Il Ritmo della Vita

di Altea (Lidia)

Segui il ritmo della Vita. A volte ti chiede di correre, di agire, di portare a termine un compito. Ti chiede di studiare, di lavorare, di crescere un figlio, di accudire un genitore anziano. Fallo semplicemente perché è vivere.

Senza uno scopo, senza rispondere alle aspettative dei genitori, degli amici, della società. Fallo senza pensare se è giusto o sbagliato. Stai semplicemente nell’azione, se è necessaria. Seguire il flusso non significa farsi travolgere da strategie, idee, necessità, significa ascoltare dove porta la corrente interiore. È una relazione molto intima con la Vita.

Poi ci sono periodi in cui puoi semplicemente fermarti ai bordi e guardare la Vita scorrere, puoi semplicemente goderne, puoi accompagnare qualcuno per un tratto, poi fermarti di nuovo. Stare fermo a godere di quello che c’è, del silenzio, dei profumi, dei colori, della profondità dell’esistenza che in ogni momento È, per te, con te.

Non ci sono domande, per questo non ci sono risposte. A un certo punto lasci semplicemente che le cose accadano, e tu sei lì, totalmente, con esse. La resa non è affatto qualcosa di passivo, è una partecipazione attiva, una gioiosa collaborazione con la Vita stessa.

Alcuni legami si sciolgono, alcune situazioni si disfano, e quello che sembra vuoto poco dopo si riempie. È tutto un sorriso, è tutto un dono, è solo energia che si muove. È la vita che te lo porta: accoglilo, godilo, vivilo totalmente, qualunque cosa sia. È un’esperienza che accade attraverso di te, ma non è tua. La vivi ma non la possiedi. E in questo c’è un grande senso di leggerezza e di liberazione, e insieme di vitalità. Non si tratta di non sentirsi responsabili, anzi, si tratta di allinearsi con la Vita. Il che porta un senso di fiducia che nient’altro può darti.

E a quel punto, quando lasci andare le aspettative personali, gli scopi da raggiungere, l’attaccamento all’idea di come dovrebbero essere le cose, nasce in te l’infinita compassione per la condizione umana, per l’impermanenza della forma, e insieme il senso di appartenenza a un’energia più grande che si muove al di là di te, al di là di noi.

Articolo di Altea (Lidia)

Fonte: https://lavitachetivive.wordpress.com/2013/06/17/il-ritmo-della-vita/

Libri e varie...
Macrolibrarsi: "siamo operativi al 100% verso tutte le destinazioni in Italia, escluso la provincia di Bergamo e di Brescia".
IL POTERE STRAORDINARIO DELL'ACCETTAZIONE TOTALE  —
Elimina paure, insicurezze e sensi di colpa
di Tara Brach

Il Potere straordinario dell'Accettazione Totale —

Elimina paure, insicurezze e sensi di colpa

di Tara Brach

Scopri come ritrovare la serenità! 

Molte persone si costruiscono la propria prigione fatta di insoddisfazione, di ferite auto-inflitte, di paure immotivate… tutti fardelli che bloccano il loro sé tenendole in trance.

Il metodo dell'Accettazione Totale spiegato in questo libro ci libera da una trance frenetica di "email, troppi impegni, corse, raggiungere, consumare e acquistare", insegnandoci a coltivare una presa di coscienza consapevole e compassionevole verso noi stessi. In questo modo cominciamo ad accettare chi siamo nel presente e le nostre vite per quello che sono.

Il metodo dell'accettazione totale non prevede che si accettino le cose così come sono o che ci si rassegni agli eventi. Si tratta piuttosto di cercare di ricavare il buono da ogni situazione attraverso la meditazione, prendendoci una pausa dai ritmi frenetici della vita.

Nel libro si trovano suggerimenti su come affrontare le diverse emozioni negative e tutti gli ostacoli che ci impediscono di essere sereni attraverso pratiche che attingono dalla tradizione buddista. 

Frequenti i rimandi alle tecniche suggerite da Thich Nhat Hanh e ai suoi insegnamenti, come per esempio quello di affrontare la paura, imparando a convivere con essa e imparare da essa per trarne beneficio. 

...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *