Quanto ci costano le Scie Chimiche?

di Raffaele Cavaliere
Come affermò tempo fa Di Pietro, essendo le  Scie Chimiche operazioni militari non si possono fermare. Ma mentre siamo in grande crisi economica, un’ora di volo per fare questi “aerosol” costa circa 12.000 euro. Senza parlare dei danni alle coltivazioni e alla nostra salute.
Abbiamo già affrontato le scie chimiche, analizzando i danni prodotti dai metalli pesanti, ora mi sembra doverosa una riflessione che in tempi di crisi economica e continua diminuzione del potere d’acquisto dei cittadini, può essere un invito per chiunque ad assumersi le responsabilità derivanti dall’essere cittadino di uno Stato democratico.
Un’ora di volo costa circa 12.000 euro, non considerando le sostanze chimiche altamente tossiche utilizzate per produrre le scie chimiche. Molti non sanno che l’aviazione civile non può seguire rotte che si incrociano, soprattutto non in volo contemporaneo: per questo si possono escludere che le scie siano di condensazione. Cinque aeri in volo per un’ora corrispondono a una spesa di 60.000 euro. Quanti progetti sociali si sarebbero potuti realizzare con questa somma, quante migliorie apportare alle nostre scuole, quanti assegni ai cittadini disagiati? Quanto benessere avrebbero potuto promuovere questi soldi investiti nel nostro sistema sanitario?…

Vai all’articolo

IL DOSSIER SULLA MULTITERAPIA DEI TUMORI IDEATA DAL PROFESSOR LUIGI DI BELLA...
Giuseppe Di Bella da anni prosegue il lavoro del padre Luigi di Bella, ideatore del noto metodo omonimo per il trattamento dei tumori.
In questo libro novità spiega in che cosa consiste oggi la terapia e quali sono i risultati concreti supportati da una documentatissima letteratura scientifica.
La multiterapia ideata da Di Bella riscuote ampi e autorevoli riconoscimenti internazionali con innumerevoli testimonianze dei miglioramenti dei malati.
In queste pagine scoprirai:
- cos'è la multiterapia dei tumori;
- qual è realmente l'importanza dell'alimentazione e dell'ambiente per la prevenzione e la cura;
- quali sono gli agenti cancerogeni interni all'organismo e quali quelli esterni, che possono essere pericolosi per la nostra salute;
- le possibilità concrete di abbattere l'incidenza, contrastare l'insorgenza e la progressione del tumore.
L'intento di questo libro è quello di aiutarti a districarti tra le informazioni frammentarie o ambigue utili a identificare le possibili cause, prevenire o guarire dalla malattia.
Nel 1996, dopo gli esiti positivi del Metodo Di Bella, si arrivò alla nota sperimentazione e al suo fallimento.
Ma la falsificazione della sperimentazione, viziata da anomalie e irregolarità che qui vengono documentate, non ha però portato alla delegittimazione del Metodo stesso, che è e rimarrà un documentato atto di accusa contro la dittatura terapeutica.
I benefici della multiterapia infatti sono avvalorati da un crescente numero di conferme sulle banche dati medico scientifiche internazionali.
Questo è un libro 4D: ovvero un libro che va oltre la carta. Oltre alle pagine da leggere, trovi infatti una serie di contenuti multimediali extra di approfondimento. All'interno del libro ci sono semplici istruzioni che ti spiegano come puoi accedere a questi contenuti da qualsiasi dispositivo: pc, tablet, smartphone e smart-tv... ›››

Gli effetti delle Scie Chimiche sui prodotti ortofrutticoli biologici

Ho prelevato alcuni campioni di ortaggi dal mio orto e dal giardino di casa. Quindi, ho preso contatti con l’A.R.T.A. affinché verificasse se in essi vi fossero tracce di metalli. Sia l’Alluminio che il Bario sono risultati contaminare i prodotti.
Pubblichiamo una ricerca della gentilissima Luigina Marchese, già autrice di un dossier sulle scie chimiche, pubblicato dalla rivista X Times: i risultati delle analisi sono eloquenti. I soliti negazionisti asseriranno che non è possibile dimostrare un collegamento tra il Bario e l’Alluminio rintracciati nei prodotti biologici e le scie chimiche nei cieli. Il nesso, invece, esiste, come è stato dimostrato da Clifford Carnicom e da altri insigni scienziati.
Ecco cosa dice Luigina Marchese:…

Vai all’articolo

Il Bario spruzzato nei cieli sta uccidendo i giovanissimi

Sempre più spesso si sentono notizie di cronaca, che vedono come protagonisti giovani e giovanissimi colpiti da improvvisi malori e da crisi cardiache mortali, ma cosa sta succedendo?
Le irrorazioni dei cieli oramai sono continue e quotidiane, e le sostanze contenute in queste scie stanno entrando in circolo negli esseri viventi, con conseguenze nefaste per la salute.
A grosso rischio sono persone che svolgono attività all’aria aperta, sportivi, lavoratori, insomma chiunque quotidianamente si espone direttamente a questi pericolosi veleni che contaminano l’aria. Il consiglio è quello di disintossicarsi da questi metalli pesanti e cercare di stare in casa nelle giornate in cui il fenomeno è pesante, evidenziato da quella nebbiolina chimica visibile a distanza, che persiste per tutta la giornata…

Vai all’articolo

Scie chimiche: ecco quali sono gli oscuri scopi militari

Scie chimiche nel cielo

Ecco i principali scopi delle scie chimiche, espressi in forma molto essenziale.
Tra parentesi, viene indicato per ogni punto se si tratta, stando all’attuale stato degli studi, di un obiettivo accertato o solo congetturato:  

• Modificazione meteorologica e climatica finalizzate allo scatenarsi di eventi climatici catastrofici in certi determinati luoghi, come ad esempio una nazione da invadere… (scopo assodato, anzi riconosciuto ufficialmente. Si vedano i numerosi brevetti tradotti in tecnologie e le pur ambigue ammissioni ufficiali).

• Accecamento dei radar nemici per…

Vai all’articolo

Italia anni ’70/’80: Quando il cielo era blu e non spruzzavano Scie Chimiche!

Milanno anni 60 - Largo Cairoli

Per chi ancora non vuol vedere!
Prendendo spunto da un’attivista che ha postato su facebook immagini dei cieli degli anni ’70/’80, ho deciso di fare questo articolo con ulteriori immagini di città italiane del passato, anni ’70/’80, dove sono evidenti cieli completamente differenti da quelli odierni.

Cieli naturali, privi di scie bianche, incroci vari e velature artificiali. Mentre oggi trovare una giornata con il cielo naturale, come nelle immagini che seguono, è ormai rarità assoluta! Eppure sono ancora in tanti a non voler vedere e a negare l’evidenza. E tutto ciò è…

Vai all’articolo

Stiamo diventando un popolo di dementi!

Alzheimer e demenza

La demenza sta diventando un’epidemia

Una ricerca compiuta nel Regno Unito conferma quanto asseriamo da almeno un quinquennio. Si sta diffondendo un’epidemia silenziosa che sta colpendo molti più pazienti oggi, di quanto avveniva vent’anni fa. È la demenza, che forse smetteremo di chiamare “senile”: si riscontra infatti un preoccupante aumento dei casi precoci, soprattutto tra i quarantenni. Se, infatti, negli anni ’90 del XX secolo, la diagnosi si situava intorno ai sessant’anni, oggi la diagnosi di un principio di demenza avviene molto prima.

Una ricerca condotta…

Vai all’articolo

Ho passato 17 anni a sviluppare prodotti per le scie chimiche

Chemtrails

Non posso dire con una certezza del 100% che i prodotti chimici sui quali ho lavorato si siano trovati negli aerei commerciali di Evergreen, ma so che compagnie aeree commerciali come Evergreen accettano regolarmente grosse somme di denaro per caricare e disperdere prodotti chimici nell’atmosfera.

Gli scopi di questi prodotti chimici dipendono da dove vengono utilizzati. Molti sono agenti calmanti. Altri inducono uno stato di confusione. Raramente ci è stato chiesto di sviluppare componenti che incitano alla collera o a un comportamento impetuoso. Il 90% di quelli che abbiamo…

Vai all’articolo