Il Polpo che sembra sognare (video)…

È stato visto milioni di volte e molto condiviso, ma alcuni ricercatori invitano ad andarci cauti prima di dire che i polpi sognano come noi.
Il video di una femmina di polpo che cambia colore mentre dorme nel suo acquario, è stato molto condiviso online nelle ultime settimane. Le immagini mostrano il polpo, Heidi, praticamente immobile, con i tentacoli raccolti, e la sua pelle che cambia di continuo colore come avviene di solito quando i polpi cercano di mimetizzarsi per non farsi notare dai predatori. David Scheel, un ricercatore dell’Alaska Pacific University, spiega nel video che l’animale sta probabilmente sognando qualcosa di molto drammatico. Ma possiamo davvero sostenere con certezza che Heidi stesse sognando mentre era ripresa?…

Vai all’articolo

Monique Mathieu: la capacità di Meravigliarsi

di Monique Mathieu
La capacità di meravigliarsi è scomparsa negli uomini. Vostro Fratello d’Amore, Gesù, un giorno disse: ‘Ritornerete come bambini’. Gli esseri umani, dominati dalla tecnologia e credendosi troppo spesso intelligenti, hanno davvero perso la loro anima infantile.
La cosa ancora più grave, è che i piccoli stessi sono privati della loro anima infantile. Essi non hanno nemmeno più la capacità di essere dei bambini poiché già dall’età di due, tre o quattro anni, hanno apparecchiature virtuali e cellulari tra le mani.
Non hanno più una mente creativa e la capacità di meravigliarsi. Pertanto come volete che possa meravigliarsi un adulto? Questo è deleterio per l’umanità, perché è nella bella creazione mentale che si trovano l’evoluzione e soprattutto le grandi qualità dell’essere.
Attualmente, le persone diventano schiave delle macchine. Non hanno più la capacità di inventare cose meravigliose, di raccontarsi delle belle favole, delle belle storie, perché la tecnologia attuale è a disposizione di tutti. In questo modo tutti sono privati della propria fantasia…

Vai all’articolo

Crescere di notte… attraverso gli incubi

di Noedimis 
Si spengono le luci, si spegne la giornata, si spegne la coscienza e l’inconoscibile multidimensionale emerge per poter parlare e animarsi, scioccarci e parlarci, portare immagini e significati che, da svegli, non abbiamo nessuna intenzione di sviscerare e analizzare.
E allora – per fortuna – arrivano i sogni, arrivano gli incubi, che ci porgono uno specchio più che limpido, ma di difficile  osservazione, ci mostrano niente poco di meno che i volti e i personaggi che siamo e che, durante la giornata, per coerenza della mente, non possiamo pienamente incarnare.
Gli incubi sono spesso visti come fastidiosi visitatori della notte, pieni di mostri che compaiono per infastidirci e distrarci dalla bellezza della nostra vita. Oggi, invece, vorrei spezzare una lancia a loro favore e parlarne come fossero dei fantastici alleati che ci permettono, non solo di renderci più consapevoli, ma anche di sciogliere vissuti problematici che, nelle restanti 17 -18 ore del giorno in cui siamo coscienti, non avremmo il tempo materiale (e forse anche emotivo) di elaborare e di risolvere…

Vai all’articolo

L’arte del buonumore

L'arte del buonumore

“La felicità non è un traguardo è il sentiero, è l’atto stesso della gestazione di un sogno. È deliziarsi con l’odore del pane che si sta impastando, è il costruirsi le ali e sentire, mentre si intessono, l’immensa gratitudine di essere già in volo”. (A. L. Márquez)
Quando siamo di cattivo umore e pensiamo sia solo colpa del mondo in cui viviamo; quando crediamo che le persone di buonumore in realtà sono solo ingenue e superficiali; quando contiamo su un amico e scopriamo che l’amicizia è solo un utopia; quando un amico ci tradisce, quando non c’è o non ci capisce; quando ci accorgiamo che qualcuno ci ha abbandonato…

Vai all’articolo

I 9 sogni più comuni e i loro significati

Sognare

di Silvia Renda
I 9 sogni più comuni, i loro significati e il modo in cui intervenire nella vita reale. I consigli dello psicologo Ian Wallace.
Nel momento in cui spegniamo la luce anche le nostre difese si abbassano e la mente è libera di viaggiare tra desideri e paure, spesso impronunciabili durante il giorno.
Alle volte emergono sensazioni così difficili da gestire nella vita reale da non volerle ammettere neanche a noi stessi. Per questo i sogni ci mandano messaggi criptati, che al momento del risveglio risultano difficili da comprendere.
L’interpretazione dei sogni è una scienza inesatta, ma c’è chi un po’ ci crede. Lo psicologo Ian Wallace, nella sua carriera ultratrentennale ha analizzato più di 150 mila sogni. Con il suo aiuto, l’Independent ha stilato una lista dei 9 sogni più comuni, dei loro significati e dei modi in cui agire nella vita reale:…

Vai all’articolo

Sogni

cuore di rose

Ci sono persone che nascono per sognare,
ed altre che nascono per essere un sogno…

Il Sogno, tecnicamente, è una produzione psichica che ha luogo durante il sonno, caratterizzata da emozioni, percezioni e pensieri relativi a persone, situazioni od oggetti generalmente vissuti dal sognatore come reali, e solo più raramente accompagnati dalla consapevolezza della loro irrealtà.

Nei sogni le caratteristiche dell’esperienza cosciente diurna sono notevolmente alterate. In particolare, la coscienza onirica è totalmente svincolata dalla necessità di adattamento all’ambiente esterno…

Vai all’articolo