Se Qualcuno mi chiama Complottista… ne faccio un Vanto

di Francesco Polimeni
Qualunque sia la vostra opinione sull’efficacia dei vaccini resta un’opinione, che deve fare i conti con una realtà che a un anno di distanza dall’inizio della campagna vaccinale mostra inequivocabilmente tutti i suoi limiti.
Non solo la “diffusione” del virus e delle sue “varianti” non s’arresta, ma sempre più concreta si fa la possibilità che sia proprio la perniciosa campagna vaccinale la causa occulta del perdurare della pandemia.
Nonostante questo, se vi sentite più sicuri nel farvi vaccinare con la terza, quarta e quinta dose, liberi di farlo, ben consapevoli che state offrendo il vostro corpo per “verificare” l’efficacia dei nuovi “PREPARATI” ad mRna, rischiando gravi effetti avversi già nel breve termine e letteralmente facendo un salto nell’ignoto o se preferite un atto di fede, sulle possibili conseguenze nel medio e lungo termine…

Vai all’articolo

Il Mondialismo si prepara a far fallire l’Italia e instaurare la Legge Marziale nel Paese

di Cesare Sacchetti
Il sistema sta facendo di tutto per sferrare il colpo di grazia al Paese. L’operazione coronavirus è stata certamente concepita per trascinare il mondo verso il Governo unico mondiale. Questo Paese sin dal principio è stato usato come laboratorio “privilegiato” del Nuovo Ordine Mondiale e la ragione di ciò risiede nella sua imprescindibile importanza spirituale ed economica.
Una marea umana invade le strade di Napoli. Sono i giorni che probabilmente passeranno alla storia come i moti di Napoli. Dopo mesi di torpore e di cieca e insensata obbedienza, qualcosa finalmente inizia a muoversi. Qualcuno ha fatto notare che c’è il rischio che la protesta pacifica possa essere strumentalizzata così poi da poter scatenare una repressione ancora più severa. Il rischio c’è, ma è altrettanto vero che il popolo in tutto questo arco temporale è stato lasciato senza guida. Quando si è privati del pane e non si ha più altra alternativa, la prima reazione istintiva è quella di scendere per le strade e gridare tutta la propria frustrazione.
Ora il passo successivo sarebbe quello di fare in modo che la dissidenza nei confronti del regime diventi parte del vivere quotidiano…

Vai all’articolo

Tutti a scuola dell’Anticristo. Ma un cardinale si ribella…

di Sandro Magister
Mentre infuria la polemica in vista del sinodo sull’Amazzonia, che in realtà ha il suo epicentro nella Chiesa di Germania, è passata quasi inosservata l’ultima invenzione di papa Francesco.
Essa ha per titolo: “Ricostruire il patto educativo globale” ed è aperta a “tutte le personalità pubbliche” che “si impegnano a livello mondiale” nel campo della scuola, a qualsiasi religione appartengano. L’annuncio è stato dato il 12 settembre e il summit è convocato per il 14 maggio 2020 in Vaticano.
Non sorprende che un papa come Jorge Mario Bergoglio che appartiene alla Compagnia di Gesù – per secoli grande educatrice di classi dirigenti – abbia così a cuore la scuola e la formazione delle nuove generazioni. Ma ciò che colpisce è la totale assenza in questo suo progetto educativo di qualsiasi specificità cristiana…

Vai all’articolo