Chan Thomas: “Gesù era un Naga e fu rapito dagli Alieni a Pasqua”

di Caterina Galloni
“Gesù era uno studioso che visse in India e fu prelevato da un UFO la domenica di Pasqua”: è quanto sostiene Chan Thomas, nel libro “The Adam and Eve story”, scritto nel 1966 e classificato dalla CIA per oltre 50 anni.
I documenti “declassificati”, ovvero resi pubblici dagli archivi della CIA, rivelano uno strano libro, intitolato “The Adam and Eve Story”, il cui autore, Chan Thomas, era un ex dipendente dell’aviazione statunitense. Nel libro, l’autore fa una serie di affermazioni sulla storia del mondo. Tra le altre cose, afferma che Gesù visse con la tribù dei Naga nel nord dell’India per quasi 18 anni, in un periodo della sua vita che non è nemmeno menzionato nel Vangelo…

Vai all’articolo

Gli Esseni e le Donne

di Mike Plato
Qumran: Giare di ceramica svelano che la comunità Essena era aperta anche alle donne.
Le grotte di Qumran, dove nel 1947 furono ritrovati i famosi “Rotoli del Mar Morto”, furono, nel I secolo d.C., un importante centro di spiritualità e di culto del gruppo ebraico degli Esseni, una sorta di monastero non solo maschile ma aperto anche alle donne, come dimostrerebbe il recente studio di una serie di antichi contenitori utilizzati per conservare gli unguenti e i profumi ed anche piatti e brocche.
Se i rotoli negli ultimi 65 anni sono stati studiati a fondo, finora non era mai stato compiuto un’indagine approfondita sulle ceramiche di Qumran, ritrovate nelle grotte vicino al Mar Morto, tra cui anche le giare (diverse decine) che contenevano proprio quei manoscritti…

Vai all’articolo

“Medico, cura te stesso”

di Carmine Caso
“Medico, cura te stesso”. Chi è che non ricorda questa famosa frase di Gesù, nel Vangelo di Luca? Ma cosa vuole insegnarci il Maestro con queste parole?
Un primo significato è quello di non giudicare le persone che incontriamo nella nostra esistenza, di non volerle correggere, è un invito ad abbassare il velo che abbiamo davanti ai nostri occhi, fatto di pregiudizi, paradigmi, convinzioni errate e di guardare il mondo con occhi nuovi. Quando diamo giudizi non facciamo altro che giudicare noi stessi, perché quello che vediamo fuori è un riflesso di qualcosa che in qualche modo è presente dentro di noi, così facendo non solo definiamo gli altri ma, cosa ancora più grave, definiamo noi stessi…

Vai all’articolo

L’Uomo della Sindone in 3D: scienza e fede a confronto

La scienza indaga sull’Uomo della Sindone da quasi due secoli.
Gli interrogativi senza risposta (come è stata prodotta l’immagine sul telo, come il corpo  incorrotto sia uscito dal telo stesso senza spostarlo…) sono ancora molti.
Viceversa, dal punto di vista anatomo-patologico si è scientificamente accertato che quell’uomo, flagellato e torturato, è morto crocifisso e dopo circa tre ore è stato deposto dalla croce e avvolto in un telo imbevuto di aromi. Il tessuto e le spore della vegetazione presenti sono quelli della Palestina del I° secolo d.C.
I credenti, dato che credono, saranno affascinati dalla scultura in marmo esposta a Padova di cui parla questo filmato, anche se “non ne hanno bisogno”. I non credenti, dovrebbero essere affascinati dal mistero che ancora circonda l’Uomo della Sindone: la scultura, al 90% è frutto di rigorose indagini scientifiche, c’è infatti, solo un 10% di “creatività artistica” in quelle fattezze riprodotte nel marmo: quell’uomo esisteva, in carne ed ossa, così come l’hanno raffigurato, con precisione millimetrica…

Vai all’articolo

Gli scienziati vogliono clonare Gesù: la ricerca sul DNA del Messia è iniziata!

di George Busby
Per la prima volta nella storia, un uomo di fede e un uomo di scienza stanno collaborando per ricercare il DNA di Gesù.
Utilizzando i più recenti progressi nella tecnologia del DNA, di un genetista dell’Università di Oxford e di un biblista, si stanno studiando le più famose reliquie del mondo tra cui la “Sindone” di Torino, il “Sudario o Telo di Oviedo” e le ossa di recente scoperta di un cugino di Gesù, Giovanni il Battista. Con l’analisi di campioni di ciascuna di queste sante reliquie, sperano di recuperare un campione di DNA che forse apparterrebbe a Gesù o a un membro della sua famiglia.
In questo momento, gli esperti stanno cercando di “estrarre” il codice genetico della famiglia di Gesù Cristo. Ma cosa succederebbe se potessimo…

Vai all’articolo

ENEA: la Sindone di Torino non è un falso medievale

sindone torino

Quella della Sacra Sindone è una vicenda lunga e tormentata che ancora oggi non riesce a mettere d’accordo chi crede che il lino sia l’autentico sudario che avvolse Gesù nel breve soggiorno nella tomba, e chi invece ritiene che si tratti della creazione di un artista del medioevo. Secondo alcuni, ci sarebbe lo zampino di quel grande genio che fu Leonardo da Vinci.

È davvero il lenzuolo che ha avvolto il corpo di Cristo nel sepolcro, oppure si tratta di un’ingegnosa opera d’arte concepita da un eccentrico artista del medioevo?

Parliamo della Sindone, una delle reliquie più…

Vai all’articolo