Guarigione esoterica: come liberarsi dagli spiriti parassiti

di Silvia Pedri
A volte ci sembra di non essere in noi. Agiamo in modo distruttivo o autodistruttivo, feriamo le persone che amiamo o perdiamo la pazienza inutilmente con quelle che non amiamo, finiamo con lo stare male… e il tutto a causa di una logorante ansia e instabilità emotiva… È tutto amplificato e fuori controllo…
E’ così. A volte non siamo noi stessi. Letteralmente. Siamo preda di forze apparentemente più grandi di noi. Vediamo, quindi, subito, di che si tratta e come liberarcene!
Quando la luce è massima crea un’ombra scurissima. È quando le forze della luce prendono il sopravvento che le forze del Buio si scatenano. Intorno a noi un sottilissimo soffio ci divide dai regni più celestiali come da quelli più inferi. Di sporcizia l’aldilà, esattamente…

Vai all’articolo

Come sta il tuo bambino interiore? Abbraccialo e riconciliati con lui

Come sta il tuo bambino interiore? Abbraccialo e riconciliati con lui

di Luz  Ivonne Ream
Se il nostro bambino interiore è ferito, la nostra parte adulta non si svilupperà in modo sano.
L’infanzia è una fase cruciale per lo sviluppo della nostra personalità. È il periodo in cui tutto ciò che acquisiamo definirà chi saremo. Ci aiuterà cioè nel nostro sviluppo generale come persone, tenendo conto che mente, corpo e spirito saranno sempre perfettamente uniti tra loro.
Durante l’infanzia impariamo ad avere idee chiare, in modo da poter discutere – e non solo ad avere opinioni – sul mondo, sull’uomo, sulla vita. Impariamo a distinguere il bene dal male, basandoci su valori che ci permettono di formare giudizi e quindi di comportarci in base ad essi.
È la fase in cui i nostri genitori sono i nostri eroi, i modelli da seguire, le figure che ci danno sicurezza e che ci fanno sentire amati e apprezzati (anche se, purtroppo, a volte accade il contrario)…

Vai all’articolo

Se qualcuno vi ha fatto del male…

Perdonare e lasciare andare

di Aglaya Dateshidze
Se qualcuno vi ha ferito, potrete sentire molta rabbia e anche odiarlo. Molte persone si fermano qui. Si sentono delle vittime che hanno il diritto di odiare e di vendicarsi. Maledicono, dicono brutte parole offensive o solamente accennano al giudizio divino, intendendo, naturalmente, un tremendo castigo divino.
Se vi sembra che le vostre ferite non facciano più male, ma non avete ancora perdonato chi vi ha offeso, significa che non siete ancora guariti. Una parte di voi è ancora saldamente legata a colui che vi ha fatto del male.
Una guarigione completa è una liberazione non solo dal dolore, ma anche dall’odio e dal desiderio di accusare qualcuno…

Vai all’articolo