È iniziata la strage da Vaccini: 41 bambini deceduti in appena 7 mesi (agg. marzo 2018)

Articolo di COMPRESSA-MENTE
Purtroppo come previsto, è brutto dirlo, inizia ad arrivare il salato conto da pagare, a seguito delle scellerate e criminali imposizioni governative.
In un mese e mezzo sono deceduti per arresto cardiaco ben sei bambini. (agg. 02.11.2017: in 2 mesi e mezzo, 8 bambini deceduti e 1 in grave  condizioni). Dalle notizie trapelate.
Lo “scienziaglione”, per antonomasia, “Sburioni”, anche in questa occasione non ha resistito a sparare la sua puttanata, sempre più gigantesca, mancando di rispetto alla Vita. È riuscito a scrivere che i bambini deceduti erano stati anche battezzati ed iscritti all’anagrafe e che quindi il motivo della loro morte non è riconducibile al vaccino.
Continuiamo a non comprendere come mai non ci si renda conto della follia di questo individuo! Probabilmente per i 303.135 individui che lo seguono su facebook risulterà tutto normale. D’altronde in un mondo totalmente anormale come quello di oggi, pochi si scandalizzano di queste follie…

Vai all’articolo

La barbarie dei Vaccini evidenziata da ex dipendente Merck

Brandy Vaughan

Di seguito, l’intervista di Pandora TV a Brandy Vaughan (pubblicata sul sito di Valdo Vaccaro e da lui commentata), ex-dipendente della Multinazionale Farmaceutica Merck. Trattasi di una testimonianza fondamentale in merito alle politiche commerciali delle multinazionali farmaceutiche, e al loro controllo sui governi nazionali di molti paesi. Brandy è venuta a Roma per manifestare per la libertà vaccinale. (Paolo De Santis, Pandora TV)
Intervista
Due parole di presentazione
Ho lavorato per la casa farmaceutica Merck e oggi mi trovo tra voi a Roma. Sto sostenendo una battaglia contro questa pesante agenda vaccinale in corso. Qui in Italia stanno approvando una legge che imporrà oltre 30 dosi vaccinali ai bambini ignari. È stata vagliata in fretta e furia dal Parlamento. È terribile quanto sta accadendo da queste parti. I politici stanno anteponendo le aziende farmaceutiche e i loro interessi personali di partito e di potere alla salute dei bambini italiani…

Vai all’articolo