Non rimarranno che Macerie!

di Fabio Kandinsky
Bene, adesso non si scherza più. O ci si sveglia oppure questo descritto di seguito sarà lo scenario tra due mesi.
A settembre, ma solo dopo le votazioni regionali ovviamente, avrà di nuovo inizio il terrorismo mediatico (mai comunque interrotto) per impaurire la gente e convincerla che vaccinarsi gli salverà la vita. Probabilmente quella antinfluenzale sarà obbligatoria per anziani, ospedalieri, militari e bambini.
Ad ottobre la maggior parte della gente grazie alla paura indotta e al lavaggio del cervello mediatico dei virologi non radiati e dei “super esperti”, correrà a vaccinarsi contro il covid con le 400 milioni di “Bill dosi” – già comperate da Speranza – di un vaccino sperimentale non testato…

Vai all’articolo

Roma come Pechino: la Dittatura sanitaria pronta a sferrare un altro duro colpo al cuore dell’Italia

di Ruggiero Capone
I romani si preparano alla “vita alla cinese”: Lockdown, Riconoscimenti facciali e “Città proibita”.
Ormai ci hanno abituati allo Stato di Polizia e alla repressione, ora sono pronti a nuovi e pericolosi attacchi. Roma, cuore d’Italia e faro del mondo, è il prossimo obiettivo della dittatura sanitaria globale. Con la complicità dello Stato italiano (Che di italiano ha solo il nome ormai).
I vertici dello Stato stanno accarezzando l’idea, e non tanto velatamente, di bloccare Roma. Perché vorrebbero scongiurare le proteste della gente e che passino sotto i riflettori i veri problemi della Capitale.
Così un “lockdown romano” concentrerebbe i media sul virus, omettendo di parlare di trasporti pubblici non a norma, dell’impossibilità di risarcire chi ha subito danni in autobus e metro, del cattivo uso che fa l’amministrazione dei milioni che incassa con Imu, Tasi, Tari, Cosap…

Vai all’articolo