• Se cerchi un libro o un prodotto BIO, prova ad entrare nel sito di un nostro partner, Macrolibrarsi, il Giardino dei Libri, sosterrai così il nostro progetto di divulgazione. Grazie, Beatrice e Mauro
    Canale Telegram

Madrid obbedisce per prima a Schwab!

di Maurizio Blondet

Non  vorrei vi fosse sfuggito questo: Spagna vuole varare legge che espropria i cittadini delle loro abitazioni in caso di crisi sanitaria.

Tanti, troppi cittadini non si stanno rendendo conto che la Pandemia altro non è che una proiezione di una emergenza che esiste solo nelle menti perverse dell’élite. A fronte di ciò il Sistema si sta preparando per la prossima “crisi” costruita ad arte. L’Agenda 2030, casualmente, prevede un minimo reddito universale e l’abolizione della proprietà privata.

L’élite vuole togliere tutto ai cittadini: lavoro, famiglia, diritti, abitazione, beni materiali. Una volta che non hanno più nulla li vuole poi controllare H24 con l’AI, come si potrebbe fare con dei topolini.

Tante persone non riescono a capire come possano agire in questo modo. In realtà è molto semplice da spiegare: queste entità non hanno empatia, non hanno sentimenti, non hanno valori: proprio come la tecnologia con cui riempiono il mondo.

L’importante quotidiano spagnolo El País riporta uno scenario estremamente allarmante in cui il governo centrale spagnolo sta rimuginando una mobilitazione nazionale e una “legge sulla sicurezza” che obbligherebbe i cittadini a rinunciare “temporaneamente” ai propri diritti in caso di future crisi di salute pubblica o emergenze, come successo con la pandemia di coronavirus. […]

I miliardari sferrano l'attacco alla proprietà privata

“Qualsiasi persona maggiorenne deve essere obbligata ad adempiere agli ‘obblighi personali’ richiesti dalle autorità competenti, seguendo le linee guida del Consiglio di Sicurezza Nazionale, quando in Spagna viene dichiarato lo stato di crisi. In questo caso, tutti i cittadini senza eccezione devono rispettare gli ordini e le istruzioni impartite dalle autorità.

“Nel caso in cui in Spagna venga dichiarato lo stato di crisi (‘situazione di interesse per la Sicurezza Nazionale’ è il nome dato dalla legge), le autorità possono anche procedere alla requisizione temporanea di tutti i tipi di proprietà, all’intervento o all’occupazione provvisoria di quelle necessarie o la sospensione di ogni tipo di attività”.

Articolo di Maurizio Blondet

Riferimenti: https://www.zerohedge.com/political/proposed-spanish-national-security-law-would-allow-seizure-citizens-property-during

Fonte: https://www.maurizioblondet.it/spagna-vara-legge-che-espropria-i-cittadini-delle-loro-abitazioni-in-caso-di-crisi-sanitaria/

EPIDEMIE
Testi Scelti
di Rudolf Steiner

Epidemie

Testi Scelti

di Rudolf Steiner

Questo libro-novità presenta una raccolta di brani tratti da varie conferenze tenute da Rudolf Steiner sul tema delle epidemie.

"Molto più che del modo in cui i bacilli e i batteri penetrano nel nostro organismo, si terrà conto di quanto forti abbiamo reso l'anima e lo spirito per resistere a queste invasioni.

Questo rafforzamento della natura umana non sarà prodotto da un rimedio esterno, ma da un rimedio che proviene dall'anima e dallo spirito e che corrobora internamente l'uomo mediante un sano contenuto scientifico-spirituale."

Ai tempi di Steiner si parlava poco di virus, che furono scoperti solo intorno al 1890. Il termine "bacilli" si riferisce non solo ai batteri, ma a tutti i microrganismi patogeni, compresi i virus.

"Che valore avrebbe per il singolo entrare nel mondo spirituale, se attorno a lui tutti gli altri avessero pensieri materialistici, sensazioni materialistiche e sentimenti di paura che sono i veri "allevatori" dei batteri?"

  • Epidemie e infezioni
  • Il karma e le epidemie
  • Gli scenari occulti
  • Protezione nelle epidemie
  • Cause odierne di epidemie future

Rudolf Steiner non attribuiva importanza alle grandi trattazioni sistematiche.

Il suo impegno consisteva piuttosto nel dare impulsi, impulsi per una vita che fosse degna dell'uomo sotto ogni aspetto, qui e ora.

A tal fine cercò di risvegliare la consapevolezza che il nostro essere non è limitato all'esistenza attuale, racchiusa fra nascita e morte.

Ci ha sempre ricordato che siamo esseri spirituali, proprio come la Terra e il cosmo con i quali siamo in una medesima connessione.

Attraverso gli scritti e le conferenze ha incoraggiato le persone a considerare seriamente questa realtà nascosta.

I suoi innumerevoli spunti mirano a sviluppare una presenza di spirito che riconosca e compia quanto è necessario in quel momento.

È facile dimenticare questo aspetto, sopraffatti o confusi dalla vastità della sua opera completa.

La collana "Prospettive spirituali" si propone di raccogliere alcuni pensieri fondamentali su specifiche questioni, attingendo all'opera di Rudolf Steiner e stimolando così nel lettore la riflessione e la possibilità di conoscere e di agire.

I brevi estratti non pretendono di essere esaustivi su un argomento.

Intendono piuttosto aprire un varco nella complessità dell'opera di Steiner, che consenta poi di continuare a esplorare questo straordinario - e straordinariamente interessante - mondo di idee.

I riferimenti alle fonti possono servire come prima indicazione.

Ma anche chi si ferma ai testi raccolti qui vi troverà una guida preziosa al mondo non meno complesso di oggi.

La data della conferenza viene riportata al termine di ogni citazione, come pure il numero di Opera Omnia a cui fare riferimento.

Le conferenze sono state in parte già tradotte e pubblicate in italiano, in parte sono inedite.

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *