Covid e Vaccinazione di Massa: già segnalati migliaia di eventi avversi sulla Salute

di Stephen Lendman

Secondo il CDC (The Centers for Disease Control and Prevention), un ” ‘evento avverso’ è qualsiasi problema di salute che si verifica dopo una iniezione o vaccino”.

Vaccino anti-Covid, domande e risposte: dalla durata alle reazioni, passando per la gratuità - Torino OggiUn “evento di impatto sulla salute” è qualsiasi cosa che renda un individuo “incapace di svolgere le normali attività quotidiane, incapace di lavorare, (e) di richiedere cure da parte di un medico o un operatore sanitario”. Il 14 dicembre, negli Stati Uniti è iniziata la vaccinazione di massa covid. Il 19 dicembre sono stati segnalati oltre 5.000 “eventi di impatto sulla salute”.

Secondo il “principio dello scarafaggio”, quando ne vedi uno, vuol dire che ce ne sono molti altri invisibili in giro. Il principio si applica alle cattive notizie che le autorità vogliono tenere nascoste. Quando alcune delle notizie sono note, quello che viene segnalato è probabilmente la punta dell’iceberg. Se migliaia di “eventi di impatto sulla salute” o reazioni avverse sono stati segnalati dopo la vaccinazione di massa covid, in meno di una settimana, molti di più probabilmente sono quelli che non sono stati segnalati.

Se quanto è stato segnalato è accaduto in cinque giorni, si ignora quanti altri eventi avversi non sono stati segnalati. Quante decine o forse centinaia di migliaia di “eventi di impatto sulla salute” seguiranno nelle settimane e nei mesi a venire, negli Stati Uniti e all’estero?

L’uso dell’autorizzazione di emergenza (EAU) concesso alla Pfizer e a Moderna dalla FDA (controllata da Big Pharma) per i loro vaccini covid sperimentali, inadeguatamente testati e ad alto rischio, sta giocando deliberatamente con la salute umana negli Stati Uniti e all’estero.

Libri e varie...

Col senno di poi, quando sarà troppo tardi per rimediare, si conoscerà come questi vaccini pericolosi per la salute, hanno causato danni irreparabili a innumerevoli persone? Sulla base della storia del vaccino, questo è molto probabile.

Il CDC in combutta con Big Pharma ha falsamente affermato che i vaccini covid Pfizer e Moderna sono sicuri ed efficaci, sapendo che non è vero. L’azione del CDC costituisce un crimine contro l’umanità che sicuramente rimarrà impunito.

Immediatamente o subito dopo la vaccinazione dei partecipanti allo studio, i vaccini Pfizer e Moderna hanno causato:

  • Dolore o indolenzimento nella zona interessata;
  • Mialgia: dolore muscolare che colpisce legamenti, tendini e tessuti molli della fascia;
  • Eritema: arrossamento della pelle dovuto alla dilatazione dei capillari sanguigni;
  • Stanchezza e malessere;
  • Mal di testa;
  • Febbre;
  • Gonfiore del sito vassoso;
  • Nausea, che può includere vomito;
  • Linfoadenopatia: ingrossamento infiammatorio dei linfonodi che può essere minore o grave.

Secondo il CDC, la presunta efficacia del vaccino covid di Pfizer dura circa due mesi. La cosiddetta efficacia di Moderna dura circa 14 giorni o leggermente più a lungo dopo due dosi.

La vaccinazione sperimentale è pericolosa per tutti. I vaccini covid Pfizer e Moderna ad alto rischio/sperimentali hanno pericoli nascosti sconosciuti per la salute umana. Sono particolarmente pericolosi per gli anziani e per le persone che assumono già un cocktail di altri farmaci, così come per chiunque abbia un sistema immunitario indebolito.

CORONAVIRUS: REAZIONI ALLERGICHE tra i Primi VACCINATI, è accaduto nel REGNO UNITO. I dettagli Il Jerusalem Post ha riferito che un uomo di Gerusalemme di 75 anni è morto per un attacco di cuore due ore dopo essere stato vaccinato per covid, citando il ministero della Salute israeliano. Lo scorso marzo, il dottor Sin Hang Lee, esperto del Laboratorio di diagnostica molecolare di Milford (CT), esperto di diagnostica basata sul sequenziamento del DNA, ha presentato una richiesta di sospensione dell’azione amministrativa alla FDA, NIH, NIAID e OMS. Lo stesso specialista li ha esortati a non approvare i vaccini covid sperimentali, a causa del numero enorme di falsi positivi nei test PCR, rendendo i test inutili. La sua legittima preoccupazione è stata ignorata.

Molte migliaia di medici e scienziati in tutto il mondo hanno messo in guardia contro la vaccinazione per la protezione da covid che i vaccini sperimentali di fatto non forniscono… al contrario sono potenzialmente in grado di determinare gravi problemi di salute a chi li riceve.

La vaccinazione di massa negli Stati Uniti ed in Europa ormai già ben avviata. Questa potrebbe causare prossimamente una vera grave “epidemia” di problemi di salute, che saranno tuttavia nascosti e oscurati dalle agenzie di sanità pubblica e dai media complici.

“Uomo avvisato mezzo salvato”.

Articolo di Stephen Lendman

Fonte originale: https://stephenlendman.org/2020/12/covid-mass-vaxxing-1000s-of-health-impact-events-reported/

Traduzione: Luciano Lago

Rivisto da Conoscenzealconfine.it

Fonte: https://www.controinformazione.info/covid-e-vaccinazione-di-massa-migliaia-di-eventi-di-impatto-sulla-salute-segnalati/

Libri e varie...
PRIMO, NON CURARE CHI È NORMALE
Contro l'invenzione delle malattie
di Allen Frances

Primo, Non Curare Chi È Normale

Contro l'invenzione delle malattie

di Allen Frances

Considerato dagli psichiatri di tutto il mondo il testo imprescindibile di riferimento, il DSM (Diagnostic and Statistical Manual), pubblicato dalla American Psychiatric Association e tradotto in decine di lingue, è la fonte primaria che definisce il limite tra ciò che è normale e ciò che è patologico in relazione alla psiche.

Passato attraverso quattro edizioni, il manuale è giunto ora alla quinta stesura, il DSM-5, ma questa volta la pubblicazione ha scatenato feroci e allarmanti polemiche. A capo dei critici più agguerriti si trova Allen Frances, l'autore di questo libro, scienziato autorevole e psichiatra tra i più apprezzati, che sa bene di cosa parla, dal momento che proprio lui aveva diretto la redazione del precedente DSM-IV.

Secondo la sua analisi, precisa e convincente, la nuova edizione del manuale diagnostico rischia di fare più male che bene. L'impostazione del volume allarga infatti a tal punto lo spettro delle patologie psichiche da lasciare ben poco spazio alla "normalità", che quasi scompare.

Siamo tutti malati: un regalo alle industrie degli psicofarmaci e una resa di fronte alla crescente medicalizzazione della società, divenuta sempre meno capace di gestire serenamente fenomeni comuni, che sono sempre esistiti, come il lutto, l'invecchiamento o la naturale vivacità dei giovani. Si moltiplicano invece le diagnosi di patologie per ogni comportamento, perdendo in questo modo la visione pluralista dell'universo psichico e forse condannando in futuro milioni di persone a cure non necessarie.

"Non medicalizziamo le differenze umane – ammonisce Allen Frances – celebriamole".

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *