Covid, Prof Cosentino: ogni 4 minori vaccinati, una Reazione grave!

Tra i relatori durante la manifestazione contro il green pass del 2 ottobre in piazza Verdi a Como, c’era anche Marco Cosentino, medico, farmacologo e professore universitario dell’Insubria.
Il prof Cosentino ha approfondito alcuni aspetti relativi ai vaccini anti-covid. Ha, per esempio, illustrato alcuni dati relativi alle reazioni avverse gravi sui minori in salute.
Uno studio realizzato da Moderna afferma – dice il professor Cosentino – che è stata rilevata una media di una reazione grave ogni 4 minori vaccinati (3,9 per la precisione). “Nessuna di queste è stata una reazione letale – ha chiarito Cosentino – ma molti di loro hanno rischiesto cure e sono stati ospedalizzati per quattro, cinque, sei o sette giorni. È tanto, è poco? Per me è tantissimo. Questa non è una antitetanica che al massimo dà un po’ di febbre”

Vai all’articolo

Perché vogliono Vaccinare Tutti? (video)

de Il Ficcanaso
I Veri Complottisti sono coloro che anche in TV rilasciano dichiarazioni diverse rispetto agli intenti che perseguono alle spalle dei propri concittadini ed in violazione della Carta Costituzionale e del Giuramento prestato.
Dati, notizie, documenti ufficiali e testimonianze dirette fanno emergere quale sia la verità che si nasconde dietro questa ossessione di vaccinare tutti quanti!
Le interviste comprendono anche le dichiarazioni di Vittorio Colao e Roberto Cingolani, in periodi in cui non erano istituiti di cariche pubbliche, pertanto, parlavano a briglia sciolta… lo stesso per quanto riguarda i canali RAI.
In questo video riporto esclusivamente informazioni oggettive che permettono anche al più duro di testa di comprendere il motivo reale di questa ossessione maniacale di voler vaccinare tutti…

Vai all’articolo

La Campagna Vaccinale si sta fermando?

di Massimo Mazzucco
La grande campagna vaccinale nel mondo sembra di colpo essersi arrestata.
Partita con gran fanfara nel gennaio di quest’anno, sembrava che in pochi mesi il magico vaccino avrebbe liberato l’umanità dalla maledizione del Covid, e avrebbe riportato tutto alla normalità.
Invece la campagna vaccinale ha subito un primo, duro contraccolpo in primavera, quando i gravi effetti avversi causati da AstraZeneca (e non soltanto) sono diventati di pubblico dominio. Per la prima volta, milioni di persone che riponevano una fiducia cieca della vaccinazione hanno cominciato ad avere dei dubbi. Ma il contraccolpo è stato presto riassorbito, poiché le agenzie del farmaco, ben supportate dai media a voce unificata, sono riuscite a far passare il nuovo slogan “i benefici superano i rischi”. E così la maggior parte della popolazione si è convinta comunque a proseguire…

Vai all’articolo