Più consumi latte e più calcio perdi nelle ossa: parola del “British Medical Journal”

Al mondo non esiste alimento migliore del latte. Sì… ma quello della propria specie!
Questo importante alimento che il piccolo prende dalla madre è raccomandato da medici e nutrizionisti per il fabbisogno proteico e in particolar modo per l’apporto di calcio, fondamentale per la crescita ed il mantenimento della struttura ossea. Ma quello che in molti ancora non sanno, o non vogliono sapere, è che quel latte raccomadato è il latte della propria specie, non quello di altre…
Questo importante alimento che il piccolo prende dalla madre è raccomandato da medici e nutrizionisti per il fabbisogno proteico e in particolar modo per l’apporto di calcio, fondamentale per la crescita ed il mantenimento della struttura ossea. Ma quello che in molti ancora non sanno, o non vogliono sapere, è che quel latte raccomadato è il latte della propria specie, non quello di altre…
In questo caso si parla del tanto amato latte vaccino, alimento predisposto esclusivamente per la crescita dei vitellini. La premessa fatta è d’obbligo, perché ancora oggi c’è chi crede che questo tipo di latte faccia bene all’uomo. Questa confusione e questa informazione ingannevole sui benefici del latte vaccino, è naturalmente deleteria, a dir poco, per la salute umana, ma purtroppo ormai impressa nell’inconscio collettivo, per la gioia e i guadagni delle lobby alimentari e farmaceutiche…

Vai all’articolo

UNA REGOLARE ATTENZIONE AL TUO RESPIRO TI APRE UN UNIVERSO DI POSSIBILITÀ!
Molte persone non sanno respirare correttamente e finiscono per perdere vitalità e ammalarsi.
Le efficaci tecniche di respirazione raccolte in questo libro novità da Markus Schirner, docente esperto di kinesiologia, "Brain Gym" e "Touch for Health", sono di semplice esecuzione e ti donano immediatamente maggiore energia e salute.
Leggi il libro: ti accorgerai che cambiare il respiro trasforma totalmente la tua vita!
Ad esempio, prendere coscienza del proprio respiro è il modo più semplice e veloce per riportare i nostri pensieri al qui e ora.
Se il tuo respiro è inquieto, sarai dominato dalle emozioni e dai pensieri. Invece un respiro tranquillo ti restituisce il controllo.
Il libro, oltre alle 35 Tecniche di Respirazione per rigenerarsi, accuratamente spiegate, contiene anche una pratica tabella riepilogativa che puoi consultare per scegliere la tecnica di respirazione più adatta a te, che ti sarà utile per superare diversi disturbi a livello fisico, emotivo ed energetico...›››

Il Pane che mangiamo ci sta facendo ammalare

Il pane che consumiamo oggi, non assomiglia minimamente come valore nutritivo, a quello che è stato per tanto tempo il simbolo per eccellenza della nostra alimentazione.
Il pane prodotto oggi, infatti, è una combinazione di sostanze chimiche che sono utili solo per chi lo vende e che danneggiano, invece, chi lo consuma. Ci hanno sempre raccontato che anticamente si sopravviveva a volte mangiando solo pane e cipolla, ma chi pretendesse di fare una cosa simile oggi, sarebbe un suicida. Eliminare il germe e la crusca, vuol dire far perder al pane quasi tutte le sue proteine, i grassi, le vitamine e i minerali.
Il pane che oggi portiamo sulle nostre tavole, è amido che non nutre e che, anzi, ci sovraccarica di calorie vuote e ci porta all’obesità e alla perdita di minerali. Chi non è a conoscenza che il pane bianco produce stitichezza? Quello che invece non tutti sanno, è che produce molte altre malattie tra le quali: obesità, cancro al colon, mancanza di minerali (osteoporosi, artrosi, etc.), emorroidi, colesterolo, diverticoli…

Vai all’articolo

La cottura distrugge la Vitalità dei cibi e il nostro organismo ne risente!

La cottura distrugge la vitalità dei cibi. I prodotti industriali, imbustati, inscatolati, surgelati, decongelati, imbottigliati sono privi di vita.
Chiediamoci come fanno a mantenersi per anni negli scaffali. Questi cibi non hanno alcun nutrimento e ci impoveriscono sempre più.
Il cibo vivo, la frutta e la verdura cruda, possiedono una vibrazione energetica elevatissima. Per questo chi si alimenta di questi cibi ha molta più energia rispetto a chi non le mangia. Provare per credere…
Se ci guardiamo attorno, notiamo molte persone non in salute e sempre più malati. Il cancro colpisce addirittura persone giovanissime. Gente che muore a 40 anni. Dicono che la scienza ha fatto passi da gigante, eppure ci ritroviamo con più malati, più morti e sempre nuove malattie…

Vai all’articolo

La Poltrona Magnetica di Ighina che curava tutte le malattie

“È stata studiata e costruita per curare tutti i casi di malattia. Essa irradia atomi magnetici regolabili tramite pulsazioni variabili di luce”.
“Poichè ormai è un fatto accertato che il corpo umano, al pari di quello di ogni essere vivente, possiede un campo magnetico particolare, corrispondente alle funzioni organiche e cellulari, e che in caso di malattia, trauma o infezione questo campo subisce una alterazione, il bombardamento magnetico effettuato sui malati che si siedono sulla poltrona, ristabilisce l’equilibrio ridonando la salute”. (Tratto dall’Allegato N.1 dell’ottobre 1969).
Gli ostacoli della Medicina “ufficiale”
“Negli anni ’60, nel laboratorio di Imola, avevamo costruito una poltrona magnetica che dava dei risultati veramente notevoli. Una sera venne a trovarci un medico di Bologna che era molto aperto nei confronti delle cure alternative. Il medico ci disse che la teoria era affascinante, ma che lui voleva vederne la validità nella pratica…

Vai all’articolo

Il corpo reagisce al fast food come a un’infezione

La dieta occidentale con troppi grassi e calorie fa reagire il corpo in modo aggressivo, come se fosse attaccato da un’infezione.
Lo studio è comparso sulla rivista scientifica Cell ed è stato condotto da un team di ricercatori dell’Università di Bonn: la dieta occidentale troppo ricca di grassi e calorie, soprattutto quando si tratta di fast food, rende il sistema immunitario più aggressivo sul lungo termine e ne induce una reazione simile a quella che ha quando deve difendersi da un’infezione batterica.
Stando ai risultati dello studio, anche molto tempo dopo il passaggio a una dieta sana, nell’organismo rimangono tracce dell’alimentazione errata che si è seguita. Le dinamiche studiate dal team tedesco, a lungo termine, possono essere coinvolte nello sviluppo di aterosclerosi e diabete…

Vai all’articolo

La cultura di una… Morte lenta

di Vadim Zeland
La gente non sa di ammalarsi e di morire in maniera assurda, a causa dell’assenza di un’elementare cultura della nutrizione.
Da quando sono apparsi questi tre componenti: la farina bianca raffinata, la margarina e il lievito, la cultura del cibo è finita e ha avuto inizio la “Matrix del cibo”.
La farina banca è un’assurdità in sé, poiché gli elementi più preziosi si trovano proprio nella crusca esterna e nel germoglio del grano; la farina è solo una parte morta che contiene soprattutto la fecola, che contamina il fegato e si deposita sotto forma di muco sulle pareti intestinali, creando molti problemi.
La margarina è prodotta per idrogenazione dei grassi vegetali, ciò determina la formazione di acidi grassi trans, molto nocivi per la salute e tossici…

Vai all’articolo

La malattia è… solamente un’autodifesa

la malattia come autodifesa

La malattia non è un segnale di qualcosa di sbagliato nell’organismo. Al contrario, essa mostra che il corpo sta cercando di difendersi da qualcosa di estraneo.
Sono numerose le minacce potenziali per la salute umana, tra queste un vasto numero di inquinanti prodotti dall’uomo stesso. Altre sono nascoste in migliaia di cibi e bevande industriali. La maggior parte dei prodotti alimentari che si trova in commercio è trasformata e raffinata, ha perso qualunque valore nutritivo e non ha alcuna utilità, se non quella di fornire calorie vuote. Quando qualche ingrediente vitale rimane in questi alimenti, la cottura nei forni a microonde, nelle friggitrici o il congelamento lo neutralizza, completando l’opera… In questo modo, assumiamo veramente pochi nutrienti sani dal cibo che consumiamo…

Vai all’articolo

Regolazione chimica del corpo: sistema acidi-basi

Paesaggio Alcalinizzante

di Marcello Pamio

L’equilibrio acido-base è uno degli equilibri più importanti per la vita dell’uomo. Regola, praticamente tutto: respirazione, circolazione, digestione, escrezione, difese immunitarie, produzione ormonale.
I processi biologici e biochimici che avvengono nell’organismo umano, sono processi elettrochimici che necessitano di un determinato pH. Nelle 100.000 miliardi di cellule che costituiscono l’uomo, il ricambio degli acidi e delle basi è costantemente in atto: ognuna di queste cellule produce energia, e il risultato la produzione anche di acido carbonico,…

Vai all’articolo

Il significato emotivo specifico di 22 dolori fisici comuni

Dolori collegati allo stato emotivo

I dolori, principalmente muscolari e alle articolazioni, elencati di seguito sono, come ogni altro sintomo fisico, connessi ad una situazione dolorosa mentale ed emotiva. Questo non deve sorprendere più di tanto, sia perché è da sempre risaputo fin dagli albori della medicina, sia perché il corpo e la mente sono davvero un’unica entità, che esprime e modella se stessa in rapporto con l’ambiente che la circonda.

Le spiegazioni fornite sono un invito ad indagare dentro di sé e scoprire che effettivamente quel dolore è sorto dopo un determinato fatto e che è il risultato di una…

Vai all’articolo

L’industria farmaceutica e il business della salute

pillole proiettili

Come ogni altro business, anche l’industria farmaceutica è guidata dai profitti. La differenza principale però fra questo tipo di aziende e le altre, è che l’industria farmaceutica ha un impatto diretto sulla nostra salute.
In questo piccolo articolo diviso in dieci punti, Chris Gupta rivela delle verità scioccanti di un’industria che, contro ogni logica, può esistere solo se i prodotti che produce falliscono.
Come campagne pubblicitarie ingannevoli danno milioni di false speranze
La salute e la vita di centinaia di milioni di persone, così come le economie di tutte le nazioni a cui queste persone appartengono, sono tenute in ostaggio dalle industrie farmaceutiche. Queste industrie spendono in pubblicità e marketing il doppio di quanto spendono in ricerca…

Vai all’articolo