Il Governo conferisce Immunità al Bio-Laboratorio di Trieste ICGEB

di Armando Savini
Qualche giorno fa, precisamente il 16 giugno 2022, sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana è stata pubblicata la LEGGE 19 maggio 2022, n. 66, Ratifica ed esecuzione dell’Accordo tra il Governo della Repubblica italiana e il “Centro internazionale per l’ingegneria genetica e la biotecnologia” (ICGEB) relativo alle attività del Centro e alla sua sede situata in Italia, con Allegato, fatto a Roma il 21 giugno 2021.
Attraverso la Legge 19 maggio 2022, n. 66, il Governo ha ratificato un accordo con ICGEB, il Centro internazionale per l’ingegneria genetica e la biotecnologia, che sul suo sito istituzionale si presenta così: L’ICGEB è un’organizzazione intergovernativa unica nel suo genere, nata inizialmente come progetto speciale dell’UNIDO. Autonomo dal 1994, gestisce oltre 45 laboratori all’avanguardia, a Trieste, in Italia, a Nuova Delhi, in India e a Città del Capo, in Sudafrica, e forma una rete interattiva con quasi 70 Stati membri, con operazioni allineate a quelle del Sistema delle Nazioni Unite. Svolge un ruolo chiave nelle biotecnologie promuovendo l’eccellenza della ricerca, la formazione e il trasferimento tecnologico all’industria, per contribuire concretamente allo sviluppo globale sostenibile

Vai all’articolo

La Vita come una Roulette russa: Quanto fa Male il tuo Lotto?

Le informazioni dell’American Institute for the Evaluation and Review of Pharmaceuticals, VAERS, danno motivo di preoccupazione!
Le variazioni di tossicità documentate da VAERS per i cosiddetti “Vaccini” di Pfizer, Moderna e Janssen indicano che la gravità della tossicità dei loro vaccini è aumentata fino a 3000 volte in certi lotti. Fate bene attenzione quindi prima di considerare la possibilità di vaccinarvi contro il Covid.
Qui di seguito un contributo del dottor Wolfgang Wodarg che parla della questione della vaccinazione come di una roulette russa.
Quanto Male fa il tuo Lotto?
Craig Paardekooper e altri hanno sottoposto a un’analisi dettagliata il database americano VAERS, in cui sono documentati i danni in stretta connessione temporale con la somministrazione dei preparati di BioNTech/Pfizer, Moderna e Janssen. Si è scoperto che i singoli lotti delle cosiddette vaccinazioni mostrano una tossicità estremamente diversa. In alcuni lotti, la tossicità è aumentata fino a 3000 volte. La decisione di vaccinare diventa quindi una roulette russa…

Vai all’articolo

Medico Anestesista di Terapia intensiva scrive sul Vaccino obbligatorio

di Maurizio Spezia
È arrivata alla redazione di “Oltre.tv” la lettera di un medico anestesista che vuole rimanere anonimo. La pubblichiamo.
Buongiorno, Sono medico ospedaliero specialista in anestesia-rianimazione, in servizio ormai da oltre un anno in un reparto di terapia intensiva Covid.
Sono, dunque, uno degli “eroi” che da oltre un anno si veste da marziano senza mangiare e bere e che per 12 ore al giorno – tutti i giorni – assiste i malati di polmonite “cosiddetta” COVID correlata.
In merito alla pretestuosa e criminale proposta – sbandierata negli ultimi giorni da chi non ha neuroni – di obbligare medici e infermieri a farsi inoculare un siero sperimentale di ingegneria genetica, con la spudorata e squallida scusa di voler salvaguardare “il malato” vorrei far presente tre aspetti fondamentali:…

Vai all’articolo

La Cina sta sviluppando “Super Soldati” tramite l’Ingegneria genetica

di Alex Wu
Arriva la conferma: il Regime cinese sta tentando di sviluppare “super soldati” tramite l’utilizzo di biotecnologie, un qualcosa su cui il Pcc lavora da anni.
In un editoriale pubblicato sul Wall Street Journal il 3 dicembre, il direttore dell’Intelligence Nazionale degli Stati Uniti John Ratcliffe, fa sapere che i servizi segreti statunitensi sono certi che la Cina abbia “condotto sperimentazioni umane su membri dell’Esercito popolare di liberazione (Epl) nella speranza di sviluppare soldati con capacità biologiche potenziate”.
“Non ci sono confini etici al perseguimento del potere da parte di Pechino”, ha sottolineato Ratcliffe. Già nel 2010, Guo Jiwei, un professore della Terza Università Medica Militare della Cina, enfatizzava l’importanza della biologia nel futuro della guerra, nel suo libro “War for Biological Dominance” (Guerra per il dominio biologico): “Se l’utilizzo della biotecnologia militare per migliorare e potenziare le capacità umane diventasse realtà – scriveva Guo Jiwei – allora le carenze fisiche e intellettive dei soldati potrebbero essere superate e diventerebbero ‘combattenti completi’ “

Vai all’articolo

Vescovo denuncia: Aborto (omicidio) al nono mese e Ingegneria genetica senza regole in Francia

di Francesca Romana Poleggi
Per “senza regole”, qui si intende “senza limiti”: la nuova legge sulla Bioetica francese cancella ogni regola morale…
Il vescovo Bernard Ginoux di Montauban, in Francia, ha espresso la sua grave preoccupazione in proposito, dopo che l’Assemblea nazionale ha votato (di notte e con l’aula semi deserta: erano presenti 101 deputati su 557) un emendamento alla legge di bioetica, che allarga notevolmente le possibilità di abortire.
C’è speranza che la norma possa essere cancellata dal Senato. Altrimenti l’aborto “medico” cioè l’aborto oltre i tre mesi (e fino alla nascita) sarà possibile non solo per malformazioni fetali o per pericolo di vita della madre, ma anche se un medico attesta che la donna soffre disagio psicologico e sociale per la nascita del bambino…

Vai all’articolo

Il vaccino di Gates modifica il DNA: scienziati ed esperti di etica lanciano l’allarme

di Alessia C. F. (ALKA)
Big Pharma sta sviluppando 80 vaccini contro il Covid, ma Gates & Fauci stanno spingendo sul Laboratorio “Moderna”, dove il vaccino utilizza una nuova, non testata e molto controversa tecnologia sperimentale RNA, che Gates sostiene da oltre un decennio.
Invece di iniettare un antigene e un adiuvante come nei vaccini convenzionali, si vorrebbe iniettare un piccolo pezzo del codice genetico del coronavirus nelle cellule umane. Cambiando cioè il DNA in tutto il corpo umano e riprogrammando le nostre cellule per produrre anticorpi per combattere il virus. I vaccini contro l’MRNA sono una forma di ingegneria genetica nota come “manipolazione del gene germinale”.
Le modificazioni genetiche di Moderna vengono poi trasmesse alle generazioni future. Nella Dichiarazione di Ginevra di gennaio, i maggiori esperti di etica e scienziati del mondo hanno chiesto la fine di questo tipo di esperimenti…

Vai all’articolo

La “Biologia Sintetica” e la grande Paura che l’essere umano venga distrutto

Rob Reid (imprenditore e scrittore americano) in un suo recente discorso mette in luce la minaccia della Biologia Sintetica che può spazzare via la razza umana.
E conclude dicendo… “Siamo sopravvissuti alla Guerra Fredda perchè ognuno di noi comprese e rispettò quel pericolo, anche perchè passammo decenni a raccontarci storie di fantasmi, con nomi come “dr Stranamore”, e “War Games”. Non è questo un tempo in cui stare calmi. E’ uno di quei rari tempi in cui è incredibilmente produttivo dare fuori di matto ed uscircene con alcune storie di fantasmi, per usare la nostra paura come carburante per combattere questo pericolo. Perchè tutti questi terribili scenari che ho descritto, non sono un destino. Sono un’opzione. Il pericolo è come fosse ancora un po’ distante, significa che cadrà su di noi solo se lo permetteremo. E facciamo dunque, che così non sia”

Vai all’articolo

La Tecnologia? …Può realmente distruggerci

di Enrico De Girolamo
L’apocalisse dell’Umanità potrebbe essere dietro l’angolo, sotto forma di nanorobot o di un nuovo virus geneticamente modificato. Eppure oggi il “luddismo” appare utopistico quanto il suo opposto, il transumanesimo. Forse non abbiamo alcuna scelta se non quella di andare avanti.
Sono passati 50 anni da quando una scimmia antropomorfa, mostrata da Stanley Kubrik in “2001 Odissea nello spazio”, scopre la tecnologia e il suo immenso potere in un semplice osso calcinato, che nelle sue mani si trasforma in uno strumento prezioso per cacciare ma, inevitabilmente, anche nella prima arma dell’Umanità. La sequenza è famosissima e mostra in maniera simbolica ciò che dai futurologi viene definita come “singolarità tecnologica”, cioè un particolare evento, ricercato o casuale, che innesca conseguenze esponenziali, inimmaginabili per le generazioni precedenti…

Vai all’articolo

Il futuro distopico della Cina

di Carlo Peroni
Potremmo chiederci se è la Cina a essere come “Black Mirror” o se, invece, è la serie antologica di fantascienza distopica a ispirarsi al “Paese del Dragone”.
Ormai viviamo nel futuro, anche se noi occidentali abbiamo preferito trovare una fuga mentale in un’idea completamente distorta di passato e tradizione. In Cina, la tradizione non è d’intralcio a nessuno: il paese, come molti altri stati asiatici, è in fuga spedita verso il futuro.
Ma quale futuro? Senza gli intralci di privacy e diritti civili (tranquilli: sembra che anche qua da noi verranno presto superati) la Cina riesce a centralizzare qualsiasi decisione politica in modo efficiente. Senza doversi preoccupare di lacci e lacciuoli, dei pesi e dei contrappesi tipici delle obsolete democrazie liberali, lo Stato Centrale cinese può imporre le proprie decisioni ai suoi 1,4 miliardi di abitanti. È un bene? È un male? Sicuramente è qualcosa a cui dovremmo iniziare a pensare, perché il futuro del pianeta è nelle mani dei paesi asiatici e non più in quelle dei paesi occidentali…

Vai all’articolo

Per loro era meglio governare attraverso rappresentanti terreni…

Gli Elohim sono dietro i poteri forti

Intervista a Mauro Biglino 
“Electric Sheep Comics”, ha il piacere d’intervistare Mauro Biglino, autore e saggista piemontese di numerose pubblicazioni.

Mauro Biglino ha lavorato per le “Edizioni San Paolo”, la casa editrice cattolica italiana del Vaticano, contribuendo alle traduzioni professionali dell’Antico Testamento. Questa collaborazione si è interrotta dopo la pubblicazione del suo primo studio ”Il libro che cambierà per sempre le nostre idee sulla Bibbia”, Uno Editori.

Le tematiche trattate nelle sue opere hanno sollevato accese discussioni tra teologi e credenti,…

Vai all’articolo

Editing dell’embrione: che cos’è e perché fa paura

La manipolazione del Dna è la nuova frontiera della genetica e c’è chi chiede una moratoria a questo genere di ricerca. Ecco in sei punti che cos’è e perché spaventa.

Aggiungere i geni buoni e cancellare quelli cattivi, con un taglia e cuci (o un copia-incolla, per dirla con un’altra metafora) del DNA: è il cosiddetto editing del genoma, una tecnica innovativa che diversi laboratori al mondo utilizzano per intervenire sul materiale genetico nella speranza di correggere i difetti all’origine di alcune malattie.

Ma se fosse applicata direttamente all’embrione? Un articolo su…

Vai all’articolo