Gli affidi illeciti di minori con affari miliardari erano già noti da anni: ecco la denuncia avvenuta nel 2013 su canale 5!

Sì… un video testimonia che un giudice, Francesco Morcavallo, già nel 2013 denunciava su canale 5 l’affidamento illecito di minori con sottrazione immotivata ai legittimi genitori.

Il magistrato esponeva chiaramente i drammatici percorsi che iniziano con la sottrazione alle famiglie e finiscono con quello che lui definisce l’ “internamento” (spesso per anni) negli istituti e nelle comunità governati dai servizi sociali.

Nel corso di una trasmissione di canale 5, il giudice Francesco Morcavallo denunciò “la facilità con cui troppo spesso i servizi sociali, su richiesta dei Tribunali dei Minori, strappano i figli ai propri genitori per mandarli in case famiglie” (cit. Il Giornale), ma inusitatamente le sue clamorose denunce pubbliche non ebbero seguito: si sono dovuti aspettare i fatti di  Bibbiano, prima che si muovesse qualcosa, ma – data la gravita dei fatti – le reazioni politiche e penali sono ancora insufficienti. Infatti non si tratta di singoli reati ma di un sistema, con implicazioni e convivenze enormi.

Quell’intervista fu ‘isolata’: incontrò un ‘muro’ tale che il giudice  Francesco Morcavallo in data 6 maggio 2013 decise di dimettersi  ed abbandonare la magistratura.

I fatti descritti sono talmente eclatanti, che la giornalista di canale 5 fa ripetere le accuse del giudice Francesco Morcavallo più volte, perché è incredula ed imbarazzata:

https://www.facebook.com/giorgiameloni.paginaufficiale/videos/339534536956820/?t=0

L’on. Giorgia Meloni – che è stata la prima che ha rilanciato la video intervista – sul suo profilo facebook dice: “Nel 2013 il Giudice  dott. Francesco Morcavallo, magistrato presso il Tribunale dei Minori di Bologna, già denunciava pubblicamente il sistema degli affidi in TV, definendolo un vero e proprio ‘mercato’ e specificando come la maggior parte dei bambini fossero tolti alle famiglie senza alcun motivo reale. A distanza di 6 anni, con lo scandalo di Bibbiano, sappiamo che il sistema è rimasto lo stesso. Ecco perché chiedo che venga monitorato ogni singolo caso dei 50mila bambini tolti alle famiglie in Italia!”.

Recentemente l’inchiesta “Angeli e Demoni” basata sulle indagini dei carabinieri e della Pm Valentina Salvi, hanno portato alla luce lo scandalo dei bambini strappati ai genitori per essere dati in affido, con la manipolazione della testimonianze e la falsificazione delle prove.

La denuncia che ha portato il magistrato Francesco Morcavallo alle dimissioni, è cosa gravissima. Ma neanche le sue dimissioni e le sue ripetute denunce, sono valse ad approfondire quella vicenda ed a farla cessare. La profonda corruzione di parte della magistratura e delle istituzioni che gestiscono personalisticamente ed ideologicamente il bene di tutti, è continuata nel tempo: quelle denunce e probabilmente quel sistema continua ancora.   

Perciò, bisogna tenere acceso il dibattito prima che venga sotterrato del tutto nell’oblio. Tutti abbiamo visto come i media hanno chiuso questo grave scandalo immediatamente, mentre tengono accesi i riflettori su non provati ‘finanziamenti russi’ alla Lega, trattandoli come fossero certi. È evidente che ci troviamo davanti a potentati che agiscono all’insaputa dei cittadini, manipolando l’informazione e gestendo sapientemente tutto ciò che occorre per agire indisturbati.

Rivisto da Conoscenzealconfine.it

Fonte: https://www.vietatoparlare.it/gli-affidamenti-dei-minori-come-affari-miliardari-era-noti-ecco-la-denuncia-avvenuta-nel-2013-su-canale-5/

IL POTERE DEL SILENZIO
di Carlos Castaneda

Il Potere del Silenzio

di Carlos Castaneda

Nel paesaggio allucinato e selvaggio di un Messico antico e immutabile, fra le reminiscenze delle civiltà autoctone più remote, si placa il rumore della vita quotidiana, si dissolvono le preoccupazioni, gli affanni, le paure: si afferma, quindi, per regnare incontrastato, il silenzio interiore. Diviene così possibile attingere ad arcane energie, forze recondite dello spirito che la razionalità del moderno mondo occidentale ha soffocato, dimenticato, perduto.

Nel Potere del silenzio l'incredibile percorso di ricerca interiore dell'antropologo peruviano Carlos Castaneda raggiunge un punto decisivo: avendo ormai costruito un solido rapporto con lo sciamano yaqui don Juan, l'autore può immergersi nei misteri della percezione, arrivando a toccare nuovi livelli di comprensione del mondo.

Grazie alla straordinaria capacità di don Juan di controllare quelle energie dello spirito che nella società occidentale sono state soffocate dall'approccio razionalista, Castaneda vive nuove sconcertanti esperienze, in cui il grande stregone gli rivela come attraverso la padronanza dei diversi gradi di conoscenza - la consapevolezza, l'agguato e l'intento - sia possibile alterare i nostri concetti di "obiettività" e "realtà".

Sperimentando nuove eccezionali arti magiche sotto la guida di don Juan, Castaneda accompagna il lettore in un itinerario di liberazione della mente, dischiudendoci tutto il fascino di quei sorprendenti stati di realtà che sfuggono alla nostra percezione ordinaria.

...

Un commento

  1. Con lo stesso sistema Mr Prodi ha distrutto l’economia Italiana mentre Giorgio Napolitano ha distrutto con l’avvallo dei giudici della corte costtuzionale la Libia in tradimento della Costituzione ed inoltre Renzi e Letta sono responsabili della immigrazione pagata 80 euro per assecondare la germania della sinistra merkel gravissimo tradimento e della dismissione della banca d’italia da parte di letta.
    Branco di traditori del Popolo con la magistratura al vertice collusa…..dicansi massonica di sinistra veri demoni. senza coscienza responsabili del suicidio di 1000 imprenditori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *