Il Controllo dittatoriale della Politica Sanitaria di Bill Gates

di Pasquale Galasso

I funzionari della sanità pubblica globale sostengono la filosofia personale di Bill Gates, secondo cui la buona salute arriva solo tramite vaccini.

Gates è il bersaglio n. 1 dei cospirazionisti: sorpassa perfino la ...

Bill Gates, se non verrà fermato, potrebbe obbligare le masse ad essere vittime del suo piano criminale: in collaborazione con la Microsoft, sta ultimando un software capace di controllare chi sia o non sia vaccinato.

In passato, promettendo una quota di 450 milioni su 1,2 miliardi di dollari necessari per sradicare la polio, Gates riuscì ad assumere il controllo del National Technical Advisory Group on Immunization (NTAGI) indiano, imponendo fino a 50 dosi di vaccini contro la poliomielite per i bambini sino ai cinque anni di età, attraverso la sovrapposizione di programmi di immunizzazione.

Le più spaventose epidemie di poliomielite in Congo, Afghanistan e Filippine sono tutte legate ai vaccini

Nel 2014, la Gates Foundation ha finanziato test di vaccini sperimentali per HPV, sviluppati da Glaxo Smith Kline (GSK) e Merck, su 23.000 ragazze in remote province indiane. Circa 1.200 soffrirono di gravi effetti collaterali, inclusi disturbi autoimmuni e della fertilità.

Libri e varie...

Indagini del governo indiano hanno accusato i ricercatori finanziati da Gates, di aver commesso continue violazioni etiche pervasive: spingendo le semplici e vulnerabili ragazze dei villaggi alla vaccinazione, opprimendo i genitori, falsificando i moduli di consenso e, addirittura, rifiutando cure mediche a ragazze non vaccinate. Il caso è ora nella Corte suprema del paese.

Nel 2010, la Bill & Melinda Gates Foundation finanziò una profilassi, in 3 dosi, del vaccino sperimentale contro la malaria di GSK, uccidendo 151 bambini e causando gravi effetti collaterali, tra cui paralisi, convulsioni e convulsioni febbrili, a 1.048 su 5.949 vaccinati.

Durante la campagna “MenAfriVac” del 2002, di Gates nell’Africa subsahariana, gli agenti di Gates hanno vaccinato con la forza migliaia di bambini africani contro la meningite. Circa 50 bambini vaccinati svilupparono paralisi.

L’ex economista senior di Nelson Mandela, il professor Patrick Bond, descrive le pratiche filantropiche di Gates come “spietate e immorali”. I giornali sudafricani scrissero: “Siamo cavie per i produttori di droghe”.

“Dobbiamo fare di questo il decennio dei Vaccini”

Stérilisation de masse au Kenya : l'association des médecins ...

Questa fu la dichiarazione di Bill Gates, nel 2010, quando stanziò 10 miliardi di dollari per l’OMS. Un mese dopo Gates dichiarava, in una conferenza, che i nuovi vaccini “potrebbero ridurre la popolazione”. Quattro anni dopo, nel 2014, la Catholic Doctors Association del Kenya accusò l’OMS di aver sterilizzato chimicamente milioni di donne keniane con una campagna di vaccinazione contro il tetano.

I laboratori indipendenti hanno trovato una formula di sterilità in ogni vaccino testato. Accuse simili arrivarono dalla Tanzania, dal Nicaragua, dal Messico e dalle Filippine. Dopo aver negato le accuse, l’OMS ha finalmente ammesso di aver sviluppato vaccini per la sterilità per oltre un decennio.

Nel 2017, l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha ammesso con riluttanza che l’esplosione globale della poliomielite, è stata causata principalmente da una varietà di vaccini. Le epidemie più spaventose in Congo, Afghanistan e Filippine, sono tutte legate ai vaccini. In effetti, nel 2018, si stabilì che il 70% dei casi globali di poliomielite erano di tipo vaccinale. I ceppi mutanti del vaccino contro la poliomielite ora causano più paralisi della polio selvaggia (NPR)

Nel 2017, il governo indiano decise di rifiutare il regime vaccinale di Gates, e le sue politiche sui vaccini, imponendogli di lasciare l’India. Dopo questa decisione governativa, i tassi di NPAFP scesero vertiginosamente. Oggi i medici indiani danno la colpa alla campagna Gates per la devastante epidemia di paralisi flaccida acuta non polio (NPAFP), si parla di oltre 490.000 persone danneggiate.

Uno studio del 2017 (Morgenson et al. 2017) ha dimostrato che il popolare vaccino DTP dell’OMS sta uccidendo più bambini africani delle malattie che previene. I bambini vaccinati con DTP hanno sofferto 10 volte in più (moltiplicato 10) il tasso di mortalità di quelli che non avevano ancora ricevuto il vaccino.

I sostenitori della salute pubblica globale in tutto il mondo accusano Bill Gates di allontanare l’agenda dell’OMS dai progetti che hanno effettivamente dimostrato di contenere le malattie infettive: acqua pulita, igiene, alimentazione e sviluppo economico. La Gates Foundation spende infatti solamente 650 milioni di dollari del suo budget di 5 miliardi di dollari in questi ambiti.

Secondo la filosofia di Bill Gates, la salute arriva solo coi Vaccini

controinformazione.info | Bill Gates – Vaccino Contro Il ...

Oltre a controllare l’OMS, l’UNICEF, il GAVI e il PATH, Bill Gates finanzia una società farmaceutica privata che produce vaccini e sta donando 50 milioni di dollari a 12 società farmaceutiche, per accelerare lo sviluppo di un vaccino contro il coronavirus. “Nelle sue recenti apparizioni sui media, Gates sembra fiducioso che la crisi di Covid-19 gli darà l’opportunità di forzare i suoi programmi di dittatura vaccinale su tutti i bambini e adulti del mondo” – Robert Kennedy Jr.

Articolo di Pasquale Galasso

Fonte: https://www.altrogiornale.org/controllo-dittatoriale-politica-sanitaria-bill-gates/

Libri e varie...
MALATTIE, VACCINI E LA STORIA DIMENTICATA
di Suzanne Humphries, Roman Bystrianyk

Malattie, Vaccini e la Storia Dimenticata

di Suzanne Humphries, Roman Bystrianyk

Un libro prezioso per chiunque, dalle famiglie ai professionisti della salute.

Fino a qualche tempo fa le infezioni mortali erano molto temute in Occidente.

Da allora, diversi Paesi hanno attraversato un’enorme trasformazione diventando più sicuri e più sani. Molte cose infatti sono mutate complessivamente nella vita sociale: dalla nuova sensibilità per l’ambiente alla legislazione sulla sicurezza sul lavoro, dalla maggiore consapevolezza dell’igiene a una migliore conoscenza dei bisogni alimentari.

Le malattie infettive erano già in diminuzione a partire dalla metà del XIX secolo, e all’inizio del XX avevano raggiunto livelli significativamente più bassi.

Questa trasformazione è una storia che parla di fame, di povertà, di sporcizia, di terapie dimenticate, di idee eugenetiche, di libertà personali contro il potere dello Stato, di proteste e detenzioni per il rifiuto dei vaccini e di molto altro ancora. Oggi ci viene insegnato da più parti che gli interventi medici sotto forma di vaccinazione sono la maggiore scoperta della medicina perché hanno aumentato la nostra aspettativa di vita e prevenuto le morti di massa.

Ma questo corrisponde davvero alla verità?

Suzanne Humphries e Roman Bystrianyk hanno investigato direttamente le fonti, ricercando e analizzando una miriade di documenti storici da metà Settecento ai giorni nostri.

Libri e riviste mediche, eventi storici, rapporti scientifici, relazioni parlamentari, studi statistici e molta altra documentazione medica da tempo dimenticata.

Il compendio di questa vastissima mole di informazioni è raccolto in questo libro: più di 50 grafici, decine di diagrammi e altre immagini storiche, insieme a un’abbondanza di citazioni e testimonianze, che illuminano le vere cause delle malattie e il nesso essenziale tra le condizioni di vita, l’alimentazione e la salute.

Molti miti cadono, molte credenze si dissolvono, molte presunte certezze – divenute veri e propri dogmi quasi religiosi – evaporano.

 

Spesso acquistati insieme

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.