Era Tutto chiaro fin dall’inizio… per chi voleva Vedere

Eppure all’inizio il messaggio fu chiaro. Lampante, palese, inequivocabile, squarciante qualsivoglia menzogna.

Le moine dell’avvocato, le sue parole al miele, i falsi limiti temporali, i toni paternalistici, il ricorso ad un patriottismo da balcone, malcelavano la svolta autoritaria. Non riuscivano ad occultare la violenza, la forza d’urto, l’impeto del mutamento in corso, la sua natura sconvolgente l’esistenza, travolgente il conosciuto.

La cruda verità, talmente nitida da essere scorta anche sotto le mentite spoglie della tutela della pubblica salute, talmente forte da emergere con vigore inaudito dal fogliame umido e fangoso della nascente crisi sanitaria, è che avevamo già perso ogni diritto. Che tutto poteva esserci tolto senza appello, senza certezze se non quella di distruggere, da parte di chi, mellifluo, propugnava quei provvedimenti.

Allora, come oggi, tutto si badava su fragili teorie. Non toccare questo, stai lontano da quell’altro, stai chiuso in casa, non respirare senza mascherina, resta sul divano, immobile, mentre tutto attorno a te è in divenire. Mentre il mondo cambia, irreversibilmente. Ed oggi, a che punto siamo arrivati? Dove siamo giunti grazie agli enormi progressi nella gestione dell’emergenza? Ad essere perennemente in emergenza, a sopravvivere in emergenza, a mangiare pane ed emergenza. A considerare normalità l’emergenza. Perché era questo il fine, dal principio.

Perché era l’ “urgenza” come modus operandi che li svincolasse da ogni dibattito o parvenza democratica, la soluzione per privarci d’ogni cosa, in assenza di ogni fondamento logico, giuridico e scientifico. La salute non si tutela con un lasciapassare, impedendo ad un indivuduo sano e libero di tagliarsi i capelli o di bere un caffè al bar. Quello che sta accadendo è solo uno stupro, una reiterata e insensata aggressione all’essere umano ed alla sua natura.

Un attentato all’esistenza di tutti, vaccinati e non vaccinati, senza distinzione alcuna. L’uomo non può essere ridotto e compresso in un QR code, non può essere vittima di tale atrocità. Lo dice il suo spirito, lo conferma la sua storia. Che ne dicano i volgari menestrelli del terrore.

“Noi siamo delle lucciole che stanno nelle tenebre”.

Draghi, intanto, continua la sua campagna di odio tra l’indifferenza generale. Che le sue affermazioni non abbiano nessun fondamento razionale, per non dire scientifico, ormai è superfluo dirlo. Legge cose, ripete a pappagallo concetti funzionali all’agenda. E i giornalisti presenti? Scodinzolanti, sbavanti sotto le mascherine, non hanno il coraggio di fare alcuna domanda “scomoda”. Una vergogna, sarebbe ora di affossare completamente la categoria dei giornalisti. E i partiti? Servili e riverenti.

L’altra sera si è ripresentato nuovamente in sala stampa, e come se niente fosse, dopo mesi di gestione scellerata, provvedimenti totalitari mai visti nella storia e dichiarazioni infondate, ha continuato con l’istigazione all’odio, affermando che tutti i problemi del paese dipendono da chi si ostina a rifiutare le inoculazioni di stato.

Davvero non si riescono neppure più a commentare le parole di quest’uomo. Quel che è certo è che, grazie a tale soggetto, nel paese é stata creata una frattura sociale enorme che sarà difficilmente sanabile.

Rivisto da Conoscenzealconfine.it

Fonte: https://t.me/weltanschauungitaliaofficial

DIVENTA SUPERNATURAL
Come fanno le persone comuni a realizzare cose straordinarie
di Joe Dispenza

Diventa Supernatural

Come fanno le persone comuni a realizzare cose straordinarie

di Joe Dispenza

L’autore del best seller secondo il “New York Times” Cambia l’abitudine di essere te stesso attinge alla ricerca condotta nei suoi seminari avanzati per investigare come le persone comuni riescano a fare cose straordinarie trasformando se stesse e le loro vite.

Diventa Supernatural unisce alcune delle più profonde informazioni scientifiche con l’antico sapere per dimostrare come le persone come te e me possono vivere una esistenza mistica.

Infatti leggendo il libro scopri che l’essere umano è letteralmente e intrinsecamente soprannaturale se gli vengono date le giuste conoscenze e le giuste istruzioni; quando impariamo ad applicare queste informazioni attraverso la meditazione possiamo usare al meglio le nostre doti creative; abbiamo la capacità di sintonizzarci su frequenze che vanno al di là del nostro mondo materiale e ricevere flussi di coscienza ed energia maggiormente coerenti; possiamo cambiare intenzionalmente la chimica del nostro cervello per vivere esperienze mistiche trascendentali profonde.

Se facciamo tutto questo un numero sufficiente di volte possiamo sviluppare l’abilità di creare un corpo più efficiente, in equilibrio e sano e una mente illimitata che ci permette un più ampio accesso alle dimensioni della verità spirituale

Alcuni argomenti che il libro affronta sono:

  • demistificazione dei sette centri energetici del corpo e come metterli in equilibrio per guarire;
  • come liberarti dal passato ricondizionando il tuo corpo a un nuovo modo di pensare;
  • come creare la realtà nel generoso presente cambiando la tua energia;
  • la differenza tra creazione di terza dimensione e creazione di quinta dimensione;
  • la scienza segreta della ghiandola pineale e il suo ruolo nell’accesso alle dimensioni mistiche della realtà;
  • la distinzione tra realtà spazio-tempo e realtà tempo- spazio
...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.