È tempo di ricordare la “Carta dei Diritti Umani”

Con i tempi che corrono e il Governo italiota che sostiene i progetti delle Elite globaliste serve dei Rockefeller, dei Rothschild, di Bill Gates, di Soros ecc. (tutti assassini e fautori di crimini contro l’umanità), il mancato rispetto dei diritti umani ci incentiva a rimettere in circolazione la “Carta dei Diritti Umani”.
L’Assemblea Generale proclama la presente “Dichiarazione Universale dei Diritti Umani” come ideale comune da raggiungere da parte di tutti i popoli e di tutte le Nazioni, al fine che ogni individuo ed ogni organo della società, avendo costantemente presente questa Dichiarazione, si sforzi di promuovere, con l’insegnamento e l’educazione,  il rispetto di questi diritti e di queste libertà e di garantirne – mediante misure progressive di carattere nazionale e internazionale – l’universale ed effettivo riconoscimento e rispetto, tanto fra i popoli degli stessi Stati membri, quanto fra quelli dei territori sottoposti alla loro giurisdizione…

Vai all’articolo

Maria Laura non è più schiava dello Stato italiano: “Ecco come ho fatto”

Maria Laura Di Persio

A Dolcedo (Imperia) il primo caso di “Autocertificazione di Legale Rappresentanza”.

“È una rivoluzione, una lotta pacifica. Si sono persi di vista ormai da troppi anni i bisogni umani. La nostra è una sottile forma di schiavitù. Siamo prigionieri dello Stato. Mi chiedo perché non lo facciano tuttiOra io sono una persona umana”.

Maria Laura Di Persio, 50 anni, è la prima imperiese a sottoscrivere l’atto di Certificazione di Legale Rappresentanza. Lo ha fatto presso il suo Comune di residenza, Dolcedo. Un atto di protesta contro lo Stato Italiano, per…

Vai all’articolo