Menzogna-Virus o il Virus della Decostituzionalizzazione

di Marco della Luna
Quando finiranno le “seconde”, “terze”… ondate di contagio e le campagne di disinformazione terroristica?  Presumibilmente quando la ristrutturazione politica, normativa e psichica della società sarà stata completata, quando il pensiero unico e la verità unica di regime si sarà affermata e ogni dissenso sarà stato spento  o delegittimato.
Due fattori fondamentali sono esclusi dal pubblico dibattito sul Covid 19:
a) Il Covid 19 è stato realizzato dai militari cinesi nel laboratorio di Wuhan, in un progetto che poteva avere scopo unicamente offensivo.
b) È in corso una campagna mondiale di gonfiaggio del numero dei malati e dei morti di Covid 19, attraverso l’uso di metodi diagnostici volutamente errati e di un linguaggio ingannevole…

Vai all’articolo

Anno 2020: l’Evento, l’Arca e il Reset

di Luigi Lucato
L’Evento in corso sta cominciando a mostrare il suo Vero volto.
Andando sul sito del World Economic Forum, si è visto verso fine giugno un gran lavoro attorno al “Reset Globale” o forse invece sarà una Formattazione con cambio del Sistema Operativo… comunque se non vogliamo essere Resettati/Formattati… trasformati, dobbiamo darci da fare. E alla svelta!
L’Arca, intesa come rifugio, non è necessariamente galleggiante…
Perché il Diluvio che ci aspetta non è fatto di Acqua, ma di tutti i “Disvalori” che il Mondo ha accumulato. Siamo nella Fase di Transizione/Reset voluta dall’alto. O la subiamo o cerchiamo di costruire un’alternativa, non dobbiamo credere alle soluzioni fornite dal sistema e da chi ci ha portato in questa situazione. Bisogna trovarle noi le soluzioni…

Vai all’articolo

Il “Grande Reset”? Dall’Emergenza sanitaria al Nuovo Ordine Mondiale

di Federico Nicola Pecchini
“La storia c’insegna che l’umanità evolve in misura significativa solo quando ha davvero paura… Una pandemia di grandi dimensioni farà quindi nascere… molto più rapidamente di quanto avrebbe fatto la sola ragione economica… un vero governo mondiale”. (Jaques Attali, 06/05/2009)
Mentre questa pazza primavera volge finalmente al termine e il mondo occidentale è ancora intento a leccarsi le ferite dopo uno dei periodi più traumatici della storia recente, i potenti del pianeta stanno già pensando a come trarre vantaggio dall’emergenza in corso. “Mai lasciare che una buona crisi vada sprecata” – recita il vademecum del buon governante, e allora poco male le centinaia di migliaia di morti, o i milioni di persone che hanno perso il lavoro e sono ora ridotte sul lastrico: la pandemia potrebbe rivelarsi una straordinaria occasione per ripensare il mondo dalle sue stesse fondamenta…

Vai all’articolo