Il Popolo è stufo e sta per ribellarsi!

di Ornella Mariani Forni
L’attacco è ormai frontale. La più gran parte del Popolo ha compreso e, mentre in USA la campagna elettorale che celebra il secondo mandato di Trump è nei fatti chiusa, l’intera Italia è in rivolta.
Abbiamo superato il tempo della speranza e siamo entrati nel territorio dei fatti. Vedremo in fuga le Troie di Regime: che hanno distrutto il Paese; che hanno assassinato migliaia di Anziani e cancellato il sorriso ai Sopravvissuti; che hanno consegnato i nostri Bambini all’autismo funzionale; che hanno distrutto il Terziario e annientato la Piccola e Media Impresa; che hanno atterrato l’Industria; che hanno umiliato la Scuola; che hanno accolto per lucro Gentaglia da contrapporre ad un Popolo finalmente in reazione; che hanno posto gli Italiani contro gli Italiani, con la complicità del più lercio e servile Giornalismo e di una Magistratura corrotta…

Vai all’articolo

Prove di Regime

di Max Del Papa
Prove di Regime: i pieni poteri, l’intolleranza dei tolleranti, la ferocia dei “buoni”, il silenzio-assenso di Mattarella.
Ci sono gli aspetti eclatanti, costituzionali – anzi, anticostituzionali – di un regime in fieri: i pieni poteri, la reiterazione del terrore emergenziale, gli oppositori spediti a processo, la censura sulle risoluzioni del sinedrio virologico.
E poi ci sono le spie, i segnali che passano e vanno ma non sono meno gravi, meno allarmanti: questi propedeutici a quelli. Frutto apparente di sventatezza, di avventurismo ma forse è il contrario, una tortura sottile, autorigenerante, una pressione psicologica continua e metodica. Ci sono i marines spediti a pattugliare la spiaggia a Ventimiglia come fosse la Normandia, soldati in assetto contro pericolosissimi bagnanti; c’è la polizia calata nei sotterranei della metropolitana a intimidire, a multare quelli che negl’inferi surriscaldati non sopportano la mascherina e se la calano…

Vai all’articolo

Gli affidi illeciti di minori con affari miliardari erano già noti da anni: ecco la denuncia avvenuta nel 2013 su canale 5!

Sì… un video testimonia che un giudice, Francesco Morcavallo, già nel 2013 denunciava su canale 5 l’affidamento illecito di minori con sottrazione immotivata ai legittimi genitori.
Il magistrato esponeva chiaramente i drammatici percorsi che iniziano con la sottrazione alle famiglie e finiscono con quello che lui definisce l’ “internamento” (spesso per anni) negli istituti e nelle comunità governati dai servizi sociali.
Nel corso di una trasmissione di canale 5, il giudice Francesco Morcavallo denunciò “la facilità con cui troppo spesso i servizi sociali, su richiesta dei Tribunali dei Minori, strappano i figli ai propri genitori per mandarli in case famiglie” (cit. Giornale), ma inusitatamente le sue clamorose denunce pubbliche non ebbero seguito: si sono dovuti aspettare i fatti di Bibbiano, prima che si muovesse qualcosa, ma – data la gravita dei fatti – le reazioni politiche e penali sono ancora insufficienti. Infatti non si tratta di singoli reati ma di un sistema, con implicazioni e convivenze enormi…

Vai all’articolo