Nessuna Dignità!

di Augusto Sinagra
Quest’uomo venuto da quella Argentina dove “non può e non vuole” ritornare, è il vicario nel mondo degli interessi delle Case farmaceutiche.
Che il pampero argentino fosse a digiuno di teologia e dunque di Vecchio e Nuovo testamento, era ed è un fatto accertato. Naturalmente al netto delle sue deplorevoli strumentalizzazioni politiche. Ora c’è da prendere atto che del suo più alto titolo di studio conseguito come perito chimico, egli neppure di questo ha capito molto.
Ho ascoltato la video intervista di questo individuo nel corso della quale egli, strumentalizzando la fede ed uno dei più importanti principi della dottrina cattolica, che è la solidarietà con e per il prossimo, dice due cose parimenti false: che i sieri genici in commercio sono sicuri e che assumerli sarebbe in sostanza un dovere del cristiano…

Vai all’articolo

“San Vaccino”: il Dio protettore delle “Chiese massonizzate”

di Giuseppe Piredda
Le Chiese massonizzate hanno un nuovo protettore, si chiama “San Vaccino”, che le protegge dai virus.
Hanno piena fiducia in esso, e non ammettono che qualcuno parli contro di esso. Sono pronte a qualsiasi forma di scomunica contro coloro che metteranno in dubbio la potenza e l’efficacia del loro protettore. Chi non confiderà in “San Vaccino” sarà deriso, beffato, minacciato, cacciato dalle Chiese, e presentato come qualcuno che non ama il suo prossimo come se stesso.
Sappiate però questo: che “l’ira di Dio si rivela dal cielo contro ogni empietà ed ingiustizia degli uomini che soffocano la verità con l’ingiustizia” (Romani 1:18). Per cui sappiate che queste Chiese massonizzate non rimarranno impunite da parte di Dio. Se ne fate parte, uscite e separatevi da esse immediatamente. Esse non hanno fiducia in Dio, ma in un altro dio, che si chiama “San Vaccino”. (Dalla bacheca facebook di Giacinto Butindaro)…

Vai all’articolo

Il Vaccino e la Santa Sede

di Mons. Carlo Maria Viganò
Alcune considerazioni sulla promozione del vaccino da parte della Santa Sede, oggi zelante supporter di quanti da un anno usano il Covid come mezzo di controllo delle masse per imporre il Great Reset voluto dal World Economic Forum.
Alcuni giorni fa, su Canale5, è stata trasmessa un’intervista a Jorge Mario Bergoglio nelle inconsuete vesti di sponsor delle case farmaceutiche. L’avevamo visto nei panni del politico, del sindacalista, del promotore dell’immigrazione selvaggia, del sostenitore dell’accoglienza dei clandestini, del filantropo: in tutte queste metamorfosi è sempre emersa, accanto alla capacità di astrarsi totalmente dal proprio ruolo istituzionale, l’indole poliedrica dell’Argentino, che ora scopriamo promoter delle case farmaceutiche, convinto sostenitore dei vaccini e zelante supporter di quanti da un anno usano il Covid come un mezzo di controllo delle masse, per imporre il Great Reset voluto dal World Economic Forum…

Vai all’articolo