Joe Biden, il maniaco sessuale, pedofilo che potrebbe diventare Presidente degli Stati Uniti

Al di là della maschera politica, chi è il vero Joe Biden?

Angy Cocco on Twitter: "ma quelli che protestano e vogliono mandare via quel razzista di Trump, sanno che biden è un pedofilo?"

Per capirlo vi basta un breve filmato (in fondo al post)… Le immagini parlano da sole…

L’alternativa a Trump, se alla fine riuscirà veramente a scippare l’elezione, potrebbe essere questa viscida creatura che si struscia spudoratamente sulle ragazzine, palpandole e annusandole come fossero la prossima preda.

Notare i genitori che ridono o fanno finta di niente, mentre quel predatore le molesta davanti ai loro occhi.  Come se non bastasse, oltre a palpare le giovani prede, si è dilettato a sussurrare frasi inquietanti all’orecchio di quelle ragazzine.

Bisogna proprio essere ciechi, idioti o altrettanto depravati quanto Joe Biden per non capire con chi abbiamo a che fare. E questo tizio può addirittura diventare uno degli uomini più potenti e influenti al mondo.

POTUS - Presidenziali U.S.A. : Quello che i Media Non raccontano di Joe Biden - Mascali 8

Se prenderà la carica, il suo compito sarà quello di ultimare quello che avrebbe dovuto fare la Clinton: vaccinazioni e microchip a manetta, sospensione dei processi contro la Clinton, interruzione delle operazioni contro il traffico di minorenni, reinstaurare tutti i patti con la Cina rifiutati da Trump e altre belle sorprese non solo per l’America ma anche per il resto del mondo.

Auguratevi solo che il pedofilo Joe Biden non riesca ad ottenere veramente la presidenza, perché allora saranno cazzi amari anche per noi italiani (molto più amari del 2020). La gente, purtroppo pagherà cara la propria ignoranza…

Fonte: https://www.animalibera.net/2020/06/killuminati-joe-biden-il-maniaco.html

Libri e varie...
LO SCONTRO DELLE CIVILTà E IL NUOVO ORDINE MONDIALE
Il futuro geopolitico del pianeta nell'analisi più discussa di questi anni
di Samuel P. Huntington

Lo Scontro delle Civiltà e il Nuovo Ordine Mondiale

Il futuro geopolitico del pianeta nell'analisi più discussa di questi anni

di Samuel P. Huntington

Questo libro ha una genesi curiosa e affascinante, che può spiegare il suo enorme impatto sul pubblico americano (sei edizioni in quattro mesi, best seller anche in Germania) e sul dibattito politico negli USA e nel mondo intero.
Nel 1993 la prestigiosa rivista "Foreign Affairs" pubblica un articolo dal titolo Lo scontro delle civiltà, firmato da Samuel P. Huntington. Il saggio suscita un enorme dibattito, paragonabile solo a quello suscitato da Mr. X (George Kennan), quando negli anni Quaranta tracciò le linee fondamentali della politica americana contro l'URSS e in definitiva diede inizio alla Guerra Fredda.

In questi ultimi tre anni Samuel P. Huntington ha ampliato la sua indagine e sviluppato la sua ipotesi strategica, e meglio precisato e approfondito le sue tesi. Il frutto di questo lavoro è un volume di ampio respiro, che si trova da mesi al centro dell'attenzione dei massimi esperti di relazioni internazionali e dei media di tutto il mondo. In Italia, "la Repubblica" gli ha già dedicato un'intera pagina (a firma di Romano Giachetti), ne hanno parlato tutti i più importanti organi di stampa. Huntington prende le mosse da una constatazione.

Sotto la spinta della modernizzazione, la politica planetaria si sta ristrutturando secondo linee culturali. I popoli e i paesi con culture simili si avvicinano. Le alleanze determinate da motivi ideologici o dai rapporti tra le superpotenze lasciano il campo ad alleanze definite dalle culture e dalle civiltà. I confini politici vengono ridisegnati affinché coincidano con quelli culturali... Le comunità culturali stanno sostituendo i blocchi della Guerra Fredda e le linee di faglia tra civiltà stanno diventando le linee dei conflitti nella politica globale.

Ma quali sono le grandi civiltà che stanno entrando in conflitto nello scenario globale? Da un lato naturalmente c'è il modello americano. Ma quali sono gli altri protagonisti? Qual è il peso della potenza militare e quale quello della potenza economica in questa partita per la supremazia mondiale? Che ruolo può avere l'Europa? Quale sarà il peso dell'Asia, dal Giappone al gigante cinese alle economie emergenti?

E' questo il filo conduttore del grande scenario tracciato dallo studioso americano, nel primo approfondito tentativo di comprendere l'evoluzione della politica estera dopo l'89 e il crollo del modello bipolare.

...

2 commenti

  1. Da tutti i video e foto risulta evidente che è un pedofilo

  2. Grazie per il vostro incomiabile lavoro.
    Che il cielo vi benedica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *