La 77ma Assemblea dell’OMS Approva il Nuovo Testo del Regolamento Sanitario Internazionale

di Alessandro Fusillo
Come previsto, dopo il fallimento del Trattato Pandemico, l’OMS è passata al “piano B” in preparazione da tempo, cioè le modifiche del Regolamento Sanitario Internazionale (RSI, in inglese IHR – International Health Regulations) che sono state approvate all’ultimo momento utile, il 1° giugno.
Il nuovo testo del RSI prevede una gestione centralizzata delle emergenze sanitarie e della produzione, distribuzione e approvvigionamento dei farmaci, con particolare riferimento ai vaccini. Il testo del nuovo regolamento è complesso, ma si possono sin d’ora mettere in evidenza alcuni passaggi fondamentali.
Mentre il vecchio testo (art. 3) prevedeva il “pieno rispetto della dignità, dei diritti e delle libertà fondamentali dell’uomo” il nuovo art. 3 aggiunge l’obbligo di promuovere “equità e solidarietà”. L’aggiunta è in grado di scardinare il pur esile schermo del rispetto dei diritti fondamentali che, come abbiamo visto dal 2020 in poi, sono stati completamente annullati in considerazione di una presunta emergenza……

Vai all’articolo

Nell’Ultima Modifica Del Trattato Pandemico dell’OMS Spunta un “Esercito Sanitario” Globale

L’iniziativa di Bill Gates: un “Esercito Sanitario” globale per affrontare le pandemie.
L’ultima versione del nuovo trattato pandemico dell’OMS menziona per la prima volta una “forza lavoro per l’emergenza sanitaria globale”, o un corpo internazionale di “professionisti sanitari” che può essere schierato per “combattere le pandemie”, hanno scoperto Elze van Hamelen e Karel Beckman. Di questo non si parlava nelle bozze precedenti. Questo è esattamente ciò che ha suggerito l’anno scorso il miliardario Bill Gates, il più grande donatore privato dell’OMS.
In un articolo d’opinione apparso sul New York Times sulla prossima pandemia, il fondatore di Microsoft ha scritto che deve esserci un “esercito sanitario” internazionale per affrontare le “minacce”. Ha aggiunto che il mondo ha bisogno di “un sistema ben finanziato” che sia pronto a rispondere “quando ci sono minacce”…

Vai all’articolo

22 Procuratori USA Contro l’OMS

di Massimo Mazzucco
22 procuratori generali di altrettanti stati americani hanno scritto una lettera al presidente Biden nella quale si dichiarano contrari all’approvazione da parte degli Stati Uniti del Piano Pandemico dell’OMS (il procuratore generale di uno stato americano equivale al nostro ministro di giustizia).
“Noi ci opporremo a qualunque tentativo da parte dell’OMS di influenzare, in modo diretto o indiretto, le scelte sanitarie per i nostri cittadini” – dice la lettera, redatta dal procuratore del Montana Austin Knudsen a nome di tutti gli altri.
“Noi ci opponiamo a tali accordi – prosegue la lettera – per diverse ragioni importanti. Innanzitutto, gli strumenti proposti trasformerebbero l’OMS da un organo consultivo e di beneficenza nel governatore mondiale della sanità pubblica. L’OMS attualmente non dispone dell’autorità per far rispettare le sue raccomandazioni. In base agli emendamenti proposti dal trattato pandemico, tuttavia, il direttore generale dell’OMS otterrebbe il potere di dichiarare unilateralmente una ‘emergenza sanitaria pubblica di rilevanza internazionale’ in uno o più paesi membri

Vai all’articolo

Dai Diritti Costituzionali alla Dittatura Sanitaria

di Carlo Freccero
Sta succedendo di nuovo. Sta per passare un accordo internazionale di importanza fondamentale per negarci definitivamente ogni scelta democratica futura in tema di sanità e di libertà personale.
Non solo. Trattandosi di un trattato internazionale, una volta approvato sfuggirà ad ogni successivo tentativo di abrogazione popolare tramite Referendum.
L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha presentato una bozza di accordo pandemico mondiale. Non ho avuto tempo di esaminare direttamente il trattato, ma solo una sua sintesi. Lo farò sicuramente in seguito. Ma preso atto del ruolo rivestito dall’OMS nella recente pandemia, la sola ipotesi di un potenziamento delle sue funzioni, non può che essere giudicata inopportuna ed aberrante.
Secondo l’OMS gli Stati dovrebbero rinunciare a la loro cultura, e ai diritti umani a cui hanno già a suo tempo aderito, in nome di diritti come: “equità, inclusività e coerenza”, che non significano nulla se non cieca obbedienza, agli interessi dei grandi potentati economici. Dopo avere capovolto il concetto di pandemia e di salute, l’OMS capovolge i diritti dell’uomo…

Vai all’articolo

Strane Coincidenze…

Filippine, Haiti, l’Australia ma anche la Turchia. Paesi coincidenzialmente colpiti da gravi sismi subito dopo aver provato a compiere scelte politiche o popolari scomode.
Scioccante eccesso di mortalità nelle Filippine, con oltre 320.000 morti in eccesso. Il paese rifiuta il Trattato Pandemico dell’OMS e viene colpito da violenti sismi. Cosa sta accdendo?
L’eccesso di mortalità viene definito scioccante dal Presidente della Commissione, Danilo Fernandez. Nel paese si è registrato fra il 2021 ed il 2022 un eccesso di mortalità di oltre 327.000 unità. Fernandez spiega che le morti sono inspiegabili ed il governo approva una risoluzione con la quale rifiuta il Trattato Pandemico dell’OMS.
Subito dopo, in questi giorni, le Filippine vengono colpite da una serie di forti sismi…

Vai all’articolo

OMS: è in Vigore il “Trattato Pandemico” Stile Nazi, all’Insaputa di Tutti…

di Paolo Spiga
Pochi lo sanno, ma da circa un mese e mezzo è entrato praticamente in vigore il “Trattato Pandemico” elaborato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).
Con esso gli Stati aderenti all’OMS (sono ben 193) vengono privati di tutta una serie di libertà e si autocostringono ad accettare obblighi e diktat dall’alto (dall’OMS) senza poter fiatare, in caso di nuove pandemie.
Possibile mai che un tale follia sia passata così, in modo ‘segreto’, senza che nessun Parlamento ne abbia potuto discutere? E possibile che nessun Parlamento si sia opposto, o comunque, non abbia chiesto almeno di affrontare pubblicamente una questione di tale impatto e di tanta rilevanza?…

Vai all’articolo

“Identità Digitale”, l’Occasione del Grande Risveglio

di Leonardo Guerra
Identità Digitale: perché è fondamentale non aderirvi.
La recente esperienza Covid ha portato alla luce del sole la vera faccia autoritaria e disumana del potere che controlla l’Ue, lo stato, i suoi organi, e i governi che si sono succeduti nella gestione della nostra società, in particolare negli ultimi tre anni.
Abbiamo anche capito che la via giudiziaria, in cui tutti i cittadini contavano e speravano, è di fatto impraticabile perché presidiata militarmente, salvo qualche rara eccezione. Infatti, la magistratura ha legittimato prontamente l’obbligo vaccinale voluto da Draghi. Non si tratta di un caso esclusivamente italiano, infatti è successa la stessa cosa anche in Canada dove i giudici hanno approvato, definendoli legittimi, gli arresti e il blocco dei conti bancari dei manifestanti.
Una prossima scadenza importate è la fine di questo mese di febbraio entro cui il Governo Meloni dovrà decidere se firmare o meno il contratto con l’OMS e cedere la nostra sovranità sanitaria adottando il “passaporto vaccinale internazionale” che è parte integrante del “Portafoglio Digitale Europeo” (European Identity Digital Wallet) che dal prossimo mese di marzo entrerà in fase sperimentale…

Vai all’articolo

L’OMS si prepara a divenire Autorità Centralizzata Globale in caso di “Pandemia”

Con questo accordo ci stiamo avvicinando pericolosamente ad una cessione di sovranità all’Oms – da parte dei paesi che ne fanno parte – che diviene autorità indiscussa in ambito sanitario pandemico.
Mentre gli Stati membri dell’OMS si preparano a riunirsi in Svizzera la prossima settimana per negoziare i termini finali di un accordo che conferirà all’OMS un’autorità centralizzata in caso di pandemia, i Repubblicani vogliono mantenere l’approvazione del Senato.
Il progetto di accordo, che sarebbe “legalmente vincolante” per tutti i 194 paesi membri, conferisce all’OMS l’autorità di sottoporre i paesi membri come autorità di direzione e coordinamento del lavoro sanitario internazionale, in aree come blocchi, cure, catene di approvvigionamento medico, sorveglianza e “disinformazione e notizie false”, una volta dichiarata una pandemia…

Vai all’articolo

Oms: nel 2023 Guerra ai Non Vaccinati, definiti “Assassini”!

di Paolo Spiga
L’Organizzazione Mondiale della Sanità dichiara guerra senza quartiere ai non vaccinati per il 2023 etichettandoli “assassini”. Ai confini della realtà…
Ecco cosa scrive per Natural News il reporter Ethan Huff: “L’Organizzazione Mondiale per la Sanità (OMS) ha recentemente pubblicato un video sulla sua pagina Twitter, dove sostanzialmente vengono chiamate ‘assassine’ le persone non vaccinate. La clip presenta il famigerato Dr. Peter Hotez che dichiara che ‘l’attivismo anti-vaccino’ è una vera e propria ‘aggressione anti-scienza’. Hotez afferma anche che coloro i quali rifiutano specificamente i vaccini covid sono quasi sicuramente politicamente di ‘estrema destra’. Hotez ha poi classificato i non vaccinati come ‘una delle principali forze omicide a livello globale’ ”

Vai all’articolo