“Non Serviranno più Madri per Fare Figli”. Il Futuro da Horror creato in Laboratorio

di Gabriele Angelini

Dal Covid in poi ci sta sembrando sempre più chiaro come la scienza stia diventando uno strumento utile ai “grandi della Terra” per imporre nuovi modelli, nuovi stili di vita, nuovi “stili alimentari”… e anche nuovi paradigmi sociali e antropologici.

Dalla teoria di gender in poi, si sta allargando sempre più la voragine nella quale ci stanno buttando, verso un “mondo nuovo” (per citare Huxley) dove non serviranno più madri per fare figli.

Fantascienza? Complottismo? Assolutamente no, il processo è già avviato. Per questo fa venire i brividi la storia arrivata dal Giappone, dove un gruppo di scienziati ha annunciato di aver creato topi con due padri biologici, generando ovuli da cellule maschili. Si parte dai topi e si arriva agli uomini. “Questo è il primo caso di produzione di forti ovociti di mammiferi da cellule maschili”, ha affermato entusiasta Katsuhiko Hayashi, che ha guidato il lavoro presso l’Università di Kyushu.

Il lavoro giapponese dei topi con due padri nel campo degli ovuli e dello sperma coltivati ​​in laboratorio, è considerato pioneristico a livello internazionale. Hayashi ha sostenuto senza troppi problemi che ora sarà tecnicamente possibile creare un uovo umano vitale da una cellula della pelle maschile entro un decennio.

Lo ha detto al terzo vertice internazionale sull’editing del genoma umano, presso il Francis Crick Institute di Londra. Come sempre, per mascherare le grandi manovre che ci sono dietro questi progetti, si scelgono tempi eticamente importanti con i quali abbindolare la massa. Il pretesto, in questo caso, è la lotta all’infertilità. Ma in realtà…

Coppie dello Stesso Sesso potranno così avere un Figlio biologico

Il lavoro di Hayashi e del suo team sui topi con due padri, è stato presentato come una grande opportunità nel campo della riproduzione. In realtà, il fine ultimo è quello di consentire a coppie dello stesso sesso di arrivare ad avere un figlio biologico insieme.

Trattasi di “ingegneria genetica”. Una parola che fa rabbrividire solo a sentirla. Siamo di fronte, dunque, alla prima volta nella storia in cui vengono coltivate uova vitali da cellule maschili. La portata di questo passo in avanti ha la stessa portata di quello per la clonazione.

Articolo di Gabriele Angelini

Fonte: https://www.ilparagone.it/attualita/hayashi-topi-due-padri-laboratorio-cellule-maschili-giappone-cancellare-madri-infertilita-coppie-stesso-sesso-figli/

L'ENNEAGRAMMA UNIVERSALE
Quaderni di lavoro su di sé
di Corrado Malanga

L'Enneagramma Universale

Quaderni di lavoro su di sé

di Corrado Malanga

Un quaderno per andare in profondità e lavorare su di te.

In questo breve quaderno-libricino il Professor Corrado Malanga condensa i concetti essenziali dell’Enneagramma e mostra come questo sia un simbolo destinato all'evoluzione della coscienza umana.

Uno strumento che contribuisce al raggiungimento della Conoscenza di Sé e degli altri e allo sviluppo della Consapevolezza

  • Cos'è l'Ennegramma?
  • Quali sono le sue radici storiche?
  • Quali sono le sue applicazioni sia dal punto di vista teorico che pratico?
  • In che modo può elevare la nostra Consapevolezza?

L'Enneagramma è uno strumento dalle molteplici qualità e funzioni, utilizzato sia in ambito psicologico, religioso che esoterico. Per esempio, in psicologia descrive in modo preciso differenti aspetti dell'esperienza umana e nove diversi tipi di personalità, ciascuno con un suo preciso modello mentale, emotivo e sensoriale.

Il Professor Malanga, ricercatore sul rapporto tra scienza, coscienza e consapevolezza di Sé e autore di numerosi libri di successo, ci accompagna così in un percorso alla scoperta di uno degli strumenti più importanti a nostra disposizione per comprendere noi stessi e la realtà che ci circonda.

Formalmente, l'Enneagramma è rappresentato da un cerchio che include un triangolo equilatero intersecante una figura a sei lati. I punti che toccano il cerchio sono numerati da uno a nove in senso orario e sono collegati da linee e frecce. Si tratta dunque di un simbolo caratterizzato da nove postazioni in cui primeggiano tipologie di "caratteri umani".

Ci sono delle frecce, come fossero percorsi di interconnessione, che sembrano far capire come si possa migrare tra una personalità e l'altra. Esistono dei numeri che indicano le nove personalità esistenti e caratterizzanti gli esseri umani in modo del tutto generale e generico. Alle singole personalità, sono assegnati anche dei colori.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *