DL.44: Non esiste Obbligo Vaccino Covid né Scudo penale!

L’art. 4 del D.L. 44 del 1 aprile 2021 ha un buco, o meglio, una voragine legislativa che ha del ridicolo. Ma dubito fortemente che i legislatori che lavorano per il parlamento sbaglino in maniera così plateale.
Vediamo cosa c’è scritto nel decreto della vergogna:
Ho trovato curioso che fino al dicembre 2020 si è parlato di prevenzione dalla malattia Covid-19 e ora invece si parli di vaccinazione per la protezione da infezione da Sars-Cov-2. Personalmente non credo sia un caso e se si ascolta l’intervista che Marcello Pamio ha fatto all’Avv. Laura Carosi si capisce quanto le parole scritte negli atti normativi abbiamo un peso specifico preciso e quantomeno s’intuisce che tutte le azioni incostituzionali di questo governo non eletto sono tese a creare uno stato di confusione generale…

Vai all’articolo

Il Terribile Dramma di Saint Vincent (Caraibi): solo i “Vaccinati” possono essere messi in salvo sulle Navi!

di Guido da Landriano
Solo le persone vaccinate possono evacuare su navi da crociera dall’isola di Saint Vincent, mentre il vulcano “La Soufriere” è esploso da venerdì scorso e continua ad eruttare.
Quindi si rischia di creare due diverse classi di popolazione: quelli che si mettono in salvo perché vaccinati, e quelli che rischiano di morire soffocati dalle ceneri vulcaniche perché non vaccinati. Siamo ormai ben oltre il “passaporto vaccinale”, qui siamo ai salvati ed i sommersi perchè hanno avuto la “fortuna” (si fa per dire…) di vaccinarsi.
Mentre circa 16.000 persone stanno ora fuggendo dalla distruzione per salvarsi la vita, tra interruzioni di corrente e persino interruzioni delle forniture idriche e con il sole che è stato sostanzialmente oscurato da un’enorme coltre di cenere, viene ora detto loro che potrebbero non essere salvati se non hanno una vaccinazione Covid-19.
Quindi gli isolani hanno una scelta: o prendere il vaccino e salire sulle grandi navi per salvarsi nelle isole vicine, Antigua, Barbados e Santa Lucia, oppure essere abbandonati al proprio destino…

Vai all’articolo

L’obbligo di vaccinarsi come Dispotismo terapeutico

di Vincenzo Vitale
Giunge notizia che il sindaco di un paesino, Bagno di Romagna, prende in esame la possibilità di licenziare alcuni operatori sanitari dipendenti del Comune che hanno comunicato che non intendono vaccinarsi.
Si impongono alcune osservazioni. La prima: stupisce come un sindaco di sinistra adotti una linea di tale rigore nei confronti dei lavoratori, i quali invece – secondo il credo della sua ideologia di appartenenza – dovrebbero essere destinatari di una speciale tutela e considerazione. Ciò significa che sulla ideologia e sul credo politico prevale in ogni caso il politicamente corretto, quello che oggi sta alla base di questo nuovo assai diffuso dispotismo terapeutico.
La seconda osservazione: imporre il vaccino ai dipendenti che non vogliono vaccinarsi…

Vai all’articolo