Stiamo perdendo!

di Stefano Montanari
L’operazione finanziaria basata sui vaccini ha cominciato ad aumentare di peso già anni fa, ma ora sta raggiungendo livelli impensabili…

Per tanti anni, fino a che le gambe hanno retto dignitosamente, ho indossato pantaloncini e canottiera e ho gareggiato come maratoneta. In quelle gare il numero di partecipanti oscilla abitualmente per ordini di grandezza tra le centinaia e le decine di migliaia, il che significa che, statisticamente, si hanno poche probabilità di vincere, cosa che fece notare ai Corinzi pure San Paolo.

È così che io ho imparato a digerire le sconfitte o, meglio, le mancate vittorie, perché un maratoneta all’arrivo ha vinto comunque. E ora vedo con serena obiettività che stiamo perdendo.

L’operazione finanziaria basata sui…

Vai all’articolo

HAI MAI DATO UN'OCCHIATA ALLA NOSTRA SEZIONE DEI LIBRI SUPER-SCONTATI?

La barbarie dei Vaccini evidenziata da ex dipendente Merck

Brandy Vaughan

Di seguito, l’intervista di Pandora TV a Brandy Vaughan (pubblicata sul sito di Valdo Vaccaro e da lui commentata), ex-dipendente della Multinazionale Farmaceutica Merck. Trattasi di una testimonianza fondamentale in merito alle politiche commerciali delle multinazionali farmaceutiche, e al loro controllo sui governi nazionali di molti paesi. Brandy è venuta a Roma per manifestare per la libertà vaccinale. (Paolo De Santis, Pandora TV)
Intervista
Due parole di presentazione
Ho lavorato per la casa farmaceutica Merck e oggi mi trovo tra voi a Roma. Sto sostenendo una battaglia contro questa pesante agenda vaccinale in corso. Qui in Italia stanno approvando una legge che imporrà oltre 30 dosi vaccinali ai bambini ignari. È stata vagliata in fretta e furia dal Parlamento. È terribile quanto sta accadendo da queste parti. I politici stanno anteponendo le aziende farmaceutiche e i loro interessi personali di partito e di potere alla salute dei bambini italiani…

Vai all’articolo

Come non vaccinare i propri figli senza ritorsioni, e perchè

Vaccini illegali

Quello della Lorenzin è un Decreto Legge illegale nel merito e nel metodo. Per chi non lo sapesse, le ASL italiane hanno iniziato ad inviare le lettere per l’invito alle vaccinazioni obbligatorie, così come espresse dal suddetto Decreto Legge 73/2017, prima che lo stesso fosse stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale.
Un atto profondamente illegale, per il quale nessuno pagherà come sempre in Italia, ma che ha avuto come risultato l’intasamento dei centri vaccinali con un numero massivo di prenotazioni.
Di seguito alcune risorse:
Il video dell’intervento del 13 luglio in senato, del senatore Maurizio Romaniche spiega in maniera scientifica tutte le contraddizioni di questo scellerato Decreto Legge…

Vai all’articolo

Dieci validi motivi per non vaccinare i vostri figli

Vaccini pericolosi

di Ethan A. Huff  
Vaccinare un bambino è una decisione importante che ogni genitore deve prendere. Ma non tutti i genitori sono a conoscenza dei veri rischi connessi a tale pratica, rischi che potrebbero tradursi in conseguenze gravi sul bambino, debilitarlo per tutta la vita o peggio.
La mafia pro-vaccino è pronta a nascondere, tutti i casi di lesioni correlate e morte dovute al vaccino, sotto l’omertoso tappeto della falsità, narrandoci che trattasi di rare anomalie; molto spesso i genitori di bambini vaccinati danneggiati, sono i primi a dire che, se avessero potuto tornare indietro non avrebbero più esposto il loro bambino a tale rischio.

Se il medico, il dirigente scolastico di vostro figlio, un amico o un familiare sta facendo pressione per iniettare al vostro bambino…

Vai all’articolo

Morbillo in Mongolia: con il 99% di copertura… 50.000 casi!

Bufala Mongolia morbillo free

Morbillo in Mongolia: per l’OMS il paese è free dal 2014. Eppure negli ultimi 2 anni si sono verificati 50.000 casi con il 99% di copertura. Qualcosa non torna?
Sembra uno scherzo ma non è così. Nel 2014 la Mongolia è stata dichiarata morbillo-free dall’’OMS, con grandi feste e celebrazioni nel paese. Il riconoscimento arriva dopo 3 anni in cui non si sono verificati casi di malattia. Tutto bellissimo, morbillo sconfitto, 99% di copertura vaccinale.
«È uno dei più bei giorni della mia vita – ha dichiarato Ulziidelger Unenbat, operatrice vaccinale da più di vent’anni. Non ho mai smesso di spiegare ai genitori l’importanza di vaccinare i propri figli. E vivo questo successo della Mongolia contro il morbillo, anche come una vittoria personale»…

Vai all’articolo

Cancro & Vaccini: il business intoccabile

Il business del cancro e dei vaccini

di Marcello Pamio
I media mainstream sono tacitamente uniti nella lotta contro la Verità e contro la corretta informazione. Tutti i giornali, i quotidiani nazionali ed i canali televisivi stanno eseguendo piroette e tuffi carpiati per attaccare, denigrare e distruggere tutto quello che esce dalla visione ufficialmente riconosciuta.
Il paradigma non si discute! L’equazione è sempre la solita: più le persone si risvegliano dall’offuscamento e dal torpore cerebrali e più il Sistema attacca! È una legge matematica.
Se genitori consapevoli decidono di non inoculare nel corpo del proprio figlio sostanze tossiche e velenose come i vaccini, vengono tacciati di essere irresponsabili e incoscienti. Se qualcuno decide di non seguire i dettami di una medicina fallimentare totalmente fagocitata da un’Industria farmaceutica avida e affamata di soldi, viene sistematicamente terrorizzato e trattato da idiota…

Vai all’articolo

Oscurantismo e “caccia alle streghe”

Obbligo vaccini

a cura del Dott. Franco Verzella
Alla luce di quanto sta accadendo in Italia in materia di vaccini, possiamo dirci ad un vero e proprio ritorno alla “caccia delle streghe”.
Siamo un paese alla deriva dove la libertà di pensiero viene sanzionata a livello giuridico, sbandierando il ritorno di  false epidemie che non hanno alcun fondamento scientifico. Bisogna però ricordarsi che… “Si possono ingannare tutte le persone una volta, si può ingannare una persona tutte le volte, ma non si potranno mai ingannare tutte le persone tutte le volte”.

“I diritti fondamentali si pongono a presidio della vita, che in nessuna sua manifestazione può essere attratta nel mondo delle merci”. (Stefano Rodotà. “La vita e le regole” 2006, pag 38)…

Vai all’articolo