Assange e Abu Akleh: come uccidono gli USA e come uccide Israele

di Stefano Zecchinelli
Nell’Occidente capitalista l’Elite anglofona marginalizza socialmente i giornalisti antimperialisti, condannandoli alla “morte professionale” e di conseguenza civile.
Non è un semplice regime di ”sorveglianza”, ma una guerra di classe dall’alto: emarginati socialmente, gli analisti che contestano le guerre della NATO e del sionismo guerrafondaio si ritrovano costretti a ripiegare su altri lavori, non potendo più vivere della propria professione.
Il ”giornalismo di regime” è il Primo Potere a manipolare l’opinione pubblica: la costruzione dell’individuo americanizzato nella guerra multidimensionale di ”quarta generazione”. La ”guerra eterna” del Pentagono, non è soltanto finalizzata alla conquista degli ”spazi vitali”, ha l’obiettivo di conquistare il cyber-spazio dove circolano le notizie, il cervello e la coscienza delle masse popolari…

Vai all’articolo

È bello svegliarsi una Mattina di Giugno…

di WI
Il “Ministero della Verità”non chiude mai, neanche d’estate.
È bello svegliarsi una mattina di giugno, col sole alto in cielo, nel pieno della bella stagione e con le tanto agognate ferie alle porte, in un clima di giubilo, ripartenza e convivenza col “terribile patogeno orientale”, e constatare, con sommo gaudio, che “l’Italia è impegnata con forza nella difesa della dignità umana, nel rigetto di ogni forma di odio, nel rifiuto di ogni discriminazione e nella ricerca della pace”.
È ciò che ha dichiarato il nostro premier in visita al museo dell’Olocausto di Gerusalemme. Dopo anni di follia pseudo sanitaria e di becera propaganda bellica… ecco la sparata…

Vai all’articolo

La Guerra alla Russia ci porta al Razionamento Energetico

di Fabrizio Verde
L’oltranzismo neoliberista dell’Unione Europea a cui aderisce acriticamente anche l’Italia di Mario Draghi unito alle politiche guerrafondaie che si tramutano in sanzioni ed embarghi contro la Russia, dove ci stanno conducendo? Direttamente al razionamento energetico, quindi all’impoverimento e la definitiva de-industrializzazione.
Mentre il governo italiano valuta il passaggio allo stato di allarme energetico, il ministro per la Transizione Ecologica Roberto Cingolani afferma che l’Italia “farà eventualmente ricorso a un po’ di produzione a carbone”.
Ma per il presidente di Nomisma Energia, Davide Tabarelli, il razionamento è praticamente inevitabile: “O lo facciamo noi o ci pensa la recessione”, ha affermato in un’intervista al quotidiano Repubblica. Nella stessa intervista ha poi spiegato: “Il grosso dell’energia viene consumato da industria, servizi e trasporti: è lì che bisognerà razionare davvero. Ne soffriremo, ma non quanto stanno soffrendo gli ucraini che stanno sotto le bombe”

Vai all’articolo

Il Nicaragua dà alla Russia il permesso di far entrare le Truppe Russe nel paese?

Questa notizia è stata riportata sabato 18 giugno dalla CBS.
Per coloro che non conoscono la geografia, il Nicaragua si trova in America Centrale, a 1600 miglia dal confine con il Texas

Il presidente del Nicaragua, Daniel Ortega, ha firmato un decreto l’8 giugno 2022, che consente alle truppe russe di svolgere compiti di applicazione della legge: “aiuti umanitari, missioni di salvataggio e di ricerca in situazioni di emergenza o disastri naturali”

Vai all’articolo

Cina, l’App di Tracciamento Covid utilizzata per impedire una Protesta

Chi era pronto a scendere in piazza per manifestare contro uno scandalo bancario è risultato stranamente positivo poco prima di riunirsi.
Decine di persone provenienti da tutta la Cina erano partite verso la città di Zhengzhou per protestare contro il congelamento dei loro risparmi in quattro banche rurali cinesi. Questi istituti sono controllati dalla Banca commerciale “Xuchangm”, al momento sotto inchiesta per presunta corruzione dei manager. Arrivati nel capoluogo della regione di Henan Zhengzhou, per protestare contro il blocco dei loro conti, hanno visto il codice sanitario dell’app cinese di contact tracing Covid-19 diventare rosso, nonostante non avessero avuto alcun contatto con un positivo.
Per i manifestanti è scattato l’isolamento immediato per 14 giorni. Il sospetto è che le autorità di Henan abbiano abusato del sistema di tracciamento covid per evitare potenziali disordini…

Vai all’articolo

Già disponibile lo Scenario della prossima Catastrofe Alimentare

di Ernst Wolff
Un’altra Simulazione: Messa in scena una crisi alimentare globale nel 2015, per il periodo 2020-2030.
Il mondo si sta dirigendo verso una gigantesca catastrofe alimentare. A chi pensa che ciò sia dovuto all’incompetenza o alla mancanza di pianificazione dei politici, ricordiamo le parole del Presidente degli Stati Uniti Roosevelt, che più di ottant’anni fa disse: “In politica nulla accade per caso. Se succede qualcosa, potete scommettere che è stato pianificato in quel modo”.
A conferma di quanto affermato da Roosevelt, il cosiddetto documento “LOCKSTEP” della Fondazione Rockefeller del 2010 ha anticipato la crisi sanitaria globale in corso da due anni e mezzo. Che si tratti di lockdown, vaccinazioni o dell’introduzione di restrizioni per l’accesso digitale, tutte queste misure sono state descritte nel documento, più di dieci anni prima della loro introduzione…

Vai all’articolo

Islam in Francia, il Velo a Scuola diventa una Moda

di Lorenza Formicola
Nei licei francesi, fra gli studenti musulmani, gli abiti tradizionali vanno sempre più di moda. L’abito fa il monaco, in questo caso: la rivoluzione dei costumi procede di pari passo con la radicalizzazione delle nuove generazioni. La Francia prova a contrastare il fenomeno, con gli strumenti della sua legge laica.
Nei licei francesi l’abbigliamento islamico è predominante. Velo, abaya (tradizionale abito islamico per donne) e kamis (tunica musulmana per uomini) caratterizzano la nuova moda parigina.
È quello che rileva l’inchiesta de L’Opinion che, a pochi giorni dalle legislative in Francia, ha innervosito Macron e messo subito in gioco, su una questione determinante, il nuovo ministro dell’Éducation nationale. Il quotidiano francese parla di epidemia in un’inchiesta choc che parte dalla denuncia del rettorato di Parigi, secondo cui c’è un “aumento significativo dell’uso di abiti religiosi”. Dall’Oise al Asine fino alla regioni di Clermont-Ferrand e Bordeaux, gli abiti religiosi islamici coinvolgono i licei di quasi tutta la Francia…

Vai all’articolo

Putin: “Il Futuro è Multipolare”

di Cesare Sacchetti
Il discorso del Presidente Putin al Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo ci descrive il futuro del mondo negli anni a venire.
Alcune ore fa, avevamo ipotizzato che il presidente russo potesse parlare della fine dall’unipolarismo anglosionista. E così è stato. Vladimir Putin ha annunciato che il vecchio status quo è giunto definitivamente al termine. Il vecchio mondo fondato sulla supremazia dello stato profondo di Washington e di Londra è finito e non tornerà più.
L’Occidente liberale, espressione politica di questi ambienti, ha perduto la sua resudua influenza. Il futuro è multipolare. Il futuro è libertà per le nazioni…

Vai all’articolo

Putin Taglia il Gas a Italia e Germania

di Giulia Burgazzi
Tagliando il gas all’Europa, la Russia rinuncia ad un incasso relativamente modesto e sferra un colpo durissimo all’anello più debole del cosiddetto blocco occidentale.
Mercoledì 15 giugno, il colosso russo Gazprom ha ridotto del 15% le forniture all’Italiana ENI. Ha diminuito del 40% il volume del gas consegnato alla Germania: in teoria, perché le lungimiranti sanzioni occidentali impediscono la riconsegna di una turbina del gasdotto Nord Stream I, portata in Canada per la manutenzione e rimasta bloccata laggiù.
In pratica, Putin probabilmente ha colto al balzo la palla della turbina per compiere la prima mossa di una precisa strategia. È abbastanza forte per istituire egli stesso sanzioni contro chi ha cercato di sanzionarlo. Nell’UE, Italia e Germania sono i Paesi che più dipendono dal gas russo. Il colpo, oltre che durissimo, è anche ben mirato…

Vai all’articolo

Votare Serve?

di Massimo Mazzucco
Il fallimento dei referendum era nell’aria.
Da un lato gli argomenti poco interessanti per la gente normale, dall’altro la mancanza di chiarezza nel modo stesso in cui erano posti i quesiti referendari, hanno portato al voto sì e no un 20% degli aventi diritto.
Ma c’è qualcosa di più, a mio parere, che ha causato questo flop mastodontico: è la sempre più diffusa convinzione che votare non solo serva a poco, ma che sia diventato addirittura una presa per i fondelli.
Quando una nazione ha votato, nel 2018, due partiti “antisistema” come Lega e Cinque Stelle, e poi si ritrova al governo uno come Mario Draghi, è chiaro che anche il meno attento capisce che il suo voto è servito soltanto a legittimare la presenza in parlamento di alcune centinaia di mangiapane a tradimento…

Vai all’articolo

Entro 6 mesi Amazon consegnerà i Pacchi con i Droni

di Marcello Pamio
Il Futuro distopico è tra noi…
Per la prima volta al mondo Amazon inizierà a consegnare pacchi tramite drone, entro la fine di questo anno. Sono in attesa dell’approvazione.
Il test pilota a Lockeford, una cittadina californiana, dove i clienti saranno i primi a ricevere le merci consegnate per via aerea direttamente a casa!
Amazon ne parla da anni ma ha dovuto affrontare ritardi e battute d’arresto per la complessità del sistema, anche perché i droni sono programmati per mollare i pacchi nei cortili e lo faranno volando “oltre la linea di vista”, cioè non dovranno essere controllati da nessuno: utilizzeranno l’Intelligenza Artificiale e sensori per evitare aerei, persone, animali e ostacoli. Scopo? Consegnare le merci in meno di un’ora…

Vai all’articolo

Intervista ad Aleksandr Dugin: “Nuovo Mondo Multipolare” e “Quantum Financial System”

di Armando Savini
Si intravvedono già i primi segni per la costituzione della tanto temuta unione euroasiatica, una “Heartland distribuita”, dove ogni Paese, ogni polo, sarà importante e potrà esprimere il proprio essere.
Di seguito, la mia video-intervista per la rubrica Katechon, la Fine della Storia, al filosofo e politologo Aleksandr Dugin, padre de La Quarta Teoria Politica, fondatore e dirigente del Movimento Internazionale Eurasiatista.
Aleksandr Dugin, “Nuovo Mondo Multipolare” e “Quantum Financial System”: la “Politica Aeterna”
Partendo dal suo ultimo libro “Politica Aeterna” pubblicato in Italia da AGA Editrice, il nostro percorso ci conduce dalla “dimensione metafisica della Filosofia, così come essa si è dispiegata e manifestata nel corso dei secoli”, alla “dittatura del relativismo”, la dimensione post-moderna da cui partire, per progredire verso una nuova concezione dell’Uomo…

Vai all’articolo

Punture a tradimento durante i Concerti, cresce l’Allarme. Cinquanta Segnalazioni in Francia in due giorni

Un pizzicore, quindi nausea e sensazione di malessere. Tra emulazione e il rischio di psicosi collettiva, aumentano le denunce sul fenomeno. Cinquanta le segnalazioni a Nimes solo nell’ultimo week end. Preoccupa il fenomeno in diversi Paesi.
Una puntura, un pizzico appena, il dubbio che sia avvenuto. Quindi una sensazione strana di malessere, nausea e capogiro. Si chiama Needle Spiking, “avvelenamento da ago” e si tratta di un fenomeno che in Francia, e non solo, sta creando terrore da settimane.
Le ultime denunce arrivano da Nimes, dove una cinquantina di persone hanno dichiarato di aver subito le Piqûres sauvages, “punture selvagge”, stando a quanto riferito dal Midi Libre. Le vittime si sono presentate ai presidi della Croce Rossa che si occupavano della sicurezza sanitaria dell’evento festivo. In totale, tra giovedì 2 giugno e lunedì 6 giugno, 51 persone sono state vittime di questo preoccupante fenomeno…

Vai all’articolo

Beppe Grillo promuove gli Insetti a mensa per i Bambini… proprio come prescrivono i Globalisti

Beppe Grillo vuol far mangiare i grilli ai bambini.
Sembra quasi un calembour, dato il cognome entomologico del noto comico-politico. E alla luce di quello che abbiamo letto, forse quella sua distribuzione di grilli morti ai suoi deputati a mò di eucaristia, oggi appare più che una provocazione ai limiti del blasfemo giocando sul cognome, una specie di anticipazione. Grillo fu pur sempre quello che esibì una mascherina quando qui non se ne parlava minimamente, dopo una cena con l’ambasciatore cinese.
Sul suo blog Beppe Grillo incoraggia l’uso di insetti nelle mense delle elementari. In realtà qui non anticipa nulla, ma sta solo commentando un’iniziativa del governo britannico, in particolare nelle scuole di Cardiff…

Vai all’articolo

Pm Torino riguardo al Covid: “Morte da Virus diversa da Morte con Virus”

di Cesare Sacchetti
La procura di Torino giunge ad una constatazione piuttosto semplice. La morte con il Covid nulla ha a che vedere con il cosiddetto Covid, che è solo un altro nome dato alla comune influenza stagionale.
È la stessa semplice constatazione che facemmo a marzo 2020, e il fatto che la magistratura non abbia fatto nulla per affermare subito questa verità ci conferma ancora una volta la profonda corruzione che affligge le toghe. Non al servizio dello stato di diritto, ma al servizio di quei poteri internazionali che ordinarono il golpe “pandemico”.
La procura di Torino ora afferma questa verità non certo perché ha avuto una improvvisa e improbabile crisi di coscienza…

Vai all’articolo

L’Ideona di una Picologa: Bambini Virtuali da allevare nel “Metaverso”

di Cristina Gauri
Perché allevare una prole reale quando presto nel Metaverso si potrebbero crescere bambini virtuali, alla stregua dei “Tamagotchi” tanto di moda negli anni ’90?
È quanto suggerisce la psicologa ed esperta di intelligenza artificiale Catriona Campbell, nel suo nuovo libro “AI by Design: A Plan For Living With Artificial Intelligence”.
Del resto i bimbi piangono, sporcano, fanno baccano, necessitano di attenzioni continue, costano e inquinano pure. E la Terra è sovrappopolata, le risorse per tutti non bastano. Meglio allevare una discendenza fatta di pixel, no?
Bambini Virtuali a pagamento: perché la Terra è sovrappopolata
Un’idea del genere fa quasi più orrore dell’utero in affitto. Li chiama proprio “bambini Tamagotchi” la Campbell, secondo quanto riportato dal Sun, perché prendersi cura di loro significherebbe avere a che fare con piccoli animaletti virtuali…

Vai all’articolo

Il Grano non manca: ci Speculano e Mentono le “Quattro Sorelle del Cibo”

di Roberto Pecchioli
Primum vivere. E per vivere bisogna mangiare. Per questo l’alimentazione è sempre stata centrale per i sistemi politici, sociali ed economici.
La produzione dei cereali, che forniscono la farina e quindi il pane, ha avuto fin dall’antichità un posto speciale nelle preoccupazioni umane. Il grano e il frumento sono stati in vari tempi sottratti all’avidità di guadagno privato con l’istituzione degli ammassi controllati dal governo, sin dall’epoca degli Egizi. Quasi ogni popolo ha sviluppato una cultura del pane tanto sul piano pratico che su quello simbolico.
Nel tempo del mercato, misura di tutte le cose, l’approvvigionamento di cereali è caduto nelle mani di pochi giganti internazionali, le “quattro sorelle del grano” che prima erano sei. Lo scenario di guerra tra Ucraina e Russia sta provocando seri problemi di trasporto, fornitura, scambio…

Vai all’articolo

Francia: Aria di Guerra Civile?

di Alessia C. F. (ALKA)
In Francia si sono verificati gravi disordini dopo una partita di calcio, accompagnati dalla violenza della polizia, e (al contrario dei media occidentali) la televisione russa ha parlato dei disordini in Francia.
Traduzione del video “Scontri di piazza in Francia: la brutalità della polizia e la rabbia dei tifosi”:
Uno dei più vecchi politici italiani ed ex primo ministro, Silvio Berlusconi, ha reagito alla rapida degenerazione dell’Europa con un ampio articolo del 2 giugno. In primo luogo, Berlusconi conclude che i Paesi dell’Occidente tradizionale non hanno più un ruolo di primo piano nel mondo e che la democrazia non è diventata il sistema di governo universale per tutti i Paesi del mondo. L’ex capo del governo italiano si rammarica anche del fatto che non sia stato possibile “accostare” la Russia al mondo occidentale.
“La crisi in Ucraina ha mostrato una realtà molto amara. La risposta dell’Occidente è stata unanime, ma cosa intendiamo per Occidente? Gli Stati Uniti, l’Europa e alcuni Paesi dell’area del Pacifico che tradizionalmente hanno intrattenuto strette relazioni con gli USA, tra cui Australia e Giappone. Ma che dire delle altre nazioni del mondo? Quasi nulla

Vai all’articolo

Cresima + Ristorante

di WI
Scuole, luoghi di lavoro e chiesa. Per motivi tutt’altro che sanitari, continuano a fasciare i volti.
In una giornata afosa, siamo stati invitati ad una cresima con successivo step di ristorazione.
In Chiesa non ci hanno fatto entrare, c’erano dei veri e propri bodyguard che obbligavano a mascherarsi, “ordini della Diocesi”, ci hanno detto.
Gli abbiamo fatto notare quanto insensati fossero questi diktat, ma loro fermissimi sulle loro posizioni di lotta al “contagio”. E così, continuano gli scempi in luoghi che dovrebbero essere sacri.
Questi ormai non si limitano neppure più a seguire le indicazioni dello Stato, che già erano sbagliate, ma travalicano, prolungando mascherate, decidendo in autonomia…

Vai all’articolo

Alessandro Meluzzi: “Amici non Disperatevi, il Bello deve ancora Arrivare”

La profezia di Alessandro Meluzzi sul bel futuro di chi rifiuta di obbedire ai padroni del mondo.
Il prof. Alessandro Meluzzi in un video pubblicato su FB: “Questa nuova specie di macchine venute male, che siamo noi, potremmo considerarla quale specie di macchine devianti da un certo modello precostituito tentando di poter diventare i SapiensSapiensSapiens alternativi.
Perché i Sapiens sapiens sapiens sono ora quelli che governano il mondo, in maniera più o meno visibile, i Rotschild, i Rockefeller, Elon Musk, i Warburg, da considerare sotto una specie più evoluta restando però comunque pochi e maligni, e qualcuno direbbe luciferiani, volendo controllare tutto.
Poi ci sono modelli ‘venuti male’, come noi, che devono cercare di resistere. Il nostro compito sarà quello di cavalcare le leggi dell’entropia e del caos per cercare di sopravvivere

Vai all’articolo

L’Arabia Saudita non ci sta alle Pressioni Usa di schierarsi contro la Russia

Il tentativo di Biden di convincere l’Arabia Saudita a unirsi alle sanzioni contro la Russia o a imporre altre restrizioni, insieme alla richiesta di aumentare la produzione di petrolio, è destinato a fallire in anticipo.
“In cambio di un dubbio successo, Biden riceverà un danno reputazionale quasi garantito. Questo treno non aveva affatto bisogno di essere pianificato”, afferma l’editorialista Dalia Dassah Kay.
A suo avviso, nulla può costringere l’Arabia Saudita a interrompere le relazioni con la Russia a scapito dei suoi interessi e la situazione economica non è favorevole a questo. L’osservatore ritiene che i paesi del Medio Oriente non imporranno sanzioni alla Russia a causa della situazione in Ucraina…

Vai all’articolo

Commissione Parlamentare d’Inchiesta su Vaccini Covid: di cosa hanno Paura i Media Mainstream?

di Francesco Santoianni
Saltano i nervi ai media mainstream davanti alla proposta di una Commissione parlamentare d’inchiesta su vaccini anti Covid.
Sbracato, ad esempio, l’Huffington post che illustra la conferenza di Alternativa che presenta la proposta di Commissione, come “il gran galà di no vax, no pass, filoputiniani anti-vaccinisti e cospirazionisti vari“.
Ma perché tanta fibrillazione? Perché c’è la possibilità che questa Commissione – davanti all’evidente fallimento della gestione dell’emergenza Covid e la quarta dose di vaccino paventata per l’autunno – non finisca come la fantomatica Commissione parlamentare d’inchiesta sul coronavirus che pure avrebbe dovuto indagare SOLO su quanto avvenuto prima del 30 gennaio 2020
Una commissione parlamentare di inchiesta sui vaccini anti Covid, invece, avendo gli stessi poteri dell’autorità giudiziaria potrebbe far luce non, come quella abortita e dimenticata, su ipotesi destinate a restare tali, come la storia del famigerato laboratorio P4 di Wuhan, bensì su uno scandalo che gli italiani hanno pagato sulla loro pelle…

Vai all’articolo

Siamo entrati nella Fase del Crollo della Seconda Repubblica

di Cesare Sacchetti
Siamo entrati nella fase dell’implosione dei partiti ormai nudi e senza protezione. Siamo entrati nella fase del crollo della seconda Repubblica.
Nei mesi scorsi, mi era capitato di far notare come la cosiddetta “multa” di 100 euro fosse praticamente una minaccia virtuale che non avrebbe mai avuto alcuna attuazione concreta.
Mentre provavo a smascherare il bluff venivo impallinato dal fuoco della falsa controinformazione che invece faceva del tutto per agitare lo spauracchio dei 100 euro ventilando persino prelievi forzosi, cartelle esattoriali o altre menzogne terroristiche del genere. Ora siamo arrivati alla scadenza degli obblighi e vediamo che nessuno ha mai ricevuto una vera multa…

Vai all’articolo

“Robocani” in Umbria

di Francesco Rondolini
Ebbene sì… anche nel Belpaese, più precisamente nel cuore verde d’Italia, fanno la loro comparsa i robot a quattro zampe.
Proprio così: robocani in Umbria. Come riportato qualche giorno fa dal giornale locale, il Corriere dell’Umbria, in Valsorda sono apparsi questi quadrupedi robotizzati. La comparsa dei quadrupedi automatici fa parte “del progetto Horizon 2020 ‘Natural Intelligence for Robotic Monitoring of Habitats’ finanziato dall’Unione Europea con un budget totale di tre milioni di euro, sotto la responsabilità del professore Manolo Garabini del centro ricerca ‘Enrico Piaggio’ “, riporta la testata perugina.
Apprendiamo che l’obiettivo di questi robot sarebbe quello di riuscire a muoversi liberamente in mezzo alla natura, cercando di camminare liberamente in tutti i tipi di terreno (sabbiosi, rocciosi, sentieri scoscesi), con il compito di vigilare l’ambiente dal pericolo “del surriscaldamento globale e dall’inquinamento”…

Vai all’articolo

David Icke: “Avevano bisogno di Persone che Morissero rapidamente…”

di David Icke
“Non avevano abbastanza morti per spaventare la popolazione, ed avevano bisogno di persone che morissero rapidamente, nella primavera del 2020…”
“In UK e altri paesi, ordinarono un farmaco chiamato “Midazolam”, utilizzato per le esecuzioni capitali in alcuni stati USA.
È un sedativo… e se ne dai troppo, uccidi le persone. Un altro effetto di questo farmaco è che sopprime la respirazione. Quindi se assumi Midazolam, inizi ad avere problemi respiratori.
L’Inghilterra ricevette una consegna massiccia di Midazolam nella primavera del 2020…

Vai all’articolo

“Non Firmiamo più”. Rivolta degli Ordini dei Medici contro Speranza

Meglio tardi che mai!
Gli ordini professionali dei sanitari sono in subbuglio totale. Se prima era solo una piccola schiera pronta a rischiare tutto, persino il posto di lavoro e lo stipendio, per lottare per la verità e andare contro le scelte antiscientifiche di Speranza&Co., adesso invece sono sempre di più quelli che dicono basta.
E anche gli Ordini iniziano a tenerne conto. Il giochino è saltato, il bluff è stato smascherato. E così, dopo aver raccontato di quanto successo a Roma, Torino, Catania, Palermo, o di quanto accaduto all’Ordine dei farmacisti, ora è la volta degli odontoiatri dell’Ordine dei medici di La Spezia. Il presidente Sandro Sanvenero si rifiuterà di firmare, da oggi in poi, gli ordini di sospensione a carico dei medici non in regola con l’obbligo vaccinale…

Vai all’articolo

Il Giorno in cui la TV russa trasmise in diretta l’Atterraggio di un UFO

Una televisione russa trasmise nel 1995 le immagini dell’atterraggio di un UFO. Si possono perfino vedere le persone che cercano di avvicinarsi al punto in cui scende il disco volante.
Questo evento si è verificato nel 1995 e da allora è stato insabbiato. Dopo essere stato trasmesso in diretta dalla televisione russa quello stesso anno, il video è improvvisamente scomparso e i testimoni sono stati probabilmente manipolati per farli rimanere in silenzio sull’evento.
Le immagini mostrano l’atterraggio di un grande veicolo spaziale alieno avvenuto nel quartiere di Ostankino, che si trova alla periferia di Mosca.
Nelle 3 sequenze di foto, che farebbero parte di un video, si possono vedere 2 persone, presumibilmente dell’esercito russo, che osservano da vicino lo sbarco della nave aliena…

Vai all’articolo

Parte l’Esproprio Immobiliare

di Ruggiero Capone
In un futuro molto vicino, se un cittadino metterà in vendita casa dovrà prioritariamente accettare l’offerta dei grandi gruppi, che potrebbe essere scartata solo previo giudizio di un tribunale.
Dal 2012, con l’arrivo del Governo di Mario Monti, sentiamo costantemente ripetere da blasonati professoroni e supertecnici della finanza (pubblica e privata) che per raddrizzare gli italiani necessita bruciare loro i risparmi, perché non sanno adoprarli, soprattutto togliere loro la proprietà di casa, perché immobilizzazione di risorse sottratte ai mercati.
Oggi, grazie a Mario Draghi e alla sua capacità di “ricatto”, la porta è bella e sfondata. A luglio Supermario privatizzerà l’acqua italiana, in forza d’un atto d’imperio sul Parlamento, volutamente dimenticando il referendum sull’acqua pubblica.
L’ingresso delle multinazionali nella proprietà d’un bene primario, e nella gestione dei servizi idrici, permetterà ai grandi gruppi di condizionare le opere di urbanizzazione e la pianificazione territoriale dei Comuni e di tutti gli Enti locali…

Vai all’articolo

Tragica Situazione delle Forze Armate e della Società USA, ma il Deep State continua ad essere Guerrafondaio

di Claudio Martinotti Doria
Dall’inizio dell’anno le Forze Armate USA hanno già avuto parecchie centinaia di diserzioni e suicidi (fenomeni in costante crescita) e il tasso di mortalità per malattie cardiache e degenerative, oltre che per malori improvvisi non meglio precisati, è triplicato nel periodo post-vaccinazioni anti-Covid.
Gli arruolamenti sono in forte calo, i giovani non hanno più alcuna intenzione di combattere per il proprio paese, sapendo che il rischio di ritrovarsi coinvolti in qualche conflitto bellico è molto elevato. Pare sia finito il tempo delle vacche grasse per l’Esercito USA quando poteva selezionare con estrema severità il personale, avendo a disposizione ogni anno centinaia di migliaia di docili e facilmente manipolabili giovani che si arruolavano perché privi di alternative, essendo disoccupati e senza prospettive professionali ed esistenziali, oppure immigrati cui si prometteva la cittadinanza americana dopo il congedo.
Occorre mettere nel conto anche la grave crisi di reputazione e prestigio delle Forze Armate USA in seguito alla débâcle in Siria e in Iraq, oltre a quella più recente ed eclatante in Afghanistan e quella che rischia di essere altrettanto grave in corso in Ucraina…

Vai all’articolo

Con armi NATO Kiev colpisce 3 scuole a Donetsk (nel silenzio assordante dei giornali mainstream)

di Redazione de l’AntiDiplomatico
Il bombardamento delle scuole di Donetsk da parte delle Forze armate ucraine (AFU) è scandaloso. Lo ha affermato il il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov.
Riporta oggi sul suo canale Telegram il fotoreporter italiano Vittorio Nicola Rangeloni: “Donetsk, città nuovamente colpita a random dall’artiglieria ucraina. Colpito il distretto Budyonnovsky la zona del mercato centrale e la scuola non distante. Il bilancio preliminare parla di due morti e 12 feriti, tra cui sette insegnanti. Aggiornamento 11:25: il bilancio dei morti è salito a sei, 14 i feriti”.
Rangeloni mostra questi due video. Riporta il giornalista italiano Maurizio Vezzosi, inviato in Donbass dall’inizio dell’operazione russa il 24 febbraio, sul suo canale Telegram:…

Vai all’articolo