L’Incubo di Pasolini è diventato Realtà

 di Enzo Pennetta
“Salò o le 120 giornate di Sodoma” di Pasolini… siamo noi!
La terribile distopia dove Pasolini rappresentava il mondo della mercificazione liberista come una prigione degli orrori, era una metafora di quello che avrebbe atteso la società degli anni Settanta e successivi.
Pensavamo che fosse solo questo, una rappresentazione simbolica, rivoltante proprio perché simbolica di una degrado umano e sociale.  Ma più che una distonia era una profezia, quel mondo di orrori si è veramente realizzato, lo scandalo della pedofilia che travolge e travolgerà le élite globaliste e progressiste è la realizzazione fedele del film di Pasolini.
Ci siamo in mezzo e dobbiamo decidere da che parte stare…

Vai all’articolo

★ Creme, spray fluidi e spray trasparenti per un’abbronzatura naturale e sicura, anche per le pelli più delicate!
(+ in omaggio la crema solare viso antirughe) ★
L'estate si sta avvicinando e con essa la voglia di sole!
Mai come in questo periodo per non correre inutili rischi legati all'esposizione ai raggi UVA, UVB e IR è importante proteggere la propria pelle con un prodotto specifico, dalla formulazione naturale e delicata ma che al tempo stesso sia in grado di schermare efficacemente l'epidermide.
I prodotti naturali della linea solare di Nature's, sono una risposta concreta a tutte queste esigenze.
Le proprietà idratanti e antiossidanti di questi solari, li rendono dei preziosi alleati di ogni tipo di pelle, anche di quelle più delicate!
Agiscono infatti sui tre principali fattori di rischio per la pelle:
- UVA responsabili dei danni biologici al DNA e quindi dei danni a lungo termine della pelle
- UVB responsabili degli eritemi e delle scottature
- INFRAROSSI responsabili del foto invecchiamento
I filtri solari micro incapsulati (che offrono una protezione più duratura) e i principi attivi naturali, rendono questi prodotti una presenza indispensabile nella tua borsa del mare.
Una linea completa, per assicurare a ogni fototipo un'abbronzatura intensa e luminosa, anche per le pelli più delicate.
Provali subito!
PS: Se acquisti un prodotto solare Nature's su Il Giardino dei Libri riceverai in omaggio la crema gel viso solare antirughe spf 25. Promozione valida solo fino ad esaurimento scorte. ›››

Tra voci sull’ “Adrenocromo” e Pedofilia reale, certa moda ammicca agli Orchi?

di Andrea Cionci
L’impressione è che si stia per scoperchiare un enorme, raccapricciante “Vaso di Pandora”.
Del 4 luglio sono i 50 arresti in 15 regioni italiane per traffico di materiale pedopornografico che confermano anche il progressivo affermarsi dell'”infantofilia”: l’atroce abuso sui neonati, a volte persino impiegati – come è stato documentato – in pseudo-rituali a sfondo esoterico.
Questo è confermato dall’Associazione “Meter”, fondata da don Fortunato Di Noto, che ha da poco divulgato il report 2019, nel quale si denuncia il raddoppio del materiale pedopornografico segnalato (7 milioni di foto rispetto ai 3 del 2018) e l’aumento pauroso di questa criminale parafilia forse in parte collegata anche alla sparizione di minori, decuplicata in Italia negli ultimi in 10 anni…

Vai all’articolo

Sensazionali rivelazioni su Deep State, Falsi filantropi e Pagliacciata virale

di Valdo Vaccaro
Questa mia panoramica odierna serve a far capire, a chi non ci è ancora arrivato, l’estrema banalità del problema virale, o meglio ancora la boiata pazzesca che ha fatto precipitare il mondo intero ai margini di un abisso e di una catastrofe non ancora debellati del tutto.
Serve a riflettere su quanto blasfemi e ridicoli sono i governanti italiani e su quanto credulona e sguarnita è la gente italica che malgrado tutto continua a tollerarli e a dar loro del credito, a sopportare senza reagire.
Quanto vi sto per dire non sono fake news e nemmeno indiscrezioni “complottistiche”, ma fatti concreti provati e confermati nei giorni passati e verificabili in quelli a venire, cioè nel giro di pochi giorni o al massimo di poche settimane. Non avvenimenti casuali ma concatenazioni precise ed inequivocabili…

Vai all’articolo