Palestre, Teatri e Ristoranti sono simboli. Le Elite malvagie vogliono togliervi l’Energia vitale, la Conoscenza e affamarvi

di Enzo Di Frenna

Le Elite malvage della Mappa Nera si muovono per simboli, conoscono i simboli, e in ogni cosa che fanno mettono in pratica la simbologia del Lato Sinistro della Forza.

Covid19. La nuova ondata favorisce il piano della elite.

Ad esempio, le Torri Gemelle (cioè il numero 11 visto dall’aereo) sono state abbattute dall’ala feroce delle elitè neoliberista il giorno 11 settembre (quindi 11+11) e le colonne dei loro templi massonici tenebrosi sono Due, cioè 1 + 1 (mi riferisco alla frangia malvagia della massoneria, non a quella “buona” che professa i principi di libertà, uguaglianza e fratellanza).

Gli attacchi terroristici di Nizza, messi a segno per ben due volte negli ultimi anni da fantocci indottrinati e addestrati, nascondono la simbologia del luogo di nascita di Giuseppe Garibaldi (Nizza appunto), gran maestro venerabile, massone che ha lottato per il bene dell’Italia e degli italiani. Gli attacchi a Nizza sono un avvertimento all’Italia, in particolare a quei esponenti delle Ur Lodges democratiche che stanno alzando il velo del potere nascosto a livello globale, con una serie di pubblicazioni (se volete approfondire leggete il libro “Massoni” di Giole Magaldi, gran maestro democratico progressista, un acceso patriota rivoluzionario che lotta per la libertà e i diritti dei cittadini).

L’avvocato Giuseppe Conte, docile e mansueto verso la “sorella” Angela Merkel – appartenente, sempre secondo Magaldi, alla Ur Lodges segrete “Goden Eurasia”, “Parsifal” e “Walhall”con i suoi Dpcm sta mettendo in atto la perfetta agenda neoliberista: rigore, repressione, riduzione dei diritti sociali, austerità, crisi economica, utilizzando un virus influenzale che ha un tasso di mortalità bassissimo tra i 18 e i 60 anni, e aumenta negli 80enni già malati di altre patologie.

Libri e varie...

Lo dicono i dati del CDC americano e quelli dell’Istituto Superiore di Sanità italiano (1). La stampa corrotta, che volutamente deforma la realtà e impone la PERCEZIONE di un pericolo continuo e costante, serve all’agenda neoliberista per giustificare Dpcm che hanno il chiaro obiettivo di indurre sofferenza, crisi e disperazione. È  malvagità pura. È lo stile delle èlite oscure.

I governatori delle Regioni, come ha rivelato in un video il presidente del Trentino, Massimiliano Fedriga (2), aveva chiesto a Conte di non chiudere i ristoranti alle ore 18 e neppure le palestre, i teatri,  cinema, cioè luoghi i cui non si sono verificati focolai di contagi. Ma Conte, a notte fonda, con il favore delle tenebre, ha firmato lo stesso uno dei suoi tanti Dpcm ammazza-lavoro.

Perché lo ha fatto? Era chiaro a tutti che i ristoranti, i teatri, i cinema lavorano soprattutto la sera, e se gli togli i principali incassi, li riduci alla fame. Lo ha fatto, quindi,  perché obbedisce mansueto ad una agenda neoliberista che ha la centrale europea in Germania. Provocare la crisi economica, ha creato i presupposti per invocare il MES (fondo ammazza-stati), commissariare l’Italia e spolparla definitivamente.

Chi pensa in questo modo, con queste intenzioni, è gente malvagia. Altro che “illuminati” o “fratelli”. Sono banali criminali con i miliardi. I loro obiettivo? Vogliono ancora più miliardi per dominare un popolo schiavizzato.

Ma veniamo, ora, alla simbologia dietro la chiusura di palestre, teatri e ristoranti.

Nuovo Dpcm, il governo non cambia idea: ristoranti e bar chiusi alle 18 | Verso stop a palestre, piscine, sci e chiusura anticipata dei locali - Tgcom24

Palestra – Luogo di Energia vitale e Forza

La palestra è il luogo dell’energia, della forza vitale, del benessere e della salute. Chi si allena, sta meglio. È più forte. Sul piano pranico ed esoterico (cioè invisibile ai non chiaroveggenti) il corpo eterico si espande, i chakra espellono le congestioni praniche grigio-scure e si ricaricano di nuovo prana rigenerante. La mente diventa più lucida. Il sistema immunitario si rafforza. Il metabolismo è più veloce e ciò favorisce la forma fisica, l’autostima, la carica vitale per affrontare la vita. Chiudere le palestre significa spegnere questo processo. Vuol dire indebolire il corpo eterico, il corpo fisico, il sistema immunitario, il metabolismo e la forza mentale. L’èlite malvagia, in sostanza, vuole indebolire e fiaccare l’individuo per impedirgli di reagire con energia.

Teatri – Luoghi di cultura e Conoscenza

I teatri e i cinema sono i luoghi della cultura. La massoneria “buona”, cioè quella democratica e progressista che si è battuta nel 1789 in Francia per l’affermazione del diritto al voto, il diritto alla scuola, il diritto al lavoro, la nascita delle Costituzioni, era formata da intellettuali e uomini di cultura. La conoscenza rende consapevole. Un cittadino consapevole è pericoloso per le èlite malvagia. Quindi il loro piano è distruggere prima la scuola (lo sta facendo egregiamente la ministra Azzolina dei 5 stelle “traditori” dei cittadini, e prima di lei lo ha fatto bene Renzi con la “buona scuola”), poi bloccano i teatri portatori di cultura, chiudono i cinema che aiutano a riflettere con i film “illuminanti” (ad esempio, “Matrix”).

Ristoranti – Il cibo relax dell’uomo non schiavo

Infine i ristoranti. Il simbolo del benessere alimentare, del relax relazionale, dell’amicizia condivisa, degli amori che nascono, del dialogo che veicola riflessioni e informazioni. Con il suo 13° Dpcm “l’avvocato del diavolo” Giuseppe Conte mette in atto la simbologia più potente delle èlite malvagia.

Dopo avervi tolto l’energia, la forza e la cultura, vi affamano. Ridurre alla fame un individuo significa portarlo al livello dello schiavo. Se vuoi mangiare, devi obbedire al Nuovo Ordine Mondiale.

Riferimenti:

(1) dati CDC americano che indicano una bassa mortalità del covid 19

(2) video in cui Massimiliano Fedigra rivela che Giuseppe Conte ha rifiutato le indicazioni delle regioni di non chiudere i ristoranti e i cinema alla ore 18.

Articolo di Enzo Di Frenna

Fonte: https://enzodifrenna.info/palestre-teatri-e-ristoranti-sono-simboli-le-elite-malvagie-vogliono-togliervi-energia-vitale-conoscenza-e-affamarvi/

Libri e varie...
VACCI-NAZIONE
Oltre ignoranza e pregiudizi, tutto quello che davvero non sappiamo sui vaccini in Italia
di Giulia Innocenzi

Vacci-Nazione

Oltre ignoranza e pregiudizi, tutto quello che davvero non sappiamo sui vaccini in Italia

di Giulia Innocenzi

La questione vaccini è un tema decisamente spinoso, con posizioni contrastanti e contrapposte fino allo scontro. Come fare per riuscire a capire dove sta davvero il bandolo della matassa?

8 luglio 2017, 15.000 persone a Pesaro: militanti del movimento NO-VAX, ma anche famiglie con bambini, medici e semplici cittadini, tutti lì a manifestare contro il decreto in discussione in Parlamento. Mi aspetto che una partecipazione così massiccia finisca sulle prime pagine di tutti i quotidiani e in apertura di tutti i tg. Invece nulla. Silenzio. Perché tutta questa reticenza? Decido di indagare. La mia inchiesta parte da qui. Ma questa storia parte dal 2014...

E' la voce della stessa autrice che ci riporta all'anno durante il quale l'Italia è diventata la nazione capofila a livello mondiale delle strategie vaccinali. Per quale motivo si è passati da 4 a 10 vaccini obbligatori, quando metà dei paesi europei non ne ha nemmeno uno? Lo si è fatto sulla base di una vera emergenza? Quali sono i dati medici ufficiali sulle reazioni avverse? 

Perché il ministro della salute Beatrice Lorenzin nega l'esistenza dei danneggiati da vaccino, quando il suo stesso ministero eroga più di 600 indennizzi? Le autorità che hanno adottato il piano vaccinale erano davvero completamente libere da conflitti d'interesse?

In un’inchiesta scottante sulla notizia che ha occupato le cronache durante l’ultima estate e di cui si discuterà ancora di più nei prossimi mesi, Giulia Innocenzi affianca medici, scienziati, politici, esperti di diritto e semplici padri e madri di famiglia per cercare di dare risposte attendibili e serie a questi e a tanti altri quesiti.

Perché è sempre il momento giusto per porsi delle domande sulla nostra salute e su quella dei nostri figli, ed è obbligatorio scavare sotto la superficie della notizia senza pregiudizi. Perché solo una maggiore consapevolezza può salvare la nostra vita. E il nostro futuro.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *