Geoingegneria: ora apertamente sostenuta dagli scienziati di Harvard per alterare il clima

La Geoingegneria, a lungo denunciata come “teoria del complotto”, ora è apertamente sostenuta dagli scienziati di Harvard, con lo scopo di alteare il clima del Pianeta.
Sembra che i complici sostenitori della geoingegneria, si stiano rendendo conto che non possono nascondere per sempre i loro piani sinistri, dietro la maschera delle “teorie della cospirazione”, e ora stiano scegliendo di persuadere le masse che le scie chimiche siano qualcosa di accettabile, raccontando loro che tutto faccia parte di un piano per proteggere la terra.
Come tutti sappiamo, quelli di noi che sono stati a conoscenza delle scie chimiche e della geoingegneria, per un certo periodo di tempo sono stati costantemente denigrati e messi a tacere. Ora, invece di continuare a negare l’esistenza di queste azioni, gli scienziati hanno fatto ricorso ai media per dichiarare che stanno da poco iniziando a sperimentare spruzzi di aerosol nell’atmosfera, presumibilmente per combattere il “cambiamento climatico”…

Vai all’articolo

Crimini e multe per Big Pharma, dal 1991 al 2017

Public Citizen, un’associazione statunitense che tiene sotto controllo le azioni delle lobby sull’amministrazione USA, riferendone ai cittadini, pubblica periodicamente un rapporto che riassume le sentenze del governo federale, contro le industrie farmaceutiche e i relativi pagamenti.
Riassumiamo qui sotto le informazioni più importanti dell’ultimo rapporto, concernente 38 casi per un totale di 2.9 miliardi di dollari, nel 2016 e 2017 (412 casi per un totale di 38.6 miliardi di dollari tra il 1991 e il 2017). I precedenti rapporti erano stati pubblicati nel 2010, 2012 e 2016.
Risultati principali
Nel biennio 2016-17, la multa maggiore è stata quella comminata alla Wyeth, ditta controllata dalla Pfizer: 785 milioni di dollari nell’aprile del 2016, per aver nascosto di aver dato illegalmente degli incentivi agli ospedali, affinché comprassero il “Protonix” (pantoprazolo) nell’ambito del programma “Medicaid” per le famiglie di basso reddito…

Vai all’articolo

La caduta dei “Radical Chic”

di Antonio Terrenzio
La sinistra perde anche l’ultimo feudo. In Toscana 10 comuni passano al centro-destra ed ormai tra le file del Partito democratico è caos.
La sinistra è al capolinea e si avvia alla definitiva estinzione. Le polemiche violente che negli ultimi giorni sono state mosse da Roberto Saviano, il guru dell’antimafia approdato alla difesa delle Ong, non sono servite a scalfire il prestigio e la cavalcata della Lega.
Attacchi offensivi ed isterici hanno caratterizzato un po’ tutti gli elementi del mainstream progressista. Da Mentana, che commentando il censimento nei campi Rom, allarmava sul pericolo di un vago ritorno ai “rastrellamenti nazisti”, alla proposta demenziale di Orfini del PD, di schedare i “fascisti”.
Il solito mantra ossessivo, da caso psichiatrico, ha caratterizzato tutta la stampa nazionale con le accuse rivolte al Ministro dell’interno di “inumanita’”, “xenofobia”, “fascismo”, per le politiche di freno ai traffici sui migranti e la chiusura dei porti voluta ed attuata dallo stesso Matteo Salvini…

Vai all’articolo

Pancia gonfia: rimedi e tisane per sgonfiarla

di Daniele Pace
La pancia gonfia è un disturbo che molto spesso si può manifestare per cause diverse, che possono comprendere intolleranza alimentare, cattiva alimentazione, problemi della digestione ed anche uno stile di vita troppo sedentario.
Tale disturbo si manifesta nella maggior parte dei casi per accumulo di gas e liquidi intestinali, nel primo caso si tratta semplicemente di aerofagia, mentre nel secondo caso, vi è la tendenza a ingerire aria mediante la respirazione, o quando si stanno consumando i pasti.
Altre volte, alla base della pancia gonfia vi sono invece alterazioni della flora batterica intestinale che determinano fermentazione. Quando la pancia oltre ad essere gonfia è anche dura, tale manifestazione deriva dal meteorismo.
Per comprendere come risolvere questa situazione, è importante prestare attenzione al momento esatto in cui si manifesta il disturbo. Tra gli alimenti che provocano con maggiore frequenza pancia gonfia troviamo le bibite gassate, i legumi, i latticini e tutti i cibi che contengono zuccheri raffinati ed anche le verdure come i broccoli ed i peperoni ed il pane integrale…

Vai all’articolo

“Ero un multimilionario… poi ho dato via il mio patrimonio”

Dariel Garner una volta valeva centinaia di milioni di dollari, possedendo 40 società in quattro continenti. Un giorno, 15 anni fa, decise di abbandonare tutto. Ora è un attivista sociale e vive con la sua compagna nel deserto del New Mexico.
Segue il racconto scritto da Dariel in persona…
“Un giorno, il mio medico mi ha detto ‘Dariel, ti invidio davvero. Posso immaginare te e la tua bellissima moglie seduti nel tuo resort a guardare il tramonto, bere cocktail e guardare le montagne della Sierra Nevada. Peccato che so che presto non ci sarai più, perché sarai morto!”
In quel momento, mi resi conto di quanto ero infelice. In quel periodo pesavo 166 kg e riconobbi il fatto che avrei dovuto cambiare abitudini alimentari. Il fatto di scoprire di essere infelice è stata una sorpresa. Non si adattava al concetto di uomo di grande successo, quale ero, almeno per come mi vedeva la società…

Vai all’articolo

1 italiano su 2 si sentiva straniero in Italia prima di Salvini

Sondaggio: 82% italiani è contro immigrati, il 32% vorrebbe perfino affondare i barconi.
Mentre tante scuole hanno abolito da tempo il presepe in classe per non turbare gli alunni stranieri emerge dalla ricerca che l’identità culturale tradizionale è importante per italiani e «la maggior parte teme per la sua scomparsa».
La metà ammette di essersi sentito a volte «straniero nel proprio Paese», addirittura il 59% teme che l’identità sia «a rischio» e poco meno del 50% pensa che l’Italia «dovrebbe fare di più per proteggersi dal resto del mondo».E d’altra parte alla domanda se gli immigrati in generale si sforzino per integrarsi nel Paese il 44% risponde negativamente, la stessa percentuale definisce con sentimenti negativi il proprio rapporto con i musulmani. Ancora più chiaramente, il 40% definisce “incompatibili” l’identità italiana e l’Islam…

Vai all’articolo

Perché molti indiani adorano Hitler?

di Fabrizio Leone
In India sta spopolando Hitler… proprio lui, il fondatore del nazional socialismo. E la cosa è parecchio preoccupante, visto che gli indiani sono un miliardo e mezzo e hanno già parecchi problemi…
L’India, un paese in cui una vacca ha più diritti di una persona, è falcidiata da diversi problemi: sistema scolastico inadeguato, scarsa igiene urbana, povertà, gente che viene stuprata ad ogni passo e così via. E adesso stanno anche diventando nazisti…
Il “Mein kampf” è un best seller online e addirittura un genio ha chiamato il suo negozio “hitler”, con tanto di svastica nell’insegna, poi rimossa dalla polizia. La cosa che più fa ridere (si ride per non piangere) è che in un libro per bambini intitolato “Leaders”, che parla dei leader mondiali più influenti come Gandhi, Mandela e Obama (su Obama ci sarebbe da scrivere qualche riga a onor del vero, ma lasciamo perdere per ora) ci hanno inserito l’odiato Adolfo. Un “leader influente” propagandato ai bambini… Quasi peggio di hamas che invece dell’albero azzurro trasmette il piccolo kamikaze.
Ma perché in India in molti tifano per hitler?…

Vai all’articolo

Tè verde, effetti rapidi sulla memoria

Uno Studio dell’Università di Basilea, ha concluso che il consumo regolare di tè verde potenzia le capacità cognitive, come l’attenzione, la concentrazione, ma soprattutto la memoria.
Gli autori suggeriscono che possano esserci importanti implicazioni positive anche per situazioni complicate, come può esserlo un inizio di demenza. Lo studio è stato fatto usando la risonanza magnetica (RM) per vedere che cosa accade nel cervello quando si prende il tè verde. Ai volontari hanno fornito estratti di tè verde e poi li hanno sottoposti a RM.
“I nostri risultati – afferma Stefan Borgwardt, della clinica psichiatrica dell’Università di Basilea – suggeriscono che il tè verde potrebbe aumentare la plasticità sinaptica a breve termine del cervello. In altre parole, si vede che il consumo di tè migliora la connettività cerebrale, ovvero quei circuiti neuronali in continuo cambiamento che permettono di avere dei ricordi…

Vai all’articolo

Microchip e altri esperimenti sociali… ecco cosa sta succedendo in Svezia

di Roberto Bridge
In Svezia è boom di esperimenti sociali: tra Microchip e Transgender, la Svezia è sulla via rapida per il suicidio nazionale.
Fiduciosi della convinzione di essere rappresentanti della “superpotenza morale” del mondo, gli svedesi continuano il loro pericoloso flirt con ogni nuovo esperimento culturale possibile. Questa politica è davvero ‘progressista’, oppure è la strada per la rovina nazionale?
In Svezia tutto sembra possibile tranne che esercitare il dissenso; dissenso verso l’onnipresente messaggio sociale che dice ai suoi cittadini di essere tolleranti verso ogni nuova moda culturale.
Si va dall’impiantare microchip sotto la pelle per permettere ai bambini di quattro anni di essere indottrinati in età prescolare, al nuovo concetto di transgenderismo…

Vai all’articolo

L’ultima della UE: il web senza immagini (e senza idee). Si chiama censura. Io non ci sto. E tu?

di Marcello Foa
Ci stanno provando in tutti i modi da tempo, negli Stati Uniti e, soprattutto, in Europa.
Chi segue il mio blog sa come la penso: da quando l’establishment ha perso il controllo della Rete e soprattutto dei social media, veicolando idee non mainstream e favorendo l’affermazione di movimenti alternativi, quelli che vengono sprezzamentemente definiti “populisti”, ogni pretesto è buono per favorire misure per limitare la libertà di pensiero. Ci hanno provato usando l’ariete delle “Fake news” e il tentativo è ancora in corso, in queste ore stanno usando un altro grimaldello, il copyright.
Come ha denunciato, in perfetta solitudine, Claudio Messora su Byo Blu la Commissione Affari Legali del Parlamento europeo, su proposta dell’immancabile commisario tedesco Oettinger, ha dato il primo via libera alla legge sul Copyright, che di fatto, se verrà approvata anche in Aula, permetterà di introdurre misure censorie…

Vai all’articolo

Arsenico nei cibi per neonati: polemica sui risultati choc dei controlli svizzeri

di Riccardo Quintili
Un silenzio che, se non sapessimo provenire dalla Svizzera, diremmo tipico delle autorità italiane.
Ci riferiamo a quello dell’agenzia federale elvetica, che ha trovato arsenico nei prodotti a base di riso per bambini; 105 gli alimenti a base di riso per neonati e bambini piccoli analizzati, ma ha preferito non fare nomi.
E, naturalmente, è scoppiata la polemica con le associazioni dei consumatori. Come KTipp che denuncia: “Il Parlamento preferisce proteggere l’industria alimentare piuttosto che tutelare i bambini”. Gli alimenti esaminati includevano bevande di riso, cracker, cialde e piatti pronti. In tutti i campioni, il laboratorio ha trovato l’arsenico. La maggior parte era arsenico inorganico. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) è “cancerogeno” e “altamente tossico”…

Vai all’articolo

Conflitti di interesse nascosti in uno dei testi “cardine” per gli studenti di Medicina

di Ermanno Pisani 
Uno dei più famosi testi su cui si formano gli studenti delle facoltà di medicina, ha conflitti di interesse nascosti. Lo ha scoperto un gruppo di ricercatori guidati da Brian Piper.
Provate a chiedere ad uno studente di medicina dell’ultimo anno. Difficile trovare qualcuno che non lo conosca. È un manuale che ha fatto bella mostra di sé sugli scaffali di migliaia di studenti universitari negli ultimi decenni. Harrison, “Principi di Medicina Interna”, giunto ora alla ventesima edizione, è considerato un testo sacro per gli studenti di medicina e per i giovani internisti. È stato definito “il più famoso dei libri di medicina”.
Recentemente, però, è diventato anche un argomento di studio in materia di conflitti di interesse nascosti. Un gruppo di ricercatori ha scoperto che l’Harrison, così come altri importanti testi di medicina, ha omesso di dichiarare gli interessi finanziari che gli autori avevano nella specifica materia trattata ed i pagamenti che avevano ricevuto da gruppi industriali…

Vai all’articolo

Lo scheletro nell’armadio di un medico

C’è uno strano caso di “silenzio stampa” in questo nostro grande Paese: quello riguardante il passato violento del dottor Gino Strada.
Il pacifista, la colomba, l´uomo che ama il bene e fa del bene, il missionario laico che va in soccorso degli oppressi, colui che predica col ramoscello d´ulivo in bocca, è lo stesso che faceva da “luogotenente” – insieme al futuro odontoiatra Leghissa – a Luca Cafiero, il famigerato capo del servizio d´ordine del famigerato Movimento Studentesco dell´Università Statale di Milano, quello dei terribili e mai dimenticati “katanghesi”.  Sì, è proprio lui: il “pacifista” Gino Strada, colui che oggi dà dei “delinquenti politici” agli esponenti del centrodestra e dei moderati ospitati dalla sinistra, che non vogliono soggiacere ai suoi diktat di aspirante leader politico che sogna un seggio in Parlamento…

Vai all’articolo

L’Indottrinamento prosegue col “matrimonio dello zio”

di Marco Guerra
A Roma, l’associazione “Non si tocca la famiglia” denuncia le lettura in classe di un libro a sfondo Arcobaleno. Intanto il Consiglio comunale approva un testo a difesa della Festa della mamma e del papà. Schizofrenia della giunta Raggi che lo vota, ma sostiene l’iscrizione in anagrafe di due “mamme”.
“Una bambina di nome Giulia racconta ad una sua amica il viaggio a New York, fatto con la sua famiglia e molti altri parenti, per partecipare al matrimonio gay dello zio con il suo compagno. L’esperienza viene presentata come un evento fantastico e l’amica rimane affascinata da questo racconto che le apre un mondo sconosciuto, “figo non lo sapevo che si poteva” esclama infatti Marialba, amica del cuore di Giulia. La storia si conclude con la mamma di Giulia che

Vai all’articolo

Antonio Socci: “Niente Mondiali di calcio? Grazie al governo ritroviamo il Patriottismo”

di Antonio Socci
Che l’Italia si trovi ad essere fuori dai Mondiali di calcio – che ci hanno sempre visto protagonisti e molte volte vincitori – provoca un senso di frustrazione e umiliazione. Questa esclusione arriva come suggello finale di un periodo in cui l’Italia, umiliata sotto tanti aspetti, ha perso anche colossali quote della propria sovranità.
Il calcio è stato l’unico modo in cui gli italiani per anni hanno potuto esprimere il loro patriottismo e il loro orgoglio nazionale. I Mondiali ci hanno permesso di sventolare il tricolore nelle strade (riconoscendoci tutti in esso) cosa che – in tutti gli altri giorni dell’anno – esponeva al sospetto, se non all’accusa, di fascismo. La stessa parola Patria è bandita da tempo.

Per una strana coincidenza – che ancora una…

Vai all’articolo

Saviano: da otto anni in TV senza contraddittorio!

di Arturo Zaia
“Saviano Channel” trasmette l’Angelus a reti unificate, sull’etere pubblico e sul privato, per commentare la politica, la società, presto lo sport e… l’oroscopo.
Tredici giugno, su RAI2 con il format “Il supplente”, e il giorno prima a “Di Martedì” su La7, per concludere nuovamente sul canale televisivo di Andrea Salerno venerdì sera, a festeggiare la puntata finale di “Propaganda Live”. Non si contano naturalmente le apparizione in RAI a “Che tempo che fa”, vera vetrina da one-man show.
Oggi Saviano è naturalmente impegnato in un’opera di resistenza attiva contro il governo Conte, perché “le uniche riforme di questo governo saranno quelle che toglieranno i diritti”, ha scritto su Twitter, e dunque “è tempo che ognuno faccia il suo, è tempo di iniziare a perdere un po’ di tempo per smentire tutte le cazzate che girano in rete”, come ha ribadito ieri su La7…

Vai all’articolo

Punteggi del test del “QI” in caduta libera dagli anni ’70: siamo meno intelligenti?

La crescita segnalata nel corso del ventesimo secolo del QI (quoziente intellettivo) si è invertita: stiamo diventando tutti più stupidi, o piuttosto è questo strumento, che forse è da ritenere superato?
L’aumento del livello del quoziente intellettivo tra una generazione e l’altra, registrato nel corso del ‘900 è ufficialmente finito. L’analisi dei risultati di 730 mila test del QI effettuati in Norvegia, rivela che i punteggi sono in calo dalla metà degli anni ’70. Si tenta, ora, di fornire alcune possibili spiegazioni al declino.
Lo studio pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences, fa scricchiolare quello che – tra chi si occupa di intelligenza e trend demografici – è noto come “Effetto Flynn”. Intorno agli anni ’80 del Novecento, il ricercatore neozelandese James R. Flynn osservò come, nella prima parte del secolo, il valore medio globale dell’intelligenza, valutata attraverso i test del QI, fosse cresciuto in modo lineare, aumentando di circa 3 punti per ogni decennio

Vai all’articolo

L’aglio cinese ha invaso il mercato: ecco come riconoscerlo

L’aglio è un alimento indispensabile oggigiorno nelle cucine di tutto il mondo. Viene utilizzato in ogni tipo di ricetta e fa bene all’organismo… a patto che sia naturale e non “modificato” in qualche modo.
Ebbene, è stato scoperto che in Cina si coltiva aglio per poi sbiancarlo artificialmente e venderlo nei mercati degli altri Paesi, fino a raggiungere gli Stati Uniti. Ma scopriamo cosa fanno di sbagliato i cinesi e come riconoscere un bulbo di aglio importato dalla Cina da uno che non proviene da così lontano…
L’80% dell’aglio venduto in tutto il mondo proviene dalla Cina
Solo nel 2014 gli USA importarono dalla Cina più di 62 milioni di chili di aglio e ogni anno la cifra sembra aumentare! Ebbene, è stato appurato che proprio parte di quell’aglio venduto in tutto il mondo viene sbiancato con candeggina ed è ricoperto di pesticidi!…

Vai all’articolo

GayPride: certi comportamenti non sono Atti Osceni?

di Alessandro Carocci
Come ogni anno anche il 2018 ha il suo Gay Pride, una manifestazione che vuole esprimere l’orgoglio gay e ribadire la libertà di vivere la propria sessualità, e che viene organizzato in molte città italiane e non, generalmente nel mese di giugno.
Ovviamente molti gli elementi stonano e lasciano dietro di sé, oltre a bandierine arcobaleno e striscioni, anche molte discussioni. Una su tutte, quella riguardante la necessità, da parte di chi vi partecipa, di tollerare o addirittura compiere atti che, in altri contesti, verrebbero giustamente bollati come “osceni”. Le foto parlano da sole. Dunque, sorge spontanea la domanda sul perché vi sia la necessità di tali atteggiamenti e sul perché non venga applicata la legge in questi casi…

Vai all’articolo

I pericoli nascosti di Sushi, Sashimi & Co

di Patrizia Maria Gatti
Diventato più che una moda oggi alla portata di tutti, il pesce crudo può nascondere qualche insidia. Ecco come difendersi.
Oggi mangiare sushi anche da noi non è più un problema. Anzi, i ristoranti giapponesi spuntano qua e là, e non soltanto nelle grandi città. È possibile reperire sushi e altri prodotti tipici giapponesi al supermercato o nei grandi store di cibi surgelati.
Così, gli amanti del pesce crudo possono assaporare cenette orientali anche a casa e, perché no, invitare gli amici per un “sushi-party”, evento che oggi va per la maggiore. Qualcuno, però, potrebbe storcere il naso all’idea di mangiare pesce crudo. Forse anche perché, a parte i gusti personali e il valore dietetico e nutrizionale di tali cibi, qualche rischio effettivamente c’è. E non sempre si vede…

Vai all’articolo

Esiste una forza invisibile che collega le anime simili

di Sergio T. – HTM
Stiamo vivendo tempi veramente difficili, siamo continuamente “bombardati” da brutte notizie. Basta accendere la TV o leggere qualche quotidiano per rendersene conto.
Basta guardarsi in giro, anche quando incrociamo le persone mentre passeggiamo, travolte dai loro problemi, gli sguardi cupi senza sorriso, le paure di ogni genere, da quella economica a quella per la sicurezza, per l’incertezza del futuro ecc…
La maggior parte delle persone, di cui comunque faccio parte anch’io, vive una situazione di sfiducia e paura, così facendo se potessimo vedere l’energia che si produce, la potrei paragonare ad una nuvola scura che tutto avvolge…

Vai all’articolo

Cos’è la storia dei lanciafiamme di Elon Musk

L’idea era nata un po’ per scherzo, ma ha già portato alla vendita di 10mila lanciafiamme e a un ricavo potenziale di 5 milioni di dollari
Nonostante al momento Elon Musk stia lavorando per lanciare il razzo più grande e potente della Terra e sia impegnato ad avviare la produzione su larga scala di una nuova automobile elettrica, negli ultimi giorni ha attirato l’attenzione per tutt’altro: un lanciafiamme. Il progetto di vendere una specie di fucile che spara una fiamma di qualche centimetro era nato alla fine dello scorso anno, ma molte persone avevano da subito pensato fosse una delle battute che Musk scrive ogni tanto su Twitter. Qualche mese dopo, però, il CEO di SpaceX e Tesla ha messo davvero in vendita un lanciafiamme funzionante, attirando lodi dai suoi numerosi fan e critiche da chi pensa che il nuovo prodotto sia inutile o pericoloso…

Vai all’articolo

Limone: uno scudo contro il cancro grazie al D-limonene… senza effetti collaterali

Secondo una ricerca  i limoni, in particolare le bucce, contengono composti chiave che combattono il cancro, senza effetti collaterali.
Non si può mai sbagliare quando si tratta di limoni: il limone noto per apportare vari benefici per la salute, il più notevole dei quali è la vitamina C, è anche una deliziosa aggiunta a qualsiasi piatto.
Detto questo, questo frutto non serve solo a tenere lontani i raffreddori. Secondo una ricerca, i limoni – in particolare le bucce di limone – contengono composti chiave che supportano il sistema immunitario e combattono il cancro, senza effetti collaterali. Questo è possibile, grazie alla presenza di un composto chiamato d-limonene…

Vai all’articolo

Carmelo Zuccaro, bordata contro le Ong: “Complici di un traffico criminale, non solo i migranti ma anche il petrolio”

In questi giorni in cui, con la complicità del caso Aquarius, è tornato ad infiammarsi il dibattito sulle Ong, torna a farsi sentire Carmelo Zuccaro, il procuratore di Catania che in passato ha indagato proprio sulle Organizzazioni non governative, svelandone alcuni aspetti a lungo taciuti.
Intervistato da Il Messaggero, torna all’attacco, di fatto, spiegando perché la linea adottata da Matteo Salvini sia quella giusta: “Le persone che hanno già realizzato enormi guadagni dal traffico di migranti, attraverso una rete di collusione, riescono a corrompere chi deve vigilare sulle raffinerie libiche, facendo uscire petrolio di contrabbando”, afferma. E le Ong sarebbero in un qualche modo complici, anche inconsapevolmente, di questo sistema:”Il loro sistema di soccorso – riprende Zuccaro – risponde a una logica sbagliata: costringe le persone a consegnarsi nelle mani dei criminali”

Vai all’articolo

Da 50 anni la Basilicata custodisce le scorie nucleari americane che nessuno vuole

8.246 chilometri separano Elk River, in Minnesota, e Rotondella, in Basilicata. Tra le due città esiste però un legame quasi impossibile da sciogliere, sancito da un ‘tesoro’ maledetto: 84 barre da 1.672 chili di combustibile radioattivo, che da quasi cinquant’anni sono al centro di una contesa che coinvolge Italia e Stati Uniti.
Tra reciproche scaramucce, preoccupazioni e polemiche, una vera soluzione non è mai stata trovata. Adesso però, giurano i diretti interessati, siamo vicini a mettere la parola fine a una vicenda che esemplifica il rapporto travagliato tra gli italiani e le scorie nucleari.
Ci troviamo a Rotondella, un comune di 2.700 abitanti nella provincia di Matera. Noto come il “balcone dello Ionio” per la posizione invidiabile da cui si gode della vista di tutta la costa ionica, questo borgo è salito agli onori delle cronache per un motivo meno invidiabile: la presenza di materiale nucleare unico al mondo, barre di combustibile irraggiato uranio-torio, stoccate all’interno dell’impianto ITREC (acronimo di Impianto di Trattamento e Rifabbricazione Elementi di Combustibile) di Trisaia, da quasi mezzo secolo…

Vai all’articolo

Vulcani in eruzione in tutto il mondo: cosa sta succedendo al nucleo della Terra

Nelle ultime settimane si è parlato molto di eruzioni vulcaniche, sia delle recenti eruzioni e di vulcani che potrebbero presto esplodere. Ai rimi di maggio uno dei vulcani più potenti d’Europa è scoppiato per la seconda volta nell’ultimo anno.
Le eruzioni vulcaniche si verificano normalmente quando la temperatura nel magma del mantello terrestre aumenta causando una maggiore pressione sotto la superficie e quindi l’espulsione della lava bollente. Il notevole aumento dell’attività vulcanica registrato in tutto il mondo ha impensierito gli studiosi, perché l’interno della Terra espelle così tanto magma?…

Vai all’articolo

Bce, Mario Draghi: stop al “Quantitative Easing” a dicembre 2018

Ora è ufficiale: Mario Draghi e la Bce hanno fissato la data in cui finirà il “Quantitative Easing”, il dicembre 2018.
L’EuroTower, dunque, annuncia la fine del piano di acquisto dei titoli che era stato attivato dalla Banca Centrale Europea nel 2015. E di fatto la Bce ha deciso di ridurre gli acquisti dei titoli, da ottobre e fino a dicembre, a 15 miliardi di euro. Poi gli acquisti verranno azzerati a partire da gennaio 2019. Una data cruciale, dunque, per i destini dell’Europa e dell’Italia, chiamata a stare in piedi pur senza l’aiuto del “bazooka” della Bce…

Vai all’articolo

Sorpresa: non sono più i nostri nemici a gestire lo spread

Gioele Magaldi: “È in atto un duro confronto in seno alla massoneria sovranazionale: da una parte l’ala conservatrice, che sostiene l’establishment europeo, e dall’altra i circuiti massonici progressisti, scesi in campo per difendere il governo gialloverde”.
Colpo di scena: non sono più i soliti “signor no” europei, da Mario Draghi ad Angela Merkel, a pilotare lo spread, fino a ieri usato come clava contro l’Italia. “Visto? Lo spread cala, da quando si è insediato il governo Conte”, sottolinea a Colors Radio, Gioele Magaldi, il primo a svelare il retroscena massonico che ha opposto Sergio Mattarella a Paolo Savona.
Bisogna interpretare l’Italia come banco di prova per la fine del rigore euro-tedesco… e dei suoi terminali italiani: ieri Monti e Napolitano, poi i pallidi Letta, Renzi e Gentiloni, fino all’attuale governatore di Bankitalia Ignazio Visco, vicinissimo a Draghi, e ovviamente allo stesso Mattarella – arrivato al punto di interdire a Savona l’accesso al ministero dell’economia, dopo aver spedito Conte in udienza da Visco…

Vai all’articolo

Le Mammografie sono una Bufala?

Siamo davvero sicuri che la mammografia sia utile per prevenire il cancro al seno? Secondo uno studio effettuato in America pubblicato sul New England Journal of Medecine, la risposta sarebbe negativa.
“Abbiamo riscontrato che non vi è stata una riduzione degli stadi terminale del cancro alla mammella, a partire da tutte queste diagnosi precoci. E questo significa che alla maggior parte delle donne a cui è stato detto di avere un tumore è stato mentito”, sostiene il dottor Gilbert Welch, co-autore dello studio.
I numeri parlano chiaro: da quando è stato introdotto lo screening, ci sono state soltanto 0,1 milioni di donne in meno con una diagnosi di tumore alla mammella in fase terminale. Rispetto al numero di 1,5 milioni di diagnosi precoci, significa che il 93% delle medesime diagnosi è un falso positivo…

Vai all’articolo

Il corpo reagisce al fast food come a un’infezione

La dieta occidentale con troppi grassi e calorie fa reagire il corpo in modo aggressivo, come se fosse attaccato da un’infezione.
Lo studio è comparso sulla rivista scientifica Cell ed è stato condotto da un team di ricercatori dell’Università di Bonn: la dieta occidentale troppo ricca di grassi e calorie, soprattutto quando si tratta di fast food, rende il sistema immunitario più aggressivo sul lungo termine e ne induce una reazione simile a quella che ha quando deve difendersi da un’infezione batterica.
Stando ai risultati dello studio, anche molto tempo dopo il passaggio a una dieta sana, nell’organismo rimangono tracce dell’alimentazione errata che si è seguita. Le dinamiche studiate dal team tedesco, a lungo termine, possono essere coinvolte nello sviluppo di aterosclerosi e diabete…

Vai all’articolo