È tempo di ricordare la “Carta dei Diritti Umani”

Con i tempi che corrono e il Governo italiota che sostiene i progetti delle Elite globaliste serve dei Rockefeller, dei Rothschild, di Bill Gates, di Soros ecc. (tutti assassini e fautori di crimini contro l’umanità), il mancato rispetto dei diritti umani ci incentiva a rimettere in circolazione la “Carta dei Diritti Umani”.
L’Assemblea Generale proclama la presente “Dichiarazione Universale dei Diritti Umani” come ideale comune da raggiungere da parte di tutti i popoli e di tutte le Nazioni, al fine che ogni individuo ed ogni organo della società, avendo costantemente presente questa Dichiarazione, si sforzi di promuovere, con l’insegnamento e l’educazione,  il rispetto di questi diritti e di queste libertà e di garantirne – mediante misure progressive di carattere nazionale e internazionale – l’universale ed effettivo riconoscimento e rispetto, tanto fra i popoli degli stessi Stati membri, quanto fra quelli dei territori sottoposti alla loro giurisdizione…

Vai all’articolo

Coronavirus: quello che la paura ci ha ricordato e quello che dobbiamo recuperare

di Andrea Viola
Ormai la nostra vita è cambiata completamente: tutte le nostre certezze e abitudini giornaliere si stanno modificando velocemente a causa del Coronavirus. Certo, non sappiamo dove arriveremo con le precauzioni e le limitazioni, ma qualcosa di positivo forse dovremmo coglierla.
Da ogni difficoltà si possono trarre importanti spunti di riflessione. Per prima cosa vanno ringraziati tutti i medici e tutto il personale ospedaliero. Oltre al massimo rispetto per le persone decedute dopo aver contratto il coronavirus. Fatta questa doverosa premessa, forse una lezione da questa pandemia dovremmo impararla. Il nostro correre veloce quotidiano dando tutto per scontato, oggi pian piano rallenta e ci riporta indietro nel tempo e ai nostri valori primordiali dimenticati. Si perché forse ci siamo dimenticati del valore e della bellezza della nostra vita…

Vai all’articolo