Vitamina D: tra evidenze e miti

Dott. Alter

Anche ribattezzata “ormone D”, si conosce poco su di lei e si presta particolarmente bene ad ogni speculazione, anche in buona fede, s’intende.

https://cdn.hsnstore.com/acquistare/blog/wp-content/uploads/sites/3/2019/01/vitamina-d-carenza.jpg

Studi scientifici, protocolli, testimonianze, esperti che descrivono minuziosamente i processi biochimici, gruppi social, sono stati creati appositamente per divulgare le ultime scoperte. La medicina scientifica è prudente, si attendono i risultati dei dosaggi da cavallo che vengono propinati alle cavie umane. Questa volta non sono studi di laboratorio o sugli animali ma i migliori studi possibili, quelli dal vivo. Il paradosso è che si paga per partecipare: esami frequenti, scorte imponenti per far sollevare il livello di vit. D nel sangue, che a volte non ne vuole proprio sapere di salire.

L’intenzione è nobile, cercare di curare persone afflitte da problemi cronici e gravi. La lista di malattie con studi alle spalle che si propone di curare la vit.D è impressionante, dalla miopia alle malattie autoimmuni, passando dalla depressione fino alla cura dell’osteoporosi, per non parlare della prevenzione. È talmente impressionante che però fa venire qualche sospetto. Viene citato un medico brasiliano che vanta guarigioni importanti e molti medici che si stanno convertendo alla nuova religione.

Libri e varie...

Si sa che l’effetto di un fenomeno, che si pensa solo chimico-fisico, come la vit. D, è invece anche psichico e viene potenziato se il numero di persone che ne parlano è grande, viene potenziato dal loro peso culturale e fama e dalle testimonianze che avvalorano queste guarigioni. Sicuramente sono state molte, molte come per ogni cura di malattia con farmaci, integratori o altri rimedi, perché la vit.D, dovrebbe fare eccezione? Dopo la vit. C non viene la D.

Intervistandole, si trova che sono persone affette da malattie croniche di cui notoriamente la medicina tradizionale è poco o nulla efficace. Queste persone si dimenticano, tuttavia, di spiegare, se non dopo indagini più approfondite, che la guarigione è avvenuta in concomitanza anche con altri fattori. Per esempio, esse avevano toccato il fondo… requisito fondamentale per risalire. Per intenderci, se non hai sofferto abbastanza, non sei abbastanza motivato a cambiare. Quindi, queste persone hanno rivoluzionato la loro vita completamente. Come mai sono guarite?

https://blog.vhita.com.br/wp-content/uploads/2019/06/WhatsApp-Image-2019-06-10-at-16.06.45.jpeg

Intanto i pazienti devono seguire un protocollo molto rigido e assumere anche vit. K, ma non quella normale, solo quella  K2 mk7, (sembra un codice da servizi segreti…) per contrastare ed equilibrare gli scompensi dell’eccesso di vit. D introdotta, e non in orari qualunque ma a certe ore ben prestabilite. Poi non può mancare il magnesio. Già questo fatto introduce una disciplina ferrea molto efficace e di per sé terapeutica. La regolarità cura, sostengono le medicine orientali.

Difficile dare spiegazioni scientifiche, la medicina tradizionale direbbe doveva passare, cioè… non si sa. L’azione più probabile è la soluzione di un conflitto interiore, un male dell’anima che aveva creato le condizioni per avvertire un sintomo di malattia. La persona dopo aver fatto molte cure diverse senza guarire, riesce a risolvere questo problema mentre assumeva la vit.D, è logico e umano attribuirle ogni merito, anche perché era nelle sue aspettative. Anche se la vit.D non avesse fatto nulla, chimicamente parlando come accade a molte persone non pronte a guarire, ha comunque innescato la miccia, e non è poco.

Articolo del Dott. Alter

Fonte: http://www.guarigionepersonale.it/?p=208

Libri e varie...
LA COPPIA VINCENTE: CALCIO E VITAMINA D (EBOOK)
Rinforzano le ossa, fanno dimagrire, proteggono il cuore e il cervello
di Istituto Riza di Medicina Psicosomatica

La Coppia Vincente: Calcio e Vitamina D (eBook)

Rinforzano le ossa, fanno dimagrire, proteggono il cuore e il cervello

di Istituto Riza di Medicina Psicosomatica

Vitamina D e calcio sono un'accoppiata formidabile per proteggere la nostra salute. Il calcio irrobustisce le ossa e le articolazioni, fa funzionare i muscoli, regola il battito cardiaco e permette la coagulazione del sangue. La vitamina D è indispensabile per consentire l'assimilazione del calcio, in più contrasta tanti disturbi e aiuta anche a perdere peso.

In questo libro la descrizione di tutte le funzioni e le proprietà del minerale e della vitamina, oltre ai consigli pratici per fornire al corpo le dosi necessarie a star bene, sfruttando il sole, i cibi adatti e gli integratori.

L'osteoporosi è una patologia che si sta diffondendo sempre di più e colpisce soprattutto le donne. Attualmente in Italia ne soffrono infatti circa 5 milioni di persone, di cui quasi 4 milioni sono di sesso femminile. Questa malattia consiste, come è noto, in un forte indebolimento della struttura ossea ed è la causa ogni anno nel nostro Paese di circa 300.000 fratture, soprattutto all'anca e al femore.

Le cause del continuo aumento dei casi di fragilità cronica delle ossa sono numerose e tra queste entra in gioco sicuramente l'aumento dell'età media della popolazione. La malattia infatti colpisce gli anziani, ma comincia ad agire prima della terza età. L'osteoporosi rimane latente per lungo tempo prima di manifestarsi con una frattura o altri sintomi evidenti. L'osso non diventa fragile da un giorno all'altro; si indebolisce nel corso degli anni, soprattutto perché gli vengono a mancare due sostanze fondamentali: calcio e vitamina D.

Ognuna di esse svolge nel nostro corpo funzioni di vitale importanza, anche separatamente l'una dall'altra. Ma per alcuni compiti utili al nostro organismo, come il rafforzamento delle ossa e delle articolazioni, è essenziale che esse agiscano insieme.

 

...

Un commento

  1. Rispetto la tua opinione, ma non sono d’accordo. Ci sono migliaia di validi articoli e pubblicazioni con dati scientifici che dimostrano l’efficacia della vitamina D3 e K2. La popolazione è contaminata da pesticidi, metalli pesanti, inquinamento, alimenti geneticamente modificati che impediscono l’assorbimento e il funzionamento naturale di queste vitamine e/o ormoni. Sviluppiamo sintomi per i quali molti medici ci offrono farmaci che molto spesso peggiorano la nostra condizione fisica, con i loro effetti collaterali. Ho sofferto di questo sulla pelle per molti anni e se non avessi cambiato il mio paradigma non sarei la persona sana che sono oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *