• Se cerchi un libro o un prodotto BIO, prova ad entrare nel sito di un nostro partner, Macrolibrarsi, il Giardino dei Libri, sosterrai così il nostro progetto di divulgazione. Grazie, Beatrice e Mauro
    Canale Telegram

Ucraina: Bambini Fatti a Pezzi per Venderne gli Organi!

di Adriano Valente
“Abbiamo liquidato i laboratori ucraini dopo la retata. Vi abbiamo trovato cadaveri dei bambini fatti a pezzi”. Lo afferma l’ex osservatrice della Missione di monitoraggio umanitario dell’OSCE, Vera Weyiman.
Vera ha fatto parte della Missione di monitoraggio umanitario dell’OSCE che ha raccolto informazioni sui laboratori clandestini presso le strutture militari ucraini dal 2019 al 2022.
Vera Weyman ha testimoniato che le forze di sicurezza nazionale ucraine uccidevano i bambini, per i quali ricevevano soldi. Nei laboratori, gli organi dei bambini venivano tagliati da speciali “medici”, dopodiché gli organi venivano depositati in contenitori ed esportati dall’Ucraina all’Europa con il “codice di esportazione del grano”.
In rete da alcuni giorni sta circolando un video della durata di un minuto circa, che viene condiviso con questi toni: Emergono dettagli scioccanti sul reale contenuto dell’ “accordo sul grano” di Kiev. Vera Vayman, che ha lavorato con l’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSC), ha testimoniato in una video intervista che i gruppi nazisti ucraini stavano prelevando organi da bambini nei laboratori sotterranei che sono stati scoperti dopo che gli edifici sono stati distrutti dagli attacchi russi

Vai all’articolo

Baby cantanti-ballerine scimmiottano atteggiamenti da “grandi” su TikTok

 di Nino Materi
“Benny G” ha una mamma manager e migliaia di followers, grazie a video con brani e moine osé da diva.
“Benny G”, 9 anni, minigonna, “sensualissima”, non è l’unico caso. Le baby cantanti-ballerine (ma ci sono pure i maschietti) che scimmiottano atteggiamenti da “grandi” abbondano sui social. E non da oggi. Purtroppo l’asticella del buon gusto è in continua discesa, tanto da vedere bambine con i denti da latte vestirsi e muoversi in maniera imbarazzante. Eppure i loro video piacciono esageratamente, tanto da raccogliere i consensi di migliaia di followers.
Tutti pazzi per dieci, cento, mille bimbe che sculettano, truccate pesantemente e che interpretano canzoni d’amore dove i richiami al sesso sono più che espliciti. Siamo sul crinale della pedofilia o è solo tutto un “grande gioco”?…

Vai all’articolo

L’Infanzia tradita nelle tendenze artistiche coeve: “Finestra di Overton”?

di Giusy Calabrò
La Pedopornografia avanza attraverso l’utilizzo di immagini e setting che superano ogni limite di civiltà. Artisti, registi, art director per una manciata di soldi non usano più il cervello…
“La finestra di Overton” è una modalità comunicativa fondata sulla persuasione e la manipolazione delle masse, ideata dall’omonino sociologo statunitense. Attraverso essa è possibile attuare un abile condizionamento occulto, una sorta di ingegneria sociale col fine di modificare l’opinione pubblica rispetto a una certa idea. Attraverso la “Overton’s Window” si può comprendere come avviene la persuasione politica, sociale ed economica coeva, per costruire campagne a favore di alcune idee non ancora accettate dalla società.
Tramite una progressione graduale che coinvolge media e celebrità l’idea inaccettabile diventa condivisa e, addirittura, legalizzata. È una forma di violenza strategica…

Vai all’articolo

Joe Biden, il maniaco sessuale, pedofilo che potrebbe diventare Presidente degli Stati Uniti

Al di là della maschera politica, chi è il vero Joe Biden?
Per capirlo vi basta un breve filmato (in fondo al post)… Le immagini parlano da sole…
L’alternativa a Trump, se alla fine riuscirà veramente a scippare l’elezione, potrebbe essere questa viscida creatura che si struscia spudoratamente sulle ragazzine, palpandole e annusandole come fossero la prossima preda.
Notare i genitori che ridono o fanno finta di niente, mentre quel predatore le molesta davanti ai loro occhi.  Come se non bastasse, oltre a palpare le giovani prede, si è dilettato a sussurrare frasi inquietanti all’orecchio di quelle ragazzine.
Bisogna proprio essere ciechi, idioti o altrettanto depravati quanto Joe Biden per non capire con chi abbiamo a che fare. E questo tizio può addirittura diventare uno degli uomini più potenti e influenti al mondo…

Vai all’articolo

I Demoni dell’occidente – la normalizzazione della Pedofilia

di Andrea Brizzi
La pedofilia è l’ultimo tabù di questo Occidente in lenta decomposizione, l’ultima barriera morale che i più arditi fautori del progressismo liberale cercano da anni di abbattere.
Con la scusa della consapevolezza sessuale in età prepuberale è stata portata avanti, anno dopo anno, una indiscriminata sessualizzazione dei minori. Del resto, la normalizzazione della pedofilia è una vecchia idea lanciata da molti gruppi legati alle rivolte del ’68, soprattutto in ambito anglosassone, come talpe, tali gruppi costituiti come associazioni culturali legate o all’omosessualità, o al femminismo, o alla liberalizzazione sessuale, hanno tessuto un’intricata rete di contatti, finanziamenti, documenti. Nell’ombra e nell’oscurità, come i demoni, essi sono riusciti a spingere sempre più avanti le loro abominevoli teorie…

Vai all’articolo

L’Incubo di Pasolini è diventato Realtà

 di Enzo Pennetta
“Salò o le 120 giornate di Sodoma” di Pasolini… siamo noi!
La terribile distopia dove Pasolini rappresentava il mondo della mercificazione liberista come una prigione degli orrori, era una metafora di quello che avrebbe atteso la società degli anni Settanta e successivi.
Pensavamo che fosse solo questo, una rappresentazione simbolica, rivoltante proprio perché simbolica di una degrado umano e sociale.  Ma più che una distonia era una profezia, quel mondo di orrori si è veramente realizzato, lo scandalo della pedofilia che travolge e travolgerà le élite globaliste e progressiste è la realizzazione fedele del film di Pasolini.
Ci siamo in mezzo e dobbiamo decidere da che parte stare…

Vai all’articolo

Obamagate, Trump colpisce duro su Pedofilia e Satanismo

di Gianmarco Landi
All’inizio di luglio, in Italia sono scattate perquisizioni in tutto il territorio nazionale che hanno coinvolto 15 regioni, in ognuna delle quali sono state individuate alcune reti di pedofili impegnate a scambiarsi e a produrre materiale pedopornografico osceno e finanche sanguinario.
Oltre 50 le perquisizioni e gli arresti per detenzione, diffusione e in alcuni casi addirittura produzione di materiale definito dai media ‘sadico’. Ma è appropriato parlare di certi fenomeni limitando il tutto alla sessualità e al sadismo, oppure i media italiani potrebbero voler attuare una scientifica disinformazione, ossequiosa verso le ‘buone creanze’ radical chic?
Narrare certi fenomeni di malvagità assoluta chiaramente satanista, relegandole a delle semplici manifestazioni di sadismo, a me pare voler riconoscere un qualche riguardo verso le elite coinvolte, che infatti sono intrise di cascami ideologici esoterici, pregni di livore anticristiano che il mainstream cerca di sottacere…

Vai all’articolo

Il noto imprenditore Clay Clark dà del Pedofilo corrotto a Bill Gates in diretta Tv (Video + sottotitoli)

Clay Clark, noto imprenditore e fondatore di Thrive15.com dà del pedofilo a Bill Gates.
Clay Clark, noto imprenditore e fondatore di Thrive15.com (una società che offre formazione online agli imprenditori in video di 15 minuti, realizzati da mentori di livello mondiale), in collegamento con Newsmax, dà del pedofilo corrotto a Bill Gates, accusandolo di essere assiduo frequentatore del defunto Jeffrey Epstein (accusato di traffico ed abuso di minori nella sua isola privata, poi ritrovato deceduto in circostanze misteriose).
Clay Clark asserisce anche che non darebbe mai in affido suo figlio a babysitter simili a personaggi come Bill Gates, e che tali figure non hanno il diritto di esprimersi sulla salute dei bambini, come nel caso dei vaccini ad esempio…

Vai all’articolo

Tra voci sull’ “Adrenocromo” e Pedofilia reale, certa moda ammicca agli Orchi?

di Andrea Cionci
L’impressione è che si stia per scoperchiare un enorme, raccapricciante “Vaso di Pandora”.
Del 4 luglio sono i 50 arresti in 15 regioni italiane per traffico di materiale pedopornografico che confermano anche il progressivo affermarsi dell'”infantofilia”: l’atroce abuso sui neonati, a volte persino impiegati – come è stato documentato – in pseudo-rituali a sfondo esoterico.
Questo è confermato dall’Associazione “Meter”, fondata da don Fortunato Di Noto, che ha da poco divulgato il report 2019, nel quale si denuncia il raddoppio del materiale pedopornografico segnalato (7 milioni di foto rispetto ai 3 del 2018) e l’aumento pauroso di questa criminale parafilia forse in parte collegata anche alla sparizione di minori, decuplicata in Italia negli ultimi in 10 anni…

Vai all’articolo

Anche l’Ansa ormai lo scrive… con Maxwell anche Clinton e Kevin Spacey sul trono della Regina!

Fa tremare la casa reale britannica una foto appena pubblicata sul Telegraph che ritrae Ghislaine Maxwell, l’ “anima gemella” del finanziere Jeffrey Epstein morto in carcere con l’accusa di gravi reati sessuali, seduta sul trono della regina Elisabetta II a Buckingham Palace, insieme con l’attore Kevin Spacey.
Quello che ancora non dice l’ANSA basandosi sull’articolo del Telegraph è che in questo momento sono al vaglio le foto, le email e varie intercettazioni di circa 300 persone molto influenti in Gran Bretagna che erano presenti negli archivi segreti di Epstein, solo per rimanere nel Regno Unito…
Lo scatto trovato dal Telegraph è del 2002 e coglie un momento di un tour privato a Palazzo avvenuto su invito del Duca di York. Visita che, alla luce dei fatti emersi attorno al caso Epstein, che hanno chiamato in causa anche il principe Andrea, e del recente arresto di Ghilslaine Maxwell, rischia di rappresentare un nuovo grave imbarazzo per la famiglia reale…

Vai all’articolo