Autistico è bello!

di Stefano Re
L’Autismo va di moda! Eccovi servito il nuovo livello di rincoglionimento imposto: “l’Autismo è un dono”, “l’Autismo è una opportunità”, “l’Autismo serve per lavorare”, “l’Autismo è il futuro”.
Ve lo strillano con prestigiosi convegni, dalle patinate riviste e compagnia cantante, tutti ben foraggiati dalle case farmaceutiche. È la nuova frontiera: stravaccinato e autistico, con contorno di treccine bionde, seduto a guardare serie TV mangiando insetti bolliti. Il perfetto bimbo del radioso futuro che hanno in serbo per voi.
Vi hanno convinto che i bambini sani minaccino la salute pubblica. Vi hanno convinto che la scienza consista nel credere ciecamente a qualsiasi cosa affermi uno stronzo arrogante in camice bianco alla TV, e che farsi domande quando i conti non tornano, sia roba per matti e complottisti. Vi hanno convinto ad accettare come vere, epidemie immaginarie, morti immaginari e ad accettare la cancellazione di diritti fondamentali, per finte emergenze basate su un rischio venti volte inferiore a quello di venir colpiti da un fulmine…

Vai all’articolo

(NOVITÀ) MIGLIORA LA TUA VITA, REALIZZA IL MEGLIO DI TE CON I BRACCIALI MYMANTRA!
Ti piacerebbe sentirti in armonia e sviluppare al meglio tutto il tuo potenziale?
Ho'Oponopono è una pratica spirituale che permette di sbloccare i pensieri limitanti rimasti nei meandri del subconscio.
Con il perdono, la gratitudine e l'amore usati nel processo di pulizia, abbiamo la concreta possibilità di riportarci al punto di origine, allo zero, dove possiamo ripartire e rinascere, un luogo zero dentro di noi dove non esistono limiti e giudizi.
Sono entrati nel nostro catalogo i braccialetti motivazionali del nuovo fornitore myMantra, molto più che semplici bracciali... sulla medaglietta di bronzo sono incise in uno stato meditativo le frasi magiche di Ho'Oponopono e ti permettono di sentire in ogni istante l'energia armonica di questi potenti Mantra.
Oltre ad essere degli oggetti unici ed eleganti i braccialetti myMantra sono un concreto aiuto per migliorare la tua vita!
- 100% artigianali, realizzati in un laboratorio orafo di Firenze
- medaglietta tonda placcata in bronzo (dove l'energia fluisce)
- durante la creazione vengono recitate le 4 frasi magiche (mi dispiace, perdonami, ti amo, grazie)
- stazione di energia vibrazionale collegata con tutte le persone che ne fanno uso ›››

Autismo non incluso nei LEA. Le Associazioni: “Impugneremo l’atto di intesa”

di Roberto Mastalia
I disturbi dello spettro autistico escono dai Lea, non saranno più garantiti dal Fondo del Servizio Sanitario Nazionale.
Cosa sono i Lea? I “Livelli essenziali di assistenza” (LEA) sono le prestazioni e i servizi che il Servizio sanitario nazionale (SSN) è tenuto a fornire a tutti i cittadini, gratuitamente o dietro pagamento di una quota di partecipazione (ticket), con le risorse pubbliche raccolte attraverso la fiscalità generale (tasse).
È successo il 10 maggio in Conferenza Unificata, con l’approvazione dell’atto di intesa che aggiorna le nuove Linee di indirizzo, in relazione ad autismo e spettro autistico. Solo un anno fa, vi era stato un timido plauso a quello che sembrava un passo avanti nel riconoscimento dell’autismo, ovvero l’entrata della patologia nei Lea, e la garanzia che ai pazienti fosse garantita dal SSN, l’erogazione di cure e servizi…

Vai all’articolo

Il Sistema è prossimo al collasso… dalla Sicurezza Nazionale all’insicurezza vaccinale

di Marcello Pamio
“Stanno accadendo cose che voi sudditi non potete immaginare…”.
Anagrammare la citazione di “Blade Runner” diviene obbligatorio per descrivere quello che sta interessando gli Stati Uniti d’America. Talmente dirompenti sono alcuni eventi che giustamente nessun giornale, telegiornale o radio in Italia ne ha parlato. Quando ciò avviene, quando i megafoni del mainstream evitano di parlarne significa che l’affare è molto grosso!

Andiamo per ordine. Donald Trump è indubbiamente uno dei presidenti più criticati della storia americana. Non ci vuole poi tanto visto che non avendo filtri mentali gli drena fuori tutto dalla scatola cranica, per cui non riesce a celare l’arroganza, la tracotanza e l’ignoranza abissale; non può nemmeno nascondere il toupè…

Vai all’articolo

Perchè gli Amish non hanno bambini autistici?

Comunità Amish

Dott. Massimo Pandiani
Negli Stati Uniti, un bambino su 166 è autistico. Un giornalista ha deciso di analizzare la percentuale di bambini autistici presso le comunità Amish, per ricavare indizi eziologici sulla malattia.
L’autismo è una patologia difficile da gestire, poiché è caratterizzato da uno sviluppo anomalo o alterato dell’interazione e comunicazione sociale, e da una notevole limitazione delle attività e degli interessi del soggetto. E mentre l’ambiente scientifico afferma che la prevalenza dell’autismo sia rimasta generalmente la stessa per millenni, ora, negli Stati Uniti, siamo arrivati ad una percentuale di un caso ogni 166 bambini nati…

Vai all’articolo

Autismo e vaccini: qual è la Verità?

Autismo

di Federico Musso
La possibile relazione tra autismo e vaccini è un tema, oggi, molto controverso. Per capire meglio la situazione, abbiamo intervistato (testelibere.it) la Dott.ssa Gabriella Lesmo, pediatra specializzata nelle cure ai bambini autistici.
D: È vero che l’insorgenza dell’autismo nei bambini è anche legata alle vaccinazioni? Perché?
Quasi esclusivamente alle vaccinazioni, a patto di chiarire un termine. Più che di autismo sarebbe meglio parlare di sindrome autistica, in quanto, pur avendo determinate caratteristiche cliniche che tutte le persone colpite hanno, la gravità può essere diversa da persona a persona. I sintomi della sindrome autistica sono quelli di un’encefalopatia di base immunoallergotossica.
Bisogna di nuovo fare un distinguo che spesso si tralascia, eppure è ciò che lascia spazio di manovra ai detrattori della correlazione vaccinazioni-autismo. Si dice che non può esserci encefalopatia autistica, perché questi bambini non hanno avuto nell’immediatezza dell’iniezione vaccinale dei sintomi come il coma, le convulsioni ripetute e dei danni neurologici. In realtà, però, questo che ho descritto è il quadro delle encefaliti acute…

Vai all’articolo

Un piccolo genio autistico ha rivoluzionato il mondo dell’arte

iris painting

Particolarissima storia quella di Iris Grace Halmshaw, una bambina autistica, che si esprime… con la pittura.
Iris Halmshaw, è una bimba di appena tre anni, che vive nel Leicestershire, alla quale, è stato diagnosticato l’autismo, lo scorso anno. I suoi genitori, si erano accorti infatti, che la loro piccola Iris, non cercava il contatto visivo con i loro occhi e che non socializzava… e da lì, hanno scoperto che Iris, è una bimba speciale.

Da quel giorno, la mamma e il papà di Iris hanno inseguito e provato con tutte le terapie che venivano loro consigliate e proposte: la…

Vai all’articolo

Jim Carrey contro le vaccinazioni: “stanno intossicando i nostri bambini”

jim carrey

A volte ritornano, altre volte vengono dimenticati dai riflettori per le loro posizioni scomode. Parliamo di attori famosi di Hollywood, come Jim Carrey, non nuovo a posizioni anticonformiste come quella contro le vaccinazioni obbligatorie. Di recente Jim ha commentato negativamente il provvedimento adottato dal governatore della California (USA), che costringe alla vaccinazione tutti i bambini in età scolare dello stato usa-ense, senza tenere conto degli ormai noti danni causati dai vaccini, come i casi di autismo riscontrati in seguito alle vaccinazioni, ma anche l’indebolimento del sistema immunitario stesso.

La presa di posizione del movimento anti-vaccinazione e anche di Jim Carrey contro il provvedimento avviene a qualche settimana di distanza, inoltre, dalla morte sospetta del…

Vai all’articolo

Cosa devono sapere i genitori sulla Monsanto: entro il 2025 un bambino su due sarà autistico

umatter

Nel 1975, un bambino su ogni 5000 sviluppava l’autismo. Nel 1985 uno su 2.500. Nel 1995 uno su 500, nel 2005 uno su 166, ed oggi uno su circa 68 bambini.
“I bambini di oggi sono piu’ malati di quelli di generazioni fa. Dai cancri infantili all’autismo, dai difetti di nascita all’asma, sono in aumento un’ampia gamma di malattie e disturbi infantili. Secondo noi, stando alle ultime notizie, la scienza lascia poco spazio al dubbio: i pesticidi sono un un elemento essenziale di questa tendenza che fa riflettere.” Ottobre 2012, articolo di Pesticide Action Network North America
Nel 1975, 1…

Vai all’articolo