Scardinare la Matrix

di Vadim Zeland
Il progresso tecnologico si è già concluso e si sta muovendo verso una direzione unicamente favorevole al Sistema, che come un cancro, ha cominciato da solo a crescere in modo molto attivo, indipendentemente dalla volontà dell’uomo e totalmente fuori controllo.
Si può parlare della fine del mondo, degli extra-terrestri, dei sostenitori o degli oppositori di una qualsiasi causa, dei difetti e dei vizi della nostra società, persino del governo mondiale segreto, che si dice che governi il mondo. Ma non si può parlare in alcun modo dello “scardinamento del Sistema” stesso. È un tabù. Avete mai sentito parlare di una cosa del genere?
Mentre fino a poco tempo fa tutto sembrava procedere in modo lineare, forse anche la tua vita e secondo le regole prestabilite e inarrestabili sancite del progresso tecnologico, il Sistema, la matrice, ha iniziato a collassare su se stessa, indipendentemente dalla volontà dell’uomo. Una volta che ognuno di noi, anche individualmente, alza il velo di questa apparente normalità, il processo appare come realmente è: del tutto fuori controllo…

Vai all’articolo

Keanu Reeves: “Gli esseri umani si stanno per liberare dalla Matrix”

di Paolo Babaglioni
secondo Keanu Reeves, si sta combattendo una guerra che modellerà il futuro dell’esistenza umana e il mondo che lasceremo ai nostri figli. Reeves dice di essere “tranquillamente ottimista” riguardo al futuro, perché “l’umanità sta mostrando segni di liberarsi dalla matrice”.
“La razza umana è stata ridotta in schiavitù da migliaia di anni”, ha detto Keanu Reeves durante le riprese nel deserto del “Mojave”, spiegando che “siamo stati tenuti in una prigione mentale da elite oscure e società segrete che hanno fatto tutto il possibile per sopprimerci e impedirci di raggiungere il nostro potenziale”.
Ma la star di Matrix, dice che la matrice del mondo reale sta iniziando a crollare. “L’umanità sta mostrando segni di liberarsi dalla matrice. Che momento per essere vivi! Viviamo in tempi entusiasmanti”

Vai all’articolo

La cultura di una… Morte lenta

di Vadim Zeland
La gente non sa di ammalarsi e di morire in maniera assurda, a causa dell’assenza di un’elementare cultura della nutrizione.
Da quando sono apparsi questi tre componenti: la farina bianca raffinata, la margarina e il lievito, la cultura del cibo è finita e ha avuto inizio la “Matrix del cibo”.
La farina banca è un’assurdità in sé, poiché gli elementi più preziosi si trovano proprio nella crusca esterna e nel germoglio del grano; la farina è solo una parte morta che contiene soprattutto la fecola, che contamina il fegato e si deposita sotto forma di muco sulle pareti intestinali, creando molti problemi.
La margarina è prodotta per idrogenazione dei grassi vegetali, ciò determina la formazione di acidi grassi trans, molto nocivi per la salute e tossici…

Vai all’articolo

Impiantare falsi ricordi nella nostra mente? Purtroppo è possibile!

Impiantare falsi ricordi nella mente

Sembra fantascienza ma, purtroppo, non lo è. Uno studio del Mit ha dimostrato come sia possibile impiantare, anche negli esseri umani, falsi ricordi. E le conseguenze potrebbero essere drammatiche!
Pensate solo a ciò che potrebbe succedere a qualcuno accusato ingiustamente, cui viene “impiantato” un falso ricordo. Potrebbe autoaccusarsi di un reato mai commesso. La notizia è questa: gli scienziati statunitensi del RIKEN-MIT Center for Neural Circuit Genetics e del MIT Picower, il Massachusetts Institute of Technology, sono riusciti a impiantare falsi ricordi nel cervello di alcuni topi…

Vai all’articolo

Ecco come ci dicono a cosa pensare: la manipolazione della Matrix dei mass media

Controllo mentale tramite mass media

Credi che tutto ciò che pensi o in cui credi sia frutto di una tua libera riflessione? I tuoi atteggiamenti, le tue opinioni, convinzioni e abitudini sono espressione della tua interiorità o sono continuamente plasmate da qualcun altro? È possibile che tu e tutto ciò che è intorno a te, sia una realtà modellata ad arte da qualcuno dietro le quinte?
Purtroppo, la verità è che quasi tutti noi siamo immersi in un colossale sistema mediatico nel quale radio, televisione e stampa plasmano continuamente e subdolamente le opinioni e le credenze delle persone, dicendo loro cosa e come pensare.
Se si vuole continuare a stare nella beata ignoranza, allora conviene smettere di leggere questo articolo e andare subito a piazzarsi davanti alla televisione; ma se si vuole prendere la “pillola rossa“, allora continuate a leggere, perché più a fondo si va nella tana del bianconiglio, più si scoprono fatti strani e curiosi…

Vai all’articolo

10 Sistemi con cui ci schedano

10 sistemi con cui ci schedano

Il “Sistema” è invincibile nella misura in cui tutti noi gli concediamo di esserlo, assoggettandoci alle sue logiche e ai suoi meccanismi perversi.
In realtà, quindi, il sistema siamo noi. Esso si nutre di passività ed egoismo e in assenza del nostro apporto non esisterebbe. Lo sforzo mondiale profuso contro il terrorismo, ha stimolato ingenti investimenti nel settore della sorveglianza globale, al punto che la guerra al terrorismo sembra essersi trasformata in una guerra alla libertà e privacy del cittadino, soprattutto se considerata alla luce delle nuove tecnologie di monitoraggio,…

Vai all’articolo

Sintomi della tua Schiavitù in Matrix

Schiavi del Sistema

di Sigmund Fraud
Il mondo di oggi è uno strano posto. Fin dai primi anni di vita siamo sommersi di input che ci incoraggiano a percorrere iter preconfezionati. Lungo il percorso ci mettono i paraocchi per ostacolare la nostra ricerca di alternative, alle azioni e al pensiero della mandria.
Eppure se ci fermiamo un attimo a riflettere riusciamo a cogliere la complessità della vita. Riusciamo a realizzare che l’esperienza umana possa estrinsecarsi in un numero virtualmente infinito di possibilità e che forse il mondo oggi è in fiamme, perché sempre più raramente gli individui si fermano a chiedersi come mai le cose non siano fatte in una maniera più intelligente, etica e sensibile.
Questo articolo non vuole essere una critica alle scelte di vita o situazioni personali di chicchessia. La seguente lista di sintomi di schiavitù, è stata pensata solo come approccio osservativo, per aiutarci a identificare il disegno con cui “altri” hanno pianificato la nostra esistenza.
Paghiamo le tasse a persone che vorremmo vedere in galera. Questo è forse il più netto indicatore che siamo schiavi di un Sistema…

Vai all’articolo

Tu sei “l’Eletto”…. non serve che schivi le pallottole

Matrix - Neo schiva le pallottole

Tu hai poteri straordinari, tanto da far sembrare Harry Potter un liceale in preda ad una crisi adolescenziale. Matrix, un film verità, una grande metafora, a volte così vicino alla realtà da sembrarne una copia.

Nel film, il protagonista Neo, è l’eletto anche se lui non lo sente, non ci crede, lui è quello che dovrebbe salvare il mondo, soltanto lui, egli però sente tutto ciò come un grosso, grossissimo fardello!

Ebbene oggi ti dico senza mezzi termini e giri di parole che tu, io e tutti gli altri abbiamo in noi le potenzialità per essere degli Eletti! Possiamo salvare il…

Vai all’articolo

Quello che le “Pecore” non fanno

pecoroni

di D. Charles

Avete mai avuto la sensazione di essere circondati da automi, persone che si limitano ad imitare la vita, senza viverla realmente?
Qualcuno li chiama uomini-pecora, cioè gente che si è adattata particolarmente bene a vivere in funzione del ruolo che il sistema ha cucito loro addosso: lavorare/consumare/obbedire. Sono stati programmati per essere docili, stupidi e facilmente comandabili. Sono particolarmente entusiasti nel seguire la cultura che ci ha condotti fin qui, ed amano fondere se stessi nel pensiero e comportamento di gruppo.Colpevolmente disinformati, sono…

Vai all’articolo

Istruzione o Indottrinamento?

school

di David Icke

L‘istruzione esiste allo scopo di programmare, indottrinare e inculcare un convincimento collettivo, in una realtà che ben si addica alla struttura del potere.
Si tratta di subordinazione, di mentalità del… ‘non posso’, e del ‘non puoi’, perché è questo ciò che il sistema vuole che ciascuno esprima nel corso nel proprio viaggio verso la tomba.
Ciò che noi chiamiamo ‘istruzione’ non apre la mente: la soffoca. Così come disse Albert Einstein, “l’unica cosa che interferisce con il mio apprendimento, è la mia istruzione.” Egli disse anche che…

Vai all’articolo