La Ricetta per sconfiggere l’Artrosi

Il Professor Marco Lanzetta indica la strada da seguire per sconfiggere la malattia che colpisce la metà della popolazione con più di 60 anni.
Professor Lanzetta, esiste una tipologia di persone colpite dalla malattia?
Quando analizzo gli esami del sangue dei miei pazienti affetti da artrosi, noto quasi sempre valori anomali: la glicemia alta, per un eccesso di zuccheri, gli esami relativi alla funzionalità epatica alterati per un carico esagerato di farmaci, il colesterolo elevato, che indica che l’assunzione di grassi attraverso la dieta è oltre i limiti; il che mi spinge a far eseguire al paziente altri test specifici.
Un quadro di questo tipo può essere chiamato “malattia infiammatoria sistemica” in quanto artrosi (o artrite), obesità, rischio cardiovascolare e disabilità generale dell’organismo, sono legati fra loro da un minimo comun denominatore: un’infiammazione cronica. In particolare, il grasso corporeo in eccesso, oltre a rappresentare un fattore di rischio per il peso che le articolazioni devono sostenere, aumenta la sintesi di citoachine pro-infiammatorie. Nei pazienti affetti da artrite reumatoide si verifica, invece, un aumento dell’incidenza di malattie cardiovascolari, di danno coronarico e di arteriosclerosi, a causa di un simile meccanismo di danneggiamento delle arterie nel quadro di una sinovite infiammatoria…

Vai all’articolo

★ Dalla meditazione alla pratica della gratitudine, la dimostrazione di come la scienza sia oggi giunta a confermare la validità delle pratiche spirituali più diffuse in Occidente!
(+ in Regalo il libro "Il Mondo Felice non è Utopia")
È uscito il nuovo libro del famoso biologo e scienziato Rupert Sheldrake, in cui analizza 7 diverse pratiche, passando in rassegna gli studi scientifici sui loro effetti.
Alla fine di ciascun capitolo suggerisce due modi in cui il lettore potrà fare esperienza diretta di tali pratiche in prima persona.
In generale, le pratiche religiose e spirituali rendono le persone più sane, più felici e meno depresse. E sono proprio gli studi scientifici a dimostrarlo.
Combinare insieme scienza e spiritualità rappresenta una sfida straordinariamente moderna.
Dalla meditazione alla pratica della gratitudine, dai rituali al canto ai pellegrinaggi e ai luoghi sacri, dal contatto con la dimensione dell’oltreumano alla relazione con le piante, Sheldrake dimostra come la scienza sia oggi giunta a confermare e corroborare la validità e l’efficacia di queste pratiche.
Se acquisterai "Scienza e Pratiche Spirituali" su Il Giardino dei Libri riceverai in omaggio il libro "Il Mondo Felice Non È Utopia" di Corrado Malanga. In questo libro l'autore ci stupisce ancora una volta, dimostrando come un mondo felice non sia un sogno né un’utopia, ma un’idea concreta e realizzabile, alla portata di ognuno di noi. Non aspettare troppo, l'omaggio è valido solo fino ad esaurimento scorte. ›››

Alimentazione e pH: scopri come ottenere l’Equilibrio Alcalino

di Stella Bellomo e Barbara Lupi
“Siamo ciò che mangiamo”, diceva Ludwig Feuerbach, ovvero il cibo che scegliamo di consumare, ogni giorno e l’acqua che beviamo, di rubinetto o in bottiglia, oltre a trasformarsi nella materia prima che costituisce il nostro corpo, influisce positivamente o negativamente sul funzionamento e benessere del nostro intero organismo.
La chimica stessa del nostro sangue, per esempio, è fortemente condizionata da ciò che mangiamo, così come il pH delle nostre cellule, che varia molto in base al tipo di sostanze nutritive introdotte con l’alimentazione e può essere:
-Ph acido, se il suo valore è inferiore a 7
-Ph basico, se il suo valore è superiore a 7
-Ph neutro, se il suo valore corrisponde a 7
Nelle abitudini della nostra società contemporanea, ci sono tendenze particolarmente favorevoli al manifestarsi di un’acidosi metabolica, ovvero di uno stato di acidità corporea continuo…

Vai all’articolo