Il respiro dell’Anima

di Maria Cristina Caccia
Nell’opinione comune, il respiro è semplicemente un atto meccanico e ripetitivo che permette all’uomo di sopravvivere.
In realtà l’ “alito vitale”, così definito dai grandi maestri d’Oriente, racchiude un significato simbolico, che rimanda ad uno scambio continuo tra noi e ciò che ci circonda, attraverso il ciclo inspirazione/espirazione.
L’armonia del ritmo respiratorio sottende a una inconscia volontà di “accogliere” la vita in tutte le sue manifestazioni. È un atto di condivisione reciproca con l’energia che permea noi stessi e l’universo. Contrariamente, un ritmo respiratorio bloccato e affannoso nasconde una evidente difficoltà ad accettare la realtà e le esperienze nel loro divenire, proiezione di un radicato disagio emotivo…

Vai all’articolo

Il Corpo ha capacità di Autoguarigione: 10 modi per aiutarlo

Dott.ssa Claudia Casalboni
Il corpo è tutt’altro che una macchina e non basta seguire le istruzioni per aggiustare le parti che lo compongono e per sistemare i processi che lo animano.
La moderna medicina fatica tuttora a riconoscere il ruolo fondamentale che emozioni, sentimenti e pensieri hanno nell’insorgenza della patologia e nel cammino verso l’autoguarigione.
Il modello olistico è la prospettiva medica che definisce la malattia come la conseguenza di una disarmonia interiore, e il sintomo, come un indice della necessità di cambiare per ristabilire l’equilibrio (omeostasi).
Disciplina olistica per eccellenza è la PNEI (psiconeuroendocrinoimmunologia), che studia le correlazioni fra il funzionamento del sistema endocrino, immunitario e nervoso, l’attività mentale e il comportamento. Secondo la PNEI, a causa dello stress, vengono sprigionati ormoni quali cortisolo e adrenalina che, se prodotti a lungo e in eccesso, indeboliscono il sistema immunitario…

Vai all’articolo

Le Mammografie sono una Bufala?

Siamo davvero sicuri che la mammografia sia utile per prevenire il cancro al seno? Secondo uno studio effettuato in America pubblicato sul New England Journal of Medecine, la risposta sarebbe negativa.
“Abbiamo riscontrato che non vi è stata una riduzione degli stadi terminale del cancro alla mammella, a partire da tutte queste diagnosi precoci. E questo significa che alla maggior parte delle donne a cui è stato detto di avere un tumore è stato mentito”, sostiene il dottor Gilbert Welch, co-autore dello studio.
I numeri parlano chiaro: da quando è stato introdotto lo screening, ci sono state soltanto 0,1 milioni di donne in meno con una diagnosi di tumore alla mammella in fase terminale. Rispetto al numero di 1,5 milioni di diagnosi precoci, significa che il 93% delle medesime diagnosi è un falso positivo…

Vai all’articolo

Ricerca “occultata” sul Campo Bioenergetico del Corpo ed effetti benefici delle Biotecnologie Olistiche

Tra il 1963 e il 1966, prima di morire misteriosamente, il medico koreano Kim Bong-Han, professore di Fisiologia alla Seoul National University e direttore dell’Istituto di Ricerca sui Meridiani di Agopuntura di Pyongyang, pubblicò una serie di lavori che descrivevano una rete di connessioni del corpo umano completamente nuove.
Queste connessioni e punti non erano assimilabili ai sistemi già conosciuti (quello sanguigno e quello linfatico) e formavano un sistema di nodi e tubili completamente nuovo, definito successivamente da più recenti ricerche, come “Primo Vascular System” (PVS).
Fu un gruppo di ricercatori coreani della Seoul National University,, a riscoprire gli studi di Bong-Han nei primi anni 2000, portandoli all’attenzione della comunità scientifica. Quella che poteva già 40 anni prima essere una scoperta rivoluzionaria, con la morte del ricercatore coreano era infatti finita fino ad allora inspiegabilmente nel “dimenticatoio”…

Vai all’articolo

La Visione di Edgar Cayce per il XXI Secolo

Gran parte dell’ispirazione che gli insegnamenti di Cayce ci danno, è basata sul suo lavoro di visionario, di profeta in grado di descrivere il quadro completo di ciò che gli eventi della vita stanno a significare e dove la storia umana ci sta portando.
Per quanto i suoi consigli quotidiani possano essere utili per il sentiero spirituale, la vera forza dei suoi insegnamenti, viene spesso dalla sua capacità di porre le nostre vite modeste, a scala ridotta, in un contesto più ampio.
Quale conclusione dobbiamo quindi trarre dell’apparente evidenza che molte – se non la maggior parte – delle sue profezie sull’ultima parte del ventesimo secolo non si sono avverate? Forse questo sminuisce la nostra visione di
Cayce come veggente e ci priva così del quadro completo, in cui le discipline spirituali giornaliere si inseriscono?…

Vai all’articolo

Il più vecchio Metodo di Autoguarigione al mondo: ci vogliono solo 10 minuti al giorno!

Ecco 6 tecniche di auto guarigione dall’Ayurveda che richiedono non più di 10 minuti al giorno. Metterle in pratica con continuità e perseveranza serve a ritrovare una migliore salute fisica, mentale e spirituale.
Secondo questo antico metodo di guarigione, al fine di mantenere ottimale la propria salute è necessario raggiungere una completa armonia tra corpo, anima e mente. L’Ayurveda è il più antico sistema di guarigione olistica che viene utilizzato, ancora oggi. In India, soprattutto, le persone preferiscono il trattamento ayurvedico rispetto alla medicina convenzionale e l’ayurveda viene studiata nelle scuole e nelle università…

Vai all’articolo

I quattro Temperamenti Ippocratici

I quattro Temperamenti Ippocratici

di Elisabetta Milani
Ippocrate, padre fondatore dell’Ars Medica, introdusse un sistema interpretativo-diagnostico che considerava l’uomo integrato nella natura e nelle sue leggi. A lui si deve la “Teoria umorale e dei quattro temperamenti ippocratici” che, strappando la pratica medica alle credenze superstiziose, ha tracciato linee guida atte a giustificare i disequilibri e le malattie all’interno di una concezione olistica.

Un tempo tutto nella natura era un segno, la natura stessa aveva un significato che ognuno nel suo intimo percepiva. Avendolo perso, l’uomo oggi la distrugge e con ciò si condanna”. [Claude Levi-Strauss].

Nel corso dei secoli la nostra civiltà occidentale ha perso la capacità di leggere in termini analogici la realtà da cui siamo circondati. I popoli più antichi e saggi invece avevano una visione della natura fondata sulla comunione ed interazione di tutti gli esseri viventi e sulle forze archetipiche da cui tutto dipende…

Vai all’articolo

Vuoi cambiare la vita in meglio? Prova a passare nell’Altra Realtà

Tecniche olistiche per migliorare la vita

di Olga Samarina
Quella esposta di seguito è una facile tecnica olistica proposta da Serghej Veretennikov (guaritore russo), per cambiare la vita in meglio, avviando meccanismi invisibili di trasformazione.
Provate a fare il seguente esercizio:
1. Sedetevi sul pavimento o sul letto con le gambe incrociate. Di fronte a voi dovrete avere almeno 2-3 m di spazio libero.
2. Chiudete gli occhi e rilassatevi.
3. Sentitevi qualcosa di più del solo corpo fisico (la coscienza infinita, l’amore infinito, l’energia universale…), ovvero, uscite dall’errore di considerarvi soltanto come corpo fisico.
4. Rivolgetevi al Sé Superiore (o Dio se preferite, o Amore Infinito) più o meno così:…

Vai all’articolo

Scuola sostituisce la Punizione con la Meditazione… i risultati sono incredibili!

Bambini che meditano

Cosa accade quando un alunno si comporta male a scuola? Viene messo in punizione, mandato dal preside oppure sospeso. Ma tutto ciò è davvero utile a migliorare lo stato mentale degli alunni?
La punizione consiste spesso nello stare in piedi in un angolo a fissare la parete oppure qualche altra cosa, ma sicuramente non funziona per far riflettere sulla propria condotta, anzi viene considerato qualcosa di stupido e ingiusto. Il Prof. Robert W. Coleman della scuola elementare di Baltimora ha ideato qualcosa di diverso per gli studenti che si comportano male: la meditazione.
Invece di punire i bambini con la solita punizione o mandandoli dal preside, la scuola di Baltimora ha ora una stanza che si chiama “Mindful Moment Room” ovvero la sala da meditazione…

Vai all’articolo

L’Iridologia: il check-up olistico

Iridologia

Sin dall’antichità l’uomo ha sempre messo in relazione l’occhio con la salute psico-fisica. In assenza di sofisticati strumenti di indagini, di cui oggi disponiamo, l’occhio rappresentava infatti l’unico strumento di indagine a portata di mano.

Per l’antico Egitto l’occhio è per l’uomo ciò che il Sole è per la Terra e secondo il trattato di medicina tradizionale cinese Huangdi Neijing, Il Canone di Medicina Interna dell’Imperatore, l’occhio è considerato la zona riflessologica del corpo umano più completa, perché su di esso si proiettano tutti gli organi del…

Vai all’articolo

I sette aspetti della Nuova Coscienza

di Ervin Laszlo

Il grande compito, la grande sfida del nostro tempo è cambiare se stessi. Questo elenco delle principali caratteristiche della nuova visione, della nuova coscienza, è scritto per stimolare la trasformazione, perché è possibile acquisire una nuova consapevolezza, perché tutti possono evolvere, tante persone l’hanno già fatto ed è diventata una conditio sine qua non della nostra sopravvivenza sulla Terra.

La prima caratteristica è l’olismo, la visione olistica, per contrastare la visione frammentaria, disciplinaria, atomistica, che separa tutto: la mente dalla…

Vai all’articolo