Il mare si ritira dalle coste, si teme una anomalia magnetica del pianeta

Dopo il passaggio dell’Uragano Irma misteriosamente si sono ritirate le acque dell’Oceano Atlantico su diverse spiagge. Il fenomeno è stato documentato sia a Tampa, in Florida, che alle Bahamas.
In Messico, dopo la scossa tellurica di 8.1 gradi Ritcher, il mare si è ritirato in maniera tanto brusca quanto imprevista, spaventando e mettendo in allarme gli abitanti della zona costiera. Non è normale, qualcosa di misterioso sta influenzando il mare, gli oceani.
Le persone che hanno avuto la possibilità di osservare il fenomeno del ritiro della acque del mare, sono rimaste basite e nello stesso tempo terrorizzate. La gente del posto si interroga sulle possibili motivazioni di quanto sta succedendo: nel giro di pochi minuti, infatti, il mare si è ritirato in modo improvviso…

Vai all’articolo

Commenti Facebook

Vuoi una ricarica energetica veloce e gratuita? Metti i piedi per terra!

Benefici del camminare a piedi nudi

di Giuliana Sannazzaro
Ti senti spesso stanco/a, spossato/a e dolorante? Sei soggetto/a a dolori ed infiammazioni croniche? Attenzione, potrebbe dipendere da una carenza di elettroni dovuta allo scarso contatto dei piedi per terra.
Generalmente, infatti, tendiamo ad essere centrati nella parte superiore del corpo, soprattutto nella testa, e a poggiare i piedi per terra in maniera automatica e meccanica. Le nostre scarpe, con le suole sintetiche, non permettono più lo scambio elettronico con il suolo. I pavimenti, l’asfalto, le case sopraelevate, i marciapiedi e tutto quanto si frappone al contatto diretto con il “corpo” del nostro pianeta, ci impediscono un corretto scarico e carico a livello elettrico: in pratica viviamo continuamente disconnessi!…

Vai all’articolo

Commenti Facebook

15 cose da sacrificare per Essere Felice

Ecco una lista di 15 cose senza le quali la tua vita diventerà molto più semplice e soprattutto più felice.
Troppo spesso la nostra vita si cristallizza intorno ad abitudini che non ci provocano altro che stress, dolore e sofferenza. E invece di lasciarle andare e permetterci di essere più sereni, ci aggrappiamo ad esse con tutte le nostre forze. A partire da oggi cerchiamo quindi di abbandonare tutto quello che non ci serve e abbracciamo insieme il cambiamento.
1. Lascia andare il bisogno di avere sempre ragione.
Siamo in così tanti a non sopportare l’idea di avere torto. Anche a costo di distruggere grandi amicizie o rapporti e causare grande dolore a noi e agli altri. Non ne vale la pena…

Vai all’articolo

Commenti Facebook

Tra scuola e natura: i consigli di Maria Montessori

di Iliana Morelli
Maria Montessori aveva colto l’importanza delle attività didattiche svolte all’aperto, al di fuori delle aule scolastiche. Perché il bambino deve vivere la natura facendone esperienza in prima persona.
Nel 1909, Maria Montessori, nel suo primo libro “Il metodo della pedagogia scientifica applicato all’educazione infantile nelle case dei bambini”, dedica un intero capitolo a “La natura nell’educazione”, perché considera la natura un importante elemento da integrare nella sua visione pedagogica della realtà scolastica. Lei stessa definisce il bambino come “il più grande osservatore spontaneo della natura, il quale ha indubbiamente bisogno di avere a sua disposizione un materiale su cui agire”

Vai all’articolo

Commenti Facebook

10 consigli indispensabili per scegliere un buon medico

di Valerio Pignatta
Poter disporre di un buon medico o terapeuta nei momenti di bisogno, di fronte a disturbi comuni o ancor più in casi più seri, è davvero molto importante.
Purtroppo non è sempre facile inquadrare bene il proprio medico o capire sino a che punto ci può essere di utilità. Ecco allora che pare utile fornire qualche dritta rispetto a come, e su che basi, si potrebbe operare la scelta del proprio medico o del terapeuta specialistico cui si intende far ricorso, per farsi assistere nella gestione della propria salute.
Punto n. 1 – Le qualità morali ed etiche…

Vai all’articolo

Commenti Facebook

Non si fanno figli: regressione culturale e scomparsa della “cultura della vita”

di Fabio Torriero  
Perché non facciamo più figli?
Massimo Gramellini, sulle colonne del “Corriere della Sera”, pone un tema non da poco: perché non facciamo più figli? La sua domanda nasce da una considerazione (anche qui non da poco): l’indifferenza, l’insensibilità, ad esempio, rispetto alla rilevazione dei ricercatori dell’Università di Gerusalemme, secondo la quale il maschio occidentale ha smarrito la metà dei suoi spermatozoi. Gramellini evidenzia, infatti, questo aspetto: “C’è il sospetto che la maggioranza degli occidentali, lungi dal desiderare la propria fine, non ne abbia coscienza”. E via, una sua lunga e interessante dissertazione sulle cause e gli effetti del problema. Che può essere riassunto in tre filoni…

Vai all’articolo

Commenti Facebook

Risveglio spirituale come allineamento tra mente, corpo, emozioni ed anima

Se stai attraversando un periodo di cambiamento, in cui senti di dover esplorare una parte più profonda di te stesso ed allargare la tua percezione dell’universo e del tuo stile di vita, forse sei entrato nella fase di risveglio spirituale.

Per risveglio spirituale intendo il risveglio della propria coscienza e l’inizio di una profonda riflessione sul vero sé e il sé condizionato dalla società. Intendo la presa di coscienza dei nostri pensieri, delle nostre emozioni e dei nostri bisogni e l’inizio di un percorso di allineamento tra corpo, mente, emozioni ed anima.

Il risveglio spirituale non è sempre facile, poichè ci porta a prenderci la responsabilità di ciò che ci accade intorno, e a portare cambiamenti nella nostra quotidianità. Tante delle cose che facevamo…

Vai all’articolo

Commenti Facebook

Perché ci incantiamo?

Incantarsi

Sarà capitato a tutti almeno una volta di restare incantati con lo sguardo, così, senza pensare a nulla, a tavola, in ufficio o addirittura per strada.
Essere in uno stato incantato è come un vuoto senza tempo, secondi, minuti, ore senza nessuna percezione… e nessun pensiero.
Lo sguardo è fisso su qualcosa ma non arriva mai all’oggetto, si perde prima e si resta incantati.
Si tratta di una pausa che il cervello ogni tanto si prende, una vera assenza del pensiero: uno stato meditativo spontaneo. Molti credono sia complicato raggiungere un simile vuoto mentale, eppure accade naturalmente…

Vai all’articolo

Commenti Facebook

La scienza è in crisi: fallito il 70% dei test di riproducibilità

Scienza in crisi

La scienza è in crisi: i ricercatori non sanno più riprodurre e confermare molti degli esperimenti moderni.
“Non prendiamo neppure sul serio le nostre proprie osservazioni, né le accettiamo come osservazioni scientifiche, finché non le abbiamo ripetute e controllate”. Karl Popper

Per la scienza un esperimento deve dare sempre lo stesso risultato, anche se condotto da persone diverse in luoghi differenti. Ma cosa succederebbe se di colpo ci rendessimo conto che la maggior parte degli esperimenti su cui ci si basa, per sviluppare nuove ricerche e nuovi farmaci non fossero riproducibili?

Non è l’inizio di un libro di fantascienza, questa è la pura realtà. Recentemente Nature, una delle più prestigiose riviste scientifiche al mondo, ha pubblicato un articolo nel quale si è…

Vai all’articolo

Commenti Facebook

Non hai bisogno di altro

di Daniela Abbate
Se ti siedi tranquillo in silenzio ovunque ti piaccia…

Sotto un albero, in riva al mare, in cima  a una montagna, in mezzo a un prato e ti lasci andare alla bellezza della natura e diventi parte di essa, ti sentirai attraversare da onde di energia dell’universo che si riverseranno in te, spazzando via l’oscurità e i detriti della materialità.

Diventerai leggero e galleggerai in questa beatitudine senza tempo e senza confini, dove il tutto sei tu e dove tu sei il tutto.

Ascolterai suoni celestiali appena percettibili, che si espanderanno dentro il tuo cuore  e dentro la tua anima.

Percepirai la brezza leggera e fresca dell’amore divino che accarezzerà la tua pelle e ti toglierà tutte le scorie mentali ancora legate al tuo essere.

Sentirai…

Vai all’articolo

Commenti Facebook

Liberati dalla “Sindrome del Martire”

di Raffaele Morelli
Se fai sempre il “buono” e ti sacrifichi continuamente arriveranno i cattivi pensieri: non scacciarli, saranno loro a liberarti dalla maschera del buonismo!
Angelica, una giovane mamma, ci racconta: “Da quando è nato mio figlio, tre anni fa, mi sono dedicata completamente a lui, come una brava mamma DEVE fare. Proprio per questo non riesco a spiegarmi i pensieri violenti che ho da alcuni mesi. Ogni tanto arrivo a dirmi: lo odio, mi ha rubato la vita! Come può accadere? Mi sento un mostro!”.
Quando amare diventa sinonimo di annullamento di sé, puntualmente si forma dentro di noi una reazione contraria, e questo accade ogni volta che mettiamo in campo un atteggiamento eccessivamente buonista…

Vai all’articolo

Commenti Facebook

Su Europa, satellite di Giove, c’è una civiltà. Parola di astrofisico

di Bruno Stazi
Questa intervista, fatta all’astrofisico russo Boris Rodionov, apparve sul quotidiano “La Stampa” il giorno 30 gennaio 1998. I quesiti furono posti da Giulietto Chiesa. Chissà perchè non se ne parla più. Buona lettura.

“Quando ho mostrato quelle foto agli ingegneri che costruiscono i nostri oleodotti e gasdotti, la reazione è stata unanime: ma sono sistemi di oleodotti sotto una coltre di ghiaccio. Non avevo detto loro da dove venivano quelle foto. Pensarono che fossero foto della Siberia fatte da un satellite, con risoluzione di nove chilometri”. Boris Rodionov, professore di micro e cosmofisica dell’Istituto Mifi (Ingegneria Fisica dell’Universita’ di Mosca), racconta la sua “scoperta” con aria divertita.

Le foto sono quelle della sonda…

Vai all’articolo

Commenti Facebook

Non scaricare le frustrazioni sui propri figli

Prima di riversare la vostra ira sui vostri figli, dovete rendervi conto che essi non sono colpevoli dei vostri problemi e che bisogna evitargli inutili sofferenze che potrebbero minarne l’autostima.
I nostri figli non meritano di ricevere tutto il nostro stress, le nostre ansie, le nostre paure causati dalle brutte esperienze che possono capitarci di tanto in tanto. È facile urlare loro contro, arrabbiarsi e persino, punirli senza alcuna ragione. Non ci rendiamo conto, però, che non sono colpevoli di ciò che ci è andato storto nel corso della giornata o per quanto, ad esempio, ci sentiamo frustrati per i problemi con il nostro partner. Nessuno è colpevole di ciò che vi succede, men che meno loro…

Vai all’articolo

Commenti Facebook

Serotonina, umore e digestione

Serotonina e buon umore

La stragrande maggioranza delle cellule cerebrali sono influenzate dalla Serotonina. Squilibri nei livelli di questa sostanza, possono facilmente portare uno stato più o meno importante di depressione.
La Serotonina è un neurotrasmettitore sintetizzato nei neuroni serotoninergici nel sistema anervoso centrale, ovvero una sostanza chimica che trasmette dei segnali cerebrali da un’area all’altra del cervello ed è presente soprattutto nel sistema nervoso centrale e nel tratto gastro-intestinale.
A livello del sistema nervoso centrale, questo neurotrasmettitore è fondamentale per regolare l’umore, il sonno e il sogno, l’apprendimento e la memoria. Nell’apparato digerente, la Serotonina regola la digestione…

Vai all’articolo

Commenti Facebook

Calma in movimento…

La cascata di Francesco - RaggioDiLuceVerde

di Francesco – RaggioDiLuceVerde
Non so cosa percepite e sentite voi in questo periodo… ma io ultimamente, soffermandomi a osservare e sentire ciò che proviene dal profondo del mio Sè, mi sono reso conto che sento un bisogno di riservatezza… di starmene per conto mio…

Mi sono accorto che ho un senso di insofferenza verso la maggior parte delle persone che mi circondano, ma non per cattiveria o altro… è semplicemente che vedo come mettano in atto sempre gli stessi atteggiamenti e le stesse dinamiche e sempre tanta negatività in ciò che fanno… mentre invece ce ne sono altre, che si contano sulle dita di due mani, che vorrei avere più vicine fisicamente… che sento molto vicine come energia e vibrazione, che vorrei nel QUI ed ORA, fisicamente… ma pazienza, probabilmente non è ancora il momento…

Vai all’articolo

Commenti Facebook

I “cinguettii” cosmici delle onde elettromagnetiche

Uccellini spaziali, grilli celesti: ora possiamo ascoltare i suoni prodotti dai flussi di particelle cariche delle Fasce di Van Allen, attorno alla Terra. Alcuni hanno un’aria quasi familiare…
La fascia di Van Allen interna (dai 1000 ai 6 mila km) e quella esterna (10 mila – 65 mila km): queste cinture di particelle altamente energetiche avvolgono la Terra.
Craig Kletzing, professore di Fisica all’Università dell’Iowa (Stati Uniti), si occupa da anni dello studio delle onde radio che circondano la Terra. Questa disciplina ha un aspetto molto serio e uno più giocoso. Il secondo è quello che tra poco vi faremo ascoltare: Kletzing ha tradotto parte dei dati raccolti in file musicali, che danno un’idea di come lo Spazio sia tutto, tranne che un luogo silenzioso.
Ne potete avere un assaggio qui sotto: …

Vai all’articolo

Commenti Facebook

Credi possibile seguire il cammino tracciato da altri, solo se ti ritieni una macchina

Pensi sia possibile seguire il cammino tracciato da altri,  solo se ti ritieni una macchina, stampata e normalizzata al pari delle altre.
Questa convinzione si poggia su una convinzione generalizzata: “siamo tutti uguali”. Ma è una falsa credenza. Evidentemente non siamo affatto tutti uguali. Nulla lascia intendere questo.
Peraltro sin da piccoli ci insegnano di come ci siano persone migliori e peggiori, più intelligenti e meno intelligenti, più buone e meno buone, più forti e meno forti…

Vai all’articolo

Commenti Facebook

L’uomo della… massa

La massa

La società moderna è contrassegnata da una mentalità ordinaria, consapevole di essere ordinaria, forte della certezza di avere il diritto di essere ordinaria e di imporsi come ordinaria dove e quando vuole.
“Essere diversi significa essere sconvenienti”. La massa schiaccia sotto i propri piedi tutto ciò che è diverso, in pratica tutto ciò che è migliore… qualificato… scelto. Questo costituisce un formidabile evento caratteristico dei nostri tempi.
Per uomo ordinario si intende non il “modesto lavoratore”, ma il tipo di uomo predominante, cioè “l’uomo della massa”, prodotto dall’ambiente in cui vive. Costui ignora gli sforzi operati dalla minoranza creativa nel corso degli anni per ottenere…

Vai all’articolo

Commenti Facebook

Misteri irrisolti

Passo Dyatlov

Alcuni strani, inspiegabili, misteri che non hanno mai trovato una risposta.
Il misterioso incidente del Passo Dyatlov
Nel 1959, dieci studenti neo-laureati ed esperti escursionisti decisero di sfidare le pendici dei monti Urali. Durante il percorso uno di loro si fermò, per motivi di salute, nell’ultima zona abitata, mentre gli altri procedettero verso il monte Otorten, ‘il monte della morte’.
I nove ragazzi avanzarono verso la cima e il primo febbraio, vicini alla vetta, costruirono un campo base per trascorrere la notte. Durante la notte, furono però indotti (non si sa da cosa o da chi…) a lacerare la tenda e fuggire seminudi e senza scarpe, con una temperatura esterna di – 30°C. Si fermarono nei pressi di un albero a circa un chilometro e mezzo dal campo base, dove tentarono disperatamente di accendere un fuoco…

Vai all’articolo

Commenti Facebook

Dolore cervicale: l’origine psicosomatica e i rimedi naturali

Rigidità del collo, senso di nausea, vertigini, mal di testa, formicolio e intorpidimento a livello delle spalle e delle braccia fino alle mani, problemi alla vista (offuscamento) e all’udito (ronzio), perdita dell’equilibrio e tachicardia: sono gli sgradevoli sintomi del dolore cervicale (o cervicalgia).
Ogni anno affligge il 30-50% della popolazione, colpendo di più le donne e le persone di mezza età, soprattutto nelle ore mattutine. Le cause di questo problema sono varie e di differente natura, comprendendo sedentarietà e scarsa attività fisica, scorretta postura, sforzi eccessivi e fattori traumatici (colpo di frusta, lesioni ai muscoli e alle articolazioni del collo, colpi di freddo), malocclusione dentale, gengiviti e mancanza di un molare, patologie gastrointestinali…

Vai all’articolo

Commenti Facebook

Kauai, l’Isola Giardino sperduta nel Pacifico

Rispetto reciproco, comunione con la natura, armonia, tolleranza. Questi alcuni dei valori sui quali è costruita la comunità isolana chiamata “Taylor Camp”.

E non sto parlando dell’isola che non c’è – anche se è possibile percepire la magia nell’aria – ma di Kauai, un’isola vulcanica che fa parte dell’arcipelago delle Hawaii. Non la più bella forse, ma sicuramente tra le più affascinanti ed anche la più antica geologicamente.

Qui, nel 1969, un gruppo di hippy americani decise di fuggire dal caos e dai disordini sociali che caratterizzavano quegli anni, per rifugiarsi in un vero e proprio paradiso terrestre, fondando Taylor Camp, una comunità autogestita, nata anche grazie all’aiuto di Howard Taylor – da cui il nome del campo – fratello della famosa attrice…

Vai all’articolo

Commenti Facebook

Record di incendi… tremila anni fa

Incendi nell'Antropocene

di Redazione Galileo
Già 3000 anni fa l’uomo potrebbe aver avuto un’influenza importante sull’ambiente, appiccando vastissimi incendi per far posto a insediamenti e campi agricoli.
(Università Ca’ Foscari) Da quanto tempo l’umanità ha cominciato a influenzare le dinamiche ambientali e climatiche? Per capirlo, alcuni scienziati dell’Università Ca’ Foscari di Venezia e dell’Istituto per la dinamica dei processi ambientali del Cnr (Idpa-Cnr), hanno “interrogato” calotte polari, ghiacciai alpini e himalayani, fondali di laghi in Asia, Americhe, Europa Oceania e Africa…

Vai all’articolo

Commenti Facebook

Smartphone ai bambini? Dannoso come la cocaina

di Gino Favola
L’esperta in dipendenze: lo Smartphone ai bambini è dannoso come la cocaina.
Lo smartphone crea dipendenza come la cocaina. Non usa mezzi termini Mandy Saligari. Lasciare in mano uno smartphone a bambini e adolescenti, equivale a “dargli un grammo di cocaina”. Durante una conferenza, la psicologa spiega gli effetti dei cellulari intelligenti sui più giovani. E lo fa dall’alto della sua esperienza nel trattamento di tutti i tipi di dipendenza. Anche quelle da social network, sempre più diffuse tra i ragazzi. Ecco le sue parole, riportate dal quotidiano britannico The Independent

Vai all’articolo

Commenti Facebook

Cos’è la solitudine? – Paulo Coelho

Tratto da “Il Manoscritto ritrovato ad Accra”, Paulo Coelho
Senza la solitudine, l’Amore non può rimanere a lungo nella vita di una persona.
Poiché l’Amore necessita anche di distacco e di riposo, in modo da poter vagare nei cieli e manifestarsi in altre forme.
Senza la solitudine, non esiste una pianta o un animale che possa sopravvivere, né un terreno che sia produttivo per molti anni, né un bimbo che sappia apprendere le regole della vita, né un artista che riesca a dar forma alle sue creazioni, né un lavoro che sia in grado di appagare, di crescere e di trasformarsi…

Vai all’articolo

Commenti Facebook

La “Teoria di Gaia”

La “Teoria di Gaia”, concepita dal chimico inglese James Ephraim Lovelock, ipotizza che il pianeta Terra non sia solo una palla di roccia fluttuante, ma un organismo pulsante di vita dotato di un proprio metabolismo.
Non è un concetto complicato, anzi è semplicissimo. Soltanto bisogna dimenticarsi per un momento di se stessi e dotarsi di parecchia empatia. Empatia per immedesimarsi in questa creaturina qui…

Vai all’articolo

Commenti Facebook

Perché l’Italia non vieta la macellazione islamica (le cui carni potrebbero finire anche sulle nostre tavole)?

Macellazione rituale islamica

Giovedì 31 agosto è stata celbrata la “Festa del sacrificio” e si torna a discutere in Italia di macellazione rituale. E se l’animale viene ucciso tramite sgozzamento il consumatore, ahimè, non lo saprà mai.
Questo perché non vi è alcun obbligo di indicazione nell’etichetta, e parte della carne macellata, secondo i precetti religiosi, viene venduta al mercato regolare. Sembra incredibile ma è possibile. Anche perché in genere con la macellazione islamica si consumano parti più economiche come il quarto anteriore, punta di petto, spalle, frattaglie. Il resto non viene mica sprecato, finisce sui banconi dei nostri supermercati…

Vai all’articolo

Commenti Facebook

Massa Critica: “la centesima scimmia” potresti essere tu!

Massa Critica e “la centesima scimmia”

Unendo scienza, storia e religione da un punto di vista “alternativo”, è possibile comprendere alcuni concetti come quello di “massa critica”, che fino a qualche anno fa, per la maggior parte delle persone erano completamente sconosciuti.
La scimmia giapponese Macaca fuscata, è stata osservata allo stato selvaggio per un periodo di oltre 30 anni. Nel 1952, sull’isola di Koshima, alcuni scienziati davano da mangiare alle scimmie delle patate dolci sepolte nella sabbia. Alle scimmie piaceva il gusto delle patate dolci, ma trovavano la sabbia assai sgradevole.
Un giorno una femmina di 18 mesi chiamata Imo, scoprì che era in grado di risolvere il problema lavando le patate in un ruscello vicino. In seguito insegnò questo trucco a sua madre. Anche i suoi compagni di gioco impararono a lavare le patate e lo insegnarono anche alle loro madri…

Vai all’articolo

Commenti Facebook

Cresce in Europa il fenomeno delle Bande Armate Islamiche

di Lupo Glori

In un’Europa, sempre più invasa da flotte di immigrati e rifugiati politici di fede musulmana, fioriscono e si consolidano, ogni giorno di più, ghetti islamici e “no go zones”, vere e proprie aree territoriali autogestite, off-limits per la polizia, sotto il controllo di bande armate, sottratte al controllo dello Stato.

Uno dei paesi maggiormente colpiti da tale processo di islamizzazione è la Germania che, dopo aver preso atto della situazione, in maniera improvvisa e drammatica, la notte di Capodanno del 2015, quando, nel centro di Colonia, migliaia di uomini di origine “araba o nordafricana” molestarono ed aggredirono sessualmente più di 500 donne tedesche, oggi, giorno dopo giorno, sta sempre più aprendo gli occhi riguardo alla mancata…

Vai all’articolo

Commenti Facebook

Malattie: soglie alzate e abbassate a seconda della convenienza economica

Eccessiva medicalizzazione

Riflettiamo su un problema che, spesso, viene totalmente ignorato dalle persone: chi dovrebbe definire le malattie? Allora partiamo con il dire che ci sono delle commissioni nazionali che decidono che un certo valore x (valore che si definisce tramite analisi e visite), non debba superare una certa soglia, altrimenti vuol dire che il soggetto è ammalato.
Adesso consideriamo che le commissioni in sé hanno notevoli conflitti di interessi, perché pagate fior di quattrini dalle case farmaceutiche. Etichettare sempre più persone sane come malate, e prescrivere loro dei farmaci che dovranno prendere per tutta la vita per ridurre fantomatici rischi, è quindi normale routine…

Vai all’articolo

Commenti Facebook

Quando la personalità soffre, l’Anima si libera

Quando la personalità soffre, l’Anima si libera

di Luca Carli
A volte passiamo periodi e momenti difficili dove tutto sembra andare storto. Possiamo perdere il lavoro, oppure ci sarà capitato di avere delusioni amorose, niente sembra fluire e ciò che vogliamo sfugge via, diventando improvvisamente un sogno troppo lontano. Questi momenti sono i periodi in cui la personalità soffre.
Ma cosa significa Personalità? Ce lo dice la parola stessa. Personalità deriva dal latino Persona, che significa maschera. Con personalità si intendono quindi tutti quegli atteggiamenti che adottiamo, con cui ci confrontiamo con l’esterno e che determinano l’idea che abbiamo di noi stessi. Sono i nostri automatismi, che come vere e proprie maschere, celano la nostra vera essenza: l’Anima…

Vai all’articolo

Commenti Facebook