Sono Suonati i Primi 100 giorni del Governo Meloni

di Saura Plesio (Nessie)
Mi ero ripromessa di sospendere il giudizio prima dei fatidici 100 giorni su questo governo. Ora quei giorni che servono a tracciare già un bilancio, sono suonati, perciò mi sento più libera di dire quel che penso.
Se c’è una cosa irritante è quando i politici di turno cercano di disattendere (diciamo pure “tradire”) il voto elettorale, ma non vogliono farlo sapere in giro. La parola “tradire” deriva dal latino “tradere”, ovvero “consegnare” (sottinteso: al nemico). Parlano i tweet di Giorgia Meloni non di un secolo fa ma del 2018 e 2019 nei quali dichiarava che il WEF di Davos del sig. Klaus Schwab era null’altro che la vetrina mondialista della Finanza. A quanto pare ha cambiato idea, facendosi irretire dalle sirene, e ha inviato un esponente del suo governo nella figura del ministro della PI e del Merito Giuseppe Valditara, da lunedi 16 gennaio fino al 20, a Davos (Svizzera – Cantone dei Grigioni).
Andiamo avanti. Vi ricordate quando la Meloni dichiarava che avrebbe firmato “col sangue” (un’espressione molto forte) il fatto che non sarebbe mai ricorso al MES? Lo disse nientemeno che da Vespa (Rai 1)…

Vai all’articolo

La Narrazione Pandemica perde le Colonne Portanti

de il Simplicissimus
C’è una qualche speranza che la verità alla fine rompa la crosta di omertà e di ottusità che tengono nascosta la più pericolosa azione sanitaria di tutti i tempi.
Chi legge questo blog (il Simplicissimus) sa quanto sia scettico sulla possibilità che si diradino le nebbie che avvolgono la narrazione pandemica e quella vaccinale, vista la potenza degli autori e la grande estensione delle complicità. Tuttavia, forse c’è una qualche speranza che la verità alla fine rompa la crosta di omertà e di ottusità che tiene nascosta la più pericolosa azione sanitaria di tutti i tempi, collegata però a obiettivi di scasso politico e sociale che, se possibile, ne hanno aumentato la potenzialità letale negli ultimi tempi: infatti, negli ultimi tempi sono aumentati gli allarmi sui famigerati effetti avversi e si sono moltiplicate le ricerche che dimostrano il ruolo negativo dei sieri genici sul sistema immunitario, provocando perciò una maggiore debolezza verso le infezioni, compresa quella da coronavirus, oltre a tutta una serie di studi sulle conseguenze cardiovascolari di questi pseudo vaccini…

Vai all’articolo

Normalissime Anomalie

di Uriel Crua
Giriamo per le strade. Le persone sembrano diverse, sembrano aver dimenticato tutto, sembrano “scollegate”.
Le vedi solo più sciancate, affannate, con gli occhi acquosi e fissi.
Tutto gli scorre indifferente, ma hanno acciacchi che non si spiegano. Una demielinizzazione qua, una miocardite là. Stampelle, a volte. Un cognato morto giovane: non fumava, non beveva, faceva sport. Un pezzo d’uomo. L’amico al cimitero… che peccato. Nel fiore degli anni. Inspiegabile…
E con quegli stessi occhi gelatinosi fissano le vetrine, o i figli sullo scivolo. E non capiscono. Hanno l’affanno. Sono sempre stanchi. Un inverno di vetro gli cola sul capo, fascia loro il corpo…

Vai all’articolo

Vaccino: Reazioni Avverse sistemiche nel 70% dei ragazzi tra i 12 e i 17 anni

di Marietto Cerneaz
Purtroppo, complice la bella stagione, troppe persone si sono dimenticate dell’abominio perpetrato con la vaccinazione forzata. Eppure, i dati che escono ripetutamente dagli studi sono sconcertanti.
Questi (clicca qui), ad esempio, sono dati V-safe del meeting del 1 Settembre scorso della CDC di Atlanta, che riguardano un campione di 4300 ragazzi osservati dal 9 Dicembre 2021 al 21 Agosto 2022.
Risultato? Reazioni sistemiche nel 70% dei ragazzi, inabilità di fare qualsiasi cosa al 20%: questo in un survey limitato a 8 mesi! Chissà cosa gli capiterà nei prossimi mesi od anni…

Vai all’articolo

Calo delle Nascite in 18 Paesi d’Europa. C’entra per caso il Vaccino?

di Roberto Dal Bosco
Alcuni giorni fa è stata data la notizia dell’apparizione di uno documento di 90 pagine di uno studioso tedesco, Raimund Hagemann.
Si tratta di un lavoro di statistica fatto con un team che comprende, tra gli altri, anche dei medici. Hagemann ha preso i dati arrivati da 18 Paesi UE, Italia esclusa, perché avrebbe “dati fermi al 2020” (ma guarda che caso… ).
Titolo del paper: “Diminuzione del numero dei bambini nati vivi in Europa”. Usando due variabili – il tasso di natalità e la frequenza di vaccinazione COVID – vengono confrontati i primi cinque mesi del 2022 con quella che è stata la media degli ultimi 3 anni.
Tutti i Paesi mostrano un calo che può arrivare al 10%. La Francia ha -1,3% di bambini nati vivi; la Romania un pazzesco -18,8% (quasi un bambino su cinque in meno), -7,4% la Spagna, -8,9 la Germania.
“In 15 Paesi questo calo ha superato il 4%, in 7 è andato oltre il 10%” riassume La Verità. Cioè, un bambino su 10 è nato morto in più rispetto a prima. In totale, nei Paesi UE interessati vi sarebbero -110.059 nascite rispetto a prima, cioè -7%…

Vai all’articolo

Sangue Impilato e Agglutinato: è proprio Colpa dei Vaccini?

di Marcello Pamio
Questo articolo l’ho dovuto scrivere per correttezza, diciamo per un dovere morale visto che in totale buona fede anche io ho partecipato alla disinformazione.
Ora mi spiego, ma prima di arrivare al punto faccio una piccola premessa sottolineando con orgoglio di essere “no-vax”. Se c’è l’orgoglio gay e quello delle lesbiche, perché non potrei avere l’orgoglio di rifuggire come la peste delle sostanze tossiche?
Lo faccio con cognizione di causa, mica per partito preso. Se uno infatti conoscesse il funzionamento del microbiota e del sistema biologico di apprendimento chiamato “sistema immunitario”, saprebbe l’assurdità e la pericolosità di un intervento esterno con le sostanze chimiche contenute nel farmaco, e i vaccini sono farmaci a tutti gli effetti!
Questa concezione ce l’ho da tempi non sospetti, diciamo da almeno 30 anni, non certo dalla tristemente nota Lorenzin che toccando il culetto dei bambini ha svegliato molte coscienze! Se il mio pensiero è questo per i vaccini pediatrici, figuriamoci per i sieri genici sperimentali chiamati erroneamente “vaccini” anti-Covid, di cui non sappiamo nulla!…

Vai all’articolo