piedi…

Vai all’articolo

È Giunta l’ora di Muovere il Culo!

di Giulio Milani
Il 21 agosto il Cts ha chiesto al governo l’introduzione dell’obbligo vaccinale, anche se sarebbe più opportuno dire che il governo, tramite il Cts da lui stesso nominato, ha chiesto a se stesso di introdurre l’obbligo.
Oltretutto è arrivata l’approvazione (o presunta tale… ma in fondo non importa…) in via definitiva della FDA americana per Pfizer e Moderna, ossia il governo americano, attraverso il suo ente di certificazione, ha superato l’autorizzazione in emergenza. Così si crea una “verità ufficiale”.
Ma il punto non è questo, il punto è l’escalation a cui stiamo assistendo. In neanche due settimane, mentre ancora combattiamo contro il Green Pass – introdotto il 6 agosto – già si annuncia l’arma successiva: l’obbligo…

Vai all’articolo

La Tirannia è servita!

di Saura Plesio (Nessie)
Quelle che una volta venivano liquidate come “teorie della cospirazione”, sono diventate realtà. La possibilità di eventuali arresti di massa da parte di sedicenti governi democratici è un’orrenda distopia non lontana dalla realtà… e nessuno muove un dito per impedirla.
Mercoledi 11 agosto La Verità ospitava un articolo di Gianfranco Amato dal titolo “Senza dissenso la tirannia è servita”. Un articolo non lungo, di malapena 5 colonnine che sintetizzava bene come magistratura, sindacati e intellettuali se ne stiano tutti silenti davanti alle libertà violate. Non pare si siano levate grida manzoniane di fronte all’obbligo degli operatori sanitari a sottoporsi al vaccino, facendo da cavie. Se la cavano molto male anche quelle categorie lavoratrici un tempo “protette” dalla Trimurti, come operai metalmeccanici…

Vai all’articolo

Dai Giuristi arriva un secco “No” al Green Pass ed al Regime Sanitario! Per Draghi e Speranza è arrivata la Fine?

Il mondo dei giuristi in Italia è ancora dalla parte della Costituzione, del Popolo e in generale per la legalità.

Una costante che nella pandemia non è mai mancata, come dimostrato dai ripetuti accoglimenti dei ricorsi contro le sanzioni elevate sulla base di decreti e decretini dichiarati quasi sempre illegittimi. E ieri è arrivata un’altra conferma.

In un documento pubblicato su di una rivista di settore, è stata espressa la posizione sul green pass e le altre misure del regime sanitario da parte dell’Osservatorio Permanente sulla legalità costituzionale.

Il green pass esprime una violazione del dettato costituzionale voluta da un governo appiattito sulla logica emergenziale e realizzata attraverso un potere di polizia diffuso. Secondo il citato documento, il decreto…

Vai all’articolo

Assist europeo a chi rifiuta l’Obbligo di Vaccino

di Redazione ilgiornale.it
L’Europa boccia l’obbligo del vaccino. E quindi di fatto indebolisce la legittimità del Green Pass.
Bruxelles va spesso controcorrente: mentre la Germania parte con la terza dose per i fragili, l’Ema la sconsiglia. E mentre Italia e Francia introducono l’obbligo del certificato verde per avere accesso a molte attività, la Ue vara un regolamento che di fatto considera illegittimo imporre regimi diversi per chi è vaccinato da chi non lo è.
“È necessario evitare la discriminazione diretta o indiretta di persone che non sono vaccinate, per esempio, per motivi medici, perché non rientrano nel gruppo di destinatari per cui il vaccino anti Covid19 è attualmente somministrato o consentito, come i bambini, o perché non hanno ancora avuto l’opportunità di essere vaccinate o hanno scelto di non essere vaccinate

Vai all’articolo

Apartheid all’italiana

di Riccardo Pizzirani
E così, nell’inerzia e nell’apatia, tra un europeo di calcio ed un oro alle olimpiadi, da oggi entra in vigore in Italia la Segregazione: il disperato tentativo del Governo di BCE e Big Pharma di estorcere il libero consenso vaccinale, tramite il ricatto e le privazioni.
La norma è molto semplice: per tutti i cittadini che non hanno voluto dotarsi di lasciapassare governativo rimarranno fissi tutti i doveri, ma caleranno fortemente i diritti. A costoro:
– Sarà proibito l’accesso ai ristoranti al chiuso.
– Sarà proibito visitare i propri parenti in ospedale.
– Sarà proibito l’accesso agli spettacoli all’aperto, agli eventi sportivi, a sagre, fiere, convegni e congressi.
– Sarà proibito l’accesso a musei, mostre e biblioteche.
– Sarà proibito l’accesso a piscine, palestre e centri benessere al chiuso, a centri termali, parchi tematici e di divertimento.
– Sarà proibito l’accesso a centri culturali, centri sociali e ricreativi al chiuso, a sale gioco, sale scommesse, e casinò.
– Sarà proibita la partecipazione a concorsi pubblici.
E poi, da settembre, sarà proibito salire su treni, navi ed aerei. E ai professori universitari che non piegheranno la testa, dopo 5 giorni di trasgressione sarà loro negato lo stipendio.
Questa mossa dell’esecutivo genera due importanti riflessioni:…

Vai all’articolo

Autogolpe vaccinale… Vogliono davvero il Colpo di stato dei Militari con la siringa?

di Roberto Dal Bosco
La faccenda tiene banco, al punto che l’interessato ha già fatto retromarcia: “solo un paradosso”. Eppure Marcello Sorgi, palermitano già direttore del TG1 e del quotidiano torinese del gruppo FIAT, lo ha scritto: “se cade Draghi potrebbe andare al potere un governo militare”.
Avete letto bene. Se non vi fidate, vi riportiamo tutto il periodo, apparso nell’editoriale di Sorgi sul giornale agnelliano La Stampa di giovedì 29 luglio: “Se Draghi fosse costretto a dimettersi (ma va ripetuto: è un’ipotesi del terzo tipo, il periodo ipotetico dell’impossibilità), Mattarella lo rinvierebbe immediatamente alle Camere, mettendo i partiti di fronte alle loro responsabilità. A quel punto la confusione a cui si assiste in questi giorni cesserebbe tutt’insieme. Ma metti anche che, in un intento suicida, gli stessi responsabili delle dimissioni insistessero per mandare a casa il banchiere, giocandosi la fiducia dell’Europa e i miliardi di aiuti di cui sopra, al Presidente della Repubblica non resterebbe che mettere su un governo elettorale, forse perfino militare, com’è accaduto con il generale Figliuolo per le vaccinazioni. A mali estremi, estremi rimedi. Anche se non è affatto detto che ci si arriverà”.

Vai all’articolo

“La Guardia Repubblicana non protegge più Macron!”, dice una Deputata

La Guardia Repubblicana è l’unità militare addetta alla protezione personale del presidente francese. S’è sparsa la voce che abbia dato le dimissioni in massa. Ma è vero?
La fonte della notizia è una deputata di République En Marche (il partito di Macron), Martine Wonner. “È pazza?” si domanda il blog Wikistrike, informando che di fatto si è dimesso solo Antoine Langagne, il capo della banda musicale (!) della Garde Républicaine.
Non abbiamo fonti indipendenti che confermino o smentiscano. Ma se non è vero, è un sintomo del clima in cui vivono Macron e i macroniani. Nel terrore di trovarsi senza protezione dei pretoriani, ma tuttavia non rinunciano ad indurire le norme del GreenPass: Il Senato francese, ha infatti approvato il #PassSanitaire con 199 voti contro 123…

Vai all’articolo

La Campagna Vaccinale si sta fermando?

di Massimo Mazzucco
La grande campagna vaccinale nel mondo sembra di colpo essersi arrestata.
Partita con gran fanfara nel gennaio di quest’anno, sembrava che in pochi mesi il magico vaccino avrebbe liberato l’umanità dalla maledizione del Covid, e avrebbe riportato tutto alla normalità.
Invece la campagna vaccinale ha subito un primo, duro contraccolpo in primavera, quando i gravi effetti avversi causati da AstraZeneca (e non soltanto) sono diventati di pubblico dominio. Per la prima volta, milioni di persone che riponevano una fiducia cieca della vaccinazione hanno cominciato ad avere dei dubbi. Ma il contraccolpo è stato presto riassorbito, poiché le agenzie del farmaco, ben supportate dai media a voce unificata, sono riuscite a far passare il nuovo slogan “i benefici superano i rischi”. E così la maggior parte della popolazione si è convinta comunque a proseguire…

Vai all’articolo

Green Pass vaccinale per ristoranti e trasporti. La linea francese piace a Figliuolo

di Agata Iacono
Il presidente francese, Emmanuel Macron, ha annunciato a reti unificate alla Francia l’estensione del pass sanitario da agosto, ai caffé, ai ristoranti, ai centri commerciali, agli aerei, ai treni, ai pullman di lunga percorrenza, e alle strutture mediche.
“La vaccinazione di tutti i francesi è l’unica via per un ritorno alla normalità – ha detto Macron nel suo messaggio di ieri sera – e per bloccare l’avanzata del coronavirus legata alla variante Delta”. Lo riporta il Sole 24 ore.
Già il parlamento francese aveva bocciato il passaporto sanitario, (nel resto d’Europa denominato green pass), con una votazione che fece scalpore, ma in piena notte furono richiamati tutti i parlamentari per ripetere la votazione, con esito opposto.
“Al momento in cui vi parlo, c’è una forte ripresa dell’epidemia legata al coronavirus che riguarda tutte le nostre regioni”, ha detto Macron, paventando un aumento dei ricoveri ad agosto e confermando l’obbligo vaccinale per tutto il personale sanitario, da espletare entro il 15 settembre…

Vai all’articolo

Omaggio ai Vaccinati

Occhi che luccicano. Sorriso stampato dietro la mascherina… ben tirata su. Sono emozionati. Non vedono l’ora di dirtelo di aver ricevuto la “grazia”.
Non vedono l’ora di chiedertelo se sei dei loro. Per loro è una missione. Vogliono indagare. Vogliono capire se anche tu sei stato “battezzato”, sei sei entrato nella razza eletta. Cercano di comprendere se e perché hai ancora delle resistenze. Perché non ti sei piegato. Per quale motivo continui a rifiutare la salvezza. Si sentono superiori, intelligenti, protetti.
Li senti conversare al bar, al supermercato, al parco giochi con i figli, in strada. Discutono su quale intruglio sia il migliore. Odiano chi vuole conservare intatta la possibilità di scegliere. Vogliono l’obbligo per tutti. Per lavorare, per viaggiare. Per il cinema, il ristorante, la palestra. Per vivere…

Vai all’articolo

No Pass, no Marriage!

di Saura Plesio (Nessie)
Questo è l’incredibile coraggioso discorso della deputata Dagmar Belakowitsch (FPO) al parlamento austriaco (youtu.be/b61D7WmE5Jc) Ascoltatelo e leggete la traduzione in Italiano. Nessun deputato o deputata dei nostri ha finora dato prova di una simile tempra.
L’ “oppofinzione” vuole addirittura rivaleggiare e primeggiare con il Pd e il M5S su chi vaccina di più e chi mette più pass. Salvini giubila per l’oretta in più del coprifuoco (alle 23.00) ottenuta “grazie alla Lega”. Mamma mia, quanta libertà ad un popolo stremato per 15 mesi! Che ne faremo dell’ora in più? La Gelmini vuole i comitati sanitari anche ai matrimoni (si parla addirittura di un manager sanitario) per verificare chi si è vaccinato e chi no. Chi dopo essersi vaccinato ha ottenuto il Pass, potrà aver diritto a sposarsi o a far parte del banchetto di nozze. Altrimenti: No Pass, no Marriage!

Vai all’articolo

Stiamo vedendo la Dittatura più spietata ed insidiosa del Genere umano!

di Daniele 6, 1-29
Infermieri, militari ed insegnanti che muoiono per arresto cardiaco o con trombosi e che vengono portate in terapia intensiva appena dopo la “magica punturina”.
Tutte persone giovani in salute ma costrette a farlo per categoria. Una strage con evidenze logiche e presto anche scientifiche che verranno però insabbiate a favore del capitale, del dominio satanico e del controllo globale.
Questa epoca sta vedendo la dittatura più spietata ed insidiosa del genere umano, sì, perché hanno la tecnologia e mezzi globali che prima non possedevano, hanno anestetizzato il mondo con telefonini e tv ed ora raccolgono i frutti…

Vai all’articolo

La “Religione del Covid”: così la Menzogna diventa Legge

Primo dogma: il Covid è invincibile, o quasi. Secondo dogma: il Covid è affrontabile solo in ospedale. Terzo: è prevenibile in un solo modo, con il vaccino.
Tre falsità elevate a legge, scolpite in tutti i decreti che inchiodano la popolazione alla genuflessione penitenziale, alla condanna perpetua. Non isperate mai veder lo cielo, anime prave: state tutti a distanza, rintanati e muti. A voi penseremo noi, anzi lo stiamo già facendo: santificando il terrore a reti unificate, facendo in modo che arriviate all’ospedale troppo tardi, dopo esser stati abbandonati nelle vostre case in preda all’aggravarsi delle vostre condizioni, e infine sommergendovi di dosi vaccinali presentate come salvifiche, sicure, innocue, efficacissime…

Vai all’articolo

Alieni, Covid, Atlantide: è la “Resurrezione” della Verità?

Dal 1° giugno sarà messa a disposizione del pubblico una quantità inimmaginabile di foto e video, scattate da aerei militari e satelliti, in mezzo a cieli affollati di dischi volanti. A quanto pare è la fine di una storia lunghissima, basata sull’ostinata volontà di negare l’evidenza. Starebbe dunque per “risorgere”, la nostra possibile vera storia?
L’ammissione della Us Navy riguardo gli UFO ha la portata storica e definitiva di un cambio d’epoca. Roberto Pinotti è uno degli ufologi più prestigiosi che esistano: ha collaborato con autorità militari e, negli Usa, ha partecipato al grande progetto internazionale Seti, che ricerca le eventuali “intelligenze non terrestri”. Ha scritto libri tradotti in tutto il mondo, ha fondato e diretto il Cun (centro ufologico nazionale) che ha spesso cooperato con l’aeronautica militare italiana. Quando si parla di Ufo, Pinotti finisce spesso in televisione: nel 2019, ospite della Rai, ha sottolineato il carattere inequivocabile delle esternazioni della Us Navy sugli incontri (frequenti) con oggetti volanti non identificati. Affermazioni poi confermate ufficialmente dal Pentagono nel 2020, mentre il mondo era già intrappolato nel disastro globale chiamato Covid, la cui sovragestione ha però tutta l’aria di rappresentare un caso “da manuale di manipolazione, su scala mondiale, per indirizzare l’umanità verso un orizzonte di obbedienza sociale, propiziato dalla paura…

Vai all’articolo

Europa, Prigione virale!

di Gianni Lannes
Una volta il principio cardine dell’Ue, almeno sulla carta, era l’abolizione delle frontiere. Alla prova dei fatti, oggi l’Unione europea nega i suoi stessi principi libertari.
Il ministro Garavaglia ha pontificato: “lasciapassare europeo prima dell’estate. Il “green pass” prevede tre dati: o si è vaccinati o non lo si è ma si è avuto il Covid e si è guariti, oppure ci si sottopone a un tampone e se è negativo si può viaggiare”.
La tanto sbandierata libertà di movimento nell’Unione europea è solo un misero paravento, smascherato dal controllo elettronico ormai pervasivo. Infatti, per viaggiare, d’ora in poi, nel vecchio continente occorrerà essere vaccinati, “tamponati” e comunque schedati.
Un regime totalitario necessita del controllo totale dei sudditi trasformati in cavie. Questa politica imposta dalla tecnocrazia ovviamente provocherà discriminazioni infinite, annichilendo in un colpo solo la democrazia incompiuta. Chi non accetterà questa forma di schiavismo eugenetico sarà escluso dal consesso sociale e privato dei diritti civili? Chi non si sottometterà all’iniezione vaccinale sarà recluso in casa: non potrà accadere ai musei, ai cinema, ai ristoranti, non potrà viaggiare e probabilmente verrà licenziato…

Vai all’articolo

Nino Galloni: Decreto ad hoc per i sanitari che rifiutano il Vaccino? Draghi non ci riuscirà

Un Decreto per gli operatori sanitari che rifiutano il vaccino? Secondo Nino Galloni, Mario Draghi non riuscirà nell’intento.
Il Presidente del Consiglio Mario Draghi, lo scorso 24 marzo, ha reso alla Camera dei Deputati le Comunicazioni in vista del Consiglio europeo del 25 e 26 marzo. Fra i vari temi affrontati uno dei più controversi è quello relativo alla questione degli operatori sanitari che rifiutano, in base alla Costituzione, la somministrazione del vaccino anti-covid e verso i quali Draghi sta pensando di adottare la linea dura attraverso un decreto ad hoc.
L’economista Nino Galloni è convinto che il Presidente non riuscirà a portare a termine questo proposito soprattutto per un motivo che dipende dagli accordi che le case farmaceutiche stanno stilando con gli Stati europei.
Qui sotto l’intervista di Byoblu:…

Vai all’articolo

2021: l’Umanità verso il “Grande Reset” o verso il “Grande Risveglio”?

di Cesare Sacchetti
La prima reazione che ha travolto molte persone di fronte alle immagini della lunga coda di israeliani che mostravano il loro certificato vaccinale per poter entrare in un centro commerciale, è stata certamente quella di disperazione e scoramento.
Molti hanno avuto la netta sensazione di assistere con i propri occhi al compimento del Grande Reset, ovvero l’accelerazione della crisi terroristica del coronavirus che deve portare nei piani delle élite al compimento del Nuovo Ordine Mondiale.
Lo scorso anno già diversi informatori presenti nei vari governi di tutto il mondo, in particolare quello canadese e francese, avevano rivelato il piano per schiavizzare l’umanità intera. Un informatore governativo su Reddit aveva anticipato esattamente quanto si è recentemente verificato in Israele. Il sistema aveva preventivato di rendere gradualmente obbligatoria l’esecuzione dei vaccini contro il coronavirus, fino ad escludere dalla società coloro che lo rifiuteranno…

Vai all’articolo

Il Vaccino e la Santa Sede

di Mons. Carlo Maria Viganò
Alcune considerazioni sulla promozione del vaccino da parte della Santa Sede, oggi zelante supporter di quanti da un anno usano il Covid come mezzo di controllo delle masse per imporre il Great Reset voluto dal World Economic Forum.
Alcuni giorni fa, su Canale5, è stata trasmessa un’intervista a Jorge Mario Bergoglio nelle inconsuete vesti di sponsor delle case farmaceutiche. L’avevamo visto nei panni del politico, del sindacalista, del promotore dell’immigrazione selvaggia, del sostenitore dell’accoglienza dei clandestini, del filantropo: in tutte queste metamorfosi è sempre emersa, accanto alla capacità di astrarsi totalmente dal proprio ruolo istituzionale, l’indole poliedrica dell’Argentino, che ora scopriamo promoter delle case farmaceutiche, convinto sostenitore dei vaccini e zelante supporter di quanti da un anno usano il Covid come un mezzo di controllo delle masse, per imporre il Great Reset voluto dal World Economic Forum…

Vai all’articolo

L’obbligo di vaccinarsi come Dispotismo terapeutico

di Vincenzo Vitale
Giunge notizia che il sindaco di un paesino, Bagno di Romagna, prende in esame la possibilità di licenziare alcuni operatori sanitari dipendenti del Comune che hanno comunicato che non intendono vaccinarsi.
Si impongono alcune osservazioni. La prima: stupisce come un sindaco di sinistra adotti una linea di tale rigore nei confronti dei lavoratori, i quali invece – secondo il credo della sua ideologia di appartenenza – dovrebbero essere destinatari di una speciale tutela e considerazione. Ciò significa che sulla ideologia e sul credo politico prevale in ogni caso il politicamente corretto, quello che oggi sta alla base di questo nuovo assai diffuso dispotismo terapeutico.
La seconda osservazione: imporre il vaccino ai dipendenti che non vogliono vaccinarsi…

Vai all’articolo

Inizia l’Anno orribile del Regime Sanitario

di Marco Gervasoni
Il genere “come sarà l’anno nuovo” è sempre piuttosto beneaugurante, un po’ melassa, un po’ ipocrisia, un po’ malafede. Noi che detestiamo le pietanze zuccherate, e ancor più ipocrisia e malafede, invece pensiamo che il 2021 sarà un anno orribile, perché coinciderà con il consolidamento del Regime sanitocratico.
Che, non bisogna farsi illusioni o colorare di sogni la realtà, è evidente: basti dire che, se un anno fa, qualcuno ci avesse detto che, ovunque nel mondo, i governi sarebbero riusciti con incredibile facilità financo a impedire ai cittadini di uscire di casa, oltre a far chiudere quasi tutte le attività, lo avremmo preso per un folle…

Vai all’articolo

“Lockdown mentale”: il vero Pericolo non è il Lupo, è il Gregge!

di Giorgio Cattaneo
I complotti non esistono… infatti Giulio Cesare si pugnalò da solo! Più che pugnali, oggi scintillano siringhe (e dollari… tantissimi). Ma sbaglierebbe chi accusasse il pastore o il Lupo: il vero problema è il gregge!
“Se è gratis, allora il prodotto sei tu”. Un vecchio adagio, che oggi spiega benissimo il vortice della cosiddetta infodemia totalizzante, l’informazione unilaterale somministrata da editori largamente finanziati – via pubblicità – da mercanti di farmaci e di automobili.
In Italia siamo al culmine, con il Governo che ha foraggiato il mercante d’auto (quello che le tasse le versa all’estero, e che detiene la proprietà di una larga fetta dell’editoria giornalistica nazionale) pagandolo persino per produrre bavaglini facciali da portare sul volto anche all’aperto, anche quando si è completamente soli, così da rendere visibile la docilità del gregge a cui – tra milioni di mezze verità – è stato impartito un unico comando, l’obbedienza…

Vai all’articolo

Governo inglese già in contatto con aziende per creare “Passaporti Vaccinali”

Il Governo britannico ha incaricato due aziende di sviluppare “passaporti di libertà” Covid, da utilizzare per separare la società tra coloro che sono stati testati o vaccinati contro il Covid e quelli che non lo hanno fatto.
Sebbene il governo stia ancora dicendo che non introdurrà un tale sistema, alle aziende sono state date istruzioni per sviluppare un sistema basato su app, per integrare un “codice QR” che si collega a un passaporto digitale.
Il codice QR verrebbe utilizzato per ottenere l’ingresso in pub, club, locali, cinema, praticamente ovunque in pubblico. “Dopo la scansione del codice, la sede potrebbe rifiutare l’ingresso a coloro che non hanno avuto un recente risultato negativo”, osserva il Daily Mail…

Vai all’articolo

“Covidioti” di tutto il Mondo… vaccinatevi voi!

di Marco Della Luna
A furia di lockdown e di paura alimentata dalle istituzioni col gonfiare il numero dei morti e col nascondere i veri dati (quasi nessuno muore di Covid-19, l’età media dei morti è 82 anni – Istituto Superiore di Sanità), il popolo è stato portato ad agognare il vaccino per esasperazione e senza pensare.
Eppure ci sarebbe molto, su cui riflettere. Voci insistenti, ovviamente dichiarate “fake”, di un brevetto americano (US7888102B1-2[i]) per il Covid-19 nel 2006, e anche di uno europeo per il suo vaccino (EP 3172319B1) – controllate voi stessi! – entrambi legati a Pfizer, Glaxo, Gates, Pirbright Foundation, che ritroviamo con l’Oms e lo Usaid nel famoso laboratorio di Wuhan.
Un forte dubbio viene che tutto sia stato programmato oltre 10 anni fa, che tutto si svolga come da copione. Un vaccino dagli ignoti effetti collaterali, perché non testato: ci vorrebbero 10 anni per quelli normali, ma questo è il primo che agisce su Rna e Dna, modifica il nostro Dna in modo che produca le proteine del virus, che scatenano le difese immunitarie contro di noi – un alto rischio di autodistruzione, secondo alcuni medici. E diversi esperti, persino Burioni, ammettono che non se lo inietteranno o aspetteranno un anno (intanto si vedrà che cosa succede a chi lo riceve)…

Vai all’articolo

“Vaccino per tutti… o sarà il disastro”. L’apocalittico Gates continua a farneticare!

di Marcello Pamio
Bill Gates è ancora a piede libero, per cui continua a sparare le sue farneticazioni e i media di regime ovviamente gli danno il massimo spazio possibile, come se a parlare fosse uno scienziato serio e affidabile.
“Vaccino per tutti o sarà il disastro!” Ecco la sua ultima sparata. Ma veniamo alla parte più interessante del suo discorso quando dice che siamo “alla vigilia di una grande conquista scientifica: con ogni probabilità un vaccino sicuro ed efficace contro il Covid-19, sarà disponibile all’inizio del prossimo anno. Anzi, ce ne sarà forse più d’uno. Grazie a questo enorme passo avanti, il mondo avrà finalmente la possibilità di eradicare la minaccia della pandemia e tornare alla vita normale”.
Ma la ricetta vincente per gli “esseri non-pensanti” è quando afferma che grazie al vaccino “i governi potranno revocare tutte le misure di distanziamento sociale, la gente smetterà di usare la mascherina e l’economia globale ritroverà il suo slancio”. Avete inteso? Come si può competere con cotanta “genialità”?…

Vai all’articolo

Sara Cunial sfida la Gelmini sull’Obbligo vaccinale: “Non puoi imporlo. Stop allo stato di emergenza”

Sara Cunial, la battagliera deputata del Misto ha presentato una “risoluzione” per chiedere con forza il ritiro dello stato di emergenza e di tutti gli abusi commessi in suo nome.
Questo dopo la mozione di Forza Italia e altri del 22 settembre (esattamente il giorno dopo la chiusura dei seggi), per rendere obbligatorio il vaccino per l’influenza e velocemente approvato nei giorni scorsi (anche se il concetto di obbligatorietà è difficile da portare avanti, ma faranno di tutto per promuoverlo in modo più o meno ricattatorio).
Ecco la risoluzione della parlamentare Sara Cunial contro la “mozione Gelmini” (Forza Italia), con cui si chiede la revoca immediata dello stato di emergenza e di tutte le disposizioni ad esso correlate (compreso l’obbligo vaccinale):…

Vai all’articolo

Draghi: “Per rilanciare l’Economia, test a tappeto, tracciamento e poi Vaccini”

Mario Draghi: “Per rilancio economia test di massa e tracciamento, ma solo il vaccino eliminerà le incertezze”.
“Per rilanciare l’economia finché non sarà trovato un vaccino, servono test di massa e poi il tracciamento può essere fatto in seguito a tutti questi test”. Così Mario Draghi, ex presidente della Bce, intervenuto al congresso on line della Società Europea di Cardiologia – Escardio 2020.
Draghi ha poi aggiunto che “test a tappeto e tracing devono diventare normali e quindi essere attuati tutti i giorni e in tutto il mondo. I governi – ha proseguito – hanno dato la giusta risposta con l’aumento del debito e del deficit per ammorbidire l’impatto del Covid, ma solo la scoperta del vaccino eliminerà tante incertezze che ci sono al momento”

Vai all’articolo

Cunial: Sarete processati per Crimini contro l’Umanità!

di Giuliano C.Molti di noi, moltissimi anzi, non sanno ciò che accade nell’aula parlamentare, ci limitiamo, me compreso, a leggere i messaggi, già ampiamente filtrati, che passano i giornali, le tv, il web.
Per esempio, questo qui sotto, se fosse anche solo accennato dai mass-media, sarebbe senz’altro etichettato come un delirante discorso di un “negazionista no-vax” e per ancora molti lo è senza nemmeno che lo dicano in tv…
On. Sara Cunial
L’altro ieri in Aula con il Ministro Speranza e la Sottosegretario Zampa si è discusso della cosiddetta pandemia in atto. Il Ministro ha presentato all’aula i suoi provvedimenti su:

  1. Medicina scolastica, ovvero una “nuova” relazione tra servizio sanitario e sistema scolastico, grazie alla quale molto probabilmente il medico potrà anche entrare in classe a vaccinare direttamente i ragazzi.
  2. Distinzione della vita scolastica in due momenti: “dinamico” e “statico” in cui nel primo è obbligatoria la mascherina, nel secondo no, salvo distanziamento e areosol.
  3. 11 milioni di mascherine garantite dallo Stato AL GIORNO. A che prezzo. Da chi saranno fornite. Con quale utilità. E secondo quali basi scientifiche… non è dato saperlo.
  4. Investimenti a raffica per banchi, mascherine, igienizzanti, nessuno ovviamente per prevenzione, salute, benessere, supporto psicologico (che ce ne sarebbe tanto bisogno) o, una cosa a caso… libri.[prodotti]

Vai all’articolo

Un italiano su due non vuole vaccinarsi. La Propaganda mediatica non ha funzionato?

di Riccardo Rocchesso
Un fulmine che ha squarciato i principali media nazionali, governanti ed alcuni medici che si stanno chiedendo “cosa non ha funzionato”, probabilmente tra i messaggi mediatici (univoci) ed i ricettori, le persone.
La ricerca, realizzata su un campione di mille persone che rappresentava tutta la popolazione italiana, ha portato i seguenti risultati:
– i meno favorevoli al vaccino sono le persone tra i 35 e 59 anni (il 48%), indipendentemente dal lavoro svolto.
– i più favorevoli invece sono i pensionati e gli studenti.
Un’Italia spaccata in due insomma. Giovani ed anziani contro la forza lavoro. Cosa faranno i media ora per arginare questa “piaga di consensi” dopo i 400 milioni di dosi comprati come ha dichiarato la settimana scorsa Speranza?…

Vai all’articolo

Obbligo Vaccinale: a Rimini 50 euro al giorno per chi non è in regola!

Ci risiamo con la “Caccia alle Streghe” e il “Totalitarismo Sanitario”… e al consiglio comunale di Rimini si sono accaniti contro i “disubbidienti”.
L’assessore Morolli: “La prossima scadenza è quella del 10 luglio e chi non vaccina il bambino potrà perdere il posto nella graduatoria”. Con 22 voti favorevoli, 4 contrari e nessun astenuto, il Consiglio comunale di Rimini ha approvato l’integrazione al “Regolamento per la definizione delle sanzioni relative alla gestione dei servizi ricreativi ed educativi per la prima infanzia 0/6 anni” delle sanzioni per chi non rispetta gli obblighi vaccinali…

Vai all’articolo