“Sole Spento”: ecco cosa significa e le possibili conseguenze sull’Italia

del Team iLMeteo.it
Il sole è spento e continua ad essere pigro.
L’attività monitorata negli ultimi giorni ci conferma l’assenza di macchie solari e ciò desta particolari attenzioni, in quanto la predisposizione del sole verso questa tendenza, lascia presagire ripercussioni anche sul nostro clima nell’arco dei prossimi mesi, non di facile interpretazione.
Quando parliamo di sole spento significa che alcune zone della nostra stella sono caratterizzate da temperature più basse rispetto alle aree circostanti.
Attualmente, sulla superficie del sole non si osservano macchie solari da oltre 10 giorni: un segnale che conferma la fase di minimo solare in corso, un periodo che non va sottovalutato. Ma cosa comporterà questa situazione sul nostro continente e nel nostro Paese?…

Vai all’articolo

Dott. Neal Barnard: come prevenire l’Alzheimer in 5 mosse

Impara come prevenire e persino contrastare la malattia di Alzheimer senza farmaci. Fai questo cambiamento di stile di vita e tutto il tuo corpo, incluso il tuo cervello, ne trarranno enormi benefici.
Dott. Neal Barnard: “Molte persone oggigiorno sono davvero preoccupate di ciò che potrebbe accadergli quando invecchiano. Avremo la malattia di Alzheimer? Inizieremo a perdere la memoria? Permettetemi di condividere con voi alcuni passaggi importanti per proteggere la vostra memoria.

  • Dobbiamo evitare i cibi come i latticini e la carne che hanno i grassi saturi.
  • Evitate anche i “grassi trans”, chiamati anche “oli parzialmente idrogenati”.

Vai all’articolo

Gli oceani sempre più blu… ma non è una buona notizia

di Alessandro Fioroni
Entro la fine del secolo l’acqua degli oceani cambierà colore. Sarà più blu o verde, ma non si tratta di una buona notizia. Il cambiamento cromatico sarà diretta conseguenza di quello climatico.
L’innalzamento delle temperature determinerà un impoverimento dei microorganismi che popolano gli oceani, con pesanti ricadute sulla catena alimentare almeno per un miliardo di persone. Entro la fine del secolo gli oceani del pianeta potrebbero aver cambiato colore. Saranno più blu o di un verde più intenso. Ma la colorazione brillante, che fino ad ora poteva essere sinonimo di limpidezza e pulizia dell’acqua, rivela invece una brutta sorpresa. Il cambiamento cromatico sarà determinato da quello climatico. Lo spostamento verso l’alto delle lancette del barometro porterà quindi conseguenze non troppo rassicuranti…

Vai all’articolo

Virginia Raffaele accusata di satanismo, Salvini: “Fenomeno preoccupante”

di Gaia Mellone
Virginia Raffaele è oggetto di una strana discussione. Dopo uno dei suoi sketch sul palco dell’Ariston, l’attrice è stata accusata di satanismo. O meglio, di aver “invocato Satana”.
La polemica è partita dalle dichiarazioni Don Aldo Buonaiuto, ma sul tema sono intervenuti anche alcuni esponenti politici. Galeotto fu lo sketch con il grammofono. Dal palco dell’Ariston, Virginia Raffaele aveva cominciato a cantare “Mamma” di Beniamino Gigli, brano storico della musica italiana, modulando la voce come se uscisse proprio dal grammofono. Il giradischi però era rotto, e ad un certo punto della performance comica, si interrompe: in quel momento Virginia simula delle distorsioni del suono, alterando magistralmente la sua voce. E a quel punto ha pronunciato per 5 volte il nome di Satana…

Vai all’articolo

La capsula di allumino per caffè produce tonnellate di arsenico, titanio, cromo, piombo, vanadio, mercurio, furano

Per una tonnellata di alluminio vengono prodotte quattro tonnellate di residui sotto forma di arsenico, titanio, cromo, piombo, vanadio, mercurio. Sostanze che vanno ad inquinare l’ambiente.
“Sono una capsula di allumino con dentro 4 grammi di caffè. 4 grammi di caffè a 0,40 euro, fanno 100 euro al kg. Grazie ad una produzione di una tonnellata di caffè a settimana, sono la regina del mercato!
Il caffè che uso è quello che costa di meno. Quando le polveri tradizionali vengono torrefatte a 200/220° in 20 minuti per me la torrefazione è a 1000°C per 90 secondi. Anche questo per risparmiare

Vai all’articolo

Robot e Super-Armi: la Guerra del futuro sarà sempre più sporca

Marco Cedolin intervista il Generale Fabio Mini
Le guerre del passato e le guerre del futuro rappresentano due elementi radicalmente differenti tra loro, oppure in fondo a prescindere dall’evoluzione tecnologica si tratta sempre della solita “sporca guerra” che purtroppo ben conosciamo?
E la pace che ci viene “venduta” come tale, nel corso degli ultimi decenni, lo è davvero o si tratta semplicemente di una guerra combattuta in forme differenti? Ne parliamo con il generale Fabio Mini, esperto conoscitore di questioni geopolitiche e strategia militare e oggi autore di svariate pubblicazioni su questi argomenti, dopo essere stato capo di Stato maggiore del comando Nato per il Sud Europa, comandante della missione di pace interforze in Kosovo nel 2003, oltre ad avere svolto molti altri incarichi di primaria importanza.
Le guerre del XXI secolo saranno un’evoluzione di quelle del passato o si svolgeranno su un piano inclinato radicalmente differente?

Vai all’articolo

Donne più intelligenti dell’uomo, forse grazie al Multitasking

di Enrico Franceschini
Uno studio sul quoziente intellettivo rivela che la parità dei sessi è raggiunta o quasi. Il segreto forse nella vita stressante della donna, costretta a giostrarsi tra casa, lavoro, figli ecc.
Le donne sono più intelligenti degli uomini. Forse lo sono sempre state, da Adamo ed Eva in poi, ma in passato non riuscivano ad esprimere in pieno tutto il loro potenziale. Oppure lo sono diventate in era più recente, grazie allo stress di dover combinare famiglia e lavoro, casa e carriera, insomma allo sforzo di dover fare più cose contemporaneamente. Come che sia, per la prima volta le femmine ottengono mediamente risultati migliori dei maschi, nei test sul quoziente d’intelligenza.
Non era mai successo. Non succede in ogni Paese, ma la tendenza è chiara ed evidente: “L’effetto della vita moderna sul cervello delle donne sta appena cominciando ad emergere”, afferma James Flynn, lo psicologo considerato la maggiore autorità mondiale in materia, ora in procinto di pubblicare un nuovo libro, in cui analizza il “sorpasso” femminile in questo campo…

Vai all’articolo

Monti e l’arrivo dell’ “Effetto Tsipras”

di Alessandro Visalli
Sul “Corriere della Sera” Federico Fubini ha pubblicato una intervista al senatore a vita ed ex premier Mario Monti, nel quale quest’ultimo ha prodotto una serie notevolissima di affermazioni e minacce.
Inizia chiamando “realtà oggettiva” la “realtà internazionale”, con i suoi rapporti di forza e la divisione del lavoro che comporta [1], e quindi “apparenza fittizia” la condizione materiale nella quale vive la maggioranza del paese, con la quale questo governo, nel bene come nel male, ed in entrambe le sue componenti, è in contatto come non accadeva da decenni; più precisamente, ha paragonato lo stato delle forze politiche che dall’opposizione sono giunte nelle stanze dei bottoni (o, meglio, come vedremo, nella sua anticamera), a “l’equivalente politico di una bolla speculativa”.
Leggiamo:…

Vai all’articolo

Olio d’oliva nemico del tumore all’intestino

Il consumo quotidiano di olio extravergine di oliva, aiuta a prevenire e combattere i tumori intestinali.
La scoperta è del gruppo di ricerca di Antonio Moschetta dell’università degli Studi di Bari, grazie a uno studio sostenuto dall’Associazione italiana per la ricerca sul cancro (Airc), i cui risultati sono pubblicati sulla rivista Gastroenterology.
“L’olio extravergine di oliva – spiega Moschetta – è ricco di acido oleico, una sostanza in grado di regolare la proliferazione cellulare. In studi preclinici abbiamo potuto simulare geni alterati e stati di infiammazione intestinale, dimostrando che la somministrazione di una dieta arricchita di acido oleico, è in grado di garantire notevoli benefici per la salute. Questi effetti positivi sembrano essere dovuti anche alla presenza dell’enzima Scd1 nell’epitelio intestinale, che funziona quale principale regolatore della produzione di acido oleico nel nostro corpo”

Vai all’articolo

Minà: stampa vile, oscura l’infame assedio del Venezuela

Un drammatico tentativo di “regime change”, al culmine di un assedio spietato. Da sei anni, cioè dalla morte di Hugo Chavez, il Venezuela è stretto nella morsa imperiale degli Usa. Vero obiettivo: mettere le mani sulla Pdvsa, la compagnia petrolifera statale.
Per inciso: il Venezuela dispone della maggior riserva di petrolio al mondo. Altro da aggiungere? Certo, a pesare è l’insipienza del governo Maduro, che è solo l’ombra del leader “bolivariano” a cui è succeduto. Ma sarebbe assurdo non vedere – come fa la grande stampa – a quali difficoltà è stato costretto, l’esecutivo di Caracas, dalla micidiale macchina del “Washington Consensus”.
Lo afferma un grande giornalista come Gianni Minà, per lunghi anni rivoluzionario conduttore di programmi che hanno fatto la storia della televisione italiana. Intervistato da Fabrizio Verde per “L’Antidiplomatico”, Minà si schiera senza esitazione dalla parte di Maduro, che nella regione è sostenuto da paesi come il Messico e Cuba, la Bolivia e l’Uruguay…

Vai all’articolo

Marketing del Latte artificiale: “Pressioni fortissime”

Le pressioni delle multinazionali del latte artificiale e dei biberon sono fortissime ed i social network rappresentano la nuova frontiera del marketing aggressivo dei sostituti del latte materno.
Ci sono aziende, infatti, che regalano alle mamme ciucci, biberon, latte, pappe chiedendo in cambio di condividere su facebook o instagram una foto con il loro bambino che mangia o beve quel latte o quella pappa.
È quanto emerge dalla sesta edizione de il “Codice Violato”, il rapporto sulle violazioni del “Codice Internazionale OMS UNICEF” redatto ogni tre anni circa da da “Ibfan Italia” (International Baby Food Action Network), la rete di associazioni che da anni si batte contro le pratiche scorrette di commercializzazione dei sostituti del latte materno…

Vai all’articolo

Come imparare a cambiare ad ogni età

di Deepak Chopra
Chi ti ha messo in testa l’idea che sei troppo grande per imparare qualcosa di nuovo o per cambiare il modo in cui vivi?
Esiste un vecchio detto che dice che non si possono insegnare dei nuovi trucchi ad un vecchio cane. Più diventi grande, più hai la tendenza a credere che questo sia vero anche per te. Ma da dove viene questo modo di pensare?
Quando si è giovani, sembra di avere il mondo intero ai nostri piedi… il solo limite è rappresentato dal cielo, crediamo di poter fare tutto quello che stabiliamo nella nostra mente. Ci sentiamo sicuri di noi stessi, appassionati e motivati. Ti senti senza paura, ambizioso e pieno di vita.
Cadere nella monotonia
Poi accade che ad un certo momento lungo il tuo cammino, vieni distratto ed esci dal sentiero. Accade qualcosa che distoglie la tua attenzione dai tuoi obiettivi e dai tuoi sogni, ma tu hai promesso che tornerai a questi… una volta che avrai pagato il mutuo della casa, cresciuto i figli o superato dei problemi di salute… e poi finisce che non lo si fa più niente. La vita inevitabilmente si complica, le tue aspirazioni vengono messe da una parte e tu ricadi in una monotona routine…

Vai all’articolo

Creato per sbaglio, enzima “mangia-plastica”: degrada una bottiglia in 96 ore

L’enzima mangia-plastica esiste: scoperto per sbaglio, potrebbe salvarci dall’inquinamento.
Questo enzima mangia-plastica potrebbe salvarci dall’inquinamento, distruggendo la nostra spazzatura. È in grado, infatti, di digerire alcune delle plastiche più inquinanti, rappresentando una papabile soluzione contro il problema ambientale più grave: quello appunto della plastica. La conferma arriva dalla University of Portsmouth, che sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences ha pubblicato i risultati di questa scoperta nello studio intitolato “Characterization and engineering of a plastic-degrading aromatic polyesterase”. Ma come è possibile? E perché l’hanno scoperto per sbaglio?…

Vai all’articolo

Scienziato russo: nel 2031, l’incontro ravvicinato con gli Extraterrestri

Ultimamente, studiosi di vario livello, hanno riportato in primo piano la ricerca di forme di vita extraterrestre.
A questa lista di persone, si aggiungono le dichiarazioni dello scienziato russo, Andrei Finkelstein, secondo il quale: “nel 2031 scatterà l’incontro con forme di vita extraterrestre. C’è la vita su altri pianeti, e sicuramente in forme simili alla nostra”. 
Secondo l’eminente scienziato russo Andrei Finkelstein, nel 2031 ci sarà l’incontro con forme di vita extraterrestre. Secondo Finkelstein, il 10% dei pianeti che circolano nei sistemi solari della galassia, ha condizioni similari alla nostra Terra, cosa che renderebbe la possibilità di forme di vita su questi pianeti piuttosto sicura.
Ma non solo:…

Vai all’articolo

Perché ci piace così tanto lo Zucchero

Lo zucchero è la prima sostanza che assaggiamo quando veniamo al mondo. Il latte della mamma, infatti, infonde un’ondata zuccherina nel neonato, donandogli un senso di appagamento e di pienezza.
La dolcezza degli alimenti è da sempre collegata ad un senso di piacere e di benessere interiore. Perfino i primitivi erano sempre alla ricerca di alimenti dal gusto zuccherino, perché probabailmente davano loro l’idea di fare il pieno di energia e vitalità.
In molti la casi la “la voglia di qualcosa di dolce” fa riferimento ad un bisogno di affetto, tuttavia, generalizzare così è riduttivo. Ci sono soggetti appagati dal punto di vista affettivo, che manifestano un desiderio irrefrenabile di dolci, allo stesso modo, tale comportamento può manifestarsi in persone magre e grasse, in persone depresse e felici. È difficile trovare un denominatore comune per tutti…

Vai all’articolo

Parigi non abbassa i toni: “Contro lebbra nazionalista comportarsi bene con i partner”.

Il portavoce del Governo francese attacca Roma dopo il ritiro dell’ambasciatore. Toninelli: “Francesi popolo amico, ma chiedano scusa per la Libia”.
“Se si vuol fare indietreggiare la lebbra nazionalista, se si vuole fare indietreggiare i populisti, se si vuol fare indietreggiare la sfida all’Europa, il modo migliore è di comportarsi bene con i propri partner”. È quanto ha detto il portavoce del governo francese, Benjamin Griveaux, intervistato da Europe 1, sulla crisi diplomatica tra Roma e Parigi. “Le battute di Luigi Di maio e Matteo Salvini sulla Francia, non hanno evitato all’Italia di entrare in recessione”, ha aggiunto il portavoce del governo francese.
Griveaux ha voluto chiarire, che la miccia dell’escalation tra i due paesi, è stata scatenata dall’arrivo del vice premier dei Cinque Stelle in Francia, per incontrare i ‘gilet gialli’. “Cortesia istituzionale vuole che si avverta il governo locale, quando si va in un paese vicino”, ha detto…

Vai all’articolo

Il Mondo ha un Padrone… e non lo sa!

di Francesco Maria Del Vigo
Il mondo ha un padrone ma non lo sa. Esistono gli “stati uniti della terra”, anche se non c’è un cartografo che si sia ancora avventurato a certificarne l’esistenza.
Perché questo Stato immaginario non si può toccare, non ha confini né parlamenti e non conosce democrazia. Non ha neppure una bandiera, ma se dovesse averla, probabilmente sarebbe un pollicione bianco su sfondo blu, che si staglia su uno sfondo bianco. Un gigantesco “mi piace”, un like. Bandiera e simbolo di uno Stato, in cui il dissenso, il “non mi piace”, è un’ipotesi non concepita dal programmatore.
Parliamo di facebook e del suo fondatore Mark Zuckerberg che, nei giorni scorsi, ha preso carta e penna per scrivere una lettera al Wall Street Journal, in Italia pubblicata da La Repubblica.
Sua altezza digitale ha voluto festeggiare con i suoi sudditi i quindici anni di regno assoluto della sua creatura, sfiorando appena argomenti spinosi come la privacy e il trattamento dei nostri dati.
Perché è chiaro che facebook campa trafficando con tutte le informazioni che quotidianamente gli cediamo…

Vai all’articolo

Il “Popolo Coglione”

di Mincuo
Il popolo è fatto di coglioni. Il suo ruolo è da sempre quello di essere un coglione. È allevato ed educato per essere un coglione.
In migliaia di anni questo è sempre stato il suo ruolo. È un coglione anche perché non può essere altro, infatti:
– La cultura e l’informazione che ha sono completamente fasulle, ma non se ne rende conto, perché è un coglione e la cultura e gli strumenti che ha, sono appositamente fatti perché non lo capisca. La cultura e l’informazione che gli hanno servito quelli che si occupano di allevare coglioni, è appunto studiata a quello scopo… a farne un coglione.
– Non è organizzato, e se lo è non è lui che si organizza, ma lo organizza chi si occupa di organizzare dei coglioni. E i coglioni poi seguiranno quello che li organizza come dei coglioni, appunto.
– Non ha mezzi rilevanti. Se li avesse non sarebbe un coglione. Ai coglioni non si danno mezzi rilevanti, e da solo un coglione non è capace di procurarsi mezzi rilevanti…

Vai all’articolo

Antartide: trovati resti di antichi animali nel lago Mercer

L’Antartide grazie ai suoi misteri e ai fondali del lago Mercer continua a stupirci, regalandoci i resti di antichi animali
isolati dal mondo esterno per almeno 100.000 anni.

“È stato come atterrare su un altro pianeta” raccontano i membri della spedizione in Antartide, in cui grazie alle loro telecamere hanno mostrato per la prima volta al mondo intero il fondo del Lago Mercer, il lago più profondo che è stato esplorato in Antartide. 
Sotto il ghiaccio antartico ci sono più di 300 laghi – molti dei quali sono collegati tra loro – che costituiscono un ambiente sconosciuto: “conosciamo meglio la superficie di Marte che i misteri e i fondali dell’Antartide” dicono i ricercatori.
Dopo un decennio di preparazione, una spedizione guidata dagli Stati Uniti è riuscita a perforare 1.068 metri di ghiaccio per raggiungere le acque del Mercer. “Crediamo che questo lago e tutti gli organismi che lo abitano siano stati completamente isolati dall’esterno per almeno 100.000 anni”, spiega John Priscu, leader scientifico della spedizione scientifica. Questi sarcofagi liquidi sono molto simili agli oceani sub glaciali di Marte, Plutone, o delle lune di Giove e Saturno. Questi, spiegano i ricercatori, sono i luoghi più adatti per trovare la vita nel nostro Sistema Solare…

Vai all’articolo

I bambini vaccinati hanno da 2 a 5 volte più malattie e disturbi di quelli non vaccinati

Ecco le prove di un recente studio tedesco, pubblicato nel settembre del 2011.
Su circa 8000 bambini non vaccinati, di età compresa tra gli 0 ed i 19 anni, si è visto che i bambini vaccinati contraggono da 2 a 5 volte più malattie e disturbi rispetto ai bambini non vaccinati…
Il dato è confrontato con lo studio tedesco KIGGS, sulla salute dei bambini nella popolazione nazionale. La maggior parte dei partecipanti al sondaggio erano statunitensi.
I dati sono stati raccolti da genitori con bambini non vaccinati tramite un questionario via Internet di vaccineinjury.info e Andreas Bachmair, un medico tedesco omeopatico. Lo studio indipendente è auto-finanziato e non è sponsorizzato da una grande e “credibile” organizzazione sanitaria non-profit o del governo con conflitti di interesse politici e finanziari. Ognuno degli 8000 casi, sono casi reali con documentazione medica. Tre altri studi, inoltre, hanno avuto risultati simili secondo Bachmair e sono di seguito riportati:…

Vai all’articolo

Il mito del ferro e della carne

“Niente carne, poco ferro nel sangue!” Si sente spesso dire che i vegetariani, e ancor di più i vegani, rischiano la carenza di ferro perché nelle loro diete non compare la carne. Ma le cose non stanno esattamente così.
Come prevenire una carenza di ferro o porvi rimedio? La soluzione che viene più spesso proposta è quella di mangiare carne rossa. Tutto deriva dal fatto che ci sono due tipi di ferro:

  • quello eme, presente nei prodotti animali;
  • quello non eme, che si trova nei vegetali.

Si ritiene che il primo sia più facilmente assimilabile del secondo e quindi preferibile per evitare il rischio di anemia (che, per altro, può interessare anche i carnivori)…

Vai all’articolo

L’Animale interiore: un potente alleato

di Giulia Mion
Istinto animale. Due parole che a volte ci fanno paura, altre volte ci seducono, altre le sentiamo pulsare gioiosamente danzando nel battito del cuore. Ma cos’è esattamente questo istinto animale?
Nella sessualità sacra si tratta di una potente qualità energetica che abita nella nostra pancia… nella profondità del grembo. E’ quell’impulso alla vita ed alla sopravvivenza che è collegato al nostro cervello più antico. In questo impulso, c’è tutto ciò di cui abbiamo bisogno per vivere fisicamente in questa terra.
Il nostro animale interiore ci risveglia alla capacità ancestrale di portare in gestazione e nutrire tipica del femminile, ma anche alla capacità di mettere dei limiti, ed i limiti hanno a che fare con l’energia del maschile. Due energie, unite nell’istinto…

Vai all’articolo

Giappone: dalle onde del mare 10 volte l’energia di una centrale nucleare

di Francesca Mancuso
Produrre energia pulita sfruttando le onde del mare. Un’idea non del tutto nuova, ma in Giappone è realtà e promette di produrre 10 volte più energia rispetto a quella del nucleare. Energia pulita e sicura.
Un’idea nata nel 2012, grazie agli scienziati dell’Okinawa Institute of Science and Technology Graduate University (OIST) in Giappone, col un progetto intitolato “Sea Horse”. L’obiettivo? Sfruttare l’energia della corrente oceanica “Kuroshio”. Quest’ultima è la seconda corrente oceanica più grande del mondo, dopo quella circumpolare antartica. Nasce nell’Oceano Pacifico al largo delle coste di Taiwan e si sposta verso il Giappone, dove si unisce alla corrente del Pacifico settentrionale. Il suo soprannome è “corrente nera”, traduzione letterale di kuroshio, per via del colore intenso e scuro delle sue acque.
Nel tratto di costa giapponese lambito da questa corrente, gli scienziati giapponesi puntano a produrre energia pulita, grazie a queste turbine sommerse ancorate al fondo del mare, attraverso dei cavi di ormeggio. Le turbine sono in grado di convertire l’energia cinetica delle correnti naturali di Kuroshio in elettricità, poi trasmessa a terra attraverso cavi sottomarini…

Vai all’articolo

Il business Ong, l’accusa della Corte dei conti europea: miliardi di sovvenzioni senza trasparenza

di Cristiana Mangani
A tenerle in vita sono le donazioni dei privati, delle aziende, le sovvenzioni istituzionali e le campagne di crowdfunding. Le ong vivono di questo, ma anche di tutti quei soldi che vengono stanziati dall’Unione europea e che rappresentano un giro di circa 11,3 miliardi di euro.
Una fetta enorme di denaro che è stata pianificata dalla Commissione Ue, nel periodo 2014-2017, la cui esecuzione è stata affidata direttamente alle organizzazioni non governative.
Le irregolarità
Il business si basa su progetti presentati e non sul soccorso in mare, ma ha fatto scattare l’allarme della Corte dei conti europea che, nella relazione presentata qualche giorno fa, ha rilevato parecchie irregolarità nelle “modalità con le quali i finanziamenti Ue, attuati tramite Ong, per gli aiuti umanitari e allo sviluppo, per la protezione dell’ambiente, la cultura e per altre finalità, vengono tracciate e indicate”. Insomma, non c’è trasparenza e non è chiaro questi soldi dove vadano a finire, come vengano gestiti e anche a cosa vengano destinati…

Vai all’articolo

Mangiare insetti? Occhio alle infezioni

di Federico Cenci
“La globalizzazione non arriverà sulle tavole degli italiani!”, parola di Ettore Capri, docente di Chimica agraria.
Se qualche anno fa fosse stato chiesto all’italiano medio di assaggiare una cavalletta o una locusta, probabilmente avrebbe reagito in maniera tutt’altro che accondiscendente. Oggi, stando ad un’indagine recente condotta dalla Doxa per conto di Rentokil Initial, il 40% degli italiani sarebbe pronto a mangiare insetti.
Dobbiamo dunque rassegnarci al dominio della globalizzazione, capace di sradicare anche un baluardo d’identità dei popoli come l’enogastronomia? In Terris lo ha chiesto al prof. Ettore Capri, docente di Chimica agraria presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore, autore di vari libri tra cui, scritto insieme ad Antonia Corina, “Una sana informazione alimentare” (ed. Mattioli, 2016). Sul tema invita alla prudenza…

Vai all’articolo

I Segni che rivelano l’acidità del corpo e i modi per alcalinizzarlo rapidamente

Un corpo acido è un corpo malsano. Quando il corpo è acido prosperano malattie, batteri e lieviti. Per neutralizzare e rimuovere l’acidità, esso preleva minerali da organi vitali e ossa e di conseguenza importanti riserve minerali come calcio, sodio, potassio e magnesio saranno ridotte, provocando danni e acidosi.
La maggior parte degli alimenti che consumiamo favoriscono l’acidità, come latticini, cereali, carne e zucchero. Poiché il corpo accumula costantemente gli scarti acidi del metabolismo, questi rifiuti devono essere neutralizzati o espulsi in qualche modo. Al fine di neutralizzare gli acidi, il tuo corpo ha bisogno di cibi alcalini.
Nella seguente lista troverai vari sintomi causati dall’acidosi (squilibrio del pH):…

Vai all’articolo

Tutankhamon venuto dallo spazio: la clamorosa scoperta sulla sua mummia

Uno dei due pugnali che furono trovati sulla mummia di Tutankhamon è certamente di origine “extraterrestre”.
Una scoperta recente alimenta ancora il mistero sugli antichi egizi e su Tutankhamon. Uno dei due pugnali che furono trovati avvolti sulla mummia dello sfortunato faraone è “extraterrestre”: la sua lama fu realizzata con una lega di nichel e ferro, arrivata sulla terra con i meteoriti. Insomma, un pugnale fatto di “ferro del cielo”, come scrivevano sui papiri.
L’ipotesi, riporta Ansa.it, è diventata realtà dopo analisi particolari con il metodo della fluorescenza di raggi X, svolte da ricercatori dei Politecnici di Milano e Torino, dell’Università di Pisa, del Cnr, in collaborazione con quelli del Museo Egizio del Cairo, dell’Università del Fayoum e della società GXlab…

Vai all’articolo

I “No Vax” interrompono lo spettacolo di Beppe Grillo: “Buffone, ci hai tradito”

I “No Vax” interrompono lo spettacolo di Beppe Grillo a Milano: “Buffone, ci hai tradito”. Quello che fino alla campagna elettorale è stato un pezzo del “popolo del Movimento 5 stelle” si è rivoltato pubblicamente contro il suo (ex) guru.
Durante lo spettacolo “Insomnia” al teatro “Dal Verme” di Milano, un gruppo di attivisti no vax, anche se si rifiutano di farsi etichettare così, ha interrotto lo show del fondatore del Movimento 5 stelle, srotolando uno striscione: “Libertà di scelta” la scritta mostrata al pubblico in sala.
Immediatamente le maschere del teatro hanno fermato la protesta e gli attivisti, infuriati, hanno abbandonato la sala, sfogando poi davanti alle telecamere tutta la loro rabbia. Nel mirino la firma da parte di Beppe Grillo del “Patto per la scienza”, messo nero su bianco dall’immunologo Roberto Burioni, nemico giurato dei no vax…

Vai all’articolo

Corsa alla Normalità

di Ghirardo Alessio
“Normale”. Quante volte sentiamo pronunciare e ripetere questa parola. Spesso dividiamo esperienze, avvenimenti, persone, caratteri… un po’ tutto, tra ciò che è normale e ciò che non lo è. Ma cosa significa essere Normale?
È un concetto o idea che ci siamo propinati socialmente, ma in realtà, io credo che ognuno di noi abbia una sua idea personale di cosa è normale e cosa non lo è. Siamo talmente invaghiti di questa parola, che spesso quando la usiamo siamo convinti di pensare tutti alla stessa cosa, crediamo di essere allineati, non ci rendiamo conto invece che, nella realtà, ognuno nella propria mente sta immaginando qualcosa di diverso, magari simile per certi aspetti ma mai uguale. Mi chiedo, ma è così importante essere normali? Comportarsi da normali? Vivere da normali?
Tutto quello che non è considerato normale, inconsapevolmente è bandito, esiliato, condannato, etichettato. Viviamo nell’illusione che il mondo sia normale, e tutto quello che va al di fuori dell’idea di normalità, è qualcosa che non dovrebbe accadere…

Vai all’articolo

Più consumi latte e più calcio perdi nelle ossa: parola del “British Medical Journal”

Al mondo non esiste alimento migliore del latte. Sì… ma quello della propria specie!
Questo importante alimento che il piccolo prende dalla madre è raccomandato da medici e nutrizionisti per il fabbisogno proteico e in particolar modo per l’apporto di calcio, fondamentale per la crescita ed il mantenimento della struttura ossea. Ma quello che in molti ancora non sanno, o non vogliono sapere, è che quel latte raccomadato è il latte della propria specie, non quello di altre…
Questo importante alimento che il piccolo prende dalla madre è raccomandato da medici e nutrizionisti per il fabbisogno proteico e in particolar modo per l’apporto di calcio, fondamentale per la crescita ed il mantenimento della struttura ossea. Ma quello che in molti ancora non sanno, o non vogliono sapere, è che quel latte raccomadato è il latte della propria specie, non quello di altre…
In questo caso si parla del tanto amato latte vaccino, alimento predisposto esclusivamente per la crescita dei vitellini. La premessa fatta è d’obbligo, perché ancora oggi c’è chi crede che questo tipo di latte faccia bene all’uomo. Questa confusione e questa informazione ingannevole sui benefici del latte vaccino, è naturalmente deleteria, a dir poco, per la salute umana, ma purtroppo ormai impressa nell’inconscio collettivo, per la gioia e i guadagni delle lobby alimentari e farmaceutiche…

Vai all’articolo