Il Popolo comincia ad Arrabbiarsi e il Conte si dilegua tra la Folla (video)

Quello che non vi fanno vedere in Tv… L’ira del popolo sovrano contro Giuseppe Conte venerdì scorso a Desio, con le grida della gente “hai rovinato l’Italia assassino“.

Hanno rovinato quel poco d’Italia che era rimasto, un popolo che già non ce la faceva ad arrivare a fine mese per la pressione fiscale che ogni anno aumenta a dismisura, poi la devastazione totale delle attività per colpa di un governo che pur di mettersi in tasca più soldi, ha messo sul lastrico milioni di Italiani… e oltre la beffa, l’inganno di far credere che gli irresponsabili sono coloro che non credono a una sola parola della narrativa ufficiale, oppure chi dopo essere vissuti agli arresti domiciliari, non vedeva l’ora di prendere un po’ d’aria, tutto con la scusa di una finta e manovrata pandemia di raffreddore.

Sono arrivati a far finta di inocularsi il siero magico per dare l’esempio, in tv e davanti al pubblico, tenendo la museruola per poi dietro le quinte farsi un sacco di risate. Le forze dell’ordine che dovrebbero essere dalla parte del popolo, avendo giurato sulla Costituzione, invece sono schierati (non troppo convinti per la verità…) dalla parte di chi li sta affossando, dandogli il contentino di un piccolo aumento…

Questi sono i nostri politici, quelli che dovrebbero fare il bene del proprio popolo. Chi non muore di fame, muore della terapia sperimentale che hanno deciso di fare all’umanità per incassare provvigioni dalle case farmaceutiche e una promessa di longevità sulle spalle dei topolini da laboratorio.

Ci sarebbe da scrivere una bibbia solo per elencare i conflitti di interessi di ognuno di loro, ma ci fermiamo qui per adesso, perché Dio vede e provvede e nessuno di loro è immune al Karma… non è il popolo a dover fare giustizia, ma ormai sembra una bomba a orologeria pronta ad esplodere. IL POPOLO SI STA SVEGLIANDO …

Rivisto da Conoscenzealconfine.it

Fonte: https://www.ogginotizie.eu/ogginotizie/il-popolo-comincia-ad-arrabbiarsi-e-il-conte-si-dilegua-tra-la-folla/

Libri e varie...
H.P. LOVECRAFT - L'ORRORE DELLA REALTà
La visione del mondo del rinnovatore della narrativa fantastica
di Sebastiano Fusco, Gianfranco De Turris

H.P. Lovecraft - L'Orrore della Realtà

La visione del mondo del rinnovatore della narrativa fantastica

di Sebastiano Fusco, Gianfranco De Turris

Howard Phillips Lovecraft, attraverso le sue opere, ha rinnovato completamente la narrativa del fantastico e dell'orrore. Quando morì – nel 1937 ad appena 47 anni – era praticamente uno sconosciuto, ma nei suoi straordinari racconti, nei suoi saggi, nelle sue lettere ricche di umanità e di vero genio aveva piantato i semi di una rivoluzione copernicana della cultura: soltanto oggi si comincia a capire la portata del suo influsso sulle generazioni gli sono succedute.

L'ingresso del fantastico a tutti i livelli della cultura popolare – dalla narrativa al cinema, dai videogiochi alla pubblicità, dai fumetti alla televisione – è avvenuto attraverso i moduli stilistici da lui individuati e delineati nella prima metà del secolo scorso. Non solo, ma in una società come quella fra le due guerre mondiali, orgogliosa delle sue certezze e dei suoi progressi tecnologici, fu tra i primi a individuare i sintomi dello shock del futuro, della crisi delle ideologie, del rovesciamento dei valori, delle incertezze derivanti da una scienza senza coscienza che oggi turbano le menti di tutti.

Ed espresse queste inquietudini attraverso una serie di simboli di orrore che sono i medesimi che s'annidano nell'inconscio di ciascuno di noi, pronti a irrompere nella nostra consapevolezza quando le certezze, come oggi, vacillano. In questo volume sono raccolti i passi essenziali, tratti dal suo incredibilmente vasto epistolario, in cui Lovecraft tracciò le sue idee sul mondo, sulla società, sul fantastico, sulla scienza, sulla politica, sul futuro dell'uomo, e in cui delinea i contorni di un cosmo immenso e inconoscibile, che non potremo mai afferrare con la ragione, ma dai cui abissi emerge un frullio d'ali di tenebra che viene a turbare la nostra serenità fondata sull'ignoranza. Una visione apocalittica densa d'orrore. Ma non priva di speranze.
...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *