Monique Mathieu: la capacità di Meravigliarsi

di Monique Mathieu
La capacità di meravigliarsi è scomparsa negli uomini. Vostro Fratello d’Amore, Gesù, un giorno disse: ‘Ritornerete come bambini’. Gli esseri umani, dominati dalla tecnologia e credendosi troppo spesso intelligenti, hanno davvero perso la loro anima infantile.
La cosa ancora più grave, è che i piccoli stessi sono privati della loro anima infantile. Essi non hanno nemmeno più la capacità di essere dei bambini poiché già dall’età di due, tre o quattro anni, hanno apparecchiature virtuali e cellulari tra le mani.
Non hanno più una mente creativa e la capacità di meravigliarsi. Pertanto come volete che possa meravigliarsi un adulto? Questo è deleterio per l’umanità, perché è nella bella creazione mentale che si trovano l’evoluzione e soprattutto le grandi qualità dell’essere…

Vai all’articolo

HAI MAI DATO UN'OCCHIATA ALLA NOSTRA SEZIONE DEI LIBRI SUPER-SCONTATI?

Namastè: il saluto indiano che riconosce la divinità di ogni uomo

di Agnese Tondelli
Namastè è un saluto originario dell’India, molto adoperato anche nella pratica dello yoga. Ma cosa significa esattamente?
Namastè è un saluto indiano, adoperato comunemente in molte regioni dell’Asia e dell’Australia Meridionale. Viene in genere accompagnato dal gesto del congiungere le mani, unendo i palmi, con le dita rivolte verso l’alto. Nella cultura indiana è un “mudra”, cioè un gesto simbolico utilizzato anche nello yoga. Molto diffuso negli ultimi anni anche in Occidente, non tutti però ne conoscono il senso più profondo.
Significato della parola Namastè
L’origine della parola Namastè deriva dalla lingua sanscrita, dall’unione di due termini: Namas, che significa inchinarsi e salutare e da Te, che vuol dire “a te”. Componendo le due parole, quindi, si ottiene un saluto rivolto al divino che risiede in ognuno di noi. Possiamo dire che la parola significa più precisamente “Mi inchino a te”, o meglio “Mi inchino alle qualità divine che sono in te”

Vai all’articolo

SCOPRI I BENEFICI DERIVANTI DALL'ASCOLTO DI MUSICHE RILASSANTI TERAPEUTICHE

La nostra Paura più profonda

“La nostra paura più profonda non è di essere inadeguati.
La nostra paura più profonda è di essere potenti oltre ogni limite”.
“È la nostra luce, non la nostra ombra, a spaventarci di più.
Ci domandiamo: ‘Chi sono io per essere brillante, pieno di talento, favoloso?’.
In realtà chi sei tu per non esserlo?
Siamo figli di Dio.
Il nostro giocare in piccolo, non serve al mondo.
Non c’è nulla di illuminato nello sminuire se stessi cosicché gli altri non si sentano insicuri intorno a noi.
Siamo tutti nati per risplendere, come fanno i bambini.
Siamo nati per rendere manifesta la gloria di Dio che è dentro di noi.
Non solo in alcuni di noi, in ognuno di noi.
E quando permettiamo alla nostra luce di risplendere, inconsapevolmente diamo agli altri la possibilità di fare lo stesso
E quando ci liberiamo dalle nostre paure, la nostra presenza automaticamente libera gli altri”

Vai all’articolo

La vera storia del Peccato Originale

di Paolo Marrone
Ci hanno sempre detto una storia non vera sul Peccato Originale. Scopriamo qual’è il significato reale di questa antica colpa.
Tutti conosciamo la storia del peccato originale e della cacciata dal Paradiso terrestre di Adamo ed Eva.
La nostra religione ufficiale ci insegna che ognuno di noi viene sulla terra con una colpa ereditata dai nostri primi antenati, e che il battesimo altro non è se non la purificazione e l’espiazione di questa colpa.
Tuttavia, questa assurda teoria non è assolutamente accettabile. Siamo esseri divini che stanno facendo una esperienza terrena. Siamo perfetti e nulla può intaccare la nostra perfezione. Chiunque tenti di farci sentire meno che perfetti, usando storie di colpe e peccati commessi chissà quando e chissà da chi, o è ignorante, o è in mala fede…

Vai all’articolo

Il più grande Cambiamento nella storia del pianeta Terra sta avvenendo ora. Siate la vostra missione!

Essere parte del cambiamento

di Leda de Zwaan
Credo che ognuno di noi abbia una missione. E quando “ci si sente nella Missione”, in ogni cellula del vostro corpo, nel DNA, nel cuore e nell’anima… nulla può fermarvi!
Non è come andare al lavoro. Una missione può essere vissuta e respirata, giorno e notte… dà energia e protezione. Non ti prende energia. Dovete svegliarvi da un lungo sonno, tutti noi abbiamo dormito nel corso degli ultimi 16.000 anni come umanità. Questo è il momento in cui ogni essere umano deve vedere e sentire, essere consapevole. Fatelo… e rendete consapevoli anche tutti i vostri amici e tutti quelli che incontrate. Tutta l’umanità fa parte di un unico insieme. Siate amore, siate parte del cambiamento. Siamo tutti qui per il cambiamento. Anche se non sapete esattamente cosa farete di grande oggi…

Vai all’articolo