Le bufale del Rating, i referendum disattesi, le Lobby e la cessione di aziende

di Byoblu
Moody’s declassa l’Italia, e le agenzie di rating finiscono sulla bocca di tutti. I commentatori le dipingono come autorevoli docenti che distribuiscono “pagelle”, ma la realtà racconta una storia un po’ diversa.
Ad esempio: tutti sanno che Moody’s classificò come affidabile la Lehman Brothers, che invece fallì subito dopo; ma Moody’s classificò “A” anche la Enron, pochi giorni prima del clamoroso default. Inoltre, di recente Moody’s è stata condannata a pagare quasi un miliardo di dollari di multa, per aver gonfiato i suoi ratings. A breve poi sull’Italia cadrà anche la falce delle altre agenzie, S&P e Fitch, che appartengono a grandi gruppi media e che vantano anch’esse belle cantonate, dall’Argentina alla Parmalat.
l famoso “rating”, poi non descrive affatto la realtà di un Paese, come a volte si lascia intendere: ad esempio il Botswana, il Bangladesh e la Nigeria hanno un rating superiore all’Italia… A dimostrazione del fatto che le agenzie fotografano solo interessi finanziari, e non certo la qualità della vita…

Vai all’articolo

HAI MAI DATO UN'OCCHIATA ALLA NOSTRA SEZIONE DEI LIBRI SUPER-SCONTATI?

La Monsanto condannata per aver diffuso il Cancro con i suoi pesticidi

La Corte Suprema ordina alla Monsanto di pagare 289 milioni di dollari alla California, in un processo sugli effetti del “Roundup” “probabilmente cancerogeno”.
Una prima condanna per la multinazionale dei veleni, Monsanto, che da anni inquina l’ambiente con i suoi pesticidi per trarre i suoi profitti. Un giardiniere che ha sviluppato il “linfoma non Hodgkin”, dopo aver usato per anni i prodotti di Monsanto, ha otttenuto il diritto ad essere risarcito per $ 39 milioni e $ 250 milioni in danni punitivi, così ha deciso una giuria della California.
La giuria della Corte Suprema della California a San Francisco, ha deliberato per tre giorni prima di condannare la Monsanto, per non aveva avvertito il signor DeWayne Johnson, 46 anni, e altri acquirenti dei rischi di cancro derivanti dall’uso dell’erbicida.
Johnson ha intentato la causa nel 2016, sostenendo che gli erbicidi “Roundup” e “Ranger Pro” della Monsanto sono responsabili del suo cancro. Il processo è stato accelerato perché i suoi medici hanno detto che era improbabile che il Johnson potesse sopravvivere fino al 2020…

Vai all’articolo

SCOPRI I BENEFICI DERIVANTI DALL'ASCOLTO DI MUSICHE RILASSANTI TERAPEUTICHE

Monsanto, con l’inganno e silenziosamente, ha cambiato nome

di Sean Adl-Tabatabai 
Il gigante agricolo Monsanto è un serial killer. Da quando ha iniziato a sviluppare l’erbicida cancerogeno a base di glifosato, il “Roundup” negli anni ’70 e gli OGM negli anni ’80, milioni di persone in tutto il mondo sono morte come risultato diretto dei loro prodotti tossici.
A seguito di una valanga di denunce e critiche da parte di tutto il mondo, il gigante agricolo ha deciso di cambiare silenziosamente il suo nome, nel tentativo di ingannare i consumatori e fargli pensare di non essere più esposti ai loro prodotti tossici e pericolosi.
Adesso, la casa farmaceutica tedesca e l’azienda chimica Bayer hanno concluso il contratto da 66 miliardi di dollari per acquisire la Monsanto…

Vai all’articolo

Snowden: Monsanto e Governo Usa dietro le Scie Chimiche

Secondo Snowden, le Scie Chimiche farebbero parte di una programma “benevolo” contro il Riscaldamento Globale.
Conosciamo già Snowden per aver svelato segreti compromettenti riguardanti il governo americano: il suo risalto mediatico è avvenuto quando ha rivelato a tutto il mondo come CIA e NSA sorvegliassero letteralmente tutta la popolazione americana e i governi di altre nazioni. Sembrerebbe che il giovane informatore abbia, ora, altre “bombe” mediatiche e stavolta, le sue informazioni riguarderebbero uno dei temi più caldi e discussi nel web, le scie chimiche, che servirebber, in realtà, ad arginare il problema del riscaldamento globale…

Vai all’articolo

Ecco chi ha deciso la fame nel mondo, controlla il nostro cibo e ci tratta come polli da allevamento

Henry Kissinger

di Enrico Caldari
Che ci crediate o meno, il cibo è uno degli strumenti di controllo più potenti del Sistema, a livello economico e politico. C’è quindi qualcuno che ha interesse a decidere «se», «come» e «quanto» cibo farci arrivare.
È attraverso la scarsità di una risorsa che è possibile controllare chi quella risorsa fa fatica a procurarsela. E così il nostro sistema si basa sulla scarsità. Scarsità di denaro, scarsità di cibo. Il controllo della società attraverso la scarsità, è un modello socio-economico-politico teorizzato da Henry Kissinger, ex consigliere del Consiglio di Sicurezza degli Stati Uniti, carica che ha ricoperto dal 1969 al 1977, e premio Nobel per la Pace nel 1973, e qui bisognerebbe aprire una parentesi sui legami tra le commissioni per i premi Nobel e il Sistema stesso, dato che oltre a Kissinger, anche Obama pare ne abbia vinto uno, sempre per la pace…

Vai all’articolo

Vaccinazioni Forzate: le motivazioni occulte

Perché numerosi governi mondiali si prodigano in modo ottuso e violento affinché la popolazione umana a loro sottoposta assuma più vaccinazioni possibile, con tutti i mezzi?
Non per denaro! Quelli là, i proprietari delle corporation che possiedono il pianeta, i soldi se li stampano da soli. Se hanno bisogno di qualche miliardo, gli basta fare un click sulla tastiera di un computer. Non si imbarcherebbero mai in lungaggini pericolose, con la prospettiva di doversi destreggiare tra politica, leggi, leggine, diktat e finte emergenze sanitarie solo per soldi.

Non per la profilassi ! In primo luogo, perché ai potenti dello stato di salute dei propri sudditi non è fregato mai un tubo, in secondo luogo, perché le moderne vaccinazioni sono solo veicoli di veleni neurotossici e non…

Vai all’articolo

Il Burkina Faso abbandona il cotone OGM di Monsanto: raccolto record!

monsanto burkina faso cotone ogm

La raccolta di cotone nel Burkina Faso, uscito da poco da una dittatura trentennale appoggiata dall’Occidente, era in crisi e con un prodotto di scarsa qualità e alla fine i produttori di cotone burkinabé hanno avuto un’idea: farla finita con le sementi OGM del cotone BT della Monsanto.
E la cosa ha funzionato splendidamente. Non solo il raccolto è stato ottimo, ma il prodotto è di eccellente qualità, si vende bene e ad un maggior costo. Insomma è stato un ritorno indietro, salvifico, al tempo del Burkina Faso socialista di Thomas Sankara.

Infatti, come spiega Axel Leclercq…

Vai all’articolo

Il colosso Monsanto-Bayer vuole imporre cibo OGM tossico a tutto il mondo

Colosso Monsanto Bayer

di Giuseppe De Santis
Se non fosse già abbastanza grave che la UE abbia deciso di dare il via all’importazione di sementi OGM della Monsanto dagli USA, adesso a minacciare ulteriormente la nostra salute e l’intera industria agroalimentare, c’è l’acquisizione della Monsanto da parte della Bayer.
Questa operazione è già stata condannata da vari gruppi ambientalisti nonché dalla National Farmer Union, l’associazione degli agricoltori USA. Molti temono, infatti, che questo nuovo colosso obbligherà i contadini ad acquistare le sue sementi a prezzi esorbitanti e con condizioni capestro,…

Vai all’articolo

Amaranto, il tesoro degli Inca, contro gli OGM Monsanto

Amaranto

di Marta Albè
Sarà l’amaranto, una pianta conosciuta fin dall’antichità, a contrastare l’operato della Monsanto?
La notizia è di qualche anno fa, ma prosegue attualmente a rimbalzare tra i Social Media. La Monsanto, intanto, sembra rafforzarsi, in particolar modo a seguito della firma apposta da parte del presidente Barack Obama al Monsanto Protection Act e successivamente alla conferma del divieto da parte degli agricoltori di aggirare i brevetti sulle sementi imposti dalla multinazionale, ribadita dalla Corte Suprema statunitense…

Vai all’articolo

La Monsanto sarà processata per crimini contro l’umanità

monsantoland

La multinazionale Monsanto sarà processata da un gruppo internazionale di giuristi.
Il procedimento, che si terrà dal 12 al 16 ottobre 2016 all’Aja, nei Paesi Bassi, non avrà valore legale, ma sarà un’occasione per accertare le violazioni dell’azienda sull’ambiente e sulla salute delle persone. Il processo è stato organizzato dalla Fondazione Tribunal Monsanto.

L’iniziativa del Tribunale di Monsanto, deriva da una coalizione rappresentante tutti i settori della società civile e include nel suo comitato guida: Vandana Shiva di Navdanya, il precedente ministro francese…

Vai all’articolo

Suicidio da Monsanto

Coltivazione cotone ogm in India

L’India ha deciso di porre fine allo sfruttamento da parte della Monsanto delle proprie coltivazioni di cotone, tagliando le loro percentuali sulle royalties dei semi venduti di quasi il 70%.


“E’ ora di mettere fine a questa avidità basata sulle percentuali”
, ha dichiarato il ministro dell’agricoltura indiano, Sanjeev Kumar Balyan.

Imponendo sul mercato il proprio seme geneticamente modificato, infatti, la Monsanto è arrivata ormai a controllare il 90% della produzione indiana di cotone, fornendo il proprio prodotto ad oltre 7 milioni di piccoli coltivatori indipendenti. Ma il…

Vai all’articolo

Quest’uomo e i suoi funghi potrebbero porre fine alla Monsanto

Paul Stamets

Paul Stamets ha ottenuto il brevetto che potrebbe distruggere la Monsanto e cambiare il mondo.
Alcuni anni fa, un uomo di nome Paul Stamets, ha fatto una scoperta che a quanto pare ha suscitato da quel momento molta paura in chi tratta i pesticidi. Alcuni dirigenti del settore si sono spinti fino al punto di chiamare la sua scoperta “la tecnologia più dirompente che abbiano mai visto.”

Nel 2006, un brevetto è stato concesso ad un uomo di nome Paul Stamets e, anche se Paul è uno dei micologi più importanti del mondo, il suo brevetto ha ricevuto ben poca attenzione e notorietà…

Vai all’articolo

Ma quale celiachia: chiamatela Roundup

celiachia grano glutine

Sono almeno 12 mila anni che l’umanità mediterranea si nutre di frumento, senza problemi. E di colpo, ecco sorgere la “intolleranza al glutine”, con relativo ipersviluppo degli affari relativi a questa “malattia”: paste senza glutine a 5 volte il prezzo delle normali, prodotti bio dove l’etichetta dichiara “senza glutine”, cibi spesso a carico del servizio sanitario nazionale … Il glutine è un veleno? Si deve sospettare del grano geneticamente modificato?

Per una volta no. Anche se c’entra il Roundup, il diserbante della Monsanto, specificamente concepito dalla…

Vai all’articolo

Cosa devono sapere i genitori sulla Monsanto: entro il 2025 un bambino su due sarà autistico

umatter

Nel 1975, un bambino su ogni 5000 sviluppava l’autismo. Nel 1985 uno su 2.500. Nel 1995 uno su 500, nel 2005 uno su 166, ed oggi uno su circa 68 bambini.
“I bambini di oggi sono piu’ malati di quelli di generazioni fa. Dai cancri infantili all’autismo, dai difetti di nascita all’asma, sono in aumento un’ampia gamma di malattie e disturbi infantili. Secondo noi, stando alle ultime notizie, la scienza lascia poco spazio al dubbio: i pesticidi sono un un elemento essenziale di questa tendenza che fa riflettere.” Ottobre 2012, articolo di Pesticide Action Network North America
Nel 1975, 1…

Vai all’articolo