Bruxelles: Acqua degli Scarichi urbani per Coltivare i Pomodori!

L’acqua degli scarichi urbani per coltivare i pomodori: i “consigli” (…diremmo noi fantastici) di Bruxelles contro la siccità!

Pubblicate le linee guida dell’Unione europea per trattare le acque reflue e riutilizzarle per usi agricoli.

Sfruttare gli scarichi urbani per irrigare i campi. Questo uno dei consigli contenuti nelle linee guida elaborate dalla Commissione europea per aiutare gli Stati membri a gestire l’ondata di caldo e siccità che sta colpendo il settore agricolo in mezza Europa. Nel documento si ricorda che la direttiva sul trattamento delle acque reflue urbane consente di riutilizzare gli scarti idrici, a patto di venire trattate in modo da “diventare idonee all’uso in agricoltura” (eh… perbacco!). Tocca agli Stati fare le valutazioni del caso e decidere se adottare o meno determinate misure.

In alcuni Paesi, come Italia, Portogallo, Spagna e Francia, la siccità è arrivata a livelli estremi, con razionamenti all’uso dell’acqua, consumata in maniera massiva dalle coltivazioni.Il riutilizzo delle acque provenienti dagli impianti di trattamento delle acque reflue urbane può diventare uno strumento essenziale per garantire una fonte d’acqua sicura e prevedibile, riducendo al contempo la pressione sui corpi idrici e migliorando la capacità dell’Ue di adattarsi ai cambiamenti climatici”, si legge nella nota rilasciata da Bruxelles.

Il Regolamento sul Riutilizzo delle Acque, applicabile a partire da giugno 2023, stabilisce i requisiti minimi di qualità dell’acqua, di gestione del rischio e di monitoraggio per garantire un riutilizzo sicuro delle acque. Le linee guida sono integrate da numerosi esempi pratici per facilitare l’applicazione delle norme. Il riutilizzo dell’acqua può limitare i prelievi dalle acque superficiali e sotterranee e promuovere una gestione più efficiente delle risorse idriche, attraverso l’uso multiplo dell’acqua nel ciclo idrico urbano, in linea con gli obiettivi dell’Ue nell’ambito del Green Deal europeo ha dichiarato Virginijus Sinkevičius, commissario per l’Ambiente, la Pesca e gli Oceani.

L’uso più efficiente dell’acqua riguarda tutti i processi produttivi, come richiesto nella recente proposta elaborata da Bruxelles di revisione della Direttiva sulle emissioni industriali. Sia il Piano d’Azione per l’Economia Circolare che la nuova Strategia di Adattamento al Clima dell’Ue, che si inseriscono nel contesto del Green Deal europeo, fanno riferimento a un uso più ampio delle acque reflue in modo tale da ridurre le pressioni sulle risorse idriche. Nell’ambito della Politica Agricola Comune (Pac), ricorda l’esecutivo europeo, esistono opportunità di finanziamento per realizzare investimenti mirati ad irrigare tramite acqua di recupero come approvvigionamento idrico alternativo.

Le decisioni adottate dai governi nazionali, sottoliea Bruxelles, devono essere riviste regolarmente per tenere conto delle proiezioni sui cambiamenti climatici e delle strategie nazionali, nonché dei piani di gestione dei bacini fluviali istituiti ai sensi della Direttiva quadro sulle acque.

Fonte: https://www.agrifoodtoday.it/attualita/acque-reflue-irrigazione-agricola.html

LA VIBRAZIONE ORIGINALE
Alla ricerca del guaritore interiore
di Julia Nemes

La Vibrazione Originale

Alla ricerca del guaritore interiore

di Julia Nemes

Abbiamo una nota vibrazionale unica, la nostra Vibrazione Originale, che guida l’intelligenza interiore del corpo ed è la vera responsabile della nostra salute e della nostra evoluzione.

Questa vibrazione detiene il progetto della nostra vita, la nostra ragion d’essere ed è la fonte dell’autoguarigione e autorigenerazione.

La salute non è uno stato fisico, bio-chimico, è uno stato energetico frequenziale.

Noi vibriamo ad una certa frequenza quando siamo sani e in equilibrio, ad un’altra frequenza quando siamo in disarmonia.

Abbiamo la tecnologia e la strumentazione che ci permette di misurare questi stati frequenziali e cambiarli quando è necessario.

Ogni guarigione è un auto-guarigione. Perché questo avvenga, tuttavia, è necessario entrare nella dimensione energetica, quantistica del nostro corpo e della realtà che ci circonda.

Il nostro corpo non è solo materico, è anche energetico e vibrazionale. Il rapporto tra materia fisica ed energia è di 1 a 1 Miliardo, cioè la materia del mondo visibile è soltanto la miliardesima parte della realtà!

Come possiamo padroneggiare la nostra salute e la nostra vita, se non conosciamo il nostro corpo energetico? Come funziona, come si rigenera, come guarisce?

Tutte le condizioni fisiche, mentali ed emotive si possono cambiare grazie all’armonizzazione frequenziale dei nostri centri energetici, sulla nota unica della Vibrazione Originale.

Lo scopo di questo libro è familiarizzare con i processi di trasformazione quantistica che avvengono nel nostro sistema corpo-mente-spirito in ogni momento, inconsapevolmente. Conoscere questi processi significa poterli usare per cambiare e migliorare le nostre condizioni.

All'interno del libro troverai un omaggio veramente speciale: cerca il QR per accedere all'armonizzazione del tuo campo energetico. Avvicinati con naturalezza alla tua Vibrazione Originale attraverso vibrazioni sonore e ologrammi terapeutici.

"Julia ha il dono di semplificare, senza banalizzare, concetti complessi e conoscenze sofisticate, riuscendo a portare tutto nella vita di tutti i giorni. Questo libro è una scoperta meravigliosa."
Rino Capitanata

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.