• Se cerchi un libro o un prodotto BIO, prova ad entrare nel sito di un nostro partner, Macrolibrarsi, il Giardino dei Libri, sosterrai così il nostro progetto di divulgazione. Grazie, Beatrice e Mauro
    Canale Telegram

Il Fumo Restringe il Cervello e Smettere non lo Ripristina

Un recente studio pubblicato su Biological Psychiatry: Global Open Science ha rivelato che il fumo rimpicciolisce il cervello e smettere non ne ripristina le dimensioni.
Uno studio recente dimostra che il fumo provoca un restringimento del cervello e che smettere non annulla il danno. I risultati contribuiscono alla comprensione del motivo per cui i fumatori hanno maggiori probabilità di contrarre l’Alzheimer e il deterioramento cognitivo legato all’età.
La buona notizia è che il restringimento si interrompe non appena il fumatore smette di fumare…

Vai all’articolo

Dr. Peter McCullough al Parlamento Europeo: “Ritirare Subito tutti i Vaccini mRNA dal Mercato”

Dr. Peter McCullough:”I ‘vaccini’ a mRNA hanno devastato la popolazione mondiale. Nessuno faccia un’altra iniezione. Nessuno!”
Intervento del Dr. Peter McCullough (https://www.radcliffecardiology.com/authors/peter-mccullough), cardiologo, internista ed epidemiologo, al Parlamento Europeo nella sessione “Salute e democrazia sotto le nuove regole proposte dall’OMS, benefici e rischi per la società civile”.
L’OMS, afferma il Dr. McCullough, sembra far parte di un complesso sindacato biofarmaceutico, di cui fa parte anche il WEF, l’ONU, la Fondazione Gates, la Fondazione Rockefeller ed altri. Questo “sindacato” ha inflitto sofferenza al mondo attraverso delle false narrazioni: che il SARS-CoV-2 non può essere debellato, che i vaccini sono sicuri, efficaci e l’unica via percorribile, e che non è il vaccino a creare questi problemi attuali, ma il “long covid”…

Vai all’articolo

Malori Improvvisi: Ecatombe di Morti e spunta il Grafene

di Andrea Caldart
Sembra un bollettino di guerra questo dell’escalation delle morti improvvise degli ultimi mesi, perché sta subendo un’ascesa davvero notevole con percentuali in crescita vorticosa da vero allarme.
Se pensiamo al solo Ferragosto appena passato, sono state 30 le vittime tra i 18 e 60 anni in tutta Italia, per non parlare della ventina di decessi della settimana precedente e chissà di quante altre non ne verremo a conoscenza.
Per il mainstream, l’informazione governativa, la causa “accertata” di tutto questo è il caldo dovuto alle “alte” temperature stagionali, e sarebbe anche il movente più volte espresso dal “ministro della malattia” Speranza.
Un dato che spicca, tra i tanti, è che per ictus, infarti, miocarditi, pericarditi e ancora malori, in un anno sono deceduti 789 atleti giovani e giovanissimi per i quali spesso si è detto che, forse, potevano avere patologie congenite non conosciute.
Possibile che gli atleti, proprio per il fatto che per fare sport servono certificati e controlli precisi, siano stati colpiti dalle stesse problematiche, appunto da ictus, infarti, miocarditi, pericarditi, e ancora altri malori?…

Vai all’articolo

Virus Cina, “probabile diffusione globale”: scienziati Usa e Russia al lavoro

“Il potenziale impatto delle epidemie da nuovo Coronavirus è elevato ed è possibile un’ulteriore diffusione globale”.
Ad affermarlo, in un aggiornamento appena diffuso, sono gli esperti dell’Ecdc (Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie), che già ieri avevano alzato la guardia sul nuovo coronavirus cinese, simile alla Sars.
Le autorità sanitarie cinesi hanno confermato la trasmissione da uomo a uomo continua l’Ecdc – e si ritiene che 15 operatori sanitari siano stati infettati a Wuhan. La fonte originaria dell’epidemia rimane sconosciuta e sono previsti ulteriori casi, e decessi, a Wuhan e in Cina. È possibile – aggiungono gli specialisti dell’Ecdc – che vengano rilevati ulteriori casi tra i viaggiatori da Wuhan ad altri Paesi”

Vai all’articolo