Il Concorso di Miss America vinto da un Uomo Transgender!

di Marcello Pamio
Vorrei fosse uno scherzo ma purtroppo non lo è…
Al Miss Greater Derry, un concorso di bellezza indetto dall’organizzazione di Miss America nel New Hampshire, hanno volutamente fatto vincere un certo Brian Nguyen (nella foto) un uomo transgender!
E non hanno optato per un uomo dai lineamenti marcatamente femminili, ma per uno con tratti suini…
La modifica antropologica dell’uomo che sta dietro al mondo gender (lgbtq++*^@#) la stanno portando avanti ad ogni costo e con ogni mezzo, anche passando per situazioni parossistiche come questa.
Anzi, tali enormi provocazioni sono estremamente funzionali per la “Finestra di Overton”…

Vai all’articolo

DDL Zan e l’assassinio della Libertà di parola e della Verità

Il governo PD-M5S spinge sul DDL Zan, c’è infatti tanta fretta di voler approvare la legge bavaglio sulla cosiddetta “transfobia”.
Una legge liberticida, che mira a cancellare una volta per tutte la famiglia tradizionale, eliminando la parola madre e padre. Vogliono cancellare le radici che sono alla base della nostra società e della nostra Nazione, per proiettarci in quel mondo radical-chic e senza radici che tanto piace alle grandi corporation d’oltremare.
Ne abbiamo parlato spesso, le associazioni LGBT tengono in ostaggio non solo cinema, televisione, accademia ed università, ma anche la politica mondiale. Le Università, da Yale ad Harvard ad esempio, ma tutte le grandi University anglosassoni sono obbligate a tenere corsi a tema LGBT su personaggi omosessuali o sulla “storia degli omosessuali”. Il cinema americano e inglese ormai è obbligato a inserire personaggi omosessuali in ogni nuova pellicola. O quanto meno a fare propaganda gender. Hollywood guadagna fior fior di quattrini grazie a questa sua svolta pro-lgbt…

Vai all’articolo