Disclaimer

Conoscenzealconfine.it non è un “prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata”, come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità.

Questo sito ricondivide articoli, di diversi autori e studiosi. Tra i tanti argomenti trattati nel sito, c’è quello sanitario in generale. La nostra passione consiste proprio nella ricerca di punti di vista non ordinari, al confine appunto, e quindi spesso in contrasto con le disposizioni della medicina ufficiale.

Si ricorda che le informazioni ricondivise in questo sito non sono un consulto medico, e non sostituiscono, in nessun caso, un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico, e quindi non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o la sospensione di un farmaco senza che prima venga consultato un medico di medicina generale o uno specialista. Quindi, l’utilizzo di tali informazioni è sotto la responsabilità, il controllo e la discrezione unica dell’utente.

Il sito non è in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti da siti terzi collegati tramite link.

TRADITORI AL GOVERNO
Artefici, complici e strategie della nostra rovina
di Marco Della Luna

Traditori al Governo

Artefici, complici e strategie della nostra rovina

di Marco Della Luna

Fin dagli anni Settanta noi italiani siamo stati abituati a pagare per l'incompetenza e gli errori inspiegabili di governi, economisti e manager bancari fallimentari. Perfino la crisi che ci attanaglia dall'entrata nell'Euro è presentata dai mass media e da tanti "esperti" con toni fatalistici: ci sono stati errori ma non ci sono colpe, ci sono state scelte discutibili ma non ci sono responsabilità. E il disastro, come sempre, non era prevedibile. Eppure continuano a dirci che l'Euro è insostituibile. Ma è davvero così?

Se analizziamo la storia economica dagli anni Settanta ad oggi, scopriamo una cosa sconcertante: quella serie di apparenti passi falsi economico-finanziari in realtà è un percorso programmato. Non è una sfortunata serie di fatalità o errori, ma una strategia definita, attuata metodicamente per un fine preciso: destabilizzare per creare emergenze che giustificano a loro volta altre misure destabilizzanti, sempre a svantaggio dei cittadini contribuenti.

Stanno tentando dunque di strangolare e colonizzare l'Italia per giustificare e "mascherare" la svendita del suo patrimonio industriale, bancario, immobiliare, culturale e paesaggistico. Risultato?

L'Italia crolla mentre Germania, Francia, USA traggono solo vantaggi da un sistema tanto perverso da sembrare studiato a tavolino. Viene quindi da chiedersi quali forze si sono mosse dietro al serpente monetario degli anni Settanta, allo SME e alla privatizzazione delle imprese statali e della Banca d'Italia degli anni '90.

Che interessi e poteri si nascondono dietro all'entrata nell'Euro e alla recente imposizione del pareggio di bilancio nella Costituzione? Quali forze si muovono dietro ai traffici del Monte dei Paschi di Siena e della Banca Antonveneta? Ciò che è accaduto in passato potrebbe ripetersi ancora… siamo certi di non avere traditori al governo?

...

I commenti sono chiusi